Вы находитесь на странице: 1из 19
The Blog of Somniantis and Jasmine Intervista con Giovanna Storie (may 2013) English and Italian

The Blog of Somniantis and Jasmine

Intervista con Giovanna Storie (may 2013)

English and Italian version

My favorite story is “Appuntamento Col Passato” (Rendezvous With the Past) you can read it here clicking this site story. It is only in italian but i’m pretty sure that if you show interest soon our Giovanna will start translating her stories… I must tell you her stories excited me also…

Now I’lllet you read the interview

How long you write stories erotic sensual and what led you to start writing them?

we need a short introduction…

I do not think you know my inner self if you do not understand my path

I apologize to the reader bad happened but then, if it is bad happened here means that it has a hint

of curiosity to know who is Giovanna as a person.

I have a special relationship with sex and eros, that is, until i arrive in an almost physical contact with my partner I do not think about sex, the better I did not think about it, those who know me in deep down has compared me to a race car, which makes it a little at low speed but gives its best when put on speed. With this type of approach I arrived about 4 years ago in the world of erotic story My partner had discovered a site dedicated where it was easy and undemanding to integrate their

own experiences or a fantasy tale and for fun he sketched his first stories… Of course being the most patient and methodical of the f****y his works passed into my hands to give it a settled to the best of my ability. Then he annoys almost immediately and I would have followed him had it not been for the fact that little by little I began to get emails very flattering friendly, often people who wanted to talk or tell something since I started writing on my own and on the contrary it is now my partner or a close friend of the web that gives me a hand for corrections and for the first evaluations Now it’s stronger than me, e-mails, the incentives are like the veins of a mine I’m passionate about and give me rise to new ideas.

I only say the last one, as an example, a madman wrote me an email insulting and attacking me

with accusations meaningless.

I discovered that he had done the same with other writers eros and you will not believe I wrote a story about this story, I hope a little comic, which is now in correction.

Here,from now on I will be brief, lapidary, I swear…

What do you do to find inspiration?

oh, nothing The inspirations that haunt me in the form of ideas, cues from everyday life or of the mails that arrive from friends who want to give me their experience

the form of ideas, cues from everyday life or of the mails that arrive from friends

What is the hardest thing about writing erotic/sensual stories?

Try to be original in the descriptions and try to be exciting without lapsing into vulgarity. The rawness of certain expressions is obliged, at times, but even in those cases, being very careful, you can avoid emptying into the trivial. And, in all honesty, is one of the qualities that almost all readers recognize me. Finally, and this is a very personal conviction, the scenes more “hot” to be engaging, they must have some sort of “rhythm”, as if should pulsate, but I can not explain how to get this effect

What excites you the most during the writing?

Describe the nature of the characters, especially the feeling, perception, typically feminine … because my dream is to please even the female audience. It ‘s easier that the boys read erotic stories but to win a reader is much more difficult. But, for me, is almost a mission: because in addition to trying to please an audience as “difficult,” I really believe in the freedom to express their sexuality in the round. In the Italian woman, especially in the south, however, we are still very far from achieving these skills, unfortunately there is still a lot of ignorance and a tremendous repression within families

Do you have a favorite kind of man or woman you love to write more?

No, I may have a “part” of man and “a part” of the woman, which I like to write about most: the one that everyone, I think, hide inside, sometimes even lying to themselves. We, especially women, we all have our own world, inner, where sexuality and the need of pleasure is much more apparent and important than we would like to show in social life. In cases where this is stronger repression of pleasure, we often (unfortunately) a sexual distortion that sometimes results in painful cases, serious or violent to themselves or others.

What do you think makes your writing special?

No comment!

This is your own, cordial, affirmation, you take the responsibility! (Joke your courtesy and thank you).

I do not know, really. I do not make comparisons or differences.

When I write about eros just try to do my best and to do more in the next story

eros just try to do my best and to do more in the next story What

What do you think about blogs ?

