Вы находитесь на странице: 1из 303

IL CONGIUNTIVO PRESENTE, IMPERFETTO, PASSATO, TRAPASSATO

Io penso che lui vada. , . , .


Io pensavo che lui andasse. , . , .
Io penso che lui sia andato. , . , .
Io pensavo che lui fosse andato. , .
Congiuntivo presente. Lui pensa che io mangi. , .
Congiuntivo passato. Lui pensa che io abbia mangiato. , . ,
.
Congiuntivo imperfetto. Lui pensava che io mangiassi. , .
Congiuntivo trapassato. Lui pensava che io avessi mangiato. , .

IL CONGIUNTIVO PASSIVO

Carlo chiamato. Carlo viene chiamato. . . ()


Carlo stato chiamato. . ()
Carlo era chiamato. Carlo veniva chiamato. . ( )
Carlo fu chiamato. Carlo venne chiamato. . ( )
Carlo era stato chiamato. . ( )
Carlo fu stato chiamato. . ( )
Carlo sar chiamato. Carlo verr chiamato. . .
Carlo sar stato chiamato. . .
Carlo sarebbe chiamato. Carlo verrebbe chiamato. . .
Carlo sarebbe stato chiamato. . .
Io penso che Carlo sia / venga chiamato. , . ,
.
Io penso che Carlo sia stato chiamato. , . ,
.

Io pensavo che Carlo fosse / venisse chiamato. , () . ( )


Io pensavo che Carlo fosse stato chiamato. , () . ( )

Il congiuntivo , , ,
, , , ,
.
. . . Spero che lui vada alla festa. , .
Sono contento che ,
Sono felice che ,
Mi piace che... ,
Mi dispiace che... ,
Ho piacere che... , ,
Ho paura che... ,
Temo che... ,
Preferisco che... ,
Spero che... ,
. . . Penso che lui vada alla festa. ,
.
Penso che ,
Credo che ,
Dubito che ,
Ho limpressione che ,
Immagino che , ,
Ignoro se ,
Suggerisco che ,
Suppongo che ,
. . Voglio che lui vada alla festa. , .
Chiedo che ,
Desidero che ,
Esigo che ,
Ritengo che , ,
Insisto che ,
Voglio che ,

Mi aspetto che ,
Aspetto che , ,
Richiedo che... ,

. Mi pare che lui vada alla festa. ,


.
Bisogna che , ,
Non bisogna che ,
Occorre che , ,
Mi occorre che , ,
Mi pare che ,
Pare che ,
Peccato che , ,
Pu darsi che , , ,
Sembra che ,
Mi sembra che ,
Pu essere che , , ,

essere. importante che lui vada alla festa. ,


.
facile che ,
Non facile che ,
difficile che ,
Non difficile che... ,
possibile che... impossibile che... , ,
probabile che... improbabile che... , ,
peccato che... ,
un peccato che... ,
vergogna che... , ,
una vergogna che... ,
incredibile che... , ,
necessario che... , ,

preferibile che... ,
strano che... ,
importante che... ,
urgente che... ,
logico che... , ,
utile che... ,
inutile che... , ,
bello che... , , ,
brutto che... , , ,
bene che... ,
male che... ,
meglio che... ,
peggio che... ,
giusto che... , ,
ingiusto che... , ,
ora che... , , ,
ora che... , , ,
tempo che... , ,
opportuno che... ,
opportuno che... ,

Il congiuntivo . Studia molto di modo che lui possa


prendere un bel voto allesame. Sebbene lui vada alla festa, domani prender un bel voto allesame. Faccio
quello che vuoi, purch tu ti decida velocemente. A meno che io non sia stanca, vengo con te. Qualora
piova, non uscir. Finir i compiti prima che lui arrivi. Andr via senza che lui lo sappia.
affinch di modo che perch = ,
bench quantunque sebbene nonostante malgrado = , ,
a patto che purch a condizione che = ,
a meno che non = ,
qualora nel caso che in caso che = ,
prima che = , ,
senza che = ,

il pi... che, il migliore... che, lunico... che, il primo...


che, lultimo... che, il solo... che. il miglior libro che io abbia mai letto.
nulla... che, niente... che, nessuno... che.
Non conosco nessuno che sappia fare questo lavoro.
unque: chiunque, comunque, dovunque, qualunque, qualunque cosa.
Dovunque tu vada, io ti seguir.
un / uno / una / un + che. Dobbiamo
trovare una macchina che non costi troppo.
chiedere, non sapere, non capire, domandare
chi, che cosa, quanto, dove, come, quando, perch. Mi
domandano dove Lucia abbia studiato. Non capisco perch non gli sia piaciuta la festa. Non so quante
birre abbiano bevuto.

LALIMENTAZIONE. IL CIBO. .

CERCARE DA MANGIARE.

Ha fame Lei? Hai molta fame? ? ?


Mangi con noi? Mangiamo insieme. ? .
Facciamo la colazione al caff? ?
Pranziamo al ristorante? ?
Ceniamo a casa mia! !
Con molto piacere. Con piacere. . .
Dove possiamo fare colazione? ?
Dove posso pranzare? ?
Dove vuoi cenare? ?
Dove possiamo prendere il caff? ?
Ci sono ristoranti economici qui vicino? ?
qui vicino. Non lontano. lontano. . . .
C un ristorante italiano? ?
C un ristorante russo / cinese / armeno? / / ?
Mi pu raccomandare un ristorante o una trattoria dove si mangia bene?
(), ?

Mi sa dire dove si trova una gelateria / una pasticceria / una pizzeria / una paninoteca / un bar / una
tavola calda / una mensa qui vicino? , - /
- / / / / / ?
Sto cercando i locali di ristorazione nelle vicinanze. Sa qualche locale? . - ?
La cucina di quale paese Lei preferisce? ?
Non vogliamo un posto turistico. Cerchiamo un locale abbastanza calmo.
. / .
Vorremmo andare in un ristorante con uno spettacolo di variet.
.
Quanto costa la cena in un buon ristorante? ?
A che ora aprono i ristoranti? ?
A che ora chiudono i ristoranti? ?
Si pu prenotare un tavolo in anticipo? ?
Vorrei un tavolo per due / per tre / per quattro. / / .

AL NEGOZIO DI GENERI ALIMENTARI.

C qui un alimentari? ?
Dov qui una pasticceria? ?
Quale mercato ci consiglia? Come si arriva al mercato? ?
?
Vorrei comprare la pasta e dolci / carne, pollame e selvaggina / pesce e frutti di mare / latticini / frutti e
bacche / condimento e spezie / bevande / verdure.
/ , / / / /
/ / .
Commesso: Che cosa desidera? : ?
Acquirente: Vorrei dare solo unocchiata! : !
Dove trovo dei vini? ?
Vendete marmellata? No, non ce labbiamo! ? , !
Mi dia, per favore, cinque mele! Altro? , , ! - ?
Mi serve un pezzo di formaggio! !
Quale? Quanto ne vuole? ? ?
Vorrei una confezione / un etto / una lattina / una porzione / un pezzo / una scatola / lunit di questo
prodotto / articolo. / / / / /
/ / .

Ne vorrei mezzo chilo! No, due chili! ! , !


Quattro etto di salame, un pezzo! Affettare, per favore! , ! ,
!
Una decina di arance! Un litro di latte! ! !
Prendete della frutta! !
Per favore, una confezione di succo! , !
Una lattina di birra! Una bottiglia di vino bianco / rosso! ! / !
Una fetta di pancetta! S, una fetta affumicata! ! ,
!
Un mazzo di ravanelli! !
Una confezione di biscotti! !
Una confezione di caff! !
Si pu contrattare? ?
Quanto costa? Tenga il resto! ? . .
Chi il prossimo? ?
La prossima sono io! Il prossimo sono io! ! !
A chi tocca? Tocca a me! ? ? ? !

NEL RISTORANTE.

Vorrei prenotare un tavolo per le (ore) diciannove e trenta! 19:30.


Vorrei riservare un tavolo per due persone per le venti per stasera.
.
A nome di chi? A nome di Paolo Castelfigliardo. ? .
Vorremmo fare la colazione / lo spuntino / il pranzo / la merenda / la cena / il banchetto al vostro
ristorante domenica. possibile? / / /
/ / . ?
Cameriere! Cameriera! Datemi il men, per favore. Serva / Servite il men, per piacere. !
! , , .
libero questo tavolo? Siamo in tre. ? .
Vorrei un tavolo vicino alla finestra in fondo alla sala. .
Vorremmo un tavolo nellangolo. .
Vorrei un tavolo nella sala non fumatori. .
Vorremmo un tavolo nella sala fumatori. .

Che cosa ci consigliate di assaggiare? ?


Che specialit avete? ?
Avete i ravioli? ? ( )
Si serve labbacchio / un pollo alla diavola / un pesce alla griglia / una lasagna al forno / un risotto ai
funghi nel ristorante? / / - /
/ ?
Che piatti speciali si servono nel ristorante? ?
Che bevande mi pu consigliare / offrire? /
?
Mi faccia portare gli spiedini / gli agnolotti, i cappelletti, i tortellini / gli involtini / gli gnocchi / le frittelle
/ le uova strapazzate, le uova al tegamino. / / / /
, / -.
Sono vegetariano. Avete i piatti vegetariani? . ?
Ha piatti e bevande per diabetici? ?
Ci dia un men, per favore. , , .
Ci porti le posate, per piacere. , .
Si pu cambiare questo? Mozzica! buono! ? ! ! !
Buon appetito! !
Questo devi mordere / rodere / ruminare / masticare / inghiottire con piacere, caro amico.
/ , / / / ,
.
Ho gi morso la carne. La rumino. La mastico. . . .
Un gatto affamato dentro di me vuole leccare questo cibo. Sto scherzando!
. !
Un uomo affamato sempre vuole sdigiunarsi con gli amici.
.
Una bevanda fredda bisogna centellinare. .
Ha iniziato a cioncare / a cannare lacqua minerale dal bicchiere.
.
Non deve bere a garganella il vino, bisogna assaporarlo. ,
.

IL CIBO.

Signori! Cosa volete mangiare? ! ?


C qualche piatto pronto? Ho fretta. ? .

Ci porti spaghetti al pomodoro. .


Che cosa c tra i piatti di carne? ?
Tra i piatti di carne abbiamo un arrosto, una bistecca, una cotoletta, un fegato, un filetto e i funghi.
Possiamo offrirLe una scaloppina, una costoletta di maiale, una polpetta e un pollo.
, , , , .
, , .
Che cosa c tra i piatti di pesce? Del merluzzo, per esempio. ? ,
.
Ci porti uninsalata di frutti di mare. .
Avete il pesce fritto, il pesce affumicato, il pesce al forno o la zuppa di pesce o qualcosaltro? Vorrei
assaggiare laragosta, il caviale, le cozze, i gamberetti, la trota o le ostriche. ,
, , - ?
, , , , .
Quale contorno avete? Avete delle patate? ? ?
Questo piatto con le verdure o con le patate? ?
Una porzione piccola della scaloppina, per favore! Una mezza porzione! ,
! !
Vorrei ordinare la zuppa di verdura / il semolino / la polenta / la polenta nera.
/ / / .
Ha delle salse? Con che si fa? ? ?
Vuole delle erbe aromatiche con il Suo piatto? ?
Cosa c dentro? Aglio? Peperone? ? ? ?
Che bel condimento! Che buon condimento! Magari ci sono laceto, la cannella, il cumino, la mostarda / la
senape. ! , , , , .
Che cosa c tra i piatti di verdura? ?
Prendiamo uninsalata di pomodori e cetrioli. .
Posso avere linsalata al posto delle verdure? ?
Quale verdura preferisce: gli asparagi, il carciofo, il fagiolo, la lenticchia, la melanzana, la zucca, il pisello,
il prezzemolo, il ravanello, gli spinaci, le zucchine o il cavolo? : ,
, , , , , , , , ,
?
Prendo del pisello. .
Avete la macedonia di frutta? ?
Vorrei un po di frutta! !
Vorrei un altro po di frutta! !
Avete qualche frutta? Ad esempio, prenderei unalbicocca / unarancia / unanguria, un cocomero / una
ciliegia / un dattero / una fragola / un caco / un fico / una mela / un melone / una pera / una pesca / una
prugna / unuva / unuva spina. - ? , /

/ / / / / / / / / / /
/ / .
Ci porti delle bacche. Ci porti della frutta. . .
Io preferisco mangiare il lampone / il mirtillo / la mora / luva spina / il ribes / il mirtillo rosso.
/ / / / / .
Per il dessert decidiamo dopo, va bene? , ?
una torta gustosa! Dia un morso! Da un morso! ! ! !
Vorremmo assaggiare un po di biscotto / panino / pasta dolce, pasticcino / torta.
/ , / / , .
Mi dia un pezzo di pane! !
Non ho il cucchiaio! E neanche la forchetta! ! !
Passatemi il pane! Passami il sale / il tovagliolo, per favore. ! / ,
.

LE BEVANDE.

Mi porti un bicchiere di latte / un bicchiere dacqua. / .


Mi porti, per favore, un bel t con limone. , , .
Non macinare a secco! Ecco il succo! ( ) ! !
Prenderei la birra / lacqua gassata / il frullato / la limonata / la spremuta, il succo. ()
/ / / / .
Gradisce un po di vino? ?
Ci porti una bottiglia di vino e quattro calici. .
Lei quale vino preferisce? Rosso o bianco? ? ?
Mi porti la carta dei vini, per favore. , , .
Versami due dita di vino secco! !
Quale vino preferisce: il vino amabile, il vino frizzante, il vino dolce o il vino spumante?
: , , / ?
un vino! Lo bevi a centellini! ! !
una vodka! La beva a garganella! ! !
Quali bevande avete nel ristorante? Che bevande avete nel ristorante?
?
Che bevande tenete nel ristorante? ?
Nel ristorante noi serviamo qualunque alcolico: lacqua tonica, il cognac, il gin, il liquore e il rum.
: , , , .

Di quale annata questo vino? ?


Non bevo alcolici. Sono astemio. . .

IL CONTO.

Ha finito? Signori, hanno finito? Signori, avete finito? ? , ?


Qualcosaltro? Nientaltro, grazie! - ? , !
Mi chiami, per favore, il cuoco! , , !
Il conto, per favore! Un conto unico. , ! !
Vorremmo pagare separatamente. .
Penso che ci sia un errore in questo conto. , .
Questa voce cosa indica? ? ? ?
Il servizio compreso nel conto? ?
Posso pagare in valuta / in dollari? / ?
Vorrei pagare con questa carta di credito! !
Ho dimenticato il portafoglio nella macchina. Vado a prenderlo. .
.
Mi mancano dei soldi. Vado a prenderli dalla macchina. .
.
Quanto costa una cena in un buon ristorante? ?
Si usa lasciare la mancia? ?

NELLA PIZZERIA. NEL BAR. .

Lei, che cosa prende? ? ?


Lo mangia qui, o lo porta via? ?
Si prega di ritirare lo scontrino alla cassa. .
Un panino da tre euro e cappuccino. .
Potrei avere un altro cappuccino? ?
Potrei avere una bustina di Dietor? ?
Un caff, per favore! , !
Ci porti due caff alla turca. -.

Lei quale caff preferisce: il caff ristretto, il caff lungo, il caff corretto o il caffelatte?
: , , ?
No, grazie, io preferisco solo una tazzina del t con lo zucchero. , ,
.
Mi pu riscaldare un pezzo di focaccia? ?
Mi pu riscaldare un pezzo di pizza? ?
Nella pizzeria abbiamo una vasta gamma dei prodotti. .
Pizza bianca con rucola. ( ).
Pizza capricciosa. ( , , , ,
).
Pizza carciofini. ( , ).
Pizza margherita. ( , ).
Pizza marinara. ( , ).
Pizza napoletana. - ( , ).
Pizza parmigiana. - ( , ).
Pizza prosciutto e funghi. ( , , ).
Pizza quattro formaggi. .
Pizza quattro stagioni. ( , , , ,
).
Pizza salame. ( , ).
Pizza vegetale. . .
Calzone. (, ).
La pizza contiene il lardo, le uova, laglio, le melanzane e i carciofi. , ,
, .
Mi pu riscaldare un tramezzino? ?
Possiamo offrirLe Calzone, Bresaola e rucola, Mozzarella in carrozza e Panzarotti.
, ( ),
( ,
).
Io mangerei volentieri i crostini, la frittata, il pasticcio, il prosciutto o la salsiccia.
, , , .
Vorrei un gelato semifreddo! .
Che gusti vuole? Vorrei un gelato misto! ? .
Avete il gelato Bacio perugina? Avete il gelato Baci perugina?
? ( )

Quale gelato preferisce: cassata, gianduia, granita, malaga, stracciatella, tartufo, torrone?
?
Avete il gelato di panna, il gelato di frutta o il gelato mirtilli? ,
?
Vorrei assaggiare Tiramis. Avete questo piatto? .
?
. .
Vorrei assaggiare Zuppa inglese. .
- .
Quanto le devo? Quanto Le devo? ?

IL GUSTO E LODORE DEL MANGIARE.

Fiutalo! Che odore senti? ! ?


Annusa, che aroma meraviglioso! , !
Lhai provato? buono? ? ? ?
dolce
salato
amaro
acido
piccante
aspro
fresco
buono
gustoso
saporito
sostanzioso
dietetico
maturo
squisito ,
cattivo ,
insipido ,
bruciato
malcerto
cotto male
crudo
marcio , , ,
caldo
freddo
fritto
cotto ,
tiepido
grasso
magro ,
Il pesce saporito! Il pollo squisito! ! !
La carne troppo dura e fredda! !
un brodo insipido! ! !
Sono nauseato di questa minestra! !
Assaggia se la pasta giusta. , .
Senti se giusta di sale la minestra. , ?
Prova un po se linsalata giusta di sale. -, ?

LA PREPARAZIONE DEL CIBO.

Ivana in cucina; sta preparando il pranzo. , .


C un libro di cucina italiana qui? ?

Se vuoi, possiamo cucinare qualcosa insieme. , - .


Oh, mi farebbe molto piacere! , !
Vuoi che prepari io lantipasto o il dessert? , ?
Oggi voglio preparare un secondo. .
Quando si cucina, bisogna indossare il grembiule per non sporcare i vestiti. ,
, .
Roberto, indossa un grembiule! , !

SBUCCIARE. TAGLIARE. MESCOLARE. . .

Come posso aiutarti? ?


Cosa devo fare? ?
Questa verdura devi sbucciare / tagliare / tritare / grattugiare / sciogliere / mescolare / spalmare /
spolverizzare / salare / scolare. / /
/ / / , / / /
/ .
Antonio, sbucci unarancia! , ! , !
Sbuccia le patate! !
Taglia! Taglia a pezzetti! ! !
Taglia a dadini! !
Grattugia il formaggio! !
Trita la carne! Ecco il tritacarne. . .
Per preparare limpasto per la torta, bisogna mescolare le uova, la farina, lo zucchero e il latte.
, , , .
Rimescola! Monta la panna! ! !

CUOCERE. RISCALDARE. SCOLARE. . .

Per preparare il pranzo, bisogna bollire / lessare / cuocere / cuocere in umido / arrostire, friggere gli
ingredienti diversi. , / / , /
/ ().
Adesso sai cucinare / riscaldare / raffreddare / mettere il cibo / versare le bevande.
/ / / / ,
.
Accendi il fuoco! Ecco i fiammiferi. ! .

Metti la teiera sul fuoco! !


