Вы находитесь на странице: 1из 11

SCUOLA DI AGOPUNTURA TRADIZIONALE DELLA CITT DI FIRENZE CORSO DI AGOPUNTURA VETERINARIA

TRATTAMENTO CON LAGOPUNTURA DELLE MALATTIE COMPRESSIVE DEL MIDOLLO SPINALE NEL CANE

DOTT.SSA. JULIANA CRISTINA DE SOUZA


Medico Veterinario Libero Professionista

DICEMBRE 2007

INTRODUZIONE

I cani con malattie compressive del midollo spinale sono spesso portati per la visita nella pratica veterinaria dei piccoli animali, e i cani di razze condrodistrofiche, e fra i 5 e i 6 anni di et, sono i soggetti pi interessati e a rischio. In questa tesi saranno descritti i trattamenti per questi tipi di malattie e diversi studi che comprovano la sua efficacia.

TRATTAMENTO CON LAGOPUNTURA DELLE MALATTIE COMPRESSIVE DEL MIDOLLO SPINALE NEL CANE
1. Affezioni compressive del midollo spinale cervicale 1.1. Malattia del disco intervertebrale cervicale (MDIC) La malattia del disco intervertebrale (MDI), secondo la MTC considerata come una sindrome ostruttiva dolorosa ed correlata a ristagno di energia (Qi) e sangue (Xue). Questa situazione spesso esacerbata da condizioni climatiche come freddo e umidit. Le malattie della colonna vertebrale sono strettamente correlate alla deficienza energetica del rene sia per la radice Yin che per la radice Yang. Altre condizioni che possono causare MDI sono trauma e/o esercizi ripetitivi, deficienza di sangue latente nel periodo dopo estro e il declino naturale fisiologico dellenergia renale nei cani geriatrici3. Nella medicina tradizionale cinese (MTC), molti dei casi di dolore cervicale sono inquadrati come sindromi Bi (sindrome dellostruzione dolorosa)11. Per definizione, la sindrome Bi causata dalla invasione dellorganismo di vento, freddo ed umidit, che interferiscono con il flusso di Qi e di sangue (Xue) nel meridiano, causando ristagno e di conseguenza dolore10,11,13. Questa invasione pu essere facilitata da diversi fattori, tra i quali, lesposizione prolungata a fattori patogeni esterni, lavoro eccessivo o esercizi ripetitivi, deficienza di Xue o di Yin, traumi, alterazioni emozionali e mentali10,11. Perch una sindrome si sviluppi necessario che ci sia un indebolimento delle difese dellorganismo (Wei Qi). Diversi altri tipi denergia possono facilitare questa evoluzione, principalmente di Shen (rene) e Gan (fegato)11. La condizione patologica di organo pi riscontrata la deficienza di Yang di rene. Gli animali possono avere una storia di malattia articolare degenerativa, malattia renale cronica e sordit senile13. Nella medicina cinese, reumatismo, artrite, osteoartite, bursite, mialgia, lombalgia, disfunzione sciatica, spondilite e spondilosi sono spesso riferiti come sindrome bi. Questa si manifesta con dolore, infiammazione, formicolio, o edema delle articolazione, ossa, muscoli e tendini13. La sindrome bi pu manifestarsi nelle forme di vento, freddo, umidit, calore e malattie ossee. Possono coesistere manifestazioni di diverse forme allo stesso tempo. La sindrome bi pu essere divisa in bi errante, bi dolorosa, bi fissa, bi febbrile o bi ossea13. La sindrome bi dolorosa caratterizzata da un forte dolore in unarea muscolare che peggiora con il freddo e migliora con il caldo, e dalla ridotta capacit di movimento. Il trattamento principale eliminare il freddo e riscaldare il corpo. La moxibustione indicata in questi casi13. La sindrome bi errante dovuta al vento. Ha un inizio rapido e dolore errante che sembra muoversi da unarticolazione allaltra. caratterizzata da dolore poco intenso e capacit limitata di movimenti. Il trattamento principale leliminazione del vento13. Nella sindrome bi fissa lagente patogeno lumidit, risultando un edema articolare e muscolare. Il dolore pu essere localizzato in una determinata regione. La rigidit pi evidente del dolore. Alterazione climatiche intensificano i sintomi (peggioramento in clima umido). Il trattamento principale eliminare lumidit13. Nella sindrome bi febbrile, il caldo predomina. Questa pu apparire come risultato del vento, umidit e freddo che invadono linterno dellorganismo e si trasformano in caldo. Pertanto, il deficit dello Yin necessario. Si riscontra, forte dolore, rossore e edema delle articolazioni. Il trattamento principale eliminare la umidit-calore13. La sndrome bi ossea la condizione pi avanzata e pu essere risultato dei quattro tipi descritti sopra, essendo osservata nei casi cronici. In questo modo, risulta atrofia muscolare e deformazione delle ossa13. 3