I think they are a new tool to express themselves creatively and given this opportunity to a large

number of people. In the past, those who could not afford to print even a thought or a simple creation, now has a tool that allows you to build and publish thoughts, ideas, fantasies.

We are only at the beginning of web communication. We’re studying all … from the smallest user

to the giants of the web, such as Google, Facebook, etc

Each blog is a story and, except those that are just photocopies, it is always a surprise for ideas or

creativity. They are welcome in a country full of fantasy as Italy.

Where do you like to write? (in bed, sitting at the desk, the couch, to your PC by hand ?)

I have two stations, classic desks and uncomfortable chair.

A secret, where I sign my ideas and small inspirations (would be my workstation at work) and the

other at my house, where, from the window, I see the entire Gulf of Naples. From here, at certain moments of “grace” sometimes I wonder if I am not in heaven, already!

For the rest of the day, I write in a notebook by hand.

What do you like to drink and / or eat while writing?

I never eat between meals, drink only tea with a slice of lemon just picked from the garden.

I’m sorry to disappoint the friends who write to me to offer me coffee or drinks, but … I take just one coffee in the morning in the bar. I’m allergic to alcohol, so as not to tolerate even the dishes, for example meat or rice, blended with wine or beer.

Unfortunately.

Do you listen to music or do you prefer silence?

I like "the birds"!

Their song … I mean!

Who do you think is the sexiest man in the world?

That’s it: George Clooney! Then I really like Raoul Bova, even as an actor, and (for national pride well placed): Massimo Ranieri. I think it’s an exceptional man.

The woman?

There are many but, in the first place, there is Maria Callas (which I look like a bit ‘in the features) then Carol Alt, I do not like too much the divas (probably because of envy)

Favorite Movie?

Perhaps it would be better not to respond … for many years are affectionate of old movies and more and more disappointed by the new. However, there is a movie, perhaps little known, which always excites me, every time I think about:

“A Simple Twist of Fate” I think the most beautiful movie about the life I’ve ever seen.

every time I think about: “A Simple Twist of Fate” I think the most beautiful movie

Song?

Musically I inconceivable tastes, leaving bewildered even my nephews teen-ager. I’m going from classical music, even opera, apart rock, metal, and new trends that do not even know the names of the songs I fall in love, that’s all. One of my favorite, by far, is: Where did you get that bush, Battisti and Mogol.

According to you, a romantic evening with a hot final where it should be? How should it be played?

On a boat, a large goiter in wood with a small cabin and plenty of room on the deck … Or, in the mountains, outdoors, perhaps after a bivouac. Consumed in secrecy and silence in a sl**ping bag, with the hope that others will not notice anything. Because you know, after a bivouac, you must do it with someone you just met and who, perhaps, never meet again. Is ‘praxis!

Now the questions become more hot …. Reply only if you want…

Brrr … I’ll try, I will let you down and lose until the last reader, if I ever had one …

Do you enjoy porn movies?

A little! The only thing I like about the famous Rocco Siffredi is the sympathy and unexpected intelligence. But I must admit that porn movies, in Italy, have brought a wave of renewal, in a culture stale, clerical, false, and often disgusting.

I believe that many women today have the sexual freedom they are experiencing, even at home

with her husband, the great movements and post sessantottino porn movies, which have made it more acceptable for the male Italian, that even a girlfriend or a wife, it can having erotic desires and the need to try a real orgasm, in short, the woman was allowed to be even, and not cheap. Viva Moana Pozzi Cicciolina and even (though I dislike).

Do you like to masturbate and / or use sex toys? If yes, what type?

I like it as the completation of a realtion that I was particularly “inspired”.

I like to summarize, alone, in the quiet of my secret place, the most beautiful moments and intense than I have experienced. Often expect to be alone to enjoy better, to sip, which meant that I was overwhelmed a few hours before … I love to remember and revise the pleasure that pervaded me.