Fa fuoco allegro. C .
Faccia fuoco lento. Fate fuoco lento. .
Fa fuoco moderato. .
Metti la pentola sul fornello! !
Porta questa minestra a ebollizione! ! !
Riscalda la minestra! ! !
Ho gi preparato la zuppa. .
Oggi voglio preparare la minestra / la minestra in brodo / la zuppa di verdura / la zuppa di pesce / il
brodo di carne / il brodo di pollo / il brodo di funghi / la farinata. / /
/ / / / , / .
Quando devo spegnere il fuoco? Ho gi spento! ?
!
Quando il latte sta per bollire? ?
Prepara le patate! Come? ! ?
Di solito arrostisco / friggo / preparo le patate al cartoccio / al forno / al gratin / in umido.
/ / / .
Lessa le patate! ! !
Quale piatto preferisce: le patate arroste, le patate lesse, le patate spappolate, le patatine fritte, il pur di
patate o le patate masce? : , ,
, , / ?
Stufa il pollo con la verdura. .
Friggi il pesce. . .
Cuoci la carne al vapore. . .
Io preferisco mangiare la carne arrostita / la carne lessata / la carne al forno / la carne stufata.
/ , / / .
Metti un litro dacqua in una pentola. .
Accendi il gas! Ecco laccendigas. ! !
Quando lacqua diventa calda, aggiungi un po di sale. , .
Quando lacqua bolle, butta la pasta. , .
Fra dieci minuti scola la pasta. .
Scola gli spaghetti, sono gi cotti! , !
Un pizzico di sale pu guastare la minestra. .
Il riso cotto fa una buona ricrescita. .

CASALINGHI E ELETTRODOMESTICI.

Bisogna metterlo in frigorifero per otto ore. .


Mettilo in freezer! !
Prendi il piatto dal forno a microonde. .
Tira il piatto fuori. . .
Nella nostra cucina ci sono la cucina a gas, la cucina elettrica, il fornello, il forno, il forno a microonde, il
frigo, il piano di cottura, il piano di lavoro. , ,
/ , , , , , .
Non bere lacqua di conduttura! !
C lacqua calda nel rubinetto? ?
Dov lasciugapiatti? ?
Nella nostra cucina ci sono il lavello, il rubinetto, la spugna, il sapone, lo scolapiatti, la lavastoviglie, lo
scarico. , , , ,
, , / .
Dov la piastra elettrica? ?
Nella nostra cucina si pu notare il tritacarne, il frullatore, il macinacaff, lo spiedo, il tostapane, la frusta
elettrica, la caffettiera, la bilancia. , / ,
, , , / , , .
Puoi pulire la cucina? ?
Io pulisco il lavello. . .
Pulisci la piastra elettrica. .
Dammi la paletta raccogli-rifiuti e la frettazza. .
Dov un secchio della spazzatura? ?
Pulisci il secchio. .
Prendilo nella dispensa. . .
Prendi la scopa, la paletta, lo straccio umido, il detersivo e il secchio dacqua calda e pulisci il pavimento
nellappartamento. , , ,
(, ) .

SERVIRE IN TAVOLA.

Apparecchia la tavola! Sbrigati! ! ! ! !


Gli ospiti stanno gi arrivando. .
Sparecchia la tavola! !

Se vuole La aiuto ad apparecchiare la tavola. , .


Pulisci il tavolo con uno straccio umido. .
Le posate sono nel primo cassetto a destra, i piatti e i bicchieri sono gi sul tavolo.
, .
Spalma il burro su una fetta di pane! ! !
Affetta del salame! Questo coltello non taglia. ! .
Metti della frutta sul piatto da portata. .
Scodella la minestra! !
Scodella la minestra nei piatti fondi. .
Versa lacqua nel bicchiere! !
Metti una porzione di polenta nel piatto piano. .
piatto
piattino
piatto fondo
piatto piano
ciotola
cucchiaio
cucchiaino ,
cucchiaio da dessert mestolo , forchetta coltello
tazza
tazzina
bicchiere bicchierino ,
saliera
vassoio
tovaglia
tovagliolo
presina
bottiglia
caraffa
vaso
bollitore
teiera

IL VASELLAME.

pentola pentola a pressione - pirofila


padella tegame casseruola teglia -
bollitore ,
teiera
barattolo
coperchio
caraffa
La teiera si usa per far bollire lacqua. .
Ci sono delle teiere speciali per preparare il t. .
Le padelle sono fatte di metallo, sono larghe e hanno i bordi bassi. ,
.
Le casseruole hanno i bordi alti. c .
Nelle padelle e nelle casseruole si fa cuocere la carne, si friggono le patate e le verdure.
, .
Il mestolo si usa per versare la minestra, la salsa o qualsiasi altro liquido.
, - .
La mestola il gran cucchiaio per togliere la schiuma dalla minestra che sta preparando.
.
Il cucchiaio una posata. .
Con il cucchiaio si mangia la minestra, la polenta e la marmellata. ,
.

Il coltello una posata. .


un pezzo di metallo con un lato affilato. .
I coltelli si usano per tagliare i cibi. .
I coltelli possono avere varie misure. .

LA BATTERIA DA CUCINA.

Lapriscatole si usa per aprire le conservi alimentari.


.
Usa il tagliere per tagliare il pane. .
Prendi la pentola calda con la presina. .
Per preparare il pasto noi usiamo il tagliere, la grattugia, limbuto, lo setaccio, il cavatappi, lapribottiglie,
lapriscatole, la frusta e il colapasta. ,
, , , , , , / .

LE RICETTE.

LA TORTA ALLARANCIA.

Noi prendiamo unarancia, 300 gr di farina, una bustina di lievito da torte, 4 cucchiai di zucchero, lo
zucchero a velo, 4 cucchiai di olio doliva. , ,
, , , .
Torta Casalinga. Grattugiate la scorza di unarancia, poi spremetene il succo e al tutto unite la farina, lo
zucchero, lolio e il lievito. Lavorate un poco la pasta, ungete un tegame, ponetevi la torta dentro e mettete
a cuocere in forno a calore medio. Quando la torta pronta, cospargete poi la superficie con abbondante
zucchero a velo.
. ,
, , . ,
,
. ,
.

LA PASTA CON LE MELANZANE PER DUE PERSONE


Noi prendiamo una mozzarella, due melanzane, kg di pomodori, il sale, 300 gr di pasta, una cipolla, il
basilico e lolio. , , , ,
, , .
Tagliare e cuocere le melanzane con lolio in una padella. In unaltra padella friggere lolio, la cipolla e i
pomodori con il sale. Bollire un litro dacqua in una pentola, aggiungere il sale e cuocere la pasta. Quando
la pasta cotta, unire tutto, poi aggiungere la mozzarella e il basilico.
.
. , .
, , .

LINSALATINA DI ARANCE E PEPERONI


Noi usiamo gli ingredienti: due arance gialle, otto peperoncini dolci, dieci gherigli di noce, origano, il sale
grosso, il sale fine, tre cucchiai di olio extravergine doliva. :
, , , , , ,
.
Lava i peperoncini dolci, tagliali a striscioline dopo aver tolto i semi e buttali su una piastra scaldata alla
massima temperatura. Aggiungi del sale grosso. Quando i peperoni sono bruciacchiati, unisci le noci a
frammenti e lascia scottare per un minuto. Versa in una piccola insalatiera i peperoni con le noci evitando
il sale. Aggiungi molto origano e lolio extravergine doliva. Sbuccia a vivo le arance, tagliale a rondelle e
unisci nellinsalatiera, girando delicatamente. , ,
, .
. ,
.
, . .
, , ,
.

TEGLIA DI ACCIUGHE AMMOLLICATE.

Gli ingredienti per quattro persone: 800 gr di acciughe, 100 gr di mollica di pane, il sale, 4 pomodori non
troppo maturi, 30 gr di pecorino, un mazzetto di prezzemolo, un mazzetto di menta, lolio, un cucchiaino
di origano, uno spicchio daglio, un peperoncino. : 800
, 100 , , 4 , 30
, , , , ,
, .
Private le acciughe della testa, spinatele, lavatele e asciugatele. Tagliate i pomodori a fettine. Tritate il
prezzemolo, la menta e laglio, unitevi lorigano, il pane grattato e un pizzico di peperoncino. Ungete dolio
una pirofila rotonda e fate uno strato di acciughe. Salate, coprite con i pomodori e cospargete di trito

aromatico. Proseguite fino ad esaurimento degli ingredienti. Irrorate con quattro cucchiai dolio e cuocete
in forno caldo a 180 gradi per 30 minuti. () , ,
. . ,
, .
. ,
. ,
.
180 .

SPAGHETTI ALLO SCOGLIO.

Gli ingredienti per due persone: 150 gr di spaghetti, una papaya, unarancia, una confezione surgelata di
cozze, vongole, gamberetti, un pompelmo rosa, lolio extravergine doliva.
: 150 , , , -: ,
, , , .
In una padella a fuoco sostenuto fai scaldare per qualche minuto il miscuglio surgelato. Appena i gusci si
saranno aperti, abbassa leggermente il fuoco e fai continuare con leggero bollore per una trentina di
minuti. Se vedi che la parte liquida si asciuga troppo, aggiungi poca acqua. Leggi anche le istruzioni, nel
caso ci sia qualche differenza rispetto a quanto ti ho indicato. Sbuccia la frutta, intanto, e tagliala in piccoli
pezzi (una falange). Fai bollire abbondante acqua, ricordandoti di salare. Aggiungi gli spaghetti e rispetto
a quanto indicato sulla confezione, fai cuocere un minuto in meno. Aggiungi la frutta ai frutti di mare in
padella, scola gli spaghetti e fai cuocere ancora un minuto o due, amalgamando e girando delicatamente
con un mestolo per non rompere i gusci. Accompagna con un vino bianco di carattere. La nota del cuoco.
La confezione di surgelati deve contenere almeno: cozze con gusci, vongole con gusci, gamberetti, piccoli
molluschi, qualche piccola parte di pesce. Io ho acquistato Soute al mercato per pochi soldi.
-.
, 30 .
, , .
, - ,
. . ,
. , .
,
, ,
. . .
: , , ,
, . Soute .

LE CONVERSAZIONI SUI PRODOTTI.

DOLCI.

Le persone mettono lo zucchero nel cibo per farlo diventare dolce. ,


.
Lo zucchero si ottiene dalla barbabietola da zucchero. .

La gelatina un piatto dolce, simile ad una marmellata densa e rappresa.


, .
La gelatina si prepara con la frutta e lo zucchero. .
Il cioccolato la ghiottoneria dei bambini. .
Il cioccolato si fa con il cacao, il burro e le uova nella fabbrica di dolciumi. ,
.
Quando prepari un dolce bisogna aggiungerci un po di vaniglia per renderlo aromatico e gustoso.
, ,
.
confetto
cioccolatino
marmellata
torrone
mousse
pan di Spagna
pan pepato
ciambella ,
cornetto
meringa
caramella
biscotto, biscotti
pasta, dolce
confetto ;
torta ,
pasticcino
cialda, wafer meringa ; gelatina di frutta

IL BURRO. LOLIO.

Noi usiamo il burro e lolio ovunque: prepariamo i cibi, lo spalmiamo sul pane, lo aggiungiamo alla farina,
prepariamo il dolce e facciamo la crema.
: , , , .
Esistono il burro e lolio. .
Il burro si fa con il latte di mucca, lolio si fa con i semi di girasole.
, .

LA VERDURA. .

Il cavolo il cibo preferito dei conigli. .


Con il cavolo si possono preparare varie insalate. .
Con il cavolfiore si possono preparare molti piatti gustosi.
.

LE UOVA E FUNGHI.

A Pietro piace mangiare le uova sode a colazione. .


frittata
uovo a la coque

le uova a fritte
uovo al tegamino -

I funghi non commestibili sono pericolosi. .

La nonna di Franco molto esperta di funghi. .


Lei sa quali funghi sono mangiabili e quali no. , , .
funghi porcini
gallinaccio

boleto giallo
tartufo

boleto

chiodino

funghi sottaceto

funghi sottolio

funghi trifolati

IL PESCE.

Quale pesce ti piace di pi? ?


A me piace qualsiasi buon pesce. Mi piace qualunque buon pesce. .
aringa carpa , luccio
salmone
sgombro
tonno

merluzzo persico sardina


sogliola
storione
trota

IL PANINO.

Massimo ha deciso di prepararsi un panino. .


Ha messo sul pane un pezzo di prosciutto, un cetriolo, un pomodoro, una fetta di salame e ha coperto
tutto questo con due fette di pane. , , ,
.
venuto un panino enorme. .

LE FRITTELLE. .

Le frittelle si fanno con la farina, il latte e le uova. , .


Mescola la margarina e lo zucchero sbattendo bene. ,
.
Aggiungi le uova e mescola un altro po. .
Aggiungi il caff, la farina e il lievito alternativamente un po alla volta. ,
, .
Per ultima aggiungi la cioccolata. .
Le frittelle si fanno friggere nella pentola con lolio caldo. .
Le frittelle sono molto buone con la panna. .

Mia nonna prepara delle frittelle incredibilmente buone.


.
Nessuno pu preparare delle frittelle buone come quelle. .

IL GELATO.

Ad Angela piace molto il gelato. .


Una volta ha deciso di fare da sola il gelato. .
Ha preso la panna, le uova, lo zucchero e il cioccolato. , , .
Ha mescolato tutti questi ingredienti e ha messo il gelato a raffreddare.
.
Il gelato venuto molto buono. .

IL FORMAGGIO.

Possiamo offrirvi i formaggi diversi per tutti i gusti.


.
LAsiago ( , ).
Il Bel paese ( ).
La Fortina ( ).
Il Gorgonzola ( , ).
Il Mascarpone ( , 85% ).
La Mozzarella ( ).
Il Parmigiano ( ).
Il Pecorino ( , ).
Il Provolone ( , ).
La Scamorza ( ).
Lo Stracchino ( , , ).
Il Taleggio ( ).
Il Tomino ( , ).

LALIMENTAZIONE DEGLI ITALIANI.

A che cosa era legata lalimentazione degli italiani in passato?


?
Quali piatti sono nati sulla base della cucina povera e semplice dei contadini del secolo scorso?
?
In quali regioni dItalia lolio doliva il condimento principe?
?
Che ruolo ha il pesce nella cucina italiana? ?
Lalimentazione degli italiani era legata, in passato, alle produzioni locali dellagricoltura.
.
La suddivisione era la seguente: lItalia alpina e padana da una parte e lItalia mediterranea dallaltra.
: ,
.
LItalia padana e alpina produttrice di frumento, di riso, di mais, di patate, di ortaggi, di burro, oltre che
di vino. , , , ,
, , , .
LItalia mediterranea, povera di allevamento bovino, ha sempre usato come grassi lolio doliva.
, ,
.
Sulla base della cucina povera e semplice dei contadini nel secolo scorso sono nate molte specialit che si
sono affermate in Italia e allestero e che ancora oggi consumiamo.
,
, .
Ci vale, ad esempio, per gli spaghetti e la pizza. La pizza deriva dal pane a sfoglia dellarea meridionale
arricchito dai prodotti tipici del sud, il pomodoro e la mozzarella. , .
,
: -.
Ai piatti poveri e semplici, si aggiungono in Italia quelli inventati e sperimentati nella cucina signorile, da
quella veneziana e quella toscana, a quella siciliana.
,
.
Cos, lItalia settentrionale la patria di tutte le paste ripiene, dagli agnolotti piemontesi ai tortellini di
Bologna, dai ravioli ai cannelloni, ai cappelletti. ,
, - -,
- - -.
La grassa cucina emiliana nota per i prosciutti e gli insaccati di maiale oltre che per i formaggi
reggiani e parmigiani.
.
La cucina toscana famosa per le bistecche di bue della Val di Chiana, i formaggi pecorini, i prosciutti di
cinghiale, i legumi, le saporite minestre contadine.
, , ,
.

Il passaggio dal burro allolio, come condimento principe, segna il passaggio dallItalia alpina e padana
allItalia mediterranea.
.
Lolio gi alla base della cucina ligure, con tutte le erbe aromatiche che entrano nei formaggi e nelle
ricotte sarde, nella cucina tradizionale della Liguria.
, , .
Anche il pesce ha ovviamente una sua parte nelle varie cucine regionali. ,
.
Il cacciucco livornese, il riso con le seppie di veneziana nobilt, i napoletani spaghetti alle vongole sono
degna introduzione a tutta una serie di piatti a base di pesce. (
) , ( ),
.
Nutrito anche il quadro dei vini italiani. .
Terra ricca di ortaggi e legumi, lItalia offre tutta una scelta di saporiti piatti regionali a base vegetale.
, , ,
.
Nel Mezzogiorno dItalia i pomodori la fanno da padrone. .
Olio, aglio e profumato basilico, tritati con noci e pinoli, formano il pesto ligure. ,
, ,
.

LALIMENTAZIONE DEI RUSSI.

I piatti russi tradizionali non sono piccanti sebbene siano spesso pi pesanti e nutrienti di quelli europei.
, ,
.
Perci dovete far attenzione a non mangiare troppo, soprattutto se il vostro organismo non abituato a
cambiamenti repentini dellalimentazione. ,
- , .
Tenete conto inoltre che nella cucina russa scarseggiano la verdura fresca e la frutta, carenza cui si pu
parzialmente compensare facendo un po di spesa al mercato. ,
,
.
A Mosca e a Pietroburgo troverete unampia scelta di ristoranti.
.
Secondo la tradizione russa i ristoranti non sono concepiti come luoghi di ristoro; per questo esistono
tanti buffet, mense, caffeterie, ecc.
; , , .
Nella Russia i ristoranti sono punti di ritrovo per passare una sera particolare.
.

Nei ristoranti si balla, si assiste ad uno spettacolo e si gustano i piatti particolari. ,


.
La cucina russa nota in tutto il mondo per la sua abbondanza, per i piatti tipici originali, ma non
piccanti, per i suoi antipasti (zakuski) da assaggiare insieme alla vodka.
Gli antipasti sono numerosi, caldi e freddi: sono di pesce, di carne e di verdure, trattati in modo tutto
particolare. , : ,
, .
Tutte le minestre sono molto sostanziose: a base di brodo con diverse qualit di carne o pesce e con
legumi che conferiscono al piatto un colore caratteristico. .
,
.
Le pi tipiche sono il bor a base di barbabietola, lo i di cavolo, solianka e rassolnik.
, , .
Come secondo da assaggiare la cotoletta di pollo alla Kiev, il Boeuf Stroganoff, il pollo alla diavola, gli
spiedini alyk oppure il pesce alla polacca. , -, , , -.
Anche il pi allenato buongustaio non riesce a completare un pasto russo: nei paesi freddi si mangia
molto e soprattutto si beve. :
.
I russi consigliano di non mischiare la vodka con i vini del Caucaso, con il cognac armeno o con lo
spumante. ,
.
Chi preferisce la vodka non dovrebbe sorseggiarla, ma berla tutta dun fiato. ,
, , .
Per attenzione! I russi cercheranno di farvi bere molto, ma ricordate che il vostro organismo non
abituato da bere quanto i russi bevono. !
, , , .
Non prendete un cattivo esempio da quello che sbevazza nella vita! ,
!
La Russia un paese multinazionale. La cucina caucasica e orientale si ritiene pi piccante rispetto a
quella russa. .
.

LA CITT.

LAIUTO. CHIEDERE LA STRADA. .

Sono un turista italiano. Sono una turista da Italia. . .


Sono per la prima volta in Russia. .
Scusi, per favore. , .

Mi pu aiutare? ?
Mi sono persa. Mi sono perso. Cerco lalbergo Arlecchino. . .
.
Dov lagenzia turistica Tre Stelle? ?
Dove posso trovare un telefono pubblico? -?
Dove c un negozio di alimentari? ?
Dove sono le toilette? Dove sono i gabinetti? ? ?
Come si arriva alla stazione? / allaeroporto? / allautostrada? / in centro? / allospedale?
? / ? / ? / ? / ?
Dove potrei acquistare una mappa della citt? ?
Dove potrei acquistare una guida della citt? ?
Mi faccia vedere sulla mappa dove mi trovo? , ?
Mi faccia vedere dove devo andare! , !
Ci faccia vedere dove andare a piedi! , !
qui vicino? ?
vicino. S, c l. . .
lontano. troppo lontano. . .
Circa cinque minuti a piedi. Non lontano. . .
Sta a due chilometri da qui. .
Sta a due passi da qui. .
Pu ripetere, per favore? ? , ?
Pi lentamente, per favore. , .
Grazie. Grazie dellaiuto. . .

LE RISPOSTE POSSIBILI.