In un primo momento gli agenti patogeni devono essere dispersi. I punti shu antichi usati sono lo Shu e Ting, che hanno unimportante ruolo nella dispersione degli agenti patogeni, questo perch la wei qi si accumula nei punti shu, e i punti ting hanno un effetto particolare nelle articolazione e nelle ossa. Gli agenti patogeni seguono i punti ting verso le articolazioni. Un altro trattamento consiste nella utilizzazione dei punti del meridiano accoppiato attraverso lutilizzo dei punti Lo-Yuan. In un secondo momento, la tonificazione degli organi interni come fegato, rene e milza aiuta leliminazione dei fattori patogeni esterni. Questo significa che per trattare il vento, il fegato deve essere trattato; per trattare il freddo, il fuoco dello yang di rene deve essere intensificato; e per trattare lumidit, la milza deve essere fortificata. Al di la di questo, questi organi hanno una relazione fondamentale analogica come di seguito: il rene nellosso, la milza nei muscoli e il fegato nei legamenti e tendini. Nel terzo momento, le ostruzioni devono essere rimosse dei meridiani coinvolti con il trattamento dei punti distali e locali. Punti distali al gomito e al ginocchio hanno forte attivit nelle articolazioni prossimali e nelle aree coinvolte. Punti nelle zone dolorose sono conosciuti come punti locali (a-shi). Il deficit di yang di rene una delle cause che dovr essere trattata assieme al trattamento dei punti locali intorno allarticolazione affetta. Gli obbiettivi del trattamento sono: eliminare le ostruzioni dolorose, tonificare il Qi, promuovere la circolazione del Qi e del sangue, sbloccare i meridiani, fornire Qi originale, disperdere il vento e lumidit13. I punti distali non devono localizzarsi necessariamente nello stesso meridiano. Possono localizzarsi nei meridiani dello stesso asse energetico, come IT e V (asse Tai Yang), TR e VB (asse Chao Yang) e GI e ST (asse Yang Ming). I meridiani accoppiati yang-yang sono utilizzati pi frequentemente nel trattamento della sindrome bi. Questo si deve al fatto che sono strettamente collegati fra di loro se paragonati ai meridiani accoppiati yin-yin. La utilizzazione dei singoli punti locali, non associati a punti distali, non producono effetti terapeutici prolungati. Una grande variet di punti, metodi di stimolazione e frequenza di trattamento sono stati utilizzati nel trattamento delle MDIC attraverso lagopuntura. In un articolo sono descritti i risultati di un protocollo di trattamento standard. Punti locali e distali sono utilizzati per trattare MDIC. I punti locali sono: 13VG, 16VG, 20VB, 21VB, 16TR, 15IT, 16IT, 15GI, 16GI, 8V, 9V, 10V, 11V, 20V, 21V, 23V, 25V, 28V e trigger points locali (punti a-shi). I punti distali nel trattamento della MDIC sono: 4GI, 11GI, 3IT e 5TR. In questo lavoro, 80% dei cani con MDIC grado I (dolore cervicale) guariscono dopo 3 o 4 trattamenti in un periodo di 1 a 2 settimane. Nei cani con MDIC grado II (dolore cervicale e parestesia), 67% guariscono dopo 5 o 6 trattamenti in un periodo di 3 a 4 settimane. Pochi casi di MDIC grado II furono analizzati per offrire un risultato coerente. Circa il 33% dei cani trattati con successo presentarono recidiva in 3 anni7. Sono stati utilizzati la seguente combinazione di punti nel trattamento della MDIC con agopuntura1: Primi trattamenti: 20VG, 10V, 11V, 14VG e 16VG. Trattamenti successivi: 21VB, 3IT, 5TR, 4GI, 11GI. Essendo indicata la permanenza degli aghi per 15 a 20 minuti nei casi di dolori severi e acuti, e per 8 a 12 minuti nei dolori lievi e moderati e cronici1. In uno sperimento sono stati utilizzati anche la inserzione di aghi nei punti 20VB, punti Ashi, 15TR, 11GI, 3IT e 34VB per 15 a 20 minuti, senza manipolazione o stimolazione degli aghi, in uno o due trattamenti settimanali. Dei 35 cani studiati, 69% presentarono guarigione completa (tra questi anche animali trattati senza esito con terapie mediche conservative e chirurgiche) e 10 presentarono recidiva. Il numero medio dei trattamenti fu di 2 a 5, ed il tempo medio di guarigione fu pi o meno di 2 settimane. Questi risultati dimostrano che la terapia con lagopuntura present una recidiva simile a quella dei cani trattati con terapia conservativa e risultati favorevoli se paragonati alla chirurgia. Si concluso che lagopuntura sembra essere un trattamento efficace in 4