I do not use anything … I do everything by myself;) La Fata Di Ferro

remember and revise the pleasure that pervaded me. I do not use anything … I do

Have you ever had experiences with a woman?

Only online, I mean verbal; rarely and for sharing a strange sweetness that I was born thanks to some special people, known on the web. Despite what I write, I never kissed a woman in my life. But I must confess that if I met a couple of “girls” with whom I have close friendships particular, via the Internet, do not know how I would behave. People are bisexual. One in particular, told me her story, which I later published under the title: “The Fairy of Iron”. is one of the stories I love the most. And one another, tender …….

Favorite position?

A bit ‘all. I have a partner that does not mind imagination, to drag me in complicated ratios quick and, a little ‘everywhere. I really like to do it in the car, in the backseat. In bed, the favorite is the side, very restful. That’s it!

Have you ever got excited reading or writing a erotic / sensual story?

Yes, by reading some, yes. Writing, I need get excited to take the pulse of the situations I’m describing if, as they say, I “get wet” a little bit and I shot a little ‘head, it is likely that I’m telling in a exciting way, those particular scenes. When I write I keep a little ‘in abstinence, to be more motivated … my he goes, he sees me intently to the PC, launches a look disgusted and leaves.

intently to the PC, launches a look disgusted and leaves. What would you recommend to our

What would you recommend to our women readers to make their evenings hot?

To act and to allow your partner to do so also, without hesitation. To open a parenthesis in their daily lives, and to inform their partners they want to play for a few hours, leaving out of the room the prejudices, beliefs, silly pleasantries and sexual repression. When we make love, our glands emit substances that act as a natural d**g: It is a beneficial, not a problem. We must accept and understand this change of perspective and experience it without brakes or inhibitions. Leave everything behind, take two hours from the protagonists, be who you want and play as you please. Live sex as an adventure in a world that never ceases to amaze you. Be open. Needless to say, in the imagination of the male underwear plays an important role. My tips are: use the socks but not the highs.

The silicone is synthetic, in contact with the fingers, lowers the excitation. Keep wearing a skirt or a top that encircles the waist, has a powerful effect upon “him.” And finally, when you have very large breasts (like mine) that the time and life, have a bit ‘heavy, always wear a bra, maybe a balcony or stretch. The gentlemen : first consume happily but after, evaluate … you do not trust and do not lower our guard. No matter how much confidence you have with your man, keep your secrets hidden beauty, the artifices to cu recourse to enhance your femininity. The woman is a work of art and should be admired once “finished”, no one should watch the shenanigans of the craftsman to make it wonderful.

To our readers?

To appreciate the beauty of their women, without being influenced too much by the fees charged by the mass media. Love ,your woman and look at the whole, enjoy the unique sensations that only you can give … the pin-up photography remain dreams maybe, if you met a sudden it, you will be disappointing, because a person is not a photograph. Do not be jealous, you agree that ,your woman may have, like you, impulses towards other males:

this is normal. Do not oppress, smile with her. Do not be jealous of sex, sex is a game, not life. Do not be morbid. Try to understand, in her dreams, what she wants ,your woman ,and try to please her, with good taste and intelligence. Do not press the betrayal, evil, secret, shameful and humiliating. Do not act so as to encourage you to betray also, for your meanness or an attempt to bully. If, as a couple, or you find that you want a special relationship with some other person, do this journey together, slowly. Enjoy it as casual gaming and without any interference on the true values of your union. The pleasure is the “Wonderland” of adults get in the game, might be the best solution. Because if something is wrong, it will come out, however, and evil. If you do not believe me, look at the statistics on the duration of the couples today.

A desire?

is ‘natural … write something nice and see it on newsstands, translated into English, maybe. Eros pure!

A desire? is ‘natural … write something nice and see it on newsstands, translated into English,

Where can we read your stories?

i public more on a site xHamster, and on Milù, author Giovanna, and also on my space in Altervista. Where can we buy your ebook?