Mi dispiace, non sono di qui. , . , .


Vada sempre dritto! !
Vada fino al ponte. Vada allincrocio. . .
Vada dritto e poi alla sinistra / alla destra. , / .
Giri alla prossima traversa a sinistra. .
Il museo di l. .

La moschea qui, subito allangolo. , .


Il parco vicino alla stazione. .
La banca di fronte alla posta. .
Mi segua, La guido io! , !
Chieda di nuovo l. .
Questa strada porta per lErmitage? ?
Ha sbagliato, deve tornare indietro. , .
Circa dieci minuti a piedi. Non lontano. . .

IL TASS. IL TAXI.

Dove si trovano i tass? Dove sono i taxi? ?


Ha il numero dei taxi? Mi sa dire il numero dei tass? ?
libero? Taxi libero. ? .
Vorrei un tass subito. .
Vorrei un tass fra unora. .
Vorrei un tass per domani alle otto. .
Certo. Certo, signore. . , .
Quanto costa andare alla stazione? ?
Quanto costa andare allaeroporto? ?
Per favore, mi porti in albergo. Mi porti nellhotel, per piacere. , .
Per favore, mi porti a questo indirizzo. , .
Devo andare in albergo / a questo indirizzo. / .
Devo andare alla stazione / allaeroporto. / .
Ho fretta. . .
Pi presto, per favore. , . , .
Pu rallentare, per favore. , . , .
Si fermi qui. .
Mi aspetti. .
Mi aspetti cinque minuti. Torno subito. . .
Qui va benissimo, grazie. , .
Alla prossima strada, per favore. , .

Alla prossima fermata, per favore. , .


Al prossimo angolo. .
Quanto devo pagare? ? ?

LA METROPOLITANA. IL METR. .

Ingresso. Lingresso. .
Uscita. Luscita. .
vietato lingresso. . .
Coincidenza. La coincidenza. .
La banchina. Il binario. Il marciapiede. . . . .
La scala mobile. .
Lultima fermata. . .
Lo schema della metropolitana. .
Il passaggio ai treni. .
Non fumare! ! !
Treni per le stazioni
Uscita in citt. Uscita sulla via. . .
Spiccioli. . .
Dov qui la stazione del metr? ?
Dove si comprano i biglietti? ? ?
Come si chiama questa stazione? ?
Ha una piantina della metropolitana? ?
Vorrei avere lo schema del metr. Ho bisogno dello schema del metr. .
Dove devo scendere? ?
Dove devo fare il cambio? Dove devo fare la coincidenza? ?
Devo andare alla stazione Sadovaia. .

I VERBI PER VEDERE LA CITT.

accedere a ,

accogliere circa 10.000 persone


ammirare ;
annoverare due lavori
comporsi di, da ;
il complesso comprende
contiene 10.000 persone 10000
costruito nel 1912 1912
custodire in
dedicato alla pittura / dedicata alla pittura
sono dedicate alla pittura
ergersi, elevarsi al di sopra di ,
esporre a, in , ,
girare per le strade ,
inizia nei pressi del / della
mantenere ,
mantiene
ha mantenuto le sue dimensioni /
ornato da quattro statue
possedere ;
possiede pi di 300 opere /
raggiunge i 95 metri
riconquistare da
risale ai primi anni
sorgere
sorge ledificio ,
abbellito con
composta da alcuni edifici
conservato lattracco
possibile apprezzare la bellezza di
possibile immaginarsi
situato sulla piazza / nella piazza
custodito in

ideato e progettato da Carlo Rossi


progettato da Pietro
sono custoditi i trentadue quadri
sono esposte / sono esposti in modo stabile
sono esposte le icone
sono esposti i quadri
sono legati al nome di
sono riusciti a mantenere
si abbandona lisola
si affacciano edifici su
si arriva al ponte
si distinguono per la loro semplicit
si erge il Palazzo dei Dogi
si esibiscono compositori
si procede per il lungofiume /
si procede sul ponte
si prosegue per il corso /

LAUTOBUS. IL TRAM. IL FILOBUS. . .

Dove si comprano i biglietti? Si comprano in unedicola. ?


.
Un biglietto per via Vittoria, per favore. , .
Datemi, per favore, un abbonamento giornaliero / settimanale / mensile. , ,
/ / .
Quant il biglietto per Mosca? ?
Dov la fermata dellautobus / del tram? / ?
Quale autobus va allo stadio? ?
Quale autobus va in centro / per il centro / al metr? / ?
Da dove parte lautobus per il centro della citt? ?
A che ora passa il prossimo autobus? ?
Quante fermate ci sono fino alla pinacoteca? ?

Da qui c un mezzo per la spiaggia? ? ?


In che direzione dobbiamo andare? ? ?
C ancora molto per il centro? ?
Pu dirmi quando devo scendere? , ?
Deve scendere alla prossima. Deve scendere alla prossima fermata.
.
Fra due fermate. .
Scende alla prossima? ?
Permesso! Datemi passare! Lasciatemi passare! , ? !
Ha saltato la fermata. . .
Non ho biglietto. .
Convalidare il biglietto. Timbrate la data. Convalidate il biglietto. .
Deve cambiare autobus a...
Deve prendere lautobus numero undici. Eccolo, laggi. . .
Deve prendere il tram numero cinque. Eccolo, laggi. . .
La prossima fermata, per favore! , , !

LINFORMAZIONE DELLA CITT.

San Pietroburgo una delle citt pi belle del mondo. -


.
San Pietroburgo si snoda su una serie di canali e fiumi. -
.
Il Nevskij Prospekt il corso pi importante di Pietroburgo.
.
La cattedrale uno degli edifici pi alti della citt. .
Lisola Vassilievskij lisola pi ampia del centro di Pietroburgo.
.
Ledificio della Borsa unopera dellarchitetto francese Thomas de Thomon.
.
Il monumento equestre di Pietro il Grande uno dei simboli della capitale del nord.
.
Il Nevskij Prospekt lungo 4.260 metri. 4260 .
Il Nevskij Prospekt inizia dallAmmiragliato e finisce vicino alla Lavra.
.

Lungo il Nevskij Prospekt si allineano tre fermate della metropolitana.


() .
Dalla stazione ferroviaria Moskovskij vokzal partono i treni per Mosca.
.

DOVE SI TROVA LA PIAZZA? ?

Questa piazza si trova proprio nel centro di San Pietroburgo.


-.
La cattedrale si trova nella parte storica di Pietroburgo.
.
Il giardino pubblico si trova sul Campo di Marte. .
Al numero 31 di Nevskij Prospekt si trovava la Duma, lex-Parlamento. 31
, .
Poco pi avanti si trova la chiesa luterana dei Santissimi Pietro e Paolo.
.
Sul frontone si trovano due statue, una delle quali Nettuno. ,
.
Attraversando la Neva sul Ponte del Palazzo, ci si ritrova alla punta dellisola Vassilievskij.
, .
Nel territorio della fortezza si trova la Zecca. .
La casetta situata sulle rive della Neva. .
situata tra la prospettiva Nevskij e la piazza delle Arti.
.
Vicino al Campo di Marte sono situati il Castello Mikhailovskij, il Giardino dEstate, la chiesa Spas-nakrovi, il ponte della Trinit e il monumento al grandioso generale A.V. Suvorov.
, , --,
.
In fondo alla piazza Ostrovskij si trova il teatro Alexandrinskij.
.
LAmmiragliato considerato, fino allinizio del diciannovesimo secolo, come cantiere navale e fortezza.
XIX .
Ai lati della Borsa ci sono alcuni edifici, dei magazzini e la vecchia Dogana.
, .
Al di sopra della Fontanka sono gettati quindici ponti. .
La fermata di metr pi vicina il Gostinka. .
Questa piazza comprende ledificio del Museo Russo, il Teatro dellOpera ed altri capolavori architettonici.
, .

Nella Petropavlovskij sobor (la cattedrale) da alcuni secoli sono custodite le trentadue tombe della
famiglia zarista.
.

SI PROSEGUE. SI PROCEDE. SI ARRIVA.

Girando per le sue strade, si pu sentire la grandezza e la potenza degli zar. ,


.
Si prosegue poi per il corso Nevskij fino allAmmiragliato.
.
Si procede poi sul Ponte Dvorzovij sulla Neva, per arrivare sulla punta dellisola Vassilievskij.
, .
Si arriva al ponte Anikov sulla Fontanka, ornato da quattro statue equestri di Klodt.
, .
Nel territorio del monastero si possono visitare due chiese.
.
Il Giardino dEstate un luogo incantevole per fare una passeggiata.
.

COME SI ARRIVA? ?

Come si arriva in centro? Come si arriva al Museo Russo? ?


?
Come si arriva al lungofiume? ? ?
Come si arriva alla filarmonica? ? ?
Come si arriva alla stazione? ? ?
Come si arriva allaeroporto? ? ?
Dove potrei acquistare una mappa della citt? ?
Dove posso comprare una guida della citt? ?
Mi faccia vedere sulla mappa dove mi trovo? , .
Mi faccia vedere dove devo andare? , .
Mi faccia vedere dove devo andare a piedi? , .
qui vicino? S, circa dieci minuti a piedi. ? , .
lontano. Sta a un chilometro da qui. . .
Vada sempre dritto! !

Vada sempre dritto e non si pieghi! !


Vada allincrocio. Chieda di nuovo l. . .
Vada sempre dritto, fino al ponte, e poi alla destra / alla sinistra. ,
/ .
Giri alla prossima traversa a sinistra. .
La piazza di l. Il museo qui, subito allangolo. . , .
Il teatro di fronte al metr. .
La chiesa vicino al metr. Mi segua, La guido io. . ,
.
Questa strada porta al metr? ? ?
Ha sbagliato, deve tornare indietro. , / .

CHE MEZZO DEVO PRENDERE? ?

Quando e da dove parte lautobus? ?


Da qui c un mezzo per lisola Vassilievskij? ?
In che direzione devo andare? ? ?
Deve prendere lautobus numero tre. Eccolo, laggi. . ,
.
Quale autobus va allalbergo Stella Del Nord? ?
Da dove parte lautobus per il centro della citt? ?
Quante fermate ci sono fino alla Cattedrale di SantIsacco?
?
Come si arriva in centro? ? ?
Mi faccia vedere dove devo andare? , ? ,
.

SI PU VEDERE. . .

Alla destra dellAmmiragliato si apre il Museo Statale Ermitage.


.
Qui si apre una magnifica visuale su unaltra chiesa, la cattedrale del Salvatore sul Sangue Versato.
, .
Di fronte alledificio della Borsa si apre la Piazza della Borsa che d sulla Neva.
, () .

Sul lato destro del corso Nevskij si pu vedere il rinomato Gostinij dvor.
.
Sul lungofiume universitario si affacciano diversi edifici importanti come la Kunstkammer, il complesso
dellUniversit e lAccademia delle Belle Arti.
, , .
La sua facciata orientale rivolta verso la Piazza del Palazzo e il corso Nevskij.
.
La posizione della cattedrale stata scelta cos bene. .
Le sue forme monumentali sono visibili in lontananza, da molti punti diversi della citt.
.
Dal campanile della Cattedrale del Catrame si pu godere di una splendida vista sulla citt.
.
Dal colonnato della cattedrale di SantIsacco si gode di una veduta panoramica di Pietroburgo
sorprendente.
.
Ecco la Punta dellisola Vassilievskij. Da qui si pu godere di una splendida vista sulla fortezza dei Ss.
Pietro e Paolo, sullAmmiragliato e sul lungofiume Dvorzovaia. .
,
.

COSTRUITO. .

La cattedrale costruita in stile barocco (impero, moderno). (,


).
La cattedrale della Madonna di Kazan costruita nel 1801 1811 dallarchitetto A. Voronikhin.
1801-1811 . .
La cattedrale ha la forma di una croce allungata ed alta 71,6 metri.
71,6 .
Alla costruzione della fortezza parteciparono architetti famosi come D. Trezzini, B.K. Minikh, N. Lvov.
. , .. , .
.
Ai numeri 7/9 di Nevskij, allangolo con la via Malaia Morskaia, si erge il Palazzo dei Dogi.
7/9 , , .
Sul lato destro, tra il canale Griboiedov e la via Kazanskaia, si erge la splendida cattedrale di Nostra
Signora di Kazan. , ,
.
Al centro della piazza si innalza la gigantesca colonna alessandrina.
.
Il campanile sormontato da unaltissima guglia alla cui cima si trova la figura dun Angelo.
, .

Questo complesso architettonico ideato e progettato da Carlo Rossi.


.

LE ESCURSIONI.

La storia di San Pietroburgo viene raccontata durante la gita guidata.


-.
la storia della citt dai tempi antichi fino ai giorni nostri.
.
La visita del museo della Marina da guerra permette di conoscere la storia della flotta russa.
.
La sua costruzione strettamente legata alla storia della citt.
.
La nostra visita inizia nei pressi della cattedrale di Kazan.
.
Qui si pu ammirare il monumento di Pietro I. I.
Questo luogo unico legato agli anni della fondazione della citt.
.
Il Giardino dEstate anche legato al nome di Pietro I. I.
Il parco altres abbellito da 79 statue di marmo. 79 .
Il complesso del parco e del palazzo di Pavlovsk uno dei pi belli e lirici dei dintorni di San Pietroburgo.

-.
La cattedrale colpisce i suoi visitatori per i suoi lussuosi ornamenti, le sue proporzioni perfette e le sue
decorative forme diverse. ,
.
Una gita per i suoi canali e fiumi unoccasione unica per poter apprezzare meglio lunicit e il fascino
della sua architettura.
.
Ai tempi di Pietro il Grande la fortezza adibita a prigione politica e veniva chiamata la Bastiglia russa.

.
Non possibile immaginare San Pietroburgo senza la piazza di SantIsacco.
- .

LE DOMANDE ALLESCURSIONE.

Vorrei fare una gita guidata per la citt. .

Vorrei fare unescursione al museo. .


Che escursioni ci sono? ?
Organizzate visite guidate della citt? ?
Pu consigliarmi un itinerario interessante? ?
Quali sono le attrazioni pi salienti? ?
In che lingua la visita guidata? ?
C una visita guidata in italiano? ?
Quanto costa il biglietto? ?
Quanto costa la visita guidata? -?
Quando comincia lescursione? Quando finisce la visita? / ?
Quanto tempo dura lescursione? A che ora si ritorna? ? ?
?
Vorrei andare allErmitage. Vorrei visitare lErmitage. .
Ha le informazioni sul Circo? Avete informazioni sul Circo? ?
Ci sono gite a Pavlovsk? ?
Visitiamo anche delle fontane di Petrodvorez? ?

I MUSEI.

Nel museo sono esposti oggetti darte e quadri. .


La collezione del museo disposta in dieci sale. .
In queste sale sono esposti magnifici e solenni ritratti.
.
Il Museo Russo possiede la pi grande collezione di quadri di Carlo Briullov e i paesaggi marittimi di I.
Aivazovskij. .
. .
Nel Museo Russo possibile ammirare sculture ed opere darte applicata di diversi periodi storici russi.
,
.
Queste icone sono uniche nel loro genere. .
Tra le migliori sculture del museo si possono annoverare il busto in bronzo di Pietro primo e il solenne
ritratto di Anna Ioannovna.
I .
La collezione del Museo Zoologico era custodita nella Kunstkammer (nel Gabinetto di curiosit) fino al
1832. 1832 .

Ecco il Museo dEtnografia. Questo immenso museo uno dei pi importanti musei del mondo del suo
genere. .
.
La sua collezione formata da oggetti domestici e rituali, attrezzi da lavoro ed opere darte popolare di pi
di centocinquanta popoli che appartenevano allex-impero russo.
,
, .
Il Museo di Artiglieria custodisce ed espone numerosissimi cimeli militari dellesercito russo e modelli
unici di armi nazionali russe.
.
Qui ci sono i cimeli militari, ad iniziare dalle spade degli slavi antichi e dagli archibugi del XV secolo fino
ai pi moderni esemplari di artiglieria. ,
XV .
Gli interni della cattedrale di SantIsacco possono accogliere circa 12.000 persone.
.
La cattedrale di SantIsacco aperta tutti i giorni dalle undici alle diciannove, ad esclusione del mercoled.
, .
Per poter accedere al museo si possono comprare i biglietti alla cassa. ,
.
Il biglietto dentrata alla cattedrale per i turisti di 240 rubli per gli adulti.
.

LE IMPREVISTE SITUAZIONI
.

Mi aiuti, per favore! , !


Attenzione! !
Aiuto! !
Un incidente! !
Al ladro! !
Posso fare una telefonata? ? ?
Chiami per favore un medico. , , .
Chiami per favore la polizia. , , .
Sono malato. Sono malata. Mi sento male. . . .
Il mio amico malato. La mia amica malata. Il mio amico sta male. La mia amica si sente male.
. . . .
Dov il pronto soccorso pi vicino? ?
Dov lospedale pi vicino? ?

Dov la polizia pi vicina? ?


Dov lAmbasciata russa? ?
Ho bisogno di fare una telefonata al consolato. .
Mi sono perso. Mi sono persa. . .
Ho perso il mio gruppo. .
Ho perso il portafoglio, non ho soldi. , .
Ho perso il borsellino / il portamonete, non ho soldi. , .
Mi aiuti a ritornare allhotel. .
Hanno rubato il mio portafoglio / il mio portamonete. / .
Hanno rubato la mia borsa / la mia borsetta. .
Ho perso i miei documenti. .
Ho perso il mio passaporto. .
Ho dimenticato qui il mio fotografico. Ho lasciato qui la mia macchina fotografica.
. .
Dove avvenuto? Quando avvenuto? ? ?
Descriva le caratteristiche degli oggetti e il loro valore!
!
Qual il Suo recapito e numero di telefono durante il soggiorno in Italia?
?

LE PAROLE INTERROGATIVE.

Che tempo fa oggi? ?


Che ne pensi? ?
A che pagina? ?
A che scopo? ?
A che serve questa cosa? ? ?
Di che materiale fatto? ?
Di che materiale fatta questa roba? ?
Di che si tratta? Di cosa si tratta? Di che cosa si tratta? ?
A che ora ci vediamo? ? ?
A che ora apre il museo? ? ?
?

Da che ora sei qui? ? ?


Cosa devo fare? ?
Cosa devo fare per voi / per Lei? ? ?
Che cosa fai? Che cosa stai facendo? ?
Di cosa sta dicendo? Di che cosa sta dicendo? ? ?
?
Di che cosa parla? ? ? ?
A che cosa assomiglia? ?
A chi assomiglia? A quale persona assomiglia? A che persona assomiglia? ?
In che cosa sono diversi? In che cosa sono diverse? ? ?
Su cosa si affacciano le finestre? ? ?
Chi Ruggero? Chi sarebbe Ruggero qui? ? ?
Chi Roberto? ? ? ?
Chi cerca? ?
Chi cerca? Chi sta cercando? ?
A chi lo sta dicendo? ?
Per chi lavori? ?
Con chi parlo? ?
Con chi devo parlare sul problema? ?
Di chi si tratta? ?
Di chi ora parliamo? ?
Di chi quello? Di chi questo? ? ? ?
Di chi quella? Di chi questa? ? ?
Di chi questo portamonete? ?
Di chi questo marito? ?
Come va la vita? ?
Come sta? ?
Come stanno le cose? Come vanno gli affari? Come stanno gli affari? ? ?
Come mai da queste parti? ? ? ?
Dove ci vediamo? ? ? ?
Dove vai? Dove stai andando? ? ? ?
Dove cammini? Dove stai camminando? ? ? ?

Dove se ne va? Dove ve ne andate? Dove se ne vanno? ? ?