circa 70% delle protrusioni discali cervicali e anche lagopuntura non ha effetti profilattici per quanto riguarda la recidiva. Se le recidive succedessero spesso, la chirurgia potrebbe essere indicata. Nella opinione dello stesso autore, il trattamento con agopuntura non dovr essere mantenuto per pi di 2 a 3 settimane se i risultati favorevoli non fossero osservati5. Nei pazienti con MDIC, i risultati dellagopuntura sono meno favorevoli che nei pazienti con la malattia del disco intervertebrale toracolombare (MDITL). Circa 80% dei pazienti con dolore cervicale e 2/3 di quelli che hanno dolore cervicale associata a parestesia guariscono in 2 a 4 settimane. Nella maggior parte delle situazioni il trattamento realizzato una volta alla settimana, anche se in casi acuti severi i trattamenti frequenti risultino benefici. di estrema importanza nei pazienti con MDIC il trattamento dei punti A-shi nella regione cervicale. Il trattamento di animali tetraparetici con agopuntura non indicato. Anche se cani in questa situazione sono stati trattati con successo, il tempo di guarigione molto lungo, le complicanze altissime e il dolore eccessivo. Il dolore nei cani con MDIC pu essere torturante, duratura, esaustiva e senza risposte alle medicazioni, e in questi casi la realizzazione della chirurgia indicata se lanimale non risponde allagopuntura in 21 giorni. I cani che soffrono di dolore post chirurgico sono trattati di routine con lagopuntura con enfasi nei punti A-Shi5. La recidiva dei trattamenti fatti con gli aghi in un periodo di 5 anni furono di 25% nei casi di MDIC e di 33% nei casi di MDITL5. In un altro articolo stato descritto il trattamento di tre animali con dolore cervicale (dovuto a ristagno di Qi e Xue) con soltanto due sedute di agopuntura. I punti scelti hanno le caratteristiche di normalizzare la circolazione di Qi e Xue della zona cervicale: 3IT, 34VB, 39VB e 60V. Questi punti furono utilizzati in tutti i trattamenti dell esperimento10. Il punto 3IT il principale punto distale ad essere utilizzato quando il dolore occipitale e nella zona cervicale, lungo il meridiano della vescica. il punto che apre il meridiano curioso Vaso Governatore (Du Mai), che ha il tragitto lungo la linea mediale sagittale nella colona vertebrale. Il punto 34VB fu prescritto perch il punto ROE dei tendini e articolazioni. Il punto 39VB ha due caratteristiche importanti in questi casi: un punto distale utilizzato nel trattamento dei dolori cervicali localizzati lateralmente al collo, e ha anche la caratteristica energetica del punto ROE del midollo, aiutando nella produzione di sangue (Xue) che spesso deficiente nei casi di dolore. Il punto 60V ha una potente azione analgesica, e ha anche azione nella zona cervicale10. Nel dolore cervicale acuto, lagopuntura e la moxibustione sono molto efficaci come tecniche terapeutiche, in contrapposizione invece al dolore cervicale cronico, in quanto la terapia con erbe cinese pi efficace11. Di seguito verr presentato un articolo in cui stato descritto un caso di compressione discale fra C1-C2, e C3-C43. Nella visita fu fatta lanamnesi e la valutazione dei sintomi presentati dal paziente, come dolore, tetraparesi, estro irregolare con piccola quantit di sangue acquoso, polso femorale debole, lingua rosso pallida, pelle fredda, comportamento aggressivo e evoluzione cronica dei sintomi3. Lanimale fu trattato con 10 sedute di agopuntura e con fitoterapici cinesi. I punti utilizzati sono stati scelti in base alla diagnosi cinese e alla esperienza clinica dellautore3. Le valutazioni cliniche erano effettuate prima di ogni seduta settimanalmente, e le ultime 2 valutazioni sono state fatte con lintervallo di 14 giorni. I punti utilizzati furono: 4GI, 11GI, 14VG, 15GI, 23V, 3R in trasfissione verso il 60V, 39V, 6M, e punti cervicali locali. Coppie di aghi furono collegati ad elettrostimolatore ad una corrente a frequenza di 3 Hertz (Hz) alternate con 100 Hz ogni 3 secondi, per un periodo di 20 minuti. Le coppie furono: 4GI e 11GI dalla stessa parte, in entrambi lati, 14VG e 15GI a destra, 23V da entrambi i lati, 3R/60V e 39VB/6M da entrambi i lati, in pi i quattro punti cervicali locali collegati 2 a 2. Questa terapia fu fatta ogni settimana per 8 settimane, ed ogni 14 giorni nelle ultime 2 sedute3. La diagnosi indicava deficit di Qi e Xue dimostrate dal polso debole e della lingua pallida. La deficienza di Qi e Xue poteva anche essere dovuta a uninvasione di vento e freddo. Il punto 14VG fu scelto perch disperde il vento e il dolore al collo. I punti 4GI, 11GI, 15GI e i punti locali 5