I would not feel honest to ask for money for the stories I have written, not so much for the ideas that could be also good, but for the quality care that I could put in writing them.

I also work and look after the house, there are many things to do, and writing is a luxury I do it often at night, a little ‘sl**py. I’m making the most accurate, now, I have some help … maybe if something good comes out, I’ll try to sell it to recover a bit ‘of expenses. However, the form of books or e-books, free and downloadable, are both on Scribd (Giovannastory) and on Meetale (Giovanna).

Your blog?

I do not have a blog, not being able to keep it for lack of time, I’m on Facebook with a small page, more like Giovanna Storie.

But … I have a blog in the middle, a bit ‘: yours. Because I you have received me with great affection, because I really like to follow you and I enjoy all your posts.

I find them wonderfully in line with my way, soft but intriguing to see the eroticism recounted.

Thank you for making me feel a real “star”.

***

Thank You Giovanna, You are in our hearts, minds and non only in this places … I’m sure that with your stories many women felt more free to let themselves go more passionate with theyr partners withought fear , haste or the tipical italian tabus… My erotic tip for this weekend of bad weather is: Print one of the Giovann a’s stories you prefer, light many candles , turn off the light and read it with your partner, let your imagination take you to the land of passion… You will see that you’ll make a lot of breaks before of the en of the story… maybe you will find a new play… Let us a comment… Have you enjoyed the Interview? Have you ever read a Giovanna’s story? If yes which one? Do you want to ask Giovanna more questions?

I want to thank all of you for the love you have showed us this month… You guys are fabuolos! Follow us also on Facebook

“Somniantis”

of you for the love you have showed us this month… You guys are fabuolos! Follow

Versione in italiano.

Da quanto tempo scrivi racconti erotico/sensuali, e cosa ti ha portato ad iniziare a scriverli?

Urge una piccola premessa: credo che se non si conosce un pizzico dell’interiorità di Giovanna, non si comprende il mio percorso. Chiedo scusa al malcapitato “lettore” ma, dopotutto, se è (mal)capitato qui, vuol dire che ha un pizzico di curiosità su chi è Giovanna, come persona. Ho un rapporto particolare con il sesso e l’eros, cioè: finché non arrivo a un contatto, praticamente fisico col partner io, al sesso, non ci penso, meglio, non ci pensavo, proprio. Chi mi conosce a fondo mi ha paragonata a una macchina da corsa, che rende poco a basso regime ma da il meglio di se quando il motore va su di giri. Con questo tipo di approccio sono arrivata, circa quattro anni fa nel mondo del racconto erotico. Il mio partner scoprì un sito dedicato, dove era facile e poco impegnativo, inserire le proprie esperienze o un racconto di fantasia e, per gioco, abbozzò i primi racconti.

Naturalmente, essendo la più paziente e metodica della famiglia

passavano nelle mie mani, per una sistemata, al meglio delle mie capacità.

Poi lui si scocciò quasi subito e io lo avrei seguito a ruota se non fosse stato per il fatto che, poco

dopo, iniziarono ad arrivare delle mail, molto lusinghiere, amichevoli

volevano parlare o raccontare qualcosa. Da allora ho iniziato a scrivere da sola e, al contrario, adesso è lui, oppure un caro amico del web,

che mi da una mano per le correzioni e per le prime valutazioni.

Adesso è più forte di me

appassionano e fanno nascere nuovi spunti. Vi dico solo l’ultima, come esempio: mi ha scritto un matto, insultandomi e attaccandomi con accuse senza senso. Ho scoperto che aveva fatto già lo stesso con altre scrittrici eros e, non ci crederete, ho scritto già un racconto su questa storia, spero anche un po’ com ico, che adesso è in correzione.

Ecco! Da adesso in poi sarò breve

le sue opere di “genio”

spesso di persone che

le mail, gli stimoli che ricevo sono come vene di una miniera: mi

lapidaria, lo giuro!