?
Dove te ne vai? ?
Dove me ne vado? ?
Per dove? In dove? ?
Da dove vieni? ? ?
Da dove viene? ? ?
Da dove venite? ? ?
Da dove proviene? ? ? / ?
Da dove provengono? ? ? ?
Di dove sei? ? ? ?
Chi sarebbe qui Nicola? ? ?
Di dov Lei? ? ? ?
Di dov lui? Di dov lei? ? ? ? ?
?
Perch lo fai? ? ?
Perch lo si loda? ? ?
Perch la si loda? ? ?
Quale vuoi? ?
Quale vuole? ? ? ?
Qual il Suo indirizzo? ?
Qual lindirizzo in cui vive? ? ?
?
Qual lindirizzo in cui abita Lei? ?
Quali lingue parli? ? ?
Quali lingue parla il signor Gatti? ?
A quale fermata devo scendere? ?
Su quale autobus devo andare in centro? ?
Con quale scopo? ?
Con quale scopo devo farlo? ? ?
Di quale film parli? ?
Di quale compito parla Lei? ?
Per quale ragione fai questo? ? ?

In quale albergo alloggi? ?


Quando vieni? ?
Da quando abiti qui? ? ?
Per quando fissato lincontro? ?
?
Quanto costa? ? ?
Quanto costano? ? ?
Quanti siete? ?
Quanti sono? Quanti siamo? ? ?
Quante volte hai fatto questo? ?
Di quanto ritarda il treno? ?
Per quanto tempo sei qui? ? () ?
Da quanto tempo mi aspettavi? ? ?
Che? Che forma ha? ? ? ? ?
Che autobus prendi? ? ?
Che c di nuovo? Quali sono le notizie? ? ?
Che colpa ne ho io? ? ? ?
Che differenza c fra tu e Lei? ?
Che film c al cinema? ?
Che lavoro fai? Sono un impiegato. ? .
Che lingua parla Lei? ?
Quali lingue parli? ? ?
Che musica Le piace? Che musica ti piace? ? ?
Che ore sono? Sono le sette. ? . .
Che tempo far domani? Ci sar pioggia. Ci sar il sole, il cielo sereno. ?
. , .
Che via questa? ?
A che scopo? ? ? ?
A che pagina? ?
A che piano abiti? Abito a pian terreno. Io vivo al primo piano. ?
.
Con che scadenza? Per tre mesi. ? .
Di che materiale fatto? ?

Di che nazionalit sei? Di che nazionalit Lei? ?


?
Sono francese. Sono tedesca. . .
A che ora? Dalle quattro alle sei. Alle venti circa. ? .
.
A che ora apre il negozio? Alle dieci meno cinque. ?
? . .
A che ora chiude il museo? Chiude fra quindici minuti. ?
.
A che ora ci vediamo? ? ?
?
A che ora mi telefonerai? ? ?
A che ora vai a letto? Vado a letto alle undici e trenta. ?
.
A che ora sei uscita di casa? ?
A che ora uscito dallufficio ieri? ?
E che cosaltro? E che cosa ancora? ?
Cosa? Che cosa? Che? ?
Che ne pensi? Cosa ne pensi? ?
Che mi dirai di bello? ? ?
Cosa vuoi dire con questo? ?
Cosa c? Che cosa c? ? ?
C qualcosa gran va? - ?
Lei fa un grosso granchio. .
Che succede? Cosa succede? ?
Cosa successo? Che cosa successo? ? ?
Cosa sta succedendo l? ?
Cosa succede a te? Cosa successo a te? ? ?
Che cosa gli successo? ?
Che cosa le successo? Che cosa Le successo? ? ?
Cosa successo a tuoi pantaloni? ?
Cosa c scritto qui? Che cosa c scritto l? ? ?
Cosa devo fare? Che cosa devo fare? ?
Che cosa fai stasera? Niente. ? .

Cosa fai a casa stasera? Io faccio le pulizie e poi preparo la cena. ?


/ / , .
Cosa fai? Che cosa fai? Io lavoro. Lavoro nella ditta commerciale a Napoli. ?
? . .
Che cosa stai facendo? Sto lavorando a un nuovo romanzo. ?
.
Coshai? Che coshai? ?
Coshai detto? ?
Coshai fatto? ?
Che cosa mi hai portato? ?
Che cosa mi avete portato? ?
Che cosa mi hanno portato? ? ?
Cosa significa la parola mir? Essa significa la pace e anche il mondo. ?
c, .
Che cosa ti piaciuto nello spettacolo? Cosa Le piaciuto nello spettacolo?
? ?
Cosa ti preoccupa? Che cosa La preoccupa? ? ?
?
Che tipo di lavoro Le interessa? Che tipo di lavoro interessa a Lei? ?
Che tipo di macchina vorrebbe? ?
Che tipo quello? ? ?
Che quellindividuo? ? ? ?
Che te ne frega? ? ? ? - ?
Che ti successo? ? ?
Che fai di bello? ? ?
Che farai questo fine settimana? ?
Che fai questa sera? Non ho nessun impegno. ?
.
Che cosa c da mangiare? - ? - ? -
?
Che hai visto alla TV ieri sera? Ho visto un film giallo. ?
.
Che questa faccenda? ? ?
Che si tratta? ? ?
Di che si tratta? Di che cosa si tratta? ? ? ?

Di che si tratta? Di che cosa si tratta? ? ?


Di cosa ti occupi? ? ? ?
Mi occupo del commercio. Mi occupo dei bambini. Mi occupo in unindustria tessile. [industria tessile]
. / . /
.
Mi occuper io della faccenda. .
A che cosa assomiglia? ?
A chi assomiglia? ?
A che serve questa cosa? ? ?
?
Su cosa si affacciano le finestre della villetta / del villino? ?
Le sue finestre si affacciano sul cortile / sulla strada / sul mare / sul lago / sul bosco.
/ / / / .
Chi? ?
Chi ? ? ? ? ?
Chi sei? ? ?
Chi siete? ? ?
Chi sono? ?
Chi sono io? ?
Chi siamo? ?
Chi va l? ? ?
Chi bussa? Chi bussa l? ? ?
Chi Lorenzo? Chi sarebbe Lorenzo qui? ? ?
Chi Lorenzo? ? , ? ?
Chi di voi Lorenzo? Chi di loro Lorenzo? ? ?
Chi ha chiamato? Chi mi ha chiamato oggi? ? ?
Chi hai chiamato? Chi ha chiamato Lei? ? ? ?
Chi interpreta la parte di Dongiovanni? ?
Chi lo ha fatto? ?
Chi sa parlare litaliano? Sono io. So parlare litaliano. ?
-? . -.
.
E chi ti conosce? ? ?
Con chi? ?

Con chi parlo? ?


Con chi parli? ?
Con chi sei? Sono con un amico. Sono con unamica. ? . .
Per chi lavori? Lavoro in proprio. ? .
Per chi lavora? Lavoro per il signor Volpi. ? .
Di chi? ?
Di chi si tratta? ? ?
Di chi? ?
Di chi quello? mio. loro. ? . .
Di chi quella? mia! di nessuno. ? ! .
Di chi sono le foto? Sono sue! Sono di Ornella. ? ! .
Come? ?
Come ti chiami? Come si chiama Lei? ? ?
Come si chiama? Come si chiama lui? Come si chiama lei? ? ?
Come va? ?
Come sta? Come stai? ? ?
Come stanno le cose? Come vanno le cose? Come vanno gli affari? ?
Come va la vita? ?
Come mai! Come mai? ? ?
Come mai da queste parti? ? ?
Come stiamo a denaro? Come stiamo a tempo? ? ?
Come stiamo a lavoro? ?
Com andata? ? ?
Com finita? ?
Come si usa? ?
Come viene montato? Come viene montata? Come vengono montati? ?
Come viene smontato? Come viene smontata? Come vengono smontati? ?
Come mi vesto per andare a teatro? ?
Come ha conosciuto Suo marito, signora? , ?
Come ha conosciuto Sua moglie, signore? , ?
Come mai da queste parti? Vado a trovare un amico. ?
.

Come sono andate le vacanze, Sabina? , ?


Come passi il tempo libero? Lo passo con una bottiglia. ?
.
Come impari la pronuncia? Ascolto i dischi e la radio. ?
.
Come si dice in italiano? -?
Come si pronuncia questa parola? ?
Dove? ?
Dove vai? Vado a casa mia. Vado al punto dincontro. ? .
.
Dove ci vediamo? Ci vediamo di fronte al mio ufficio. ?
.
Dove cincontriamo? Cincontriamo vicino al metr Sennaia. ?
.
Dove sei stata? Dove sei stato? Sono stata dalla mia mamma. Sono stato dal mio babbo. ?
? . .
Dove sei stata? Sono stata da mia madre. Sono stata da mio padre. ?
. .
Dove abiti? Dove abita Lei? Abito qui vicino. ? ? .
Dove si trova la tua casa? Dove si trova la Sua casa? Si trova al centro citt / al centro della citt / in
centro. ? ? .
Dove lavori? Io lavoro in un ufficio dellazienda Wings. ?
Wings.
Dove successo? Qua! Mi segua, La guido io! ? ! ,
!
Dove ti sei cacciato? ? ?
Dove sei nato? Dove sei nata? Sono nato a Roma. Sono nata a Milano. ?
? . .
Dov la stazione del metr? Vada fino allincrocio e l a sinistra. ?
.
Dov il museo qui vicino? Vada sempre dritto! ? .
Dov lorario dei treni? Qui, subito allangolo. ? ,
.
Dove devo fare il cambio? Deve fare il cambio alla quarta fermata. ?
.
Dove devo scendere per arrivare al Nevskij Prospekt? ,
?
Da dove? ?

Da dove vieni? Da dove venite? Vengo dal lavoro. Veniamo da casa. ?


? . .
Di dove sei? Sono della Russia. Sono venuto dalla Russia. Sono arrivato da Mosca. ?
. . .
Di dove sei spuntato? ? ?
Di dove sei spuntata? Di dove spuntato? ? ?
Per dove? ?
Per dove devo andare? Avanti. Indietro. A destra. A sinistra. Sopra. Gi. Diritto. Al contrario.
? . . . . . . . .
Perch? ?
Perch cos? ?
Perch non venuto? Perch non siete venuto? ?
Perch non venuta? Perch non siete venuta? ?
Perch non sei venuto? Perch non siete venuti? ? ?
Perch se ne va? Perch ve ne andate? ? ?
Perch te ne vai? Perch se ne vanno? ? ? ?
Perch ce ne andiamo? ?
Perch se ne va lospite? ?
Perch lo fai? Perch lhai fatto? ? ?
?
Perch parlate tutti insieme? ?
Parlate uno alla volta! la tua vicenda di raccontare! !
!
Perch non ti piaciuta la commedia? ?
Perch non hai telefonato ieri? ?
Perch guardi l? Guarda qui! ? !
Perch guarda l? Guardi qui! ? !
Perch parli forte? Parla pi piano! ? !
Perch parla forte? Parli pi piano! ? !
Quale? Quali? ? ? ? ? ?
Quale vuoi? Quale vuole? ? ? ? ?
Quali sono le dimensioni delle scarpe? ? ?
Quali sono le dimensioni di questa stanza? ?
Quali monete ci sono? Quelle sono italiane! ? !

Qual la prossima fermata? ?


A quale fermata devo scendere? Deve scendere alla quinta fermata.
? .
Qual lindirizzo? Via Fortuna, 15, interno otto. ? , 15, 8.
Qual la tua professione? Qual la tua attivit? ? ?
Qual il tuo mestiere? Che mestiere fai? ? ?
Qual la composizione chimica? ? ?
Con quale scopo? Con quale fine? ?
In quale? Su quale? ? ?
In quali? Su quali? ?
In quale albergo alloggia Lei? ?
?
Su quale autobus devo andare? ?
Quando? ?
Quando arrivano? Quando arrivi? Arrivano alle nove in punto. Arrivo alle otto. ?
? ? .
. . .
Quando vieni? Vengo subito. Vengo prima delle tre. Vengo dopo le cinque. ?
. . . .
Quando cincontriamo? Vengo a prenderti alle sei. ?
.
Quando comincia il film? Il film comincia fra poco. cominciato unora fa. ?
. .
Quando torni a casa? Torno a casa alle nove. Torno a casa fra due ore. ?
. .
Quando tornerai? Torner domenica notte. ? ?
.
Da quando? ? ? ?
Da quando sei qui? Sono qui da unora! Sto qui dalle nove! ?
? ! !
Da quando abiti qui? ? ?
Da quando vivi a Genova? Vivo a Genova da quattro anni, dal 2008. ?
, 2008 .
Da quando studi litaliano? Studio litaliano da otto mesi, da marzo.
? , .
Quando hai conosciuto la tua amica? Ho conosciuto la mia amica tre giorni fa.
? .

Quando hai visto Firenze per la prima volta? Lho vista due anni fa.
? .
Per quando fissata la prova? La prova fissata per le tre. ?
.
Quanto? Quanta? Quanti? Quante? ?
Quanti siete? Siamo in due. ? .
Quanti siete? Siamo in due, insieme al gatto in tre. ? , .
Quanti ce ne sono? Ce ne sono pochi. Ce ne sono alcuni. Ce ne sono molti. ?
. . .
Quanti anni hai? Ho trentotto anni. ? .
Quanto costa? Costa circa quattro euro. ? .
Quanto costano i pomodori? Costano venti euro. ?
.
Quante volte? Qualche volta! Una volta! Spesso! ? ! ! !
!
Quante lingue parli? Quante stanze avete? ? ?
Quanti figli ha, signora? , ?
Per quanto tempo? ? ?
Quanto tempo rimani a Roma? Rimango a Roma per sei giorni. ?
.
Rimani ancora un po! !
Quanto tempo che studi litaliano? Sono dieci mesi che cerco di imparare litaliano da solo.
, ? ,
.
Quanto ci metti? Ci metto due ore. ?
.
Quanto metti? Io metto otto euro. ? ?
. . C ?
.
Quanto viene? Viene trenta euro. ? ? C ?
. .
Quante fermate ci sono per arrivare alla Piazza Navona?
?
Quanto dura il viaggio? Il viaggio per la citt dura circa tre ore. ?
.
Quant laffitto? Laffitto venti euro al giorno. Laffitto costa venti euro al giorno.
? ? .
Quante mele hai comprato? Ho comprato tre mele al mercato. ?
.

Quanto costa questo PC? Costa duecento euro. ?


.
Quanto costa un CD? Quanto costano i CD? -? ?
Quanto debbo pagare? Quanto Le devo? ? ?
Quanto debbo pagare in pi? ?
Quanto guadagni? Quanto prendi di stipendio? ?
? .
Io prendo un bello stipendio. Io ricevo un bello stipendio. .
Da quanto tempo aspettavate? ?
Di quanto ritarda il treno? Il treno in ritardo di due ore. Il treno ritarda di trenta minuti.
? . .
Per quanto tempo si ferma? Mi fermo per una settimana. Ci fermiamo per tre giorni.
? . . .
.
Puoi? Sai? Vuoi? Pu? Sa? Vuole? ? ? ? ? ? ?
Posso entrare? Posso telefonare? ? ?
Posso aprire la finestra? Posso chiudere la finestra? ? ?
Posso rubarti un minuto? ? ?
Posso vedere la stanza? Posso dare unocchiata alla camera? ?
? ?
Posso aiutarLa? ?
Pu aiutarmi? Puoi aiutarmi? ? ?
Pu ripetere, per favore? , ? ?
Pu indicarmi la strada per il metr? ?
Potrebbe indicarmi la strada per la stazione? Potrebbe indicarmi la strada verso la stazione / fino alla
stazione? ?
Puoi raccontare a Marco quella cosa? ?
Puoi tradurre ci che diciamo? ? ,
?
Sai chi parla? , ?
Sa chi parla? Sa chi sta dicendo? , ? , ?
Sai la novit? Sai la nuova? ?
Sai interpretare dallinglese? () ?
Sai tradurre in inglese? () ?

Sai cucinare? Sai sciare? Sai nuotare? Sai giocare a tennis? ?


? ? ?
Vuoi venire con me? Non andare l! Non venire l! ? !
Volete venire con me? Non andate l! Non venite l! ? !
Vuole venire con me? Non venga l! Non vada l! ? !
Vuoi andare alla festa? Vuoi andare a ballare? ?
? ?
Vuoi fare una passeggiata? Vuoi un passaggio? ? ?
? ?
Vuoi fare acquisti? Vuoi fare la spesa? Vuoi fare le spese? ?
Vuoi bere qualcosa? Vuoi prendere qualcosa? Volentieri! - ? !
Vuoi salire su in casa mia? Con piacere! ? !
Hai...? Sei...? Ti...? Ha? Lei ? Le? ? ? ? ? ? ?
Hai telefonato ad Umberto? Ha telefonato ad Ivana? ? ?
Hai bisogno di qualcosa? Ha bisogno di qualcosa? - ? - ?
Avete bisogno di qualcosa? Hanno bisogno di qualcosa? - ? -
?
Hai tempo libero? Ha tempo libero? Hai fretta? Ha fretta? ?
? ? ?
Hai la salute da buttare via? Hai la salute da buttar via? , ?
, ?
Hai i soldi? Hai dei soldi? ? ? -
?
Hai denaro liquido? Ho solo venti euro. ?
.
Hai dei problemi? Ha dei problemi? Avete dei problemi? - ? ? - ?
Hai qualche problema con la legge? Ha qualche problema con la legge? Avete qualche problema con la
giustizia? - ? - ?
?
Hai molta fame? Ha molta fame? ? ?
Hai molti amici? S, ne ho molti. No, ne ho pochi. ? , . , .
Hai molte amiche? S, ne ho molte. No, ne ho poche. ? , . , .
Hai trovato qualche amico? Hai trovato qualche amica? S, ne ho trovati molti. S, ne ho trovate molte.
? ? , . , . ,
.
Hai mai visitato lItalia? - ? - ?

Hai visto il Colosseo? S, lho visto. ? , .


Hai visto Venezia? Hai visto Roma? Hai visto Milano? S, lho vista. ?
? ? , . , .
Hai visto Roma e Milano? S, le ho viste. ? , .
Ha la residenza in Italia? No, ce lho in Francia. ? ,
.
Hai fatto tutta la traduzione? No, ho fatto solo la maggior parte / la minor parte.
? , / .
Hai perso il treno? Perch? Sei fuori di strada? Ti sei perso? Ti sei smarrito? ?
? ? ?
Hai voglia di fare una passeggiata? ?
?
Sei di Pisa? No, sono di Palermo. Vengo nellUmbria per le vacanze. Vengo nellUmbria nelle vacanze.
? , . . .
Sei stato a Monza? S, sono stato a Monza un anno fa in estate. ? ,
.
Sei stata a Capri? S, sono stata a Capri due anni fa a maggio. ? ,
.
Sei andato dal tuo amico? No, ho dimenticato perch ho molto da fare. ?
, , .
Sei gi stato in Italia? S, un anno fa. ? , .
Sei sola o accompagnata? -?
Sei con qualcuno? -?
Sei stanco di fare questo lavoro? ?
Sei russo? S, sono russo. ? , .
Siete italiani? S, siamo italiani. Siamo della Sicilia. Siamo di Palermo. Noi siamo dalla Sicilia.
? , . . .
Sei impazzito? Ma sei fuori di testa? Ma che, sei pazzo? ? , ? , ?
Ti serve nulla? ?
Ti ha detto nulla? ?
Ti ha telefonato Luigi? ?
Hai telefonato a Dante? ?
Ti annoi qui? Ti piace qui? ? ?
A me tu piaci. Mi tu piaci. . .
Io piaccio sempre a tutti. .

Ti piace viaggiare? Le piace viaggiare? A Lei piace viaggiare? ?


?
A lui piace viaggiare per il mondo? ?
Ti sei smarrito? Ti sei perso? ?
Ti sei smarrito nella citt? Ti sei perso nel bosco? ? ?
Andiamo? ? ? ?
Andiamo al cinema stasera? ?
Vai a casa? S, ci vado. ? , !
Lei scende alla prossima? ?
Rimarrai a Bologna per un anno? ?
Siamo in ritardo? No, siamo qui in anticipo! ? , .
Ci sei? ? ?
Ci sto. .
Non ci sto. .
Si va o si sta? ?
Vai spesso da Maria? ?
Vieni al cinema con noi? ?
Vai dal tuo amico? ?
Vai dalla tua amica? ?
Be t presa la risarella? , ?
C posta per me? ? ?
C nessuno? ? -?
C un autobus per il centro? Eccolo. Eccoli. ? . .
Ci sono autobus per la citt? Sono l. Eccoli l. ? . .
chiaro? Ci siamo intesi? Intesi? Siamo daccordo? Va bene. ? ? .
E allora? ? ? ?
E con questo? ? ? ? ?
gi ora? ?
E chi ha detto niente? ? ?
E tu che centri? - ?
questa la strada per il centro? ?
Ascolti le canzoni italiane? S, sul PC. ? , .