cervicali alleviano il ristagno di Qi e Xue. stata anche diagnosticata un deficit di Yang Qi dei reni, dovuta alla malattia della colona vertebrale, evoluzione cronica del caso e un cane con sintomi da freddo. I punti 23V e 3R tonificano lenergia renale; 60V fu scelto come punto distale per alleviare il problema cervicale scacciando la Xie Qi e rimettendo lenergia sana nel meridiano della vescica; 39VB il punto Roe dei midolli e 6M fu usato per disperdere lumidit e per tonificare Qi, Xue, Milza e Rene3. Il cane ha presentato poca spasticit degli arti toracici dopo la prima seduta di agopuntura. Una settimana dopo il primo trattamento il cane era capace di rimanere in posizione sternale. Poco dopo della terza seduta il cane recupera lappoggio degli arti posteriori e appoggia intermittentemente gli arti anteriori. La deambulazione senza assistenza avviene 15 giorni dopo linizio del trattamento. Dopo la quarta seduta il cane recupera la propriocezione dellarto toracico sinistro. Dopo 6 mesi di controlli, il cane era stabile nel muoversi e nella propriocezione e non ha avuto episodi di dolore3. Levoluzione clinica di questo cane dimostra che lagopuntura e la fitoterapia cinese furono responsabili del buon esito di questa riabilitazione motoria3. 1.2. Spondilomielopatia Cervicale Caudale Sindrome di Wobbler La diagnosi secondo la MTC per la spondilomielopatia cervicale caudale (SCC) multifattoriale e pu essere interpretata come una combinazione di ristagno (blocco) di Qi e sangue (Xue) nei meridiani di VG e di vescica, e una deficienza di sangue del cuore e di Qi del rene. Il rene incapace di sostenere il Qi e c deficit di yang di rene, risultando in debolezza, manifestazioni cardiache, incontinenza urinaria e ipotiroidismo9. Il trattamento della SCC con agopuntura dipende del tipo di compressione osservata, delle complicanze sottostanti ai processi patologici e dei sintomi del paziente. I punti devono essere messi cranialmente e caudalmente alla lesione (gli stessi utilizzati per la MDIC), associati alla tecnica di tonificazione con punti ROE e di comando. La tonificazione di questi punti con luso di aghi o elettroagopuntura dovr essere utilizzata nei casi in cui si trovano ipertrofia legamentosa isolata o una combinazione di questa con la MDIC (di solito negli animali giovani). Le tecniche di sedazione dovranno essere utilizzate per gli animali geriatrici con MDIC9. Sono indicati punti locali come 10V, 11V, 13V, 14VG, 16VG, 20VG per 10 minuti e punti distali che includono 4GI, 11GI, 36ST, 34VB e 3IT per aiutare a muovere il Qi e il sangue, chiarificare il vento e fortificare i tendini e i legamenti. In pi, possono essere utilizzati punti per tonificare il Qi di rene, il sangue del cuore e lo yang di rene: 36ST, 6VC, 17VC, 3R, 7R, 6M, 23V, 4VC, 4VG, 7P, 6R, 5MC, 6MC, 7MC, 5C, 6C, 7C, 14V, 15V, 17V, 20V. Lelettroagopuntura pu essere utilizzata nei punti 10V e 13V per sedazione. I punti degli otto meridiani curiosi, come 3IT e 62V (Du Mai) possono anche essere addizionati ai punti cervicali locali per 5 minuti per aiutare a tonificare il VG e il midollo spinale9. stato riferito un trattamento di 11 settimane con agopuntura in casi di sindrome di 8 Wobbler . In questo articolo, lautore ha concluso che casi di sindrome di Wobbler e di malattia di disco intervertebrale con assenza di sensibilit al dolore profondo, presentarono pochi risultati o miglioramenti tardivi quando trattati con lagopuntura. Sumano (2000) ha realizzato uno esperimento comparativo fra lelettroagopuntura e interventi medici-chirurgici ortodossi per il trattamento di 40 cani con la sindrome di Wobbler. I trattamenti di agopuntura furono fatti in giorni alterni, con 150 a 300 mV e 125Hz, equivalenti a 20A, in 10 punti di agopuntura per seduta, con inserzione profonda degli aghi. Il numero di sedute di agopuntura necessari per la guarigione completa vari daccordo con la severit del caso, da 16 sedute nei casi lievi a 40 sedute nei casi pi severi. La percentuale di successo ottenuta con metodi ortodossi fu del 20%, mentre con lelettroagopuntura fu di 85%13.

2. Affezioni compressive del midollo spinale toracolombare Come gi detto prima, la malattia del disco intervertebrale (MDI), secondo la MTC considerata spesso come una sindrome ostruttiva dolorosa ed correlata a ristagno di energia (Qi) e sangue (Xue) e sono strettamente correlate al deficit energetico del rene sia Yin che Yang. Altre condizioni che possono causare MDI sono traumi e/o esercizi ripetitivi, deficienza di sangue latente nel periodo dopo estro e il declinio naturale dellenergia renale che c nei cani geriatrici3. Come la MDIC, la malattia del disco intervertebrale toracolombare (MDITL) una sindrome bi. Alcuni dei punti che si usano per il trattamento della MDIC si usano anche nella MDITL, ma siccome sono localizzazioni anatomiche diverse, il protocollo di trattamento non esattamente uguale. I punti utilizzati si dividono in locali e distali. I punti locali sono localizzati nel meridiano di Vescica: 14V a 20V, e alcuni autori usano anche la branca laterale del meridiano di vescica (dal 47V a 53V). Sono anche usati i punti di VG fra le vertebre T10 e L7. I punti distali variano enormemente. Generalmente i punti del meridiano di Vescica, Vescica Biliare e Stomaco sono utilizzati: 40V, 60V, 30VB, 34VB, 36ST. Gli altri punti utilizzati includono i meridiani di Fegato (1F, 2F, 3F), Rene (3R, 4R, 5R, 6R) e Milza (4M, 6M). Tanti altri punti possono essere utilizzati: 4F, 10F, 11F, 11V, 13V, 67V7. Unautore ha analizzato i risultati delluso dellagopuntura, chirurgia e chirurgia + agopuntura in 17 casi di cani con la malattia del disco intervertebrale toracolombare. Il suo gruppo di ricerca ha concluso che la chirurgia associata allelettroagopuntura su 36ST, 34VB, 18V, 23V, 3R e 60V efficiente per trattare lo standard occidentale di patologie neurologiche associate alle patologia discali toracolombari nei cani14. I metodi di stimolazione includono la semplice puntura, elettrostimolazione, laser terapia e in fissioni di agopunti. Gli aghi sono lasciati in loco per 10 - 20 minuti e stimolati in rotazione7. I risultati del trattamento con agopuntura per MDITC varia daccordo con la severit del caso. Nei 90% dei cani con grado I, la malattia regredisce dopo 3 a 4 trattamenti in 1 o 2 settimane. Cani con MDITC grado II, 90% guarisce dopo 3 o 4 trattamenti in un periodo di 3 settimane. In 80% dei cani con MDITC grado III la guarigione avviene dopo 5 o 6 trattamenti in un periodo di 6 settimane e soltanto il 10% non guarisce e 10% dei cani guarisce parzialmente (senza controllo cosciente della vescica). Meno di 25% dei cani con grado IV di MDITC guarisce dopo 10 o pi trattamenti lungo un periodo di 3 a 6 mesi. Nel generale, cani con grado I, II e III, 90% guarisce in un periodo compreso tra 4 e 5 settimane con un trattamento a settimana. In cani con grado IV, lagopuntura meno effettiva che la chirurgia decompressiva. Lagopuntura pu essere daiuto nei casi di grado IV nei quali la chirurgia non fatta nelle prime 36 ore dalla comparsa dei sintomi7. Lutilizzo dellagopuntura nei casi do grado I e II di MDITC ha risultati uguali a quelli chirurgici e/o conservativi con farmaci. In pazienti trattati con agopuntura pu esserci recidiva dal 10% al 25% dei casi dopo un periodo di 8 anni7. 3. Affezioni compressive del midollo spinale lombosacrale 3.1. Sindrome della cauda eqina La diagnosi della Sindrome della Cauda Equina nella MTC si inquadra nella categoria di ostruzione dolorosa. Questa causata dal ristagno localizzato del Qi e stasi di sangue per una ostruzione del flusso di Qi e sangue, risultando in dolore. Questo un quadro di eccesso, perch il dolore in questi animali aumenta alla palpazione. I meridiani di vescica e di vescica biliare sono coinvolti in questo processo patologico, perch i loro tragitti seguono il midollo spinale e il nervo sciatico rispettivamente. Pertanto, esiste ostruzione dolorosa del flusso di Qi nei meridiani di vescica e vescica biliare9. 7

Il trattamento coinvolge primariamente la scelta dei punti lungo i meridiani di vescica, vescica biliare e vaso governatore. Lobbiettivo promuovere il flusso di Qi e tonificare il circolo del sangue per alleviare il dolore. I punti sono: 30VB, 57V, 54V, 37V, 40V, 34VB, 40VB, 39VB, 31VB e 64V. Il trattamento pu essere fatto una volta al giorno o una volta a settimana durante 20 minuti, sia con la manipolazione degli aghi o con stimolazione elettrica per ottenere un effetto sedativo9. Punti craniali e caudali alla lesione, localizzati nei meridiani di vescica e vaso governatore, devono essere stimolati in addizione ai punti specifici di estremit come 3R, 67V. Il 64V il punto sorgente (Yuan) del meridiano di vescica, e il suo stimolo facilita il flusso di Qi nei canali, questo perch i punti sorgente, sono dove lenergia si concentra. La forte stimolazione di questi punti elimina la stasi sanguinea e fortifica il flusso di Qi per alleviare il dolore. Le sedute di trattamento possono essere variabili, dipendendo dalla risposta alla terapia9. In un sperimento, un cane maschio di razza Pastore Tedesco di 11 anni che presentava propiocezione ridotta e severa atrofia muscolare degli arti pelvici, fu trattato con successo con lagopuntura. Lanimale dimostrava anche alla palpazione dolore cervicale, lombare e lombosacrale (principalmente quando gli arti erano distesi indietro). Per quanto riguarda lutilizzo degli aghi, lautore ha stabilito la diagnosi secondo la medicina occidentale, di Sindrome della Cauda Equina associata a espondilosi, displasia dellanca e dolore cervicale compensatorio. Dopo 17 mesi e 9 sedute di agopuntura il paziente ha recuperato la propriocezione e non presentava dolore ne spasmi. I punti utilizzati con pi frequenza nel decorrere del trattamento furono: 28V, 20VG, 34VB 36ST, 23V, 29VB, 30VB, 54V, 11V, 60V, 4GI, 11GI. La prognosi riservata se sono presenti compressioni stenotiche nel canale vertebrale o proliferazione ossea nel forame intervertebrale4. In cani con mielopatia degenerativa lutilizzo di aghi e di elettroagopuntura presentano efficacia minima9. Questa affermazione comprovata da due esperimenti. In uno furono descritti un periodo di 18 a 20 settimane di trattamento con agopuntura nei casi di cauda equina. Lo stesso autore ha descritto casi di sindrome della cauda equina e di mielopatia degenerativa, trattati con lagopuntura che presentarono pochi risultati o miglioramenti tardivi8. E unaltro autore non ha ottenuto buoni risultati con lagopuntura nel trattamento di un cane che probabilmente presentava mielopatia degenerativa, il cui trattamento fu interrotto dopo 5 mesi e 6 sedute di terapia4. 3.2. Dolore Lombare Secondo la MTC, il rene (Shen) lorgano responsabile per lo stoccaggio della sostanza vitale (Jing), che la base materiale di tutte le funzioni svolte dallorganismo. Il rene comanda anche larea lombare, la colonna, il midollo (responsabile per la formazione del midollo osseo, ossa e sistema nervoso, fra altri) e le funzioni riproduttive. Questa sostanza fissa in quantit e qualit, e ci significa che col passare degli anni, il Jing diminuisce, larea lombare si indebolisce, causando dolore e fastidio, permettendo linvasione di fattori patogeni esterni che di solito sono i responsabili per il peggioramento del dolore lombare. importante osservare che con la deficienza di Jing renale, altri Zang Fu possono essere coinvolti, come fegato e milza12. Nelle lombalgie, si ha anche deficienza di Qi di rene (Yin o Yang), ristagno di Qi e Xue che sono i responsabili del dolore16. Il dolore cronico lombare pu essere causato anche da umidit-freddo o per deficit di Yang di rene, che risulta da una invasione dei canali da parte delle Xie Qi (energie perverse). Questo dolore pu essere indistinto e continuo e dare una debolezza degli arti pelvici. Unaltra causa il trauma, che genera stasi di sangue e dolore penetrante che sensibile alla palpazione9. Il trattamento va fatto con il riscaldamento dei canali per eliminare lumidit-freddo e normalizzare il flusso di Qi e sangue (nelle malattie croniche) ed eliminare il ristagno nei canali e

disperdere la stasi di sangue per alleviare il dolore nei casi acuti (condizione di eccesso). La selezione dei punti include 40V, 25V, 59V, 23V e 65V per casi acuti e cronici9. In uno esperimento, diversi animali con diversi gradi di dolore lombare ed alterazioni motorie (che variano di atassia a impotenza funzionale totale degli arti, con presenza o assenza di dolore superficiale e profondo) furono trattati secondo i principi della MTC, utilizzando agopuntura, moxibustione e fitoterapia cinese. La diagnosi concordava con deficit e/o ristagno di Qi e Xue, deficit di Jing renale, alterazioni di fegato, milza o rene, sindrome bi12. I punti pi utilizzati sono stati: 18V, 20V, 23V, 25V, 26V, 60V, 62V, 3R, 6R, 7R, 30VB, 34VB, 39VB, 3IT, 36ST, 4VG, 6M. I punti erano trattati con agopuntura e moxibustione12. Si osservato che il 10% dei pazienti hanno interrotto il trattamento dopo la prima visita o dopo la prima seduta di agopuntura, 16% hanno ottenuto guarigione parziale e 74% guarigione totale12. In un altro articolo, furono descritti due casi di lombalgia cronica in cani senili di piccola 16 taglia : Nel primo caso, nella visita si verifica che lanimale peggiora al minimo sforzo fisico, principalmente nel freddo, che ha poliuria, assenza di sintomi di calore, lingua molle con patina fine e bianca, polso profondo e vuoto di difficile palpazione; la diagnosi fatta era di deficit di Yang Qi di rene. Si potrebbe anche classificare questo disequilibrio come una sindrome di ostruzione dolorosa (sindrome bi), pi specificamente come sindrome bi da vento freddo (inizialmente) evolvendo a una sindrome bi ossea. Come trattamento di questo primo caso, furono usati i seguenti punti: 23V (ShenShu) con ago in armonizzazione e moxa con lobbiettivo di tonificare il Qi dei reni e riscaldare il freddo. 6VC (QiHai) con moxa per tonificare il Qi dei reni e il Qi generale (con la moxa si tonifica la Yang Qi). 36ST (ZuSanLi) con ago e moxa per tonificare il Qi e il Xue, tonifica il Qi dei reni, disperde il freddo e fortifica il meridiano. 34VB (YangLingQuan) con ago in armonizzazione, attiva il circolo di Xue, regola la mobilit delle articolazioni, rilassa e fortifica i tendini ed i muscoli, fortifica le ossa e le ginocchia. 60V (KunLun) con ago in armonizzazione, fortifica il Qi dei reni, rilassa i tendini ed i muscoli, armonizza il circolo di Qi e Xue. 54V (WeiZhong) con ago in sedazione, rilassa i muscoli ed i tendini. 11V, con ago in armonizzazione, il punto roe delle ossa. In pi furono usati punti extra nelle regioni dove si trovavano osteofiti che fortificano la colona vertebrale, fortifica e rilassa i tendini, ripristina il flusso di Qi e Xue nei meridiani di vescica e vaso governatore. Lanimale ha presentato guarigione durante le otto sedute fatte una volta alla settimana, essendo effettuate sedute preventive mensili o bimensili, per evitare recidive16. Nel secondo caso, la diagnosi era di deficit di Yang di rene. Con il trattamento (aghi e moxa) i sintomi regredirono totalmente in due mesi senza necessit di altre medicazioni. Durante il periodo di cura stato evidenziato un calore (estro) che durato pi a lungo del normale, ci dimostrava il deficit di Yang di milza, che non riusciva a governare il sangue (xue). Una poliuria transitoria evidenziava il deficit di Yang di rene. Tempi dopo, fu diagnosticata un deficit di Yang di cuore (dispnea evidenziata da sforzo, letargia, aritmia, edema e lingua molle, pallida e cianotica) complicata dalla relazione con il polmone attraverso la Zhong Qi e di una disarmonia di xue del cuore. Unernia inguinale antica aumentata leggermente di misura, che dimostra la inabilit del Yang di milza a mantenere in situ gli organi. Questo caso serve per illustrare un deficit primario di Yang di rene che porta al deficit di Yang di milza e di cuore. Lanimale in questione present miglioramenti sostanziali dei sintomi dopo le sedute di agopuntura con aghi e moxa16.

BIBLIOGRAFIA
1. ALTMAN, S. Acupuncture therapy in small animal practice. In: ETTINGER, S.J. & FELDMAN, E.C. Textbook of veterinary internal medicine. 4th ed. Philadelphia: Saunders, 1995. p.336-47. 2. BRAMBILLA, G. Agopuntura Veterinria I e II. Scuola di Agopuntura di Firenze. 3. HAYASHI, A.M., MATERA, J.M., DA SILVA. T.S., PINTO, A.C.B.C.F., CORTOPASSI S.R. G. Electro-acupuncture and Chinese herbs for treatment of cervical intervertebral disk disease in a dog. In: Journal of Veterinary Science. 2007, n. 8, p. 9598. 4. HIELM-BJORKMAN, A. What kind of acupuncture prognosis should we give the owner of a german shepherd dog with decreased postural reactions or paraparesis? A review of 3 cases. In: INTERNATIONAL CONGRESS ON VETERINARY ACUPUNCTURE, 29, 2003. ProceedingsSantos: Brazil, 2003. p.379-85. 5. JANSSENS, L.A. Acupuncture for the treatment of thoracolumbar and cervical disc disease in the dog. Probl. Vet. Med. v.4, n.1, p.107-16, 1992. 6. JANSSENS, L.A.A. Acupuncture in small animal practice. In: ETTINGER, S.J. & FELDMAN, E.C. Textbook of veterinary internal medicine. 5th ed. Philadelphia: Saunders, 2000. p.366-74. 7. JANSSENS, L.A.A. Acupuncture for thoracolumbar and cervical disk disease. In: SCHOEN, A.M. Veterinary acupuncture. 2nd ed. St. Louis: Mosby, 2001. p.193-8. 8. JOAQUIM, J.G.F., LUNA, S.P.L., TORELLI, S., ANGELI, A.L., GAMA, E.D. Study of 43 dogs with neurological disease: a western and eastern view of the neurological pattern of diseases. In: INTERNATIONAL CONGRESS ON VETERINARY ACUPUNCTURE, 29, 2003. ProceedingsSantos: Brazil, 2003. p.289-300. 9. KLINE, K.L., CAPLAN, E.R., JOSEPH, R.J. Acupuncture for neurological disorders. In: SCHOEN, A.M. Veterinary acupuncture. 2.ed. St. Louis: Mosby, 2001. p.179-92. 10. MURATA, A., SHIGUIHARA, C.A., TORRO, C.A. Treatment of acute cervical pain in dogs using acupuncture. In: INTERNATIONAL CONGRESS ON VETERINARY ACUPUNCTURE, 29, 2003a. ProceedingsSantos: Brazil, 2003. p.387-91. 11. MURATA, A., SHIGUIHARA, C.A., TORRO, C.A. Treatment of cervical pain using chinese herbal terapy. In: INTERNATIONAL CONGRESS ON VETERINARY ACUPUNCTURE, 29, 2003b. ProceedingsSantos: Brazil, 2003. p 93-5. 12. MURATA, A., SHIGUIHARA, C.A., TORRO, C.A. Treatment of chronic lumbar pain and limb functional abnormality by chinese traditional medicine. In: INTERNATIONAL CONGRESS ON VETERINARY ACUPUNCTURE, 29, 2003c. Proceedings...Santos: Brazil, 2003. p. 145-7. 13. SCHOEN, A.M. Acupuncture for musculoskeletal disorders. In: SCHOEN, A.M. Veterinary acupuncture. 2.ed. St. Louis: Mosby, 2001. p.161-9. 10

14. STELIO L. A Comparison Between AP Surgery and Surgery + AP Treatment in Dogs with Thoracolumbar Disk Disease - An Immunological Approach). In: THIRTIETH ANNUAL CONGRESS ON VETERINARY ACUPUNCTURE. Disponibile nella World Wide Web sul sito: http://www.pubmedcentral.nih.gov/articlerender.fcgi?artid=1142203. 15. STILL, J. Analgesic effects of acupuncture in thoracolumbar disc disease in dogs. J. Small. Anim. Pract., v.30, n., p.298-301, 1989. 16. TORRO, C.A. Atlas prtico de acupuntura do co. So Paulo: Varela, 1997. p.87-92. 17. THORESEN, A.S. Medicina Veterinria Olistica Agopuntura. Volume Primo. Edizione Italiana a cura di Fabio Adriano Manzetti. Ed. Equitare, 2004

11