Cosa fai per trovare ispirazione?

Oh, niente! Sono le ispirazioni che mi perseguitano: sottoforma di idee, spunti dalla vita di tutti i giorni oppure dalle mail che mi arrivano, di “amici” che vogliono regalarmi una loro esperienza.

vita di tutti i giorni oppure dalle mail che mi arrivano, di “amici” che vogliono regalarmi

Qual è la cosa più difficile nello scrivere racconti erotico/sensuali?

Cercare di essere originali nelle descrizioni e cercare di essere eccitanti senza sfociare nella volgarità. La crudezza di certe espressioni è obbligata, a volte, ma anche in quei casi, stando molto attente, si può evitare di sfociare nel triviale. E, in tutta onestà, è una delle qualità che quasi tutti i lettori mi riconoscono. Infine, e questa è una convinzione del tutto personale, le scene più “hot” per essere coinvolgenti, devono avere una specie di “ritmo”, come se pulsassero, ma non saprei spiegare come ottenere questo effetto

Cosa ti emoziona di più durante la scrittura?

Descrivere il carattere dei personaggi, soprattutto il sentire, il percepire, tipicamente femminile perchè il mio sogno è compiacere anche il pubblico femminile. E’ più facile che i maschietti leggano racconti erotici ma conquistare una lettrice è molto più difficile. Però, per me, è quasi una missione: perchè oltre a cercare di piacere a un pubblico più “difficile” credo molto nella libertà di esprimere la propria sessualità a tutto tondo. Nella donna italiana, soprattutto al sud, invece, siamo ancora molto lontani dal raggiungere queste capacità, purtroppo esiste ancora molta ignoranza e una tremenda repressione all’interno delle famiglie.

Hai un genere di uomo o donna preferito di cui ti pace scrivere di più?

No, forse ho una “parte” dell’uomo e “una parte” della donna, di cui mi piace scrivere di più: quella che tutti, credo, nascondono dentro, a volte mentendo persino a se stessi. Noi, specialmente le donne, abbiamo tutti un mondo nostro, interiore, dove la sessualità e il bisogno del piacere, sono molto più evidenti, importanti, di quanto vorremmo dimostrare nella vita sociale. Nei casi in cui è più forte questa repressione del piacere, abbiamo spesso (purtroppo) una distorsione sessuale che, a volte, sfocia in casi dolorosi, gravi o violenti, per se o per gli altri.

in casi dolorosi, gravi o violenti, per se o per gli altri. Cosa credi renda speciale

Cosa credi renda speciale la tua scrittura?

No comment! Questa è una tua, cordialissima, affermazione, di cui ti prendi la responsabilità! (Scherzo e ti ringrazio della cortesia). Non lo so, veramente. Non faccio paragoni né differenze. Quando scrivo di eros cerco solo di fare del mio meglio e di fare di più, nel racconto successivo.

Cosa pensi dei blog?

Penso che siano uno strumento nuovo per esprimersi in modo creativo e che hanno doto questa opportunità a un grandissimo numero di persone.

Spesso chi non avrebbero mai potuto permettersi di stampare neppure un pensiero, una semplice creazione, oggi ha a disposizione uno strumento che permette di costruire e pubblicare pensieri, idee, fantasie.

Siamo solo agli esordi della comunicazione web. La stiamo studiando, tutti

ai colossi del web, come Google, Facebook ecc. Ogni blog è una storia e, tranne quelli che sono solo delle fotocopie, è sempre una sorpresa per le

idee o l’inventiva. Sono i benvenuti in un paese pieno di fantasia come l’Italia.

dal più piccolo utente

Dove ti piace scrivere? (a letto, seduta alla scrivania

divano

al pc a mano

?)