Guardi la TV ogni giorno? S, la guardo. ? , .


Ho fatto parecchi sbagli? ?
Ti sono bastati i soldi? ?
Si sono bastati i soldi per un regalo? ?
Lui si offeso? Lui si offeso con me dallosservazione? ?
?
Lui ti ha offeso? Con che cosa ti ha offeso? ? ?
Mi capisci? Mi comprendi? Mi capisce Lei? Mi comprende Lei? ?
?
Mi conosci? Conosce Paolo? ? ? ?
Mi riconosci? Signora, mi riconosce? ? , ?
Mi potresti prestare trenta euro fino a luned?
?
Conosci molte persone qui? S, ne conosco molte. No, ne conosco poche.
? , . , . , .
Ha telefonato nessuno per me? S, ha chiamato Anna. ? , .
Mi ha cercato nessuno? S, venuta Roberta. ? , .
Nessuno ha da obiettare? ?
Qualcuno ha qualcosa in contrario? - ? - - ?
Non si fa nulla? , ?
Non smetti mai di parlare? Non smetti mai di lavorare? ?
?
Ma vieni dalla Luna? Caschi dalla Luna? , ?
Parla altre lingue straniere? S, parlo linglese. ? ,
-.
Parli litaliano? Parla il russo? -? -?
Le piace qui in Italia? Ti piace qui nellUmbria? ?
?
Cosa Le piaciuto a Firenze? Cosa ti piaciuto a Monza? ?
?

LE FRASI DELLA TRADUZIONE FIGURATIVA


FAI PURE! !

Ai vostri ordini! Ai vostri servizi! ! ! !


Aria! ! ! ! ! !
Bada! ! !
Cammina! ! ! ! ! !
Chi piglia piglia! ! !
Comodi! ! !
Stia comodo! Stia comoda! ! ! !
Dai! fatta! Trovato! ! ! ! ! ! ! !
Detto, fatto! Detto fatto! !
Fai luomo! ! !
Fai pure! ! ! !
Fai pure come fossi a casa tua! ! , !
Fermi tutti! ! !
Gamba! ! ! ! !
In piedi! ! !
Lesto via! ! ! ! !
Lesto! !
Ma dai! ! !
Mintendo io! - , ! - !
Niente paura! ! ! ! !
Non fare lo sbruffone! ! ! !
Non limonare! ! !
Non ti ci confondere! ! ! !
Occhio al gradino! , ! !
Occhio! ! !
Ors! ! ! ! , !

Passiamoci sopra! ! !
Presto fatto! ! !
Restiamo cos! ! !
Sar servito! ! !
Sta! ! ! !
Stammi accanto! ! ! ! !
Su, parla! , ! , ! , !
Subito fatto! ! !
To! ! ! ! !
Via, animo! , ! , !
Via, non dormire! , ! , !
Arrangiati! ! ! ! !
A cuccia! ! ! !
Aspettalo! , ! ! !
Aspetto gente! ! !
Basta sapersi imporre! ! !
Caccia fuori i soldi! ! ! ! !
Cuccia l! ! ! !
Date retta! Date retta qui! ! ! !
Dimmi laccaduto! , ? , ? ,
?
Eccomi lesto! ! !
Fa una volata a casa! - !
Fa un salto nel negozio! Fa un salto dalla mamma! ! !
!
Ha un bel cantare! ! !
Lascia perdere! ! ! !
Lasciamolo cantare! ! ! !
Levati dai piedi! ! ! -
!
Ma non far lo stupido! ! ! !
Ma non far la stupida! ! !
Non c alcuna fretta! ! !

Non c soggezzione! ! !
Non igienico! ! !
Non fare il bambino! Non fare il ragazzo! ! ! !
Non mi ci piglia pi! ! !
Non te la prendere, abbozza! , ! , !
Parliamo daltro! !
Pazienza! ! !
Pensa che! ! , !
Pensa! ! !
Pensaci! ! !
Qui ti voglio! - ! !
Rieccomi! ! !
Rieccoti il tuo libro! !
Risparmiate tanti complimenti! , ! !
Sbrigati che tardi! , ! , !
Smetti quel piagnucolio! !

[pjanjukolio]

Smettila con questi garbi! ! / !


Sputa losso! ! !
Tocca a te! Tocca a Lei! Un momentino! ! ! ! !
Cosa c? grandissimo! La poesia delle piccole cose. una strana pazzia. Non la trovi? S.
pazzesco. ? ! . . ? . .
Vorrei assaggiare! ! !

LE EMOZIONI.

Bel vanto! , ! !
Bravo me! C da impazzire! Che bazza! ! ! ! ! !
Le chiedo di non dire rudezze, non sopporto le dure parole! Le chiederei che non dicesse rudezze, non
sopporto le dure parole! Le forti parole scuotono laria, ma non linterlocutore.
, ! , .
scappato di casa e ha piantato sua moglie. Volete guardare scenate in banca? Preferite lo scandalo?
. ? ?
Che bel gusto! Che bellezza! ! ! ! !

Che bellezza! Che centra? ! ! ? ?


Che furia! Che infamia! ? ! ! !
Che stringimento! - ! !
Che zuppa! ! ! !
Con i baffi! ! !
Cose da pazzi! ! !
agra! ! ! ! !
E dagli! ! ! ..!
E dico poco! ! !
pazzesco! ! ! !
un pianto! ! ! !
un vero peccato! ! ! ! !
una cannonata! indegno! ! ! ! !
A me assoluto un cazzo. . . .
Eccone unaltra! ! !
Fantastica! ! !
Fossi fesso! ! ! ! !
Fossi pazzo! ! ! !
In gamba! ! ! ! ! ! !
Io non centro! ! !
Laffare puzza! ! ! ! !
Lei mi confonde! ! !
Ma bello! ! !
Ma che, sei pazzo? , ?
Ma che, sei pazza? , ?
Mancherebbe altro! ! !
Me ne faccio un baffo! ! ! !
Me ne frego! ! !
Mi fai pena! ! ! !
!
Nespole! ! ! ! !
Non si confonda! !

[nespole]

Oh! Bella! ! ! ! ! !
Ora si balla! ! ! ! !
Ostrega! ! !

[ostrega]

Parola! ! !
Peccato! ! ! !
Che peccato! ! ! !
Risparmia il fiato! ! ! !
Salute! ! !
Senti senti! ! ! -!
Sono disperato! ! !
Ti gira lanima? , ? ?
Tocca ferro! -, ! ! !
Vedetevela voi! ! !
Zucche! ! ! !
Adagio con le minacce! , ! !
Bel che! ! !
Bel lavoro! ! !
Bel negozio! ! ! !
Bellacquisto! ! !
Bellaffare! ! !
C da diventare matti! ! !
Che danno! ! ! !
Gran danno! ! ! ! !
Che grazia di Dio! ! ! !
Che mi tocca sentire! !
Che razza di gente! ! !
Diamoci una regolata! ! !
una vera bruttura! ! ! !
uninsolenza da parte sua! ! !
Ho una fifa del diavolo! !
Ma il colmo! ! ! !
Me ne sono infastidito! ! !

[tsukke]

Mi gira lanima! ! ! !
Mi mancano le ginocchia! ! !
Mi pizzicano le mani! !

[pitsikano]

Mi scappa la pazienza! ! !
!
Mi sembra dimpazzire! !
Mi sento scoppiare! ! , ! ,
!
Ne hai ben donde disperare! ! , !
Ne ho piene le tasche! ! !
Ne sono gonfio e rigonfio! ! ! !
Ne sono sazio e risazio! ! !
Ne sono stucco e ristucco! ! !
Niente di niente! ! ! !
Non ci vorrebbe altro! ! !
Non mi fido a dirglielo! !
Non si tratta di ridere! ! , !
Oh, questa nuova! , - ! , - !
Questa grossa! ! ! !
Questa troppo forte! ! ! !
Questaffare mi ha scocciato! ! !
Quest gi troppo! ! !
Questo il colmo! ! ! !
Si vive! ! - !
Sono cose che accadono! , ! , !
Succede! Che cosa succede? Cosa successo? ! ! ? ?
Sono un po nervosetto oggi! - ! !

ALCUNE PAROLE SU DI ME.

Ce n voluto! , ! ! !
Ci metto unora! ! !

Con me non attacca! ! !


Ho belle inteso! !
Il lavoro belle finito. .
Mi arrangio da solo! ! ! !
Mi proprio sfuggito! ! !
!
Non affare mio! ! !
Non lo far pi! ! !
Non me la sento! ! !
Non mi becca pi! ! ! !
Non mi par vero! - ! !
Non mi va gi! ! !
Non sta in me! Non sta in te! ! ! !
A pi non posso! !
Ci giocherei la testa! ! !
!
Ci ho lasciato gli occhi. . .
Faccio quel che mi fa comodo! , ! , !
Faccio sempre a occhio! !
Ho fatto il lavativo! !
Ho marinato la lezione! ! !
Ho passato una notte in bianco! ! !
Ho saltato la lezione! ! .
Io sono fatto cos! ! ! !
Lho fatto fuori! ! ! !
Lho fatto fuori! ! ! !
Lho fatto secco! Lho fatto fuori! ! !
Lho mica detto! !
Me la son vista brutta! , !
Mi saltata la fantasia! - ! !
!
Mi venuta la fantasia! ! !
Non il mio tipo! !

Non mi ci acchiappi! ! !
Non mi ci posso acconciare! ! !
Non ne posso pi! !
Non so che pesci pigliare! , ! , !
Non tho detto nulla, ecco! , !
Questo mi giunge nuovo! ! !
Questo non me laspettavo! !
Sono fatto! Sono belle fatto! !
Sono fatto! Sono belle fatto! !
Te lo dico io! ! !
Te lo garantisco io! ! ! !
Tu mi abitui male! ! !

[abitui]

Volevo ben dire! ! ! !

ALCUNE PAROLE SULLE DONNE.

Che ragazza dispettosa! ! !


E dagli conste donne! Lei puttana! Zoccola! ! ! !
Ragazzo, non sposarla, lei troia. sgualdrina! , , . !
lei dura! Tu sei dura! ! ! ! !
una che non dorme! ! , !
una delle sue solite! ! !
una donnetta fine! ! ! !
una ragazza fantastica! Sei fata celeste! ! ! !
Fa razza da s! ! ! !
Le si legge in faccia! Lho nello zero! ! ! !
Sei dea mia! Sei proprio fata! Sei maga! ! ! !
Rieccola qui! Sporca puttana! ! ! !
Sei stata fantastica! ! ! !
una ragazza niente male! Che sposina! ! ! !
Che cosa vuole da me questa ragazza? Vuole che la porti a letto? Vorrebbe che la portassi a letto? Sono suo
amante? ? , ? e ?

ALCUNE PAROLE SUGLI UOMINI.

Sei buono, sei caro, sei dolce, sei bello, sei tenero, sei gentile, sei elegante, sei pulito, sei nobile, sei mio!
, , , , , , , , !
Pensare a Maria Rosa cento volte al giorno, anche durante i pasti, una dose doppia prima di dormire.
, , .
Beato te! Bella bravura! ! ! !
Come sei materiale! ! ! !
uno zucchero! ! ! !
Gli si legge in faccia! ! !
Ne ha combinata una! ! ! - !
Rieccolo qui! pezzente. straccione. ! ! . .
Sei la mia disperazione! ! !
Sei un bel genere! ! ! !
Sei un cannonata! Sei favorito! Sei beniamino! Sei prediletto! Sei cocco! ! !
Chi pu indovinarlo, quelluomo! , ! ,
!
molto cambiato! barbone. ! ! . .
tuttocchi e bocca! , ! !
un tipo insofferente! ! ! !
un tipo! favorito! prediletto! ! ! !
un uomo facile. . .
un uomo facile. . .
Ha il guscio in testa! ! !
Ha il pizzicore addosso! ! ! ! !
Ha la parola facile! ! ! !
Ha preso una sbandata. . . .
Ne ha fatto delle nuove! ! !
Non pi quello! Conquistatore delle donne! Dongiovanni! ! !
Non fa gruppo con nessuno! ! !
Quel tono gli familiare! ! !
!
Sono legati a doppio filo! ! !

LOPINIONE.

A chi tocca, tocca! , ! , !


Chi lha visto, lha visto! -! , !
andata liscia! ! !
E buona notte! ! ! !
tutto qui! ! ! !
Ecco belle fatto! ! !
Gli sta bene! ! !
Lha voluto! ! !
Lho passata liscia! ! ! ! ! !
Ma che! ! ! !
Non vuol dire! ! ! !
Piaccia o non piaccia! Se la nonna avesse il cazzo, lei sarebbe nonno. !
! ! , .
Qui sta laffare! - ! - !
Se l beccata! ! !
Sono tutte storie! ! ! ! !
Venga che venga! ! , !
Ce n quanto vuoi! ! !
Che zizzola! ! ! ! ! !
[dzidzola]
Ci vuole poco a indovinare! - ! , !
Com come non ! , ! , !
Come una mazzata sul capo! ! !
Cos sta la bisogna! ! !
Cos va la bisogna! ! ! !
la solita cantilena! ! !
proprio il tuo bisogno! , ! !
solo aria fritta! ! ! !
un affare ormai combinato! ! !
un altraffare! Non dire spropositi / a sproposito. ! .

una brutta faccenda! ! ! ! !


Eh, ci vuol altro! ! , !
Hai fatto un bel lavoro! ! !
Hai la risposta facile! ! !
Gli affari sono affari! ! ! ! !
Grazie! Di niente! ! !
Grazie! Non c di che! ! !
I miei rispetti! ! ! !
La questione non questa! Non dire spropositi / a sproposito. ! .
La questione non sta qui! ! ! !
Laffare non si combina! ! ! ! !
Lhai proprio voluto! Come sei ridotto! ! ! !
L sta linghippo! ! ! !
Lo sanno tutte le cantonate! ! . .
Lo vedrebbe anche un cieco! ! ! ! !
Ma che abbuffata ieri sera! ! !
Ma faccia il piacere! ! ! !
Mica tanto! ridotto pelle e ossa! ! ! !
Molto obbligato! ! ! !
Ne ho sentite delle brutte! ! !
Ne va dellonore! ! !
Nella sala cerano quattro gatti! - ! !
N visto, n conosciuto! -! , ! ,
!
Non bisogna illudersi! ! !
Non c compenso! Non fare lo schifiltoso! ! ! !
Non c cristo che tenga! ! , !
Non c da illudersi! ! , !
!
Non c da scegliere! Non c questione! ! ! ! !
Come sei schizzinoso! Come sei schifiltoso! Come sei esigente! !
Non ci si pu accostare! ! / !

Non nelle mie facolt! ! ! !


Non la via dellorto! ! ! !
Offro io! Si serva. Si servano. ! ! .
Perch due non fa tre! ! !
Questa una spudorata menzogna! ! !
Questo ancora nulla! ! ! ! !
Questo gli fa torto! ! !
Qui giace la lepre! ! !
Questo non cresce sugli alberi! ! !
Resti tra noi! Resti fra di noi! !
Rieccoci alle solite! , ! , !
Si vede ad occhi chiusi! ! ! !
Siamo alle solite! ! ! !
Sono cos fatti! ! !
Ti lascio indovinare! ! !
Troppa grazia! Troppa grazia di SantAntonio! !
!
Tutto gi combinato! ! !
Una delle due! ! !
Valla a prendere! Dove, dove, in mona. ! ! , , .
Vallacchiappa! ! !

[akkjapa]

LE MINACCE. .

Abbasso! ! !
A morte! ! ! !
Adagio, Biaggio! ! ! , ! ,
!
Arbitro venduto! ! ! !
Bada a te! ! ! !
Bada a me! ! ! , !
Cammina! Conquistatore delle donne! ! ! ! ! !

Cammina! Dongiovanni! Rubacuori! Conquistatore delle donne! ! ! !


Chiudi il becco! Minchia! ! ! ! ! !
E piantala! Sei proprio cazzo. ! ! ! ! .
E smettila! ! ! ! !
Escimi dai piedi! ! - !
Ferma! Smettila! Rismettila! ! ! !
Fila! State alla larga da me! ! ! !
Fila via! Vattene! Vattene via! ! ! ! !
Fuori! Vattene! ! ! ! !
Via! Vada via! ! ! ! ! !
Gamba! Vattene! ! ! ! !
Gamba! ! ! ! !
Gira alla larga! ! ! !
Gi le zampe! ! ! !
Gi le mani! ! ! !
Levati dalle spalle! ! !
Lasciami fare! ! ! ! ! !
Levati di qui! ! !

[levati]

Levati di torno! ! ! ! ! !
Ma taci! ! ! ! !
Molla! ! ! ! ! ! !
Mosca! ! ! !
Nessuno si muova! ! ! !
Non minfastidire! ! ! ! ! !
Scemo! ! ! ! ! !
Scemo! ! ! , !
Scoppia! ! ! !
Sloggia di qui! ! , ! ! ! !
Togliti dai piedi! ! - !
Va al limbo! ! !
Va allinferno! ! !
Va al diavolo! Vai al diavolo! ! !

Zitto e mosca! ! ! ! , !
Zitto l! ! !
Aspetta aspetta che taggiusto io! , ! , , ! ,
, !
Che arie! ! !
Quante arie! C ! !
Che ci hai a vedere! ! - ? !
!
Che tu possa sprofondare! ! !
belle morto! ! ! ! !
Fermo con le mani! ! ! !
Fermo con le mani! = Sta fermo con le mani!
Cerca di non fare sciocchezze! , !
Impicciati dei fatti tuoi! ! ! !
[impiati]
Niente prediche, per favore! , ! , !
[predike]
Non c forse che tenga! ! , ! , ,
!
Non c ma che tenga! ! , !
Non mi comparire pi davanti! ! !
Non mi scocciare! ! ! !
Non mi venire accanto! !
Ora ti sistemo io! ! !
! !
Piano con le parole! ! C ! ! !
Porta via i suoi stracci! ! ! !
Se lo merita! ! ! ! !
Sei per le oche! Sei per loca! ! ! ! !
!
Sloggia di qui! Muovi il culo! ! ! ! !
Smettila una buona volta! , ! !
Tanto peggio per te! Fuori, pezzente! ! ! , !
Te la faccio pagar cara! ! !
Ti pigliasse un canchero! Vattene via! ! ! !

Tieni le mani in tasca! Muovi il culo! ! ! ! !


Tira il fiato a te! ! ! !
Una faccia che chiama pugni! ! , !

DARE UN NOME INGIURIOSO. TITOLARE


.

Accorto luomo! Un bravo ragazzo! ! ! !


Bella faccia! Sei sciupone! ! ! ! ! !
Bravo furbo! mendicante! ! ! -! !
Bravo merlo! Accattone! ! -! ! ! !
Brutto ceffo! Pezzente! / ! ! ! !
Che elemento! Briccone! Straccione! ! ! ! ! !
Che pizza quelluomo! Brigante! ! ! ! !
Che zuccone! Brontolone! ! ! ! ! !
Sei un lavativo! Cachi! Una forma di cacio! ! ! ! !
come una mozzarella! un signor sotuttoio! ! ! !
Fine come la seta! Sei cacasenno! ! ! !
Gli manca qualche gioved! ! !
Gli manca qualche numero! ! !
Ha la faccia da fesso! Gli manca una rotella! ! !
Ha dello scemo! barbone. - ! ! . .
Sei proprio vitina! Il pi conosce il meno! Sei diventato un accattone. !
! ! , ! .
Citrullo! Scimunito! Babbeo! Zuccone! Mammalucco! Mi hai rovinato la piazza! !
! ! ! !
Non hai il cervello a casa! ! ! !
Non capisci un cacchio! ! !
Quanto sei oca! Sei toccato! Sei squilibrato! ! ! ! !
Razza da cani! Sei perverso! Sei pervertito! ! ! !
Sbrigati! Come la fai lunga! Maledetto impostore! Puttanella! ! !
! ! ! ! !

