Вы находитесь на странице: 1из 7

5 febbraio 2009

RETE ALLEANZA EDUCATIVA


Scuola e famiglia

DOCUMENTI LABORATORI

SCUOLA SACRO Monselice - 28 maggio Tema:


CUORE PD Ottobre 2008
Novembre
Scuola Primaria 2008
La lettura espressiva
come canale, strumento
per costruire e
valorizzare l’alleanza
scuola-famiglia

SANTA DOROTEA Padova 4 giugno


Scuola dell’Infanzia 2008 Tema:
21 ottobre
2008
L’acqua
29 ottobre 6 incontri
2008
Scuola Primaria Tema:
Esperimenti scientifici-
tecnica acquerello-
creazione di un piccolo
stagno

XII I.C.S .”Don Padova 21 maggio Tema:


Bosco” 2008 Il gioco
3 giugno
2008
30 settembre

TERESIANUM Padova 22 maggio Tema:


2008
Scuola dell’Infanzia Linee educative
I^ e II^ primaria condivise:
Autorevolezza- Regole-
Limiti

Scuola Primaria
Classi III^ IV^ V^ Ascolta il tuo tempo…
scatta per condividerlo

Scuola Secondaria I Un giorno da insegnante


Grado 27 maggio
2008

1
SCUOLA VANZO Padova 27 maggio Tema
Scuola Primaria 2008

27 maggio
La stanza dello
2008 scienziato: il laboratorio.
La cellula vista da vicino
Previsti 3
incontri Tappe del progetto:
2 Incontri presso il Dipartimento
di Anatomia e Fisiologia Umana-
Università di Padova
1 e ultimo incontro a scuola

Il viaggio della macchia


Scuola dell’Infanzia rossa
ISTITUTO Padova Maggio/giugn Tema prescelto
VENDRAMINI o 2008

7 novembre
“In viaggio con il cuore
2008 – In ascolto del mondo
interiore”

Tappe del progetto:


Ascoltare
Narrare
Incontrare

Collegio Vescovile Padova 15 ottobre Tema:


Barbarigo 2008
Approccio alle abilità di
pensiero e alle
competenze sociali
attraverso il gioco
(Progetto Mind Lab)

Sviluppo della consapevolezza


Educare alle abilità di pensiero
Consolidamento dell’intelligenza
sociale ed emotiva
“Transfer” Interdisciplinare

Mons. Liviero - Padova 3 ottobre Tema:


Padova 2008
10 ottobre
2008
Educare al rispetto
17 ottobre dell’ambiente
2008

Scuola Primaria Albignasego Incontri al Tema:


statale "Leonardo da (pd) sabato
mattina

2
Vinci" "Le paure dei bambini

I Laboratori

Sacro Cuore – Monselice

Tema:
Laboratorio di lettura espressiva

Scuola Primaria
Illustrazione delle linee guida del Progetto
Predisposizione calendario: Sett. – Ott. 2008
L'attuazione del laboratorio di lettura espressiva comporta, in prima istanza, la
partecipazione attiva dei genitori alla progettazione delle unità
d'apprendimento.
Il percorso prevede degli incontri tra docenti e genitori per capire cos'è e come
si costruisce una unità d'apprendimento e, in seguito costruire la stessa
comprendente il progetto di laboratorio.
Seguiranno degli incontri con un esperto per trattare i problemi di lettura e\o
balbuzie che i bambini possono presentare per conoscere, confrontarsi e
attuare delle strategie di prevenzione. Si prevede l'intervento diretto da parte
dei genitori, docenti (ed esperto?) con il gruppo classe.

Santa Dorotea- Padova

Tema:
L’ acqua è vita

Scuola dell’Infanzia
Scuola Primaria
Esperimenti scientifici; tecnica acquarello; creazione di un piccolo stagno.
Richiesta da parte dei genitori di maggiore comunicazione
Organizzare una rete per la comunicazione
Garantire la ricaduta del progetto
Richiesta di elevata professionalità docente
Attenzione da parte della scuola al modo di dare le informazioni
Incontri frequenti con il gruppo classe

XII I.C.S .”Don Bosco”

Tema
”Il gioco”

3
Scuola Primaria
www.giocoalleanza@seconda A/B.TV si pone l’obiettivo di promuovere lo
sviluppo ed il benessere della persona dando ai bambini/e strumenti per
nominare e rielaborare in termini positivi stati d’animo come l’ansia, la noia, lo
sforzo nell’impegno, la frustrazione… In quest’ottica l’atteggiamento di
autocritica e confronto divengono modalità propedeutiche alla creazione di
competenze spendibili a scuola e nell’extrascuola, nel presente e in una
dimensione futura.
Sinergia scuola/famiglia
Corresponsabilità educativo –formativa spesso ridotta alle emergenze
Necessità di condivisione della cornice educativa
Centratura sugli apprendimenti
Il compito della scuola si articola su due binari complementari:
1. acquisizione dei saperi
2. aspetti formativo-educativi che trovano concreta attenzione nell’alleanza
scuola/famiglia
Dimensione educativa delle nuove tecnologie per la comunicazione
Imparare in una dimensione del crescere
Valorizzare la componente affettiva in termini di autostima, sicurezza e serena
percezione dei propri limiti
Valorizzare l’esperienza scolastica quale ambito privilegiato di esperienza
relazionale per superare la dimensione egocentrica

Teresianum – Padova

Tema
Linee educative condivise: Autorevolezza- Regole- Limiti
Scuola dell’Infanzia
I^ e II^ primaria

Tema
Ascolta il tuo tempo…scatta per condividerlo
Scuola Primaria
Classi III^ IV^ V^

Tema
Un giorno da insegnante
Scuola Secondaria I Grado

Richiesta di maggiori contatti scuola/genitori


Scheda per la rilevazione dei bisogni (consigli, critiche, preferenze) da
distribuire ai genitori a metà anno.
Individuazione di punti chiave per condurre la discussione

4
Spazio alle esperienze personali
Miglioramento del potenziale di sviluppo del proprio figlio
Perseguire obiettivi comuni – Centralità dell’alunno frutto della collaborazione e
interazione scuola/famiglia
Sollecitare le richieste da parte dei genitori all’inizio dell’anno.
I bambini hanno interesse all’alleanza scuola/famiglia
Per i genitori è difficile accordarsi su cosa chiedere alla scuola: alcuni
privilegiano la didattica, altri il benessere. La disciplina accomuna i contenuti
dividono
Necessità dell’alleanza per instaurare un rapporto positivo con i preadolescenti.
Punire ma anche lodare i ragazzi per i progressi fatti

Scuola Vanzo – Padova


Tema
La stanza dello scienziato: il laboratorio. La cellula vista da vicino

Scuola Primaria
Scuola dell’Infanzia
Utilità del notiziario scolastico
Aumento delle occasioni di incontro
Valorizzazione delle assemblee di classe organizzate per fasce di età
Organizzare assemblee a tema
Bisogno di comunicazione efficace
Debolezza dei genitori, necessità di condivisione con la scuola di valori e
modelli
Delega alla scuola da parte dei genitori per l’educazione e l’osservanza delle
regole da parte dei ragazzi

Valori condivisi:
• rispetto verticale(con gli adulti) ed orizzontale(tra pari)
• capacità di discernere
• apprezzare il valore della lotta e del sacrificio

Collegio Vescovile Barbarigo - Padova


Tema:
Approccio alle abilità di pensiero e alle competenze sociali attraverso il
gioco
(Progetto Mind Lab)

Scuola Secondaria I Grado

Sviluppo della consapevolezza


Educare alle abilità di pensiero
Consolidamento dell’intelligenza sociale ed emotiva
“Transfer” Interdisciplinare

5
SCUOLA PRIMARIA PARITARIA “OPERA MONS. LIVIERO - Padova,
Tema:
Educare al rispetto dell’ambiente

Creazione di una cultura ecologica globale, che vada oltre le “mode verdi” a
volte inclini alle suggestioni irrazionalistiche e che sia ancorata al valore di
rispetto (re-spectare“guardare”intensamente), per comprendere i bisogni vitali
sia della natura che dell’uomo.
Presa di coscienza della correlazione inscindibile fra la salvaguardia
dell’ambiente naturale da consegnare vivibile alle generazioni future (ecologia
ambientale), l’esigenza di liberazione dalla povertà di una parte del Sud del
mondo, spinta ai margini della sopravvivenza(ecologia sociale) e
l’insopprimibile sete di autenticità ed autorealizzazione della singola persona
(ecologia della mente).
Conoscenza dei vari ambienti e dei rapporti che si sono determinati nel corso
della storia tra presenza umana ed ecosistemi naturali:
• le problematiche ed i punti critici che questi rapporti hanno
determinato
• percorsi possibili per una gestione “pacificata” di questi problemi,
favorendo comportamenti “dolci” (cultura della scarsità, del
recupero, del riciclaggio, della tutela naturalistica…).
Approfondimento e sviluppo della tematica “ACQUA”

ISTITUTO VENDRAMINI - Padova

Tema
“In viaggio con il cuore – In ascolto del mondo interiore”

ASCOLTARE:
fermarsi per ascoltarsi, per pensare, riflettere, prendere consapevolezza di

NARRARE:
dare nome e voce ai sentimenti, alle emozioni e imparare ad esprimerli
(come mi sento, cosa provo…)
INCONTRARE: riconoscere che ciascuno ha un valore anche nella diversità e
che ciascuno cresce nel confronto con l’altro e che si può imparare a gestire i
conflitti

Scuola Primaria Statale "Leonardo da Vinci" Albignasego (Pd)

Tema

"Le paure dei bambini"

6
Nel bambino la paura è un'emozione legata al processo del crescere, fa parte
della vita e spesso si manifesta anche fisicamente (mal di pancia, pallore al
viso, tremori...)

Ogni emozione ha un suo significato: per questo è importante riconoscerla per


comprenderla piuttosto che combatterla a tutti i costi o peggio negarla. La
capacità di superare piccoli e grandi momenti di paura consente di crescere
rafforzando l'autostima.

La collaborazione si impara