Ho due postazioni, classiche: scrivania e sedia scomoda. Una segretissima, dove segno i miei spunti e le piccole ispirazioni (sarebbe la mia postazione al lavoro) e l’altra a casa mia, dove, dalla finestra, vedo tutto il golfo di Napoli. Da qui, in certi momenti di “grazia” a volte mi chiedo se non sono in Paradiso, di già! Per il resto della giornata, scrivo su un taccuino, a mano.

Cosa ti piace bere e/o mangiare durante la scrittura?

Non mangio mai fuori dai pasti, bevo solo the con una fetta di limone appena colto dal giardino.

Mi spiace deludere gli amici che mi scrivono per offrimi caffè o drink ma

mattino nel bar, e: sono allergica agli alcoolici, tanto da non tollerare neppure le pietanze, per esempio carni o riso, sfumate col vino o la birra.

Purtroppo.

prendo un solo caffè, al

Ascolti musica o preferisci il silenzio?

Mi piacciono gli uccelli! ;)

Il loro canto

intendo!

prendo un solo caffè, al Ascolti musica o preferisci il silenzio? Mi piacciono gli uccelli! ;)

Secondo te chi è l'uomo più sensuale al mondo?

Presto fatto: George Clooney! Poi mi piace molto Roul Bova, come attore e anche (per campanilismo ben riposto): Massimo Ranieri, un vero Big e Biagio Izzo, che ammiro moltissimo per il percorso personale e artistico che ha compiuto. Credo sia un uomo eccezionale.

La donna?

Sono tante ma, al primo posto, c’è Maria Callas (a cui somiglio un po’ nelle fattezze) poi Carol Alt, non mi piacciono troppo le Dive (probabilmente per invidia).

Film Preferito?

Forse sarebbe meglio non rispondere

delusa dai nuovi. Comunque, c’è un film, forse poco conosciuto, che mi emoziona sempre, ogni volta che ci penso:

“Uno strano scherzo del destino” mi pare il più bel film sulla vita che abbia mai visto.

da anni resto affezionata ai vecchi film e sempre più

Canzone?

Musicalmente ho dei gusti inconcepibili, lasciano sconcertate persino le mie nipoti, teen ager. Vado dalla musica classica, addirittura operistica, a pezzi rock, metal, e di nuove tendenze di cui non conosco neppure i nomi: mi innamoro delle canzoni, ecco tutto. Una delle mie preferite, in assoluto, è: Dove arriva quel cespuglio, di Battisti e Mogol.

delle canzoni, ecco tutto. Una delle mie preferite, in assoluto, è: Dove arriva quel cespuglio, di

Secondo te, una serata romantica con finale hot come dovrebbe essere? Dove si dovrebbe svolgere?

Su una barca, un grosso gozzo in legno, con una piccola cabina e tanto spazio sul prendisole Oppure, in montagna, all’aperto, magari dopo un bivacco. Consumata in tutta segretezza e silenzio, in un sacco a pelo, con la speranza che gli altri non si accorgano di nulla. Perchè si sa, dopo un bivacco, bisogna farlo obbligatoriamente, con una persona appena conosciuta e che, magari, non incontrerai mai più.

E’ la prassi!

Adesso le domande si fanno più hot

rispondi solo se vuoi

Brrr

ci proverò, vi deluderò e perderò fino all’ultimo lettore, se mai ne ho avuto uno

Ti piacciono i film porno?

Assolutamente no! L’unica cosa che mi piace del famosissimo Rocco Siffredi è la simpatia e l’inattesa intelligenza. Però devo riconoscere che i film porno, in Italia, hanno portato una ventata di rinnovamento, in una cultura stantia, clericale, falsa e, spesso, disgustosa. Credo che molte donne di oggi debbano la libertà sessuale che stanno vivendo, anche in casa col marito, ai grandi movimenti post sessantottini e ai film porno, che hanno reso più accettabile, per il maschio italiano, che anche una fidanzata o una moglie, può avere dei desideri erotici e l’esig enza di provare un vero orgasmo, insomma le hanno concesso di essere anche donna, e non è poco. Viva Moana Pozzi e persino Cicciolina (che però mi è antipatica).