Sbrigati! Quanto sei lungo! Chiacchierone! Chiacchierona! Va in mona! !


! ! ! ! ! !
Sei proprio unoca! Pettegolo! Pettegola! ! ! ! !
Sei un bel manigoldo! Ruffiano! Mezzano! Mantenuto! Protettore! ! !
! ! ! ! ! !
Sei una vipera! Vecchia stella! Vecchia star! ! ! !
Canchero! Malvagio! Cattivo! Cattiva! ! ! ! ! ! !

[kankero]

Cavolo! Sei un uomo sconclusionato! Sei buono a nulla! ! ! ! !


Cavolo! Alfredo, che cacchi stai facendo? ! ! , ?
Faccetta! Litighino! Litigante! Una persona litigiosa! ! ! ! !
Mona! Faccia tosta! Faccia tosta di bronzo! Pezzente! ! ! ! !
Facciaccia! Bestia! Animale! Carogna! Vigliaccone! ! ! ! ! ! !
Facilone! Nullit! Nulla completo! ! ! ! !
Troia! Sgualdrina! Puttana! Zoccola! Bagascia! Battona! ! ! ! !
Pirla! Mediocrit! Mediocre! ! ! ! ! !
Cacchio! Pirla! Cagnaccio! Vecchio puttaniere! Vecchio fornicatore! ! ! ! !
Coglione! Testa di cazzo! Cazzo! Falegname! ! ! ! ! ! !
Dissoluto! Libertino! Donnaiolo! Fornicatore! ! ! ! ! !
Cazzo! Che cazzata! Che cazzo dice! ! ! ! - ! ?!
Cazzata! Merda! Cagata! Cacata! Cacchina! Cacarella! ! ! ! ! ! !
Micio! Figa! Fica! Dissoluta! ! ! ! ! ! ! !
Minchia! Che cazzo! Che buco del culo! ! ! ! ! !
Merda! Merdaiolo! Merdaccia! ! ! ! ! !
Stronzo! Traditore! Assassino! Negriere! ! ! ! ! ! !
Mascalzone! Farabutto! Settemino! ! ! ! ! ! !
Disgraziato! Sciagurato! ! ! ! ! ! !
Carogna! Maligno! Perfido! ! ! ! ! ! ! !
Giuggiolone! Stupido! Scemo! Leroe del lavoro! ! ! ! !
Spaventapasseri! Vecchia rozza! Vecchia brenna! Vecchio mascalzone! ! ! !
Figlio di puttana! Figlio di buona donna! Figlio di cagnaccio! Gatto grasso! ! !
Incivile! Maledetto! Malizioso! ! ! ! ! ! ! !
Sei buono a nulla! Sei buona a nulla! Sei discolo! Sei discola! ! !

Insolente! Farabutto! Cavaliere dindustria! Avventuriero! ! ! ! !


Strega! Megera! Fattucchiera! Cagna! Star! Stella! Dissoluta! ! ! ! !
Tu sei sporca! la suocera proprio da rogo! ! , !
Carogna! Lorco! Vampiro! Nano gobbo! ! ! ! ! ! !
Sozzura! Sozzume! Canaglia! Sporca! Mignotta! ! ! ! ! ! !
Zoticone! Canaglia! Frocio! Checca! Orecchione! ! ! ! ! ! !
Tacchino! Gallo! Asino! Cornacchia! Ratto! ! ! ! ! ! !
Farfallone! Traditore! Rubacuori! ! ! ! ! ! !
Presuntuoso! Bugiardo! Sfrontato bugiardo! ! ! ! !
Megalmane! Bolla di sapone! Vigliacco! Codardo! ! ! ! !
Imbecille! Scemo! Coglione! Testa di cazzo! ! ! ! ! ! !
Esoticone! Leremita! ! ! ! ! !
Idiota! Cretino! Balordo! Scemo! ! ! ! ! ! !
Buffone! Affarista! Truffatore! Imbroglione! ! ! ! ! ! !
Bidonista! Truffatore! Mendicante! Mendico! ! ! ! !
Pagliaccio! Prestigiatore! Malfattore! Furfante! Farabutto! ! ! ! ! !
Villano(ne)! Tanghero! Teppista! Esaltato! Donnaiolo! ! ! ! ! !
Bastardo! Sporcaccione! ! ! ! ! !
Come sei meschino! Quanto sei meschino! Sordido! Spilorcio! Avaro! ! !
Cafone! Merendone! Spilorcio! Taccagno! Pidocchioso! ! ! ! ! !
Maleducato! Esagerato! Pazzo! Matto! ! ! ! !
Cafona! Prepotente! Scellerato! Tiranno! Bruto! ! ! ! ! ! !
Fica! Che cafonata! Che meretricio! ! ! ! !
Buzzurro! Bruto! Brutta bestia! Macellaio! Boia! Aguzzino! ! ! ! ! !
Che fica! Brutta! Bruttina! ! ! ! ! ! !
Bifolco! Prepotente! Aguzzino! ! ! ! ! ! ! ! !
Bisbetico! Negriere! ! ! ! ! ! !
Fesso! Pecorella smarrita! Gorilla! Brutto! ! ! ! ! !
Fessa! Bertuccia! Guarda che fica! ! ! ! , !
Porco! Cinghiale! Orso selvatico! Vecchio volpone! ! ! ! !
Dura! Pecora! Capra! Fica! ! ! ! ! ! ! ! !
Pigna secca! La pigna secca! ! C ! ! !

Sei fico! Impastro! Vagabondo! ! ! ! ! ! !


Malanno! Bel culo! Vaffanculo! , ! ! ! !
Mostaccio! Disonesto! Impudente! Sfrontato! Svergognato! Sfacciato! ! ! !
Musone! Sei debole di carattere! ! ! ! !
Pignolo! La persona sventata! La persona spensierata! ! ! ! !
Pizza! Svergognata! una donna senza pudore! Mignotta! ! ! !
Secchia! Oh, sei diventato un granduomo! ! ! , !
Spilorcio! Sei maleducato. Non sai dove vive la gentilezza. ! .
Sprecone! Parassita! Leccapiatti! Mangiaminestra! ! ! ! !
Strippone! Scioperato! Mangiapane! Mangiaufo! Poltrone! ! ! !
Stuccatore! Non sai dove vive la gentilezza. ! , .
Zucca senza sale! Dilettante! Falegname! ! ! ! ! !

LE ESCLAMAZIONI.

Accidempoli! Accidenti! Porca miseria! Porco mondo! ! ! !


Accidenti a lui! !
Apriti cielo! ! !
Basta! ! ! ! !
Basta cos! ! ! !
Cavolo! Che cavolo vuoi! ! ! ! !
Col cavolo! Che cazzo! Che cacchio! Che diavolo! ! ! !
Vai ad ingrupparsi! E scopa l tutte di fila! ! !
Dannazione! ! !
Diamine! ! ! ! !
[djamine]
Che diamine vuoi? ?
Dio ci liberi! Dio ti guardi! ! ! ! !
Dio ci scampi e liberi! ! ! !
Dio benedica Sua Maest la Regina! !
Gente mia! , ! !
Ih! Minchia! ! ! ! ! !

Mamma mia! ! ! !
Meno male! ! ! ! !
Ohim! Ahim! , !
Osteria! ! !

[osteria]

Per lamor di Dio! Per lamor del cielo! ! !


Un corno! ! ! !

LA CONFERMA.

A casa mia -...


Ci sto! ! ! ! !
Non ci sto! ! ! !
Eccome! Ecco come! ! ! !
Eh gi! ! !
Era tempo! ! !
Fosse vero! , ! !
Gi gi! ! , !
Giusto! ! ! !
Giustappunto! ! ! ! !
Mai s! , ! !
Naturale! ! ! !
Pi o meno! , ! , !
Questa bella! ! ! !
Sarebbe tempo! ! !
Sfido! Sfido io! ! ! ! !
Si vede! ! ! !
Si capisce! ! ! ! !
Sintende! ! , ! ! ! !
Sintende bene! !
Tanto male! ! !
Tanto vale! ! !
Ma se vero! ! ! !

Non ci vuole lalgebra! ! !

IL DISACCORDO.

Cuc! Cucc! ! -!
pur vero! ! !
Falso! ! ! !
Macch! ! ! ! ! ! !
Magari! ! !
Magari! ! !
Magari fosse vero! !
Mai da Dio! - ! !
Niente affatto! ! ! ! !
Nemmeno per idea! ! ! !
Non gi! ! !
Non mi viene! - ! !
Non vale! ! ! !
Questa roba non vale niente! !
Per nulla al mondo! !
Quando mai! ! ! ! !
Ma quando mai! ! ! !
Mai e poi mai! ! !
Nemmeno per sogno! ! ! !

LIMPERATIVO.

Abbia piet di me! ! !


Dio, abbi piet di noi! , !
Abbia paura! Abbiate paura! Abbi paura! ! ! ! !
Non abbia paura! !
Non aver paura! Non temete! ! !

Abbi fame! ! !
Ascolta con attenzione! Ascoltate con attenzione! ! !
Avvertilo degli ospiti. .
Cerchi di non ritardare! ! !
Cerca di vestirti presto! !
Comportati come credi! !

[komportati]

Corri dietro a Nino! ! !


Scappa! Scappa! ! !
Scappi! Scappi! ! !
Dammelo! Dallo! ! ! !
Dimmelo! Dimmi! ! !
Mi dica! Ditemi! !
Dica pure! ! !
Dica un po! -!
Legga un po! -! !
Di sul serio! Dica sul serio! ! !
Diventi seria! Diventa seria! ! !
Diventi serio! Diventa serio! ! !
Dormi bene! ! !
Dorma qui! ! !
Fa come vuoi! , ! , !
Facci vedere! ! !
Facci guardare! !
Fate vedere! Faccia vedere! ! ! !
Fatevi vedere! Si faccia vedere! ! ! !
Fatti vedere! ! ! !
Fallo venire! ! !
Falla venire! ! !
Falli venire! ! !
Fammi passare! ! !
Giri a destra! !
Gira a sinistra! !

Guarda a me! !
Guardi a me! Guardate a me! !
Guardati attorno! !

[gwardati]

Lasciami il posto! !
Lasciatemi il posto! !
Lasciami in pace! !
Lasciatemi in pace! !
Lasciami telefonare! !
Mi lasci uscire! Lasciatemi uscire! !
Lasciatemi passare! Lasciami passare! ! ! !
Leggi ad alta voce! !
Levati le scarpe! ! !

[levati]

Togliti la giacca! ! ! !
Mettilo sopra il tavolo! !
Non sperare a niente! !
Non speri a niente! Non sperate a niente! !
Parla piano! Parla forte! ! !
Parla pi forte! ! ! !
Parlami di Linda! !
Parli lentamente! !
Parli pi lentamente! !
Parti domani! !
Parta domani! Partite domani! !
Passalo ad Antonio! ! !
Passala a Ninetta! ! !
Passateli ad Angela! !
Ricordati che ti aspetto! , !
Ricordati quanto ti dico! , !
Riposa bene! !
Riposi bene! Riposate bene! !
Rispondi con educazione! !
Risponda con educazione! Rispondete con educazione! !

[rikordati]

Rivolgi da me! Rivolgi la faccia da me! !


Rivolga da me! Rivolgete da me! !
Sdraiati! Si sdrai! ! !

[zdrajati]

Fermo sdraiato! Fermi sdraiati! ! !

[zdrajato]

Fermo sdraiato! = Sta fermo sdraiato!


Siediti! Accomodati! Perch non ti siedi? Prego. ! ! ? .
Sta seduto! Sta seduta! Stai seduto! Stai seduta! ! !
State seduti! State sedute! ! !
Si sieda! Si segga! Saccomodi! Perch non vuole accomodarsi? ! ! !
Sedetevi! Accomodatevi! Saccomodi! Saccomodasse! ! !
Sia felice! Sii felice! ! ! !
Siate felici! Siano felici! ! !
Sii contento! !
Sii contenta! !
Sii sicuro! Sii pronto! ! !
Sii sicura! Sii pronta! ! !
Sii pronta per le otto! !
Sta attento! Stai attento! Stai attenta! ! ! !
!
Stia attento! Stia attenta! ! !
State attenti! State attente! ! !
Sta tranquillo! Sta tranquilla! ! !
Stia tranquillo! Stia tranquilla! !
State tranquilli! State tranquille! !
Telefona a Maurizio! !
Tienilo bene stretta! ! !
Lo tenga bene stretta! ! !
Va davanti! Va dietro! ! ! ! !
Vada a fare colazione! !
Va a fare colazione! !
Vada a Monza! ! !
Va a Pisa! Andate a Pisa! ! !

Venga a trovarci! ! ! !
Vieni a vedermi alle sette! ! !
!
Vieni dietro di me! Venga dietro di me! ! !
Volta a destra! !
Volti a sinistra! Voltate a sinistra! !
Non aver paura! Non abbia paura! ! !
Bevi! Beva! ! !
Bevila! ! !
Non bere! Non beva! ! !
Andiamo! ! !
Non andare! Non andate! ! ! ! !
Capisci! Capisca! ! !
Corri! Corra! ! !
Scappa! Scappi! ! !
Da! Dia! ! !
Di! Dica! ! ! ! !
Esci! Esca! ! !
Non uscire! Non esca! ! !
Fa! Fai! ! ! !
Faccia! Fate! ! !
Finisci! Finisca! ! ! ! !
Fuggi! Fugga! ! !
Leggi! Legga! ! !
Mangia! Mangi! Si serva! Serviti! Servitevi! ! ! ! !
Metti! Metta! ! ! ! !
Metti! Mettiti! Metta! Si metta! ! ! ! !
Mettitelo! Mettitela! Mettiteli! Mettitele! ! ! ! !
Si mettalo! Si mettala! Si mettali! Si mettale! ! ! !
Muori! Muoia! ! !
Paga! Paghi! ! ! ! !
Parti! Parta! ! !

Piaci! Piaccia! ! !
Poni! Ponga! ! !
Prendi! Prenda! ! ! ! !
Rimani! Rimanga! ! ! ! !
Rispondi! Risponda! ! ! ! !
Sali! Salga! ! ! ! !
Sali! Salga! ! ! ! ! ( )
Scendi! Scenda! ! !
Scendi! Scenda! ! c ! ! ! !
! ! !
Scendi! Scenda! ! ! ! ! ( )
Sappi! Sappia! ! !
Sappi pure! Sappia pure! ! !
Scegli! Scelga! ! !
Sta! Stai! Stia! ! !
Sta! Stai! Stia! ! ! ! !
Stringi! Stringa! ! ! ! !
Taci! Taccia! ! ! ! ! ! !
Tieni! Tenga! ! ! ! !
Togli! Tolga! ! ! ! ! ! !
Togli! Tolga! ! ! ! !
Traduci! Traduca! ! !
Trai! Tragga! ! ! ! !
Trai! Tragga! ! ! ! ! ! !
Va! Vai! Vada! ! ! ! ! ! !
Va! Vai! Vada! ! !
Va! Vai! Vada! ! ! ! !
Vieni! Venga! ! ! ! !
Vieni! Venga! ! ! ! ! ! !
Alzati! Si alzi! ! ! ! !
Alziamoci! Alzatevi! Si alzino! ! ! !

Accomodati!
Saccomodi!
!

Saccomodasse!

!
[akkomodati]

Coricati! Si corichi! ! !

[korikati]

Inchinati! Sinchini! ! !

[inkinati]

Lavati le mani! Si lavi le mani! ! !

[lavati]

Mettiti! Si metta! ! ! ! !

[mettiti]

Pentiti! Si penta! ! ! ! !

[pentiti]

Sbrigati! Si sbrighi! ! ! ! !

[sbrigati]

Siediti qui! Si sieda qui! ! ! ! !


[sjediti]
Siediti qua! Si sieda qua! ! ! ! !
Spogliati! Si spogli! ! ! ! !

[spoljati]

Svegliati! Si sveglia! ! ! ! !

[zveljati]

Vestiti! Si vesta! ! ! ! !

[vestiti]

Svestiti! Si svesta! ! ! ! !

[zvestiti]

Voltati! Si volti! ! ! ! !

[voltati]

Non alzarti! Non si alzi! ! ! ! !


Non sederti! Non si sieda! ! !
Preoccupati! Si
[preokkupati]

preoccupi!

Preoccupatevi!

Si

preoccupino!

Non ti preoccupare! Non si preoccupi! Non preoccupatevi! Non si preoccupino! !


!
Vattene! Se ne vada! ! !
Andatevene! Se ne vadano! ! !
Andiamocene! Ce ne andiamo! ! ! !
Non andartene! Non te ne andare! Non se ne vada! ! !
Avanti! Entri! Entri pure! Venite! Venite pure! Venga avanti! Prego. ! ! .
Venga pure! Venga avanti! Saccomodi da questa parte! ! ! !
Si accomodi! Saccomodi da questa parte! ! ! !
Perch non vuole accomodarsi in poltrona? ?
A mio pap farebbe molto piacere se Lei restasse a cena con noi. ,
.
Vuole restare a cena con noi? ?
Sediamoci a tavola. Si segga. Prego. . . .

FARE LA CONOSCENZA. CONOSCERSI


LA PRESENTAZIONE.

Non ci conosciamo ancora. Presentiamoci! . !


!
Ci siamo gi conosciuti? Non ci siamo gi conosciuti? ? ?
Vi siete gi conosciuti? ? ?
Ci conosciamo gi. .
Si sono gi conosciuti? ? ?
Come si chiama Lei? Come ti chiami? ? ?
Come si chiamano? Come vi chiamate? ? ? ? ?
Con chi parlo? Il Suo cognome, prego! ? , !
Vorrei presentarmi. Mi chiamo Carlo Mazzoni. Sono avvocato. Sono di Monza.
. . . .
Mi permetta di presentarmi! Sono Klaus Fischer. Sono della Germania. Vengo dalla Monaco di Baviera.
! . . .
Come si chiama quel signore? Come si chiama quella signora? ?
?
Si chiama Paolo. Si chiama il signor Volpi. Si chiama la signora Mantini. .
. .
Le presento la signorina Francesca Isobetti. .
Vorrei presentarLa al signor Strozzi. .
.
Questo Pietro, il mio stretto amico / il mio collega / il mio socio dalla Russia, da Mosca. ,
/ / , .
il socio anziano della societ Goldex di Milano. Goldex
.
Vorrei presentarLe / presentarvi Michele, il mio amico dalla Roma.
, .
Ti presento Aldo, un collega sul lavoro. , .
Ti presento Luigi, un vicino nel condominio. , .
Questa Antonella, una mia conoscente da Verona. , .

Questa Sara, la mia boss / la mia compagna / la mia socia / la mia partner / la mia vicina. ,
, / / / /
.
Questo Marco, il mio capo / il mio boss / il mio compagno / il mio compagno di lavoro / il mio collega /
il mio conoscente / il mio socio / il mio partner. , / /
, / / / / /
.
Ho sentito parlare molto di Lei! Molto piacere! ! !
Piacere! Il piacere tutto mio! ! !
Vi siete conosciuti? Ci conosciamo gi. ? .
Ci siamo gi incontrati prima. .
Ci siamo gi incontrati nel passato. .
Ci siamo gi incontrati sugli affari prima. .
Ci siamo gi incontrati prima dai nostri amici. Ci siamo gi visti prima dagli amici.
.
Mi riconosce? Mi riconoscete? ?
Alberto, mi riconosci? Sono Sergio, di Nizza. , ? , .
Ci diamo del tu? Va bene. ? .
Dove La posso trovare? ? ? ?
Mi pu trovare a Como. Lavoro nellazienda Fress in centro. .
.
Ecco il mio biglietto da visita. .
Ha qualche documento? - ?
Ecco la mia carta didentit. Ecco il mio passaporto. Ecco la patente di guida. .
. .
Si pu leggere? Cosa c scritto qui? ? ?
Questo il mio indirizzo. Venga a trovarmi! . !
Ecco il mio e-mail: ruppetti@yahoo.it (ruppetti chiocciola yahoo punto it).
: ruppetti@yahoo.it (ruppetti yahoo it).
Questo il mio numero di telefono di casa. .
Il nostro sito www.fress.it (vu-vu-vu punto fress punto it). : www.fress.it.
Sono felice di conoscerLa! !
Piacere di conoscerLa! !
Piacere! Il piacere tutto mio! ! !
Caro! Oggi al ricevimento in Cinecitt ho fatto la conoscenza con Claudia Cardinale! !
!

