You are on page 1of 4

Parrocchia del Sacro Cuore di Ges Mondov Incontri di Pastorale Battesimale

F ESTA DEI B ATTESIMI

AL SICURO NELLA MANO DI DIO


3 NOVEMBRE 2013

Otto il leprotto e i rumori della notte


Otto era un leprotto lungo e alto che viveva nella foresta con il suo fratellino. Siccome era ancora cucciolo, Otto, quando di notte andava via la luce, incominciava ad avere un po paura. Di giorno invece, quando la luce del sole filtrava tra i rami degli alberi, Otto era coraggiosissimo e non aveva mai paura.
Tratto da Anna Oliviero Ferraris, Prova con una storia, Fabbri Editore

Se mi sei vicino non ho paura


Martina si sveglia impaurita: questa notte mostri e fantasmi hanno affollato i suoi sogni. Ogni tanto, nel cuore della notte, corre nel lettone di mamma e pap, anche se dorme ormai da tempo nella sua cameretta. Come aiutare un bambino ad affrontare le sue paure? Prima di tutto prendendole sul serio: negarle significherebbe confondere ulteriormente il bambino che si sente alle prese con qualcosa che pi grande di lui e non riesce a gestire. Permettergli di esprimere i propri timori e di condividerli attraverso le parole, il disegno, il gioco, significa aiutarlo a dare loro una forma, a trasformarli in proprie produzioni. E poich la paura associata a un senso di impotenza (e in ultima analisi al timore di essere abbandonati), promettere e far sentire la propria vicinanza il pi efficace antidoto alla paura e allansia (Non temere, non sei solo, ci sono mamma e pap vicini a te).

Battesinfesta 3 novembre 2013

pag.1

Parrocchia del Sacro Cuore di Ges Mondov Incontri di Pastorale Battesimale

Imparare la fiducia
Donald Winnicott, pediatra e psicoterapeuta inglese, insegnava alle mamme che la prima cosa per comunicare al proprio figlio sicurezza e fiducia nella vita un buon holding, cio un buon sostegno. Gesti semplici e naturali, come allattarlo (per la mamma), stringerlo in braccio vicino al proprio petto (per il pap), pulirlo, fargli il bagnetto, permettono al bambino di sentirsi sorretto e di maturare il senso di sicurezza e fiducia nella vita che lo accompagner nella crescita. Sono molte le situazioni, durante la giornata, in cui il bambino pu fare rifornimento di fiducia: - i pasti, sia per il neonato (lallattamento) sia per i bambini pi grandi, sono sempre una iniezione di fiducia, veicoli dellamore materno (e paterno); - il momento del risveglio, cos come il momento di addormentarsi, rimangono entrambi momenti difficili per i bambini, sono momenti di separazione, sono necessari piccoli riti di affetto e di fiducia in una notte serena o in una buona giornata; - in ogni momento in cui i genitori sospendono per qualche momento le loro occupazioni per una coccola, un gioco, una risata, per prenderlo sul serio (ci che dice o ci che fa), in cui si sente rispecchiato con tenerezza negli occhi del pap e della mamma; La fiducia di base che si stabilisce nei primi mesi e anni di vita importante non solo per lequilibrio psicofisico del bambino, ma anche per il suo sviluppo spirituale, su questa base che si innester poi il rapporto del bambino con Dio.

Battesinfesta 3 novembre 2013

pag.2

Parrocchia del Sacro Cuore di Ges Mondov Incontri di Pastorale Battesimale

Nelle mani di pap e mamma, ma anche di Dio


Lorizzonte nel quale i nostri bambini possono trovare sicurezza e gesti di fiducia non si esaurisce per nei soli genitori, ci sono i nonni, i parenti, gli amici, le persone care che li hanno a cuore. Ma c anche Dio che chiamiamo Padre e che, con il Battesimo, li ha adottati come figli suoi. Noi stessi siamo suoi figli! Non dimentichiamoci di parlare ai nostri figli di quel Pap molto pi grande di noi, pi affidabile, capace di un amore ancora pi smisurato del quale noi stessi siamo figli e di fronte al quale anche noi siamo piccoli. Infatti, se un attaccamento stabile e sicuro rappresenta il terreno fertile da cui fiorisce la fiducia in Dio, tale esperienza non per automatica: c bisogno di una parola che interpreti o meglio di una narrazione che testimoni, c bisogno di gesti concreti che rendano visibile la fede di mamma e pap in un Padre pi grande a cui affidano il loro bambino.

Tiziana, una giovane mamma, tiene in braccio Andrea il suo bambino di due anni e racconta che ogni sera, per addormentarsi, Andrea vuole essere preso per mano: solo cos chiude gli occhi tranquillamente. Tiziana confessa che in quei momenti anche lei sente di essere tenuta per mano da Qualcuno di cui pu fidarsi e a cui pu affidare la sua famiglia. Questi brevi momenti di tenerezza per il suo bambino si trasformano in momenti di preghiera anche per lei: un breve contatto che la rigenera dopo una giornata piena e spesso faticosa. Noi, come genitori facciamo spesso la stessa esperienza di questa giovane mamma, scopriamo la paternit di Dio nella nostra esperienza di maternit e di paternit. Al tempo stesso, in un meraviglioso scambio, parliamo di Dio ai nostri bambini con voce di mamma e pap, spezziamo in famiglia il pane della fede.

Battesinfesta 3 novembre 2013 pag.3

Parrocchia del Sacro Cuore di Ges Mondov Incontri di Pastorale Battesimale

Attivit
Lattivit proposta da fare con i figli molto semplice e riguarda appunto il sentirsi sicuri tra le mani del padre (o della madre). Vi proponiamo di ricalcare le sagome della vostra mano e di quella di vostro figlio su un foglio di carta (un po pi spesso cos da poterlo tenere che non si pieghi), una dentro laltra. Tutte e due saranno da disegnare nella mano di Dio che abbiamo gi stampato e che tiene tutto il foglio (scontornate e colorate anche quella con il colore che preferite). Scrivete poi i vostri nomi sulle mani e, se volete, ritagliatele seguendo il contorno di quella di Dio. Le appenderemo poi tutte insieme sul cartellone, ma poi le riprendiamo cos che ciascuno possa portarsi a casa la sua!

Preghiere della buona notte


Veglia su di me e sulla mia famiglia in questa notte, o Signore. Tieni lontano i pericoli e le paure. I tuoi angeli ci custodiscano nella pace, e la tua benedizione rimanga sempre con noi. Amen e buona notte. Caro pap di Ges e pap nostro, tu sei sempre vicino a me, pap e mamma,

e per te siamo la cosa pi importante. Quando ci vogliamo bene, tu sei in mezzo a noi. Quando abbiamo paura tu ci prendi per mano e fai tornare la serenit nei nostri cuori. Amen e buona notte.

Antonio Servetti e Cristina Baudino Via Manfredi, 1 12084 Mondov (CN) cell. 3498692537 baudetti@gmail.com http://bit.ly/battesimi

Ripreso e adattato dalla rubrica Primo annuncio 0-6 anni di Franca Feliziani Kannheiser su Dossier Catechista Battesinfesta 3 novembre 2013 pag.4