Pozzi e persino Cicciolina (che però mi è antipatica). Ti piace masturbarti e/o usare giocattolini erotici?

Ti piace masturbarti e/o usare giocattolini erotici? Se si di che tipo?

Mi piace come completamento a un rapporto che mi ha particolarmente “ispirata”.

Mi piace riepilogare, da sola, nella tranquillità del mio posto segreto, i momenti più belli e intensi di quello che ho vissuto.

Spesso attendo di essere da sola per gustare meglio, per centellinare, quel piacere che mi ha

travolta qualche ora prima

Non uso niente

amo ricordare e ripassare il piacere che mi ha pervasa.

faccio tutto da sola. ;)

Hai mani avuto esperienze con una donna?

Solo on line, verbali intendo; raramente e per una strana condivisione di dolcezze che mi è nata grazie ad alcune persone speciali, conosciute sul web. Nonostante ciò che scrivo non ho mai baciato una donna in vita mia. Però devo confessare che se incontrassi un paio di “ragazze” con cui ho stretto un’amicizia particolare, tramite internet, non so come mi comporterei. Sono persone bisex.

Una in particolare, mi ha raccontato la sua storia, che ho poi pubblicato con il titolo: La fata di ferro.

E uno dei racconti che amo di più.

E una altra, tenerissima, mi ha chiesto il permesso di chiamarmi: mammina. Meglio non specificare cosa pretenderebbe da me, quella discola monella!

Posizione preferita?

Un po’ tutte. Ho un partner fantasioso che non disdegna di trascinarmi in complicati e veloci rapporti, un po’ dovunque. Mi piace molto farlo in auto, sul sedile posteriore.

A letto, la preferita è di fianco, molto riposante.

Tutto qui!

Mi piace molto farlo in auto, sul sedile posteriore. A letto, la preferita è di fianco,

Ti sei mai eccitata scrivendo o leggendo un racconto erotico/sensuale?

Si. Leggendone alcuni, si. Scrivendo, mi serve eccitarmi per tastare il polso delle situazioni che sto descrivendo se, come si suol dire, mi “bagno” un pochino e mi gira un po’ la testa, è probabile che stia raccontando in modo eccitante, quelle determinate scene.

Quando scrivo mi tengo un po’ in astinenza, per essere più motivata intenta al PC, lancia uno sguardo schifato e se ne va.

il mio lui passa, mi vede

Cosa consiglieresti alle nostre lettrici per rendere più hot le loro serate?

Di

recitare e di permettere al proprio partner di farlo a sua volta, senza remore.

Di

aprire una parentesi nella loro quotidianità e di avvisare il loro partner che vogliono giocare, per

qualche ora, lasciando fuori dalla stanza i pregiudizi, le convinzioni sciocche, i convenevoli e le repressioni sessuali. Quando facciamo l’amore, le nostre ghiandole emettono delle sostanze che funzionano come una droga naturale: è un’azione benefica, non un problema. Bisogna accettare e capire questo cambiamento di ottica e viverlo senza freni né inibizioni. Lasciatevi tutto alle spalle, concedetevi due ore da protagonisti, siate chi vi pare e giocate come vi

pare. Vivete il sesso come un’avventura in un mondo che non finisce mai di stupirvi. Siate aperti.

Inutile dire che, nell’immaginario del maschio l’abbigliamento intimo gioca un ruolo importante.

I mie consigli sono: usare le calze ma non le autoreggenti.

Il silicone è sintetico, a contatto con le dita, abbassa l’eccitazione. Tenete sempre addosso una gonna o un top che vi cinga in vita, ha un effetto potente su di “lui”. E in fine, quando si ha il seno molto grande (come il mio) e il tempo e la vita, lo hanno un po’

appesantito, portare sempre un reggipetto, magari a mezza coppa, oppure elasticizzato.

I signori uomini: prima consumano allegramente ma, dopo, valutano

abbassate mai la guardia. Per quanta confidenza abbiate col vostro uomo tenete sempre celati i vostri segreti di bellezza, gli

artifici a cu ricorrete per esaltare la vostra femminilità.

La donna è un opera d’arte e va ammirata una volta “finita”, nessuno dovrebbe assistere ai

magheggi dell’artigiano per renderla meravigliosa.

non vi fidate e non

volta “finita”, nessuno dovrebbe assistere ai magheggi dell’artigiano per renderla meravigliosa. non vi fidate e non

Ai nostri lettori?

Di apprezzare la bellezza della propria donna, senza farsi condizionare troppo dai canoni imposti

dai mass media. Amate la vostra donna e guardatela nell’insieme, gustatevi le sensazioni uniche che solo lei vi può

dare

deluderebbe: perchè una persona non è una fotografia. Non siate gelosi, accettate che la vostra donna possa avere, come voi, delle pulsioni verso altri maschi: è normale. Non opprimetela, sorridetene con lei. Non siate gelosi del sesso, il sesso è un gioco, non è la vita. Non siate morbosi. Cercate di capire, nei suoi sogni, cosa desidera la vostra donna e cercate di accontentarla, con buon gusto e intelligenza. Non arrivate mai al tradimento, cattivo, segreto, vergognoso e umiliante. Non vi comportate in modo da invogliarla a tradire a sua volta, per la vostra grettezza o per il tentativo di prevaricarla. Se, come coppia, scoprite di desiderare rapporti particolari o con terze persone, fate questo percorso insieme, pian piano. Godetevelo come gioco occasionale e senza alcuna ingerenza sui veri valori della vostra unione. Il piacere è la Mirabilandia” degli adulti: mettetevi in gioco, potrebbe essere la soluzione migliore. Perchè se qualcosa non va, verrà fuori, comunque e male. Se non credete a me, guardate le statistiche sulla durata delle coppie, oggi.

le Pin-up restano sogni fotografici e magari, se all’improvviso ne incontraste una vi

Un desiderio?

E’ naturale

Eros allo stato puro!

scrivere qualcosa di bello e vederlo in edicola, tradotto anche in inglese, magari.

Dove possiamo leggere i tuoi racconti?

Li pubblico sempre su un sito che si chiama Milù, autrice Giovanna, e anche sul mio spazio:

giovannastory.altervista.org/

Li pubblico sempre su un sito che si chiama Milù, autrice Giovanna, e anche sul mio

Dove possiamo acquistare i tuoi ebook?

Non mi sentirei onesta a chiedere soldi per i racconti che ho scritto, non tanto per le idee che potrebbero essere anche buone, quanto per l’attenzione qualitativa che ho potuto porre nello scriverli. Lavoro e devo badare anche alla casa, sono molte le cose che non ci possiamo permettere, e scrivere è un lusso: spesso lo faccio di notte, un po’ assonnata.

Sto preparando delle cose più accurate, adesso, ho qualche aiuto

di buono, cercherò di venderlo per recuperare un po’ di spese. Comunque, sotto forma di libri o e-book, gratuiti e scaricabili, sono sia su Scribd (Giovannastory) che su Meetale (Giovanna).

magari se viene fuori qualcosa

Il tuo blog?

Non ho un blog, non riuscire a tenerlo per mancanza di tempo, sono su Facebook con una piccola pagina, sempre come Giovanna Storie.

Però

affetto; perchè mi piace molto seguirvi e mi gusto tutti i vostri post. Li trovo meravigliosamente in linea con il mio modo, soft ma intrigante, di vedere l’erotismo raccontato.

ho un blog nel cuore, da un po’: il vostro. Perchè mi avete accolta con grande

Grazie di cuore per avermi fatta sentire una vera Star.

“Somniantis”

Capri, Maggio 2013

accolta con grande Grazie di cuore per avermi fatta sentire una vera “ Star ” .