LET. IO ABITO. IO VIVO. SONO NATO. . .

Quanti anni ha? Quanti anni hai? ? ?


Ho trentotto anni. .
Fra poco compie quarantanni. .
Domani saranno trentanni. . .
Fra poco io compio ventun anni. .
Domani io compio cinquantanni. .
Ieri ha compiuto sessantanni. .
Poco fa ho compiuto diciotto anni. .
Di dov? Di dove sei? ? ?
Sono di Parigi. E Lei? E tu? Sono di Londra. . ? ? .
Vengo dalla Francia. Vengo dalla Gran Bretagna. .
.
Alessandro! Da quale parte dellItalia vieni? Vengo dalla Lombardia. Sono di Lombardia. !
? . .
Amici! Da quale parte dellItalia venite? Veniamo dalla Sicilia. !
? .
Dove abita? Dove abiti? Io abito a Monza, in via Frascatti, 8. ? ?
, , .
Io vivo a Roma con i miei genitori nella periferia, nei dintorni della capitale.
, / .
Quando nato? Quando sei nata? ? ?
Sono nato nel millenovecentosettantacinque a Mosca. 1975 .
Sono nato il primo ottobre 1975 a Verona. Sono nata il dieci marzo 1980 a Bologna.
1975 . 1980 .
Dove nato? Dove sei nata? ? ?
Sono nato a Palermo, in Sicilia. Sono nata a Parigi, in Francia. , .
, .
Sono nato a Capri. Mio fratello minore ed io siamo nati in Sardegna. .
.
Di che nazionalit sei? Sono francese. ? .
Di che nazionalit Lei? Sono tedesca. ? .
Sei italiana? No, sono russa. Provengo dalla Russia. La mia mamma proviene da Mosca. ?
, . . . ,
.

LA FAMIGLIA.

sposato? sposata? S, sono sposato da due anni. No, sono divorziata. ? ?


, . , .
Sei nubile? Sono divorziata. ? .
Sei celibe? Sono sposato. Anna mia moglie. ? . .
Lei nubile? Sono sposata. ? .
Le presento mio marito Alberto. Proviene da Firenze. .
.
La mia famiglia numerosa. Siamo in sette. . .
Nella famiglia a volte ci sono il padrigno o la matrigna insieme ai figli.
.
I nostri genitori nella famiglia sono padre, madre e nonni da parte della mamma / i nonni materni.
, , .
Il signor Hubert ha fatto da padre per me. .
Alla festa al tavolo stanno seduti i nostri parenti: zio, zia, nipote, nipotina, genero, nuora, suocero,
suocera, cognato e cognata. : , , /
, / , , , / , / , / /
/ .
A volte nella grande famiglia vivono anche un figliastro o una figliastra insieme ai genitori adottivi, fratelli
e sorelle.
, .
Domenica da noi stanno per arrivare i nonni.
.
Sabato a casa nostra arrivano gli zii. .
Sono fidanzato. Sono fidanzata. . . . .
Abita con i genitori? S. Sono anziani. ? . .
Abiti con i genitori? No, vivo da sola. . , .
Ha bambini? S. Ho un figlio e una figlia. ? . .
Non abbiamo figli. .
Come si chiama Suo figlio? Come si chiama Sua figlia? ? ?
Si chiama Roberto. Si chiama Ninetta. . .
Quanti anni hanno i vostri figli? Antonio maggiore? ? ?
S, maggiore. Ha ventanni. , . .
Mio Dante ha gi quattro anni. minore! . !
Sono gi nonna. Mia nipotina ha nove anni. . .

Come si chiama la sorella di Guido? ?


La sorella di Guido si chiama Cinzia. .
Allora abbiamo molti parenti. Viviamo insieme con tre gatti in un piccolo appartamento in centro. ,
. .
Stefania la mia cugina. Ci assomigliamo? . ?
Assomiglio a mio padre dal viso e dalla figura. .

IL LAVORO. IL MESTIERE
. . .

Qual la Sua professione? Che mestiere fa? ? ?


Che lavoro fa? Che lavoro fai? ? ?
Faccio il medico in una clinica di Milano. .
Faccio lavvocato. Lavoro in proprio. . .
Mi sono messo in proprio in Italia. .
Per chi lavora? Lavoro in proprio. Lavoro presso la ditta Metronom. ?
. .
In questo momento non lavoro per motivi familiari. Sono disoccupato. Cerco un lavoro.
. . .
Poco fa ho trovato un impiego presso un proprietario di Genova.
.
Adesso faccio il ragioniere nella sua azienda nei pressi di Genova.
.
Sono impiegato nella ditta commerciale nei pressi di Milano.
.
Sono impiegata nellazienda statale a Roma. .
Sono imprenditore. Sono ingegnere capo nella fabbrica. .
.
Faccio lartista / lattore / lautista / il conducente dellautobus / la casalinga / la colf, la donna delle
pulizie / il netturbino / il cuoco / il capocontabile / il fattore / linsegnante, il maestro / linterprete / il
sarto / la sarta / il ragioniere / la guida turistica / il manovale, la manodopera / loperaio / loperaia / il
merceologo / lo scienziato / lo studioso. / , / /
/ / , / ,
/ / / / , /
/ , / / / , /
/ / / / / -.
Lei pensionato? Lei pensionata? ? ?
Lavoro in ufficio. Lavoro nella fabbrica / nello stabilimento. . .

Le piace il Suo lavoro? Ti piace il tuo lavoro? ? ?


Guadagni molto? No, poco. ? , .
Dove ha studiato? Qual il Suo titolo di studio? ? ?
Ho studiato alluniversit di Perugia. .
Ho ottenuto il grado scientifico di ragioniere dellimpresa.
.
Sei studente? Sei studentessa? ? ?
S, studio la lingua italiana alluniversit di Mosca. ,
.
Studio la musica classica al conservatorio. .
Studio medicina. . .
Studio musica. .
Dove studi? Studio alluniversit / al college. ? /
.
Vado ancora a scuola. Sono scolaro. Sono scolara. Sono alunno. Sono alunna. .
. . . . . . .
Sono ancora un allievo. Sono ancora unallieva. . .
Sto facendo il militare. Sono soldato semplice. . . .

LHOBBY. LOZIO. LO SVAGO


. . .

Come passi il tempo libero? Come trascorri lozio / lo svago? ?


?
Incontro con gli amici al bar / in un bar / in palestra. /
.
Vado ai bar e nelle discoteche. .
Ieri ho trascorso il mio tempo libero in discoteca con i miei amici.
.
La sera di solito faccio una bella passeggiata nel parco. .
Ogni sera passo il mio ozio / svago in casa mia davanti allo schermo della TV, guardando i film sui video
dischi. ,
-.
Sono appassionato delle belle ragazze. .
Quali sono i Suoi hobby? ? ?

Ha qualche passione? - ?
Hai passione per qualcosa? ? - ?
-?
Faccio lo sport. Faccio dello sport. Sono calciatore e ciclista. .
.
Nuoto in piscina e gioco a pallavolo sulla spiaggia in estate.
.
Sono appassionato della musica strumentale. .
Preferisco giocare a tennis allo stadio con i rivali esperti / con i giocatori bravi.
/ .
Mi piace ballare il valzer e il folk russo. .
Mi piace ballare le danze moderne / le danze popolari. /
.
Alla mia ragazza piace danzare in discoteca con / sotto la musica leggera.
.
A me piace la musica pop. Mi piace la musica leggera. -.
.
So suonare la chitarra. So suonare il pianoforte a coda. .
.
Nel tempo libero mi piace ascoltare la musica leggera e guardare la TV la sera.
.
Sono appassionato ai viaggi. Sono trekker. . . .
In casa pratico dei mestieri artigiani. Sono falegname. Sono fabbro. .
/ . . .
Nel tempo libero mi piace leggere i libri avvincenti.
.
Nellozio io leggo con grande interesse la fantascienza e le poesie dei poeti moderni.
.
Sono amante del teatro. Sono anchio un po attore nella vita. .
. .
Poco fa mi sono appassionata per il teatro. .
stato lo spettacolo avvincente per il pubblico. .
Adoro begli animali / i piccoli animali / begli animaletti. Sono amante degli animali domestici. Ho un bel
cane intelligente e un gatto rosso piumoso. .
. .
A me piacciono gli animaletti piumosi. .
Ho un gatto bianco birichino. Ho un piccolo gattino lanuginoso. .
.
Ho un cane troppo fedele. .

Vive in casa mia come un cane da guardia. .


In casa ho una gatta molto simpatica che sfamano i nostri bambini.
, .

IL TURISTA. LA TURISTA. .

Da dove viene Lei, signora? Vengo dalla Francia, da Parigi. , ?


, .
Con chi Lei? Sono con mio marito. ? .
Da dove vieni, bella? Vengo da Bologna nelle vacanze. , ?
.
Con chi sei? Sono con un amico. Sono con il mio ragazzo. ? . .
Sono da sola. Sono da solo. . .
in vacanza? Sei in vacanza? Siete in vacanza? Sono in vacanza? ? ?
? ?
S, sono come turista. No, sono qui per affari. , . , .
Sono arrivato in Italia su invito di amici. .
Con il mio collega siamo arrivati per la mostra a Milano.
.
Con la mia amica siamo arrivati / siamo arrivate per la fiera sullinformazione in Internet.
.
Dove alloggia? Dove alloggiate? Noi alloggiamo allhotel in centro. ?
.
Alloggi in un albergo? S, alloggio allalbergo orona. S, alloggio nellalbergo Corona.
? , .
Alloggiamo in un appartamento dei conoscenti. .
Alloggiamo in una casa presso Milano. .
Abbiamo trovato una stanza presso gli amici. .
Alloggiamo presso gli amici. .
Alloggio da amici. Alloggio presso gli amici. . .
la prima volta che viene in Italia? ? ?
la seconda volta che vengo in Italia. . .
Da quanto tempo qui? Da quanto tempo siete qui? ?
Sono qui da due giorni. Siamo qui da un giorno. . .
Cosha fatto finora? Cosavete fatto finora? ?

Ho praticato lo sport in palestra. Stavo praticando lo sport in palestra. Ho ascoltato la musica leggera al
bar. Stavo ascoltando la musica leggera al bar. .
.
Stavo facendo gli esercizi sportivi con lattrezzo di allenamento.
.
Per quanto tempo si ferma nella citt? ?
Mi fermo nella citt per una settimana. Ci fermiamo nella citt per quattro giorni.
. / .
.
Da quando in Italia? Da quando siete in Italia? ?
Sto in Italia da due giorni. Stiamo in Italia da tre giorni. .
.
Dove andr dopo? Dove andrete dopo? Andr a Venezia fra due giorni. Andremo a Firenze
dopodomani. ? .
.
Per quanto tempo rimane qui? Per quanto tempo rimane al bar? ?
?
Per quanto si ferma qui? Per quanto si ferma nella citt? ?
? ?
Mi fermo qui per tre notti. .
Le piace qui? Le piace la nostra citt? ? ?
Le piaciuta la nostra citt? ?
Mi molto piaciuta la vostra bella citt. .
Mi piacerebbe andare in montagna / al mare. / .
Ci stiamo divertendo. Ci stiamo annoiando. . . .
Pu consigliare cosa si pu fare qui? , ?
Pu consigliare dei luoghi da visitare? , ?
Pu consigliarmi dei locali per mangiare? , ?
Cerco un ristorante con la cucina economica. Cerco un ristorante economico. .
Ci sono dei locali dove si mangia bene? , ?
S, certo. Nelle vicinanze c un buon ristorante non troppo caro. Ci si mangia non troppo costoso. ,
. . .
Lei libero adesso? Non ha un impegno? ? - ?
Cosa c? E allora? ? ? ?
Vuole fare una passeggiata? Vuole fare due passi? Vuole fare quattro passi? ?
?
S, volentieri! , !

Vuole fare acquisti? Con piacere! ? ?


!
Mi dispiace, ho gi un altro impegno. , . ,
/ / .
Sei libera stasera? ?
Sei libero oggi? Sei libera domani? ? ?
Vuoi andare a ballare in discoteca? Domani alle nove. Domani alle ventuna.
? .
S, grazie. Ci vado. Posso portare unamica? , . . .
?
Quando cincontriamo? E dove? ? ?
Ti vengo a prendere davanti a casa tua alle venti. .
La vengo a prendere vicino allalbergo, dove Lei alloggia, alle otto. ,
, .
Facciamo un po prima? Facciamo pi tardi? ? ?
Facciamo un po prima? Facciamo pi tardi? ? ?
Ho noleggiato una macchina. . .

LA CONVERSAZIONE TELEFONICA.

Chiedono di Lei al telefono. .


Prego, seleziona il numero 200 esatto, 44-15. , 200 , 44-15.
Pronto, chi parla? , ?
Chi lo desidera? Chi la desidera? ? ? ?
Pronto. Sono Paola. . .
Mi passi Lucia, per favore! Le passo subito! , ! !
!
Lucia! per Lei! per te! ! ! !
Attenda in linea. Un momento, ora lo chiamo. Un momento, ora la chiamo. .
, . , .
Mi dispiace, al momento non c. Vuole lasciare un messaggio? Dica pure! Volevo che gli / le portasse
un messaggio. Vorrei che gli / le portasse un messaggio. , / .
? ! , / .
Magari La richiama quando rientra. , / , .
Ha sbagliato numero. Ha il numero dellinterno? . /
?

Le passo linterno. .
Il numero da Lei selezionato inesistente / occupato. / .
Lasciate un messaggio dopo il segnale acustico. .
Per questa chiamata previsto un addebito di un euro al minuto. .
.
I nostri operatori sono tutti impegnati, siete pregati di richiamare.
, , .
La vostra chiamata stata inoltrata al servizio di segreteria. .
Questo lo 09 54 42 16 87. 09 54 42 16 87.
La chiamano al telefono. Chiedono di Lei al telefono. . .
[kjamano]
Ti chiamano al telefono. Ti chiedono al telefono. . .
Pu ripetere, per piacere? ? , ?
La sento male! Ti sento male! ! !
Parli pi lentamente! Parla pi lentamente! ! !
Parli pi forte! Parla pi forte! ! !
caduta la linea. . . .
Il telefono non risponde. .
Che numero ha fatto? Che numero ha composto? ?
Ha sbagliato numero. .
Mi scusi, non ho molto tempo per parlare! , !
Devo andare ora. .
La contatter. La contatter fra poco. Le ritelefoner pi tardi. La richiamer pi tardi. Arrivederci!
Arrisentirci! . . .
!

LA PERSONA NON C. LA PERSONA ASSENTE ORA


Mi passi Augusto! Non c in questo momento! ! !


!
uscito. uscita. . .
fuori dellufficio. fuori di casa. . . . .
Ha lasciato il lavoro. Ha lasciato lufficio. . . .

assente da casa. assente da casa tutto il giorno. . . .


Quando rientra? ? ?
Richiami fra unora. Richiama fra venti minuti. .
.
Ivana non c. Cosa le devo dire? . ?
Mario non c. Cosa gli devo dire? . ?
Gli dica che ha chiamato Julio. , .
Le dica che ha chiamato Juan. , .
Mi chiamo Franco. Gli dica di telefonarmi. . .
Mi chiamo Lino. Le dica di telefonarmi. . .

CHIEDERE UN NUMERO.

Mi dia il Suo numero dellufficio. .


La chiamer fra poco. Le telefoner fra poco. . .
Dammi il tuo numero di cellulare. .
.
Ecco il mio numero di casa. .
Mi chiami, La prego. , .

CERCARE UN TELEFONO.

C un telefono? C un telefono da queste parti? C un telefono nelle vicinanze? ?


- ? ?
Si pu telefonare da qui? ?
Posso usare il Suo telefono? ?
Posso servirmi del telefono? urgente! ? !
C un elenco telefonico? ?
Qual il numero dellufficio informazioni? ?
Dov il telefono pubblico pi vicino? -?
Chiamo da un telefono pubblico! Chiamo da un telefono pubblico, ho un poco tempo.
. , .

IL TELEFONO INTERNAZIONALE.

Pronto! il centralino? ! ?
Mi dia, per favore, il numero 45872 prefisso 049. , , 45872
049.
Vorrei fare una chiamata in Italia, a Milano. , .
Posso telefonare a Roma? Posso chiamare Roma? ?
Vorrei telefonare a carico del destinatario. .
Un momento, per favore. Il numero occupato. , . .
La linia occupata. .
Rimanga in linea, per favore. , , . , , .
Attenda un momento! !

I SALUTI. .

Buongiorno! Buon d! Buona giornata! Buona sera! ! ! !


!
Salve! Ciao! !
Ciao! Addio! ! ! ! !
Parla litaliano, signore? No. S. Poco. Poco poco. -, ? . .
. -.
Parlo linglese un po. -.
Mi scusi! Come dice? Cosa sta dicendo? ! ? ?
Non ho capito. Non ho capito niente. Non lo capisco. . . .
. .
Mi capisce? Mi comprende? Capisco. Comprendo. S, capisco. ? . ,
.
Lo sapevo! Lo sospettavo! ! ! ! !
Dov Silvia? Non lo so. ? . .
vero! giusto! Giusto! Ha ragione! Hai ragione! ! ! ! ! !
Non vero! Non cos! ! ! ! !
Che peccato! Mi dispiace. ! . .
Ciao! Che sorpresa! ! !
Salve, Aldo! Come mai qui? , ! ? ?

Il mondo piccolo! Qui sto facendo una passeggiata. ! . .


Salve, Robertino! Come stai? , ! ?
Bene, grazie. Non c male. E tu? , . . ?
Benissimo! Perfetto! ! !
Benvenuto! Benvenuta! Benvenuti! Benvenute! !
Benarrivato! Benarrivata! Benarrivati! Benarrivate! !
Bentornato! Bentornata! Bentornati! Bentornate! !
Tanti saluti da Carlo! !
Salutami Alberto! Miei saluti a familiari! !
! !
Come sta? Come stai, Umberto? Come state, carissimi? ? , ?
, ? , ?
Bene, grazie. Sto bene. Come al solito. Non c male. , . . . .
Cos cos. . . .
Come va? Come vanno le cose? Come stanno gli affari? Va bene! Cos cos. ? !
.
Come vanno gli affari? Come vanno le cose? Benissimo! Eccellente! ? !
!
Niente di nuovo. Non c male. . . .
Addio! Non mi va di parlare. ! ! .
Mi dispiace, devo andare. , . , .
La prego di lasciarmi in pace. .
Non avevo intenzione di farLe male. . .
Non avevo intenzione di offenderLa. . .
Non se la prenda con me. . . .
ArrivederLa! Arrivederci! !
Buona giornata! Buon giorno! ! !
Buona notte! ! !
Ci vediamo! A domani! A luned! ! ! !
Ogni bene! !
A presto! A pi tardi! ! !
Buon viaggio! Buona permanenza! ! !
Buon divertimento! Buon riposo! Buona Pasqua! !
! ! !

I VERBI DIFFICILI.

amare
entrare
lavorare
mandare
pensare a
scherzare
sognare
guardare
domandare a
mettere
scrivere
vivere
correre
credere
chiudere
chiedere a
chiedere di
permettere
smettere
aprire
dormire
offrire
servire
sentire
sentire
soffrire
soffrire di
vestire
vestirsi con c
seguire

scoprire , ,
finire ,
spedire ,
sparire
costruire ,
unire
proibire
pulire , ,
subire , , , ,
preferire

cercare
cercare di fare
pagare
pregare
spiegare
spiegare , ,
significare
mancare , , , , , ,
()
toccare

leggere
conoscere ,
conoscere ,
crescere
vincere , , ,
piangere
stringere ,
spingere , , , , , , , ,

baciare su
baciarsi con
passeggiare ,
cambiare , , , , , , (),

cambiare ,
cambiarsi
scoppiare , , , , , ,
scoppiare da, di ,
lasciare ,
studiare ,
tagliare , , , , , , ,
svegliare , , , ,
svegliarsi a, da ,
sbagliare
sbadigliare di

andare vado vai va andiamo andate vanno ,


avere ho hai ha abbiamo avete hanno
bere bevo bevi beve beviamo bevete bevono
dare do dai d diamo date danno
dire dico dici dice diciamo dite dicono
dovere devo devi deve dobbiamo dovete devono
essere sono sei siamo siete sono ,
fare faccio fai fa facciamo fate fanno
morire muoio muori muore moriamo morite muoiono
piacere piaccio piaci piace piacciamo piacete piacciono
potere posso puoi pu possiamo potete possono
proporre propongo proponi propone proponiamo proponete propongono
sapere so sai sa sappiamo sapete sanno ,
rimanere rimango rimani rimane rimaniamo rimanete rimangono
scegliere scelgo scegli sceglie scegliamo scegliete scelgono

sedere siedo siedi siede sediamo sedete siedono


stare sto stai sta stiamo state stanno ,
tenere tengo tieni tiene teniamo tenete tengono
uscire esco esci esce usciamo uscite escono ,
venire vengo vieni viene veniamo venite vengono ,
volere voglio vuoi vuole vogliamo volete vogliono ,

IL PRESENTE.

Vado al cinema! !
Luisa va al cinema. .
Ragazzi! Non andate al cinema! ! ! !
Non andiamo al cinema? Non andiamo al cinema! ? !
Vai al cinema stasera? Andate al cinema con me? ?
?
Parli litaliano? -?
Parla il francese? -? -? ?
Parla linglese Lei? -?
Parla il tedesco lei? -?
Parla il russo lui? -?
Dove abitate? Dove abita, signora? ? , ?
A che piano abiti? Abito al terzo piano. ? .
Ascolti le canzoni italiane? S, ascolto spesso. ? ,
.
Da quanto tempo mi aspettate? Ti aspettiamo da unora. ?
. .
Come impari la pronuncia? ?
Imparo le frasi a memoria. .
Dove lavori? Lavoro in un ufficio della ditta Stamp. ?
Stamp.
I bambini osservano lo spettacolo in silenzio. .
Che ne pensa, signorina? , ?
Cosa dici? Che cosa stai dicendo? ? ? ?

Cosa mi porti? ? ? ?
Cosa ti preoccupa? Mi preoccupate! ? !
Per quando resta qui, signore? , ?
Io resto nellufficio fino alle otto. . .
Chiedete un consiglio? Chiede consiglio? ? ?
Chiedono in prestito? ? ?
Non chiudiamo la porta. Perch? . ?
Corriamo verso lufficio. Quando? . ! ?
Ti occorrono questi due libri? Mi occorri! ? !
!
Amici! Mi prendete sotto braccio? ! ?
Perch smettete di parlare? ?
Viviamo felicemente. Vivete insieme? . ?
Lei mi dice qualcosa. - .
Gli spedisco la lettera. . .
Gli hai detto la verit? ?
Gli hai detto questo? Hai detto loro? ? ?
Lei dice qualcosa a me. - .
A lui spedisco la lettera. . .
Mi capisci? ?
Li vedo spesso! ! !
Capisci me? - ?
Vedo spesso loro! ! !
A lei? Le? -? ?
A loro? Loro? -? ?
A me? Mi? -? ?
lei? La? -? ?
loro? Le? -? ?
te? Ti? ? ?
A noi piace ballare! ! - !
Gli dai dei soldi? ? ?
Le vuoi bene? ? ?

Riconosci me? - ?
Ci senti bene? ?
Mi bacia sulla guancia. .
La bacio sulla bocca. .
La bacio appassionatamente sulle labbra. . .
Cinzia apre la finestra della stanza e mi sorride. .
Mi senti male? Ti sento bene! ? !
Come si sente? Mi sento bene. ? .
Adesso offro da bere. .
Tu non servi a niente? Servo in tavola. ? .
Non hai bisogno di nulla? Mi serve una tazza pulita. ?
.
Soffri il mal di testa? ? ?
Soffro di gelosia! !
Non lo capisco. Capisci Marica? . . ?
Mi capisci? Mi capite, amici? ? , ?
Capisci la risposta? ?
Ti proibisco di farlo! Cosa ci proibite? Cosa mi proibisce? !
? ?
Sparisci senza salutare! Perch? , ! ?
Dove costruite la vostra casa? Stiamo costruendo la nostra casa vicino al parco. Costruiamo la nostra
casa presso il parco. ? .
Mi unisco alla compagnia. .
Pronto! Subisco un sopruso. Subisco uno stupro. Subisco una violenza carnale. !
.
Cosa preferisci? Un t o un caff? ? ?
Quanto mi manchi! Mi mancano gli amici stretti! Le mancano gli amici intimi! !
! ! !
Perch lo tocchi con le mani? proibito! ? !
Significhi molto per me! ! !
Ti prego di telefonarmi appena possibile. .
Lei spiega bene a tutti anche le cose pi difficili. .
Paghiamo laffitto separatamente ogni mese.
.

Legge il testo ad alta voce? ? ? ?


Anna stringe la mia mano della paura. .
Lo spingo fuori o dentro? ?
Vinco questo concorso? Vinco questa gara? ?
?
Mi riconosce? Mi conosce Lei? ? ?
Lino conosce molti giochi. .
Conosce molti giochi damore nel letto. .
Studia da s. Come studi? . ? ?
Una ragazza passeggia per il bosco con il cane. .
Lasciatemi cantare? ? ? ?
Mi lasci telefonare? ?
Augusto non mi lascia tutta la sera. .
.
La bacia con amore sulla guancia. .
Ti bacio. Ciao! ! !
Cominciamo ad aver fame. Abbiamo fame! . !
Dove vai? Vado a casa. Vado da babbo. Vado da nonna. ? . .
.
Hai soldi? Hai dei soldi? Quanti anni hai? ? ?
Lei mi dice qualcosa, ma non sento niente a causa del rumore. - , -
.
Siete di Roma? Lei di Verona? ? ?
Sei molto elegante! Sei stupenda! Sei bella e snella! ! !
!
Non sono daccordo con te. . .
Siamo in ritardo? ?
Mi dai dei soldi? Non ti do niente! ? !
Perch lo fai? Lo faccio per te! ? !
Muoio senza di te! Muoriamo senza cibo. ! .
Ti piaccio io? Ti piacciono le canzoni popolari? ? ?
A noi piacciono molto i ragazzi allegri. .
Posso fare una domanda? Cosa posso fare? ? ?
Propongo di mangiare una pizza. Cosa proponi? . ?

Chi sa parlare litaliano qui? -?


Non lo so. Sanno tutto? . . ? ?
Sanno tutti qui? ?
Cosa sai fare? Cosa sa fare? So fare tutto! ? ?
!
Perch sedete per terra? ?
Siedo a tavola vicino a te. Voglio sedere a tavola vicino a lui. .
. .
Scelgo con attenzione un libro soprattutto per te. Scelgo questo libro appositamente / apposta /
esclusivamente per te. .
.
Quando fai questo? Quando farai questo? Sto l l per fare. ? -
.
Cosa stai facendo? Sto per mangiare. ? .
Sto a mangiare. Sto mangiando. Sto lavorando. . . .
Pino sta guardando la TV. Pino sta a guardare la TV. .
.
Pino sta per guardare la TV. .
Che lingua sta parlando Francesca? ?
Che lingua parla Francesca? ? ?
Sai che cosa sta facendo Ornella? , ?
Lei stanca, sta dormendo. , . .
Cosa sta accadendo in questo momento? ?
Cosa sta succedendo al momento? Cosa sta succedendo per il momento? ?
Non ti accorgi di ci che sta accadendo? , ?
Quello che sta accadendo mi dispiace! , , !
Tre bambini stanno giocando nel cortile. .
Gino sta chiacchierando con due amiche per la strada. .
Marisa sta telefonando su unaltra linea. .
.
Claudia in cucina. Lei sta preparando il pranzo. . .
Sono pazzo di te! Sto pensando a te! ! !
Sabina sta ridendo di lui? Perch? Perch Mario si innamorato di lei a prima vista.
? ? .

Vi state annoiando senza donne? Si stanno annoiando senzamore! ?


!
Ci stiamo divertendo! Ti stai divertendo con noi? ! !
?
Ti stai facendo la barba? Mi sto lavando la faccia! ? !
Carlo si sta allontanando da me. . .
Stiamo a bere il vino al bar. .
Perch sta a osservare? Non ci confida? ? ?
?
Perch stai a sentire i discorsi? ?
Roberto sta a parlare con la sua amica. .
Perch non state ad ascoltare nessuno? ?
Perch stai a mangiare il mio panino? ?
Cosa stai per fare? Cosa stai per fare nella vita? ?
?
Sto per dormire. Sto per lavorare per qualcuno. Stiamo per uscire. .
-. .
Lui sta per salutarla quando entra in casa. , .
Ecco la roba che stai per comprare? , ?
Devi riflettere su quanto stai per fare! , !
Stai per imparare a memoria questa poesia? ?
La mamma l l per venire a casa. - .
Lo spettacolo sta l l per cominciare. Andiamo! - . !
Stanno l l per salire la scala che porta da me. - , .
Sto alla fermata da mezzora. Non arriva qualche autobus. Non arriva nessun autobus.
. .
Cosa stai facendo? Sto lavorando a un nuovo libro. ?
.
Lui la tiene per mano. Ha preso una cotta per lei. Si innamorato di lei. .
.
Quando esci? Esco subito al lavoro. ? .
Vieni con me? Vengo subito. ? ? .
Volete venire con me? ?
Ti voglio bene! Le vuoi bene? Gli vuoi bene? ! ! ?
?

Lei vuole bene al suo amico! ! !


Ogni giorno invio una e-mail agli amici. .
Sandro avvia il motore subito. .
Ivana accomoda la stanza per la festa. .
Le russe affascinano tutti! !

[affainano]

Ti auguro Buon Compleanno! !

[auguro]

Ci augurano successo! Mi augurano gran successo negli affari! !


!
[augurano]
Capiti sempre nel momento sbagliato! / !
Te lo comunico per e-mail. .
Cosa desidera, signorina? , ?
Non dimentichi le chiavi di casa? ?
Dubita che sia tardi? Dubiti di s! , ? !
Interpretano dallitaliano
[interpretano]

allinglese?

Perch mi interroghi? Non sono scolaro! ? !


[interrogi]
Cosa occupi qui? Sto facendo un bel giardino. ? .
Mi preoccupo tanto per te! Ti preoccupi per nulla! !
!
Scivolo sopra il ghiaccio. Scivolo sul ghiaccio. Si scivola? . ?
?
A chi telefoni? ?
Ti visito con piacere! ! !
Quando arrivano? Arrivi alle sette? ? ?
Quando torni a casa? Torno a casa fra tre ore. ?
.
Domani parto per Bologna con mio marito. .
Quando mi spedisci la lettera? La spedisco domani. ?
.
In questi giorni apparisce sempre stanca perch lei ha molto da fare.
, .
Ogni sera alle undici sparisce e va in discoteca al club.
.
Quando finiscono di lavorare? Escono alle sei. ?
.

Mi paghi otto euro stasera! !


Tua madre mi riconosce? ?
La tua mamma mi riconosce? ?
Andiamo al cinema stasera? S, ci vado. ? , .
Cosa devo fare? Mi devi aiutare nellaffare. ? .
Dobbiamo partire presto! Lasciamo la citt! ! !
Cosa facciamo stasera? Sto per fare una passeggiata. ?
.
Rimani a cena? Rimani ancora un po? No, grazie. Devo andare. ?
? , . .
Va bene, esco io! Esco di casa fra cinque minuti! , !
!
Quando vieni a casa mia? A che ora? ? ?
Mi sveglio alle sette e quindici ogni mattina. .
Mi alzo, mi vesto e mi lavo prima di fare la colazione. , ,
.
Da quando studi litaliano? Da quando impari litaliano? Lo studio da sei anni. Lo imparo da sei anni.
? .
.
Da quando studi la lingua italiana? La studio da sei mesi.
? .
Grazie! Non mangio la carne. ! .
Il maestro Quincirelli insegna benissimo la grammatica italiana agli scolari.
.
Lui insegna ai bambini solo il bene. Insegna ai ragazzi solo cose buone. .
Tutti dormono nel letto sotto le coperte. .
.
Un uomo non piange! ! !
Le api producono il miele. . .

.
inviare invia

[produkono]

avviare avvia
ravviare ravvia
rinviare rinvia

.
abitare abita
accomodare accomoda
affascinare affascina
augurare augura
calcolare calcola ,
capitare capita
comunicare comunica
desiderare desidera
dimenticare dimentica
dubitare dubita
educare educa
fotografare fotografa
illuminare illumina
immaginare immagina
interpretare interpreta
interrogare interroga
mormorare mormora
occupare occupa
operare opera , , ,
preoccupare preoccupa
scivolare scivola
significare significa
telefonare telefona
visitare visita
accelerare accelera
accomodare accomoda , , , ,
accumulare accumula

adoperare adopera
affascinare affascina
agitare agita ;
alterare altera ,
ansimare ansima
anticipare anticipa
applicare applica ,
articolare articola ,
augurare augura ,
beneficare benefica
calcolare calcola ,
capitare capita
caricare carica , , ,
causare causa
celebrare celebra ,
chiacchierare chiacchiera ,
circolare circola ,
collocare colloca , ,
complicare complica ,
comunicare comunica ,
coricare corica ,
coricarsi si corica
dedicare dedica
degenerare degenera
delegare delega
depositare deposita , , , ,
desiderare desidera
desolare desola , ,
determinare determina
dimenticare dimentica
disseminare dissemina ,
disputare disputa

dominare domina , , , , ,
dubitare dubita
eccitare eccita
educare educa ,
eliminare elimina ,
ereditare eredita
esagerare esagera
esaminare esamina , , ,
esasperare esaspera ,
esercitare esercita ,
esitare esita , , ;
evitare evita
facilitare facilita , , ,
fotografare fotografa ,
giudicare giudica , , , , , ,
giustificare giustifica
illuminare illumina
imbalsamare imbalsama
immaginare immagina , , , , ,
inaugurare inaugura , ,
incaricare incarica ,
incriminare incrimina ,
indicare indica , , , , ,
insanguinare insanguina , ,
interpretare interpreta , ,
interrogare interroga , , ,
intitolare intitola , ,
irritare irrita ,
isolare isola , , ; ,
laureare laurea , ,
laurearsi si laurea , , ;
liberare libera

limitare limita
litigare litiga ,
luccicare luccica ,
macinare macina , , , ,
masticare mastica ,
meditare medita , , ,
mendicare mendica , , ,
meritare merita
mescolare mescola , , ; ;
modificare modifica ,
moltiplicare moltiplica , , ,
mormorare mormora ,
mortificare mortifica ; , ,
navigare naviga , , ; ;
nevicare nevica ,
nominare nomina , , ,
obbligare obbliga , ,
occupare occupa , ; , ; ,
occuparsi di si occupa di ;
operare opera , , , , , ,

ordinare ordina , , , , ,

ordinarsi in si ordinano in , , , , ,

originare origina , ,
ospitare ospita , , ; ,
partecipare a partecipa a ; ; ;

partecipare partecipa ,
pascolare pascola
penetrare in penetra in ,
penetrare penetra , ; ,

pettinare pettina ,
popolare popola
praticare pratica , ,
precipitare precipita , ; , ; , ; ;

predicare predica
preoccupare preoccupa , , ,
preoccuparsi di si preoccupa di ,
prosperare prospera ; ,
provocare provoca , , , ,
pubblicare pubblica , , , ; ,
qualificare qualifica , , ; ,
recapitare recapita ,
recitare recita ,
regolare regola , , , ; ;
replicare replica ,
reputare reputa
ricoverare ricovera , ,
ricuperare ricupera
rimproverare rimprovera
risuscitare risuscita , , , ,
rivendicare rivendica , , ,
rotolare rotola ;
sacrificare sacrifica ;
scaricare scarica , ,
scivolare scivola
seminare semina , ; , ; , , ; ,

significare significa , ;
soffocare soffoca ; ; ; ;
sollecitare sollecita ; , ; , ;

sottolineare sottolinea

speculare specula ; ; ;
stipulare stipula ,
superare supera , , ; ; ;

supplicare supplica , ,
suscitare suscita ,
sventolare sventola
telefonare a telefona a
terminare termina ; ; ; ,
tollerare tollera , , , ; ; ,

ultimare ultima ,
unificare unifica ; ,
vendicare vendica ;
verificare verifica , ,
vigilare vigila , , , ,
visitare visita ; ;
farsi visitare dal medico si fa visitare dal medico ;

.
applaudire applaudo
aprire apro ,
assorbire assorbo
avvertire avverto
bollire bolla ,
conseguire conseguo
consentire consento
coprire copro
cucire cucio ,
divertire diverto
dormire dormo ,
eseguire eseguo ,

inseguire inseguo
investire investo , ; ,
mentire mento , , ,
nutrire nutro ,
offrire offro ,
partire parto ,
proseguire proseguo , ,
riaprire riapro
ribollire ribolla
ricoprire ricopro ,
riempire riempio ,
ripartire riparto ,
ripartire riparto
risentire risento ,
rivestire rivesto ,
scoprire scopro , , , , ,
seguire seguo
sentire sento , ,
servire servo , ,
sfuggire sfuggo ; ,
soffrire soffro
susseguire susseguo
vestire vesto

.
apparire appaio appare
assalire assalgo assale
avvenire avvengo avviene , ,
benedire benedico benedice
comparire compaio compare
contraddire contraddico contraddice ,
convenire convengo conviene , , ,

dire dico dice ,


divenire divengo diviene ,
intervenire intervengo interviene ,
maledire maledico maledice ,
morire muoio muore ,
pervenire pervengo perviene ; ,
predire predico predice ,
provenire provengo proviene , ;
riapparire riappaio riappare ,
rinvenire rinvengo rinviene ; ; ;

risalire risalgo risale , , ; ,


riuscire riesco riesce ,
salire salgo sale ,
scomparire scompaio scompare ,
sopravvenire sopravvengo sopravviene ,
svenire svengo sviene ; ,
udire odo ode
uscire esco esce ,
venire vengo viene , , , ,

isc-.
:
aggredire aggredisco aggredisci aggredisce aggrediamo aggredite aggrediscono ,

abolire abolisco
aderire aderisco ;
aggredire aggredisco ,
agire agisco , ; ; ; ,
ammonire ammonisco
appesantire appesantisco
arricchire arricchisco

arrossire arrossisco
arrostire arrostisco , , ,
attribuire a attribuisco a , , , ; , ,

avvilire avvilisco
capire capisco
chiarire chiarisco ;
colpire colpisco ; , ; , ; , ;
,
compatire compatisco ; ,
concepire concepisco ; , ; ,

condire condisco
conferire conferisco , ; , ; ,
conferire conferisco ; ;
contribuire a contribuisco a , ;
costituire costituisco ;
costruire costruisco ,
custodire custodisco , , ;
definire definisco ;
demolire demolisco
digerire digerisco ,
diminuire diminuisco
distribuire distribuisco ; ; , ,
esaurire esaurisco , ; ; ; ;
esibire esibisco , ; ,
fallire fallisco ; , , , ; ,
;
favorire favorisco ; ; ; , ,
,
favorire favorisco ; , ; ; , , ,

ferire ferisco
finire finisco , ; ,

fiorire fiorisco ; ;
fornire fornisco , , ; