You are on page 1of 2

ROBERTO CAIELLI

P.ZA COLOMBO,7 – LISANZA


21018 - SESTO CALENDE

Al Sindaco di Sesto Calende

Al Segretario Comunale

Al responsabile dell’Ufficio Segreteria

OGGETTO: 1. richiesta di riscontro e chiarimenti


2. “…c'erano divisioni ideologiche, ma ci si rispettava, ci si ascoltava, c'era
molto rispetto tra avversari” (DISCORSO DEL PRESIDENTE Giorgio Napolitano 2.10.09 . Matera, Italia)

La presente, in qualità di Presidente del cda della società Santanna, per chiedere
nuovamente conferma dell’invio della comunicazione in merito alle carte richieste,
precisando che tale conferma è un atto dovuto allo scrivente, non solo per rispetto ma
anche per l’impostazione formale della corrispondenza in corso, sulla quale devo rendere
conto ai colleghi consiglieri ed ai sindaci revisori.

Per gli stessi motivi mi trovo a chiedere ragione della pubblicazione all’albo pretorio
del Comune di un foglio, non firmato e compreso all’interno di una serie avente oggetto
diversi variegati argomenti (tra i quali lo stato delle scrivanie dei dipendenti comunali!),
recante notizie sull’attività della Società Santanna decisamente imprecise e incomplete, il
cui scopo evidente è mettere in cattiva luce l’operato degli amministratori.
Poiché non risulta che le attività della Santanna siano mai state oggetto di
pubblicazione all’albo, e in ogni caso, qualora sia dovuto, ciò competerebbe agli organi
societari e non al Sindaco o ai funzionari del Comune, ne chiedo l’immediata rimozione,
ferma restando la facoltà di agire in ogni sede per la tutela dei legittimi interessi in causa.

Aggiungo in proposito, richiamandoli alla vostra attenzione, i termini esatti delle


norme Statutarie del Comune di Sesto Calende che regolano la questione:

art. 4. ….L’azione amministrativa… è improntata ai criteri della programmazione,


della partecipazione popolare, della separazione tra direzione politica e gestione
amministrativa.
Art. 7 Il comune dispone di un "Albo pretorio", ubicato nella sede municipale, per la
pubblicazione degli atti ed avvisi previsti dalla legge, dallo statuto e dai
regolamenti.

Avendo assistito alla seduta del Consiglio Comunale nella quale il Sindaco ha
ripreso questi argomenti mi è facile capire lo spirito fazioso che ha ispirato questa
iniziativa. Resta il fatto che essa è del tutto anomala, in senso letterale: contraria allo
spirito e alla lettera delle norme e pertanto abusiva.
Aggiungo infine, richiamando su ciò l’attenzione del Segretario Comunale supplente
dr. Mauro Lanfranchi, che nella stessa seduta di consiglio, come risulterà dal resoconto
verbale, è stato precisato dal consigliere Luca Boni e confermato dal Sindaco Colombo
quanto segue:
• fino al 2007 il cda è stato composto in maggioranza da membri di nomina della
Provincia (3 su 5) e non del Comune;
• tutti i bilanci della Santanna srl sono stati approvati dai soci Comune di Sesto
Calende e Provincia di Varese, senza alcuna censura né rilievo di merito verso gli
amministratori della società;
• tutte le attività finanziarie della Santanna risultano essere in perdita costantemente,
sin dall’acquisizione pubblica della società, per il semplice e chiaro motivo che, a
fronte delle spese obbligate per il pagamento degli oneri fiscali, dell’onorario dei
sindaci revisori e di manutenzione (svolte sul bene di proprietà in carenza di
interventi diretti dei soci), la società non ha mai svolto alcuna attività e non ha avuto
entrate proprie, sino a quelle che, dal 2007, con la stipula del contratto di affitto ad
Air Vergiate, permettono il ripianamento delle spese;
• il contratto con Air Vergiate ONLUS è stato a suo tempo caldeggiato e approvato
dai soci Provincia nella persona del Presidente ing. Marco Reguzzoni e Comune
nella persona del Sindaco rag. Eligio Chierichetti;
• la fideiussione accordata per il mutuo con la BNL permette di realizzare la sede per
la scuola di volo (servizio privato di interesse sociale) e la sistemazione del salone
ad uso ricreativo e culturale di quasi completa ultimazione.

Concludo richiamando il secondo punto in oggetto sul quale suggerisco una attenta
meditazione.

Sesto Calende 2.10.2009

Roberto Caielli