You are on page 1of 6

Gli impianti solar cooling

Le Macchine ad assorbimento

Macchine ad assorbimento (1)


In una macchina frigorifera ad assorbimento il fluido frigorigeno costituito da una miscela di due fluidi che devono formare una miscela omogenea in fase liquida. Il componente a pi bassa tensione di vapore prende il nome di solvente, laltro soluto. Nelle macchine ad assorbimento vengono solitamente impiegate queste coppie di fluidi: 1) bromuro di litio acqua; 2) acqua ammoniaca.

Corso di Formazione Specialistica per la Pubblica Amministrazione


DREAM UNIVERSITA DI PALERMO 10 Dicembre 2008

Macchine ad assorbimento (2)


Invece di comprimere il vapore con il prelievo di calore dallesterno a bassa temperatura mediante la somministrazione di energia meccanica si pu pensare si sfruttare le capacit assorbenti di alcune soluzioni liquide.

Macchine ad assorbimento (3)


Esempio: Acqua ed ammoniaca

Lacqua a 0 C assorbe lammoniaca fino a 1000 volte il suo volume e circa 700 volte a 15 C; ne restituisce la quasi totalit se si riscalda la soluzione a 100 C.

Bromuro di litio + Acqua

Acqua

Macchine ad assorbimento (4)

Macchine ad assorbimento (5)


Le macchine ad assorbimento sfruttano lo stesso principio fisico per il quale a basse pressioni assolute l'acqua bolle a bassa temperatura.

Nella sua forma pi semplice una macchina ad assorbimento costituita da un evaporatore, da un assorbitore, da un condensatore, da un generatore, da alcune pompe e da una serie di dispositivi di controllo.

Macchine ad assorbimento (6)


Dal primo principio della termodinamica si ottiene:

Macchine ad assorbimento (7)


Anche per la macchina ad assorbimento si definisce un coefficiente di prestazione quale rapporto fra la potenza termica resa e quella assorbita:

QG + QO + W = QA + QC + QV
W = Potenza elettrica degli ausiliari QV = Perdite termiche della macchina Trascurando questi ultimi due termini (in genere piccoli) si ottiene:

- Nel caso di macchina frigorifera: COPF = QO/ QG - Nel caso di pompa di calore: COPc = (QA+ QC) / QG = COPF +1

QG + QO = QA + QC

Macchine ad assorbimento (8)


Applicando il secondo principio della termodinamica:

Macchine ad assorbimento (9)


Il coefficiente di effetto utile ideale pu quindi essere calcolato come:
COP ideale = i =

QG/TG + QO/TO = QA/TA + QC/TC


Normalmente per raffreddare assorbitore e condensatore si utilizza lo stesso fluido e quindi

QO/QG = (1/TA-1/TG)/(1/TO-1/TA)

Come si vede le prestazione della macchina ad assorbimento sono condizionate dal valore delle tre temperature TA, TG, TO Al crescere della temperatura del generatore il coefficiente aumenta: se TG tende ad infinito si ottiene un rendimento apri al ciclo di CARNOT.

TA = TC e risulta quindi:
QG/TG + QO/TO = (QA + QC)/TA = (QO + QG)/TA

Macchine ad assorbimento (10)


Vista la ben diversa qualit dellenergia richiesta per il funzionamento della macchina frigorifera ad assorbimento rispetto a quella a compressione di vapore, i COP delle due macchine non possono essere le macchine frigorifere a compressione necessitano per il loro funzionamento di energia meccanica per la compressione (forma di energia pregiata); lenergia meccanica resa disponibile nella maggior parte dei casi dallutilizzo di motori elettrici, e lenergia elettrica a sua volta ricavata in gran parte da impianti termoelettrici, alimentati cio da energia sottoforma termica; nelle centrali termoelettriche, la trasformazione da calore a elettricit avviene con un rendimento medio nazionale che si aggira intorno al 40 %

Macchine ad assorbimento (11)


Il ciclo termodinamico lavora tra due valori di pressione, Pc e P0: la linea tratteggiata nello schema separa i componenti che operano a diversa pressione.

Macchine ad assorbimento (12)


La pressione Pc (generatore e condensatore) determinata dalla temperatura di condensazione dellacqua nel condensatore e quindi, in definitiva, determinata dalla temperatura dellacqua disponibile nel circuito di raffreddamento. La pressione P0 (evaporatore e assorbitore) determinata dalla temperatura di evaporazione dellacqua e quindi, in definitiva, dalla temperatura a cui richiesta la produzione del freddo.

Macchine ad assorbimento (13)


Il grafico rappresenta il variare della tensione di vapore saturo (punto di ebollizione) al variare della temperatura; considerata la temperatura dellacqua disponibile nel circuito di raffreddamento (tipicamente da 27C a 36C) risulta che la pressione nel condensatore pari a circa 50 mbar; considerata invece la temperatura a cui richiesta la produzione del freddo (tipicamente da 7C a 14C) risulta che la pressione nellevaporatore pari a circa 12 mbar.

Macchine ad assorbimento (14)


Lassorbitore una tecnologia affidabile e consolidata negli anni. 1777: sviluppo della teoria della refrigerazione per assorbimento utilizzando acido solforico come assorbente (E. Nairne, Francia); 1860: prima macchina frigorifera ad assorbimento con soluzione ad acqua-ammoniaca (Ferdinand Carr, Francia); 1945: prima macchina ad assorbimento a LiBr di grande potenza (USA); 1958: prima macchina ad assorbimento a LiBr a gas, a fiamma diretta (Giappone); 1961: prima macchina ad assorbimento a doppio effetto, alimentata a vapore (USA); 1968: prima macchina ad assorbimento a doppio effetto a gas, a fiamma diretta (Giappone); 1972: prima macchina a gas, fiamma diretta produzione combinata freddo / caldo (Giappone).

Macchine ad assorbimento (15)

Macchine ad assorbimento (16)


Modelli monostadio

Macchine ad assorbimento (17)


Modelli bi-stadio

Macchine ad assorbimento (18)


Possibili diversi abbinamenti: biomassa, solare, ecc.

Macchine ad assorbimento (19)

Funzionamento estivo con macchina a doppio effetto, a Bromuro di Litio e fiamma diretta.

Macchine ad assorbimento (20)

Macchine ad assorbimento (21)

Funzionamento invernale con macchina a doppio effetto, a Bromuro di Litio e fiamma diretta.

Macchine ad assorbimento Esempi (2) Macchine ad assorbimento Esempi (1)

Macchine ad assorbimento Esempi (3) Macchine ad assorbimento Tipologie (1)

Taglia: 28 kW freddi-48 kW caldi Alimentazione: Gas Scambio: Acqua Aria-Acqua; Acquafreddo; caldo;

Destinazione: Modularit: No COP:

1.60 caldo -0.95 freddo

Macchine ad assorbimento Tipologie (2)

Macchine ad assorbimento Tipologie (3)

Taglia: 17 kW freddi Alimentazione: Gas Scambio: Funzione: Modularit: S COP: 0.65 freddo Aria-Acqua; freddo

Taglia: Alimentazione: vapore Scambio: Funzione: Controllo: COP:

150 5980 kW freddi Gas; Acqua calda; Acqua-Acqua freddo continuo 0.7 ; 1.1

Macchine ad assorbimento con cogenerazione

Macchine ad assorbimento con solar cooling


Le Macchine ad Assorbimento possono creare il freddo mediante l energia del sole. I costi di investimento ammontano a circa ~ 1800 /kW freddo / ~880 /kW termico:

Costi comparati Tecnologia Caldaie Caldaie a Condensazione PCC Aria-Aria


(2-4 kW) (17 kW)

Conclusioni /kW
25/60 120 80-350 250 580(freddo) - 280
(250 kW)
(caldo)

Vantaggi Compressione:
Costo di investimento minore. Prestazioni superiori in raffrescamento. Grande scelta di taglie. Manutenzione non specialistica. Assenza di fumi di scarico (salvo modelli con motore a C.I.) Fluidi non pericolosi (salvo Ammoniaca anidra)

PCC Aria-Acqua PCA H20-NH3

Vantaggi Assorbimento:
I fluidi impiegati nelle macchine ad assorbimento non danneggiano l ozono e non contribuiscono all effetto serra. Le prestazioni in riscaldamento sono superiori ed in ogni caso risentono meno delle variazioni climatiche. E possibile diversificare le fonti energetiche. Maggiore silenziosit e durata e minore manutenzione. Possibilit di recuperare calore di scarto (trigenerazione) Il Solar Cooling una tecnologia molto attrattiva per il futuro.

(17 kW freddo- 35kW caldo)

Chiller H20-LiBr

600(freddo)

Grazie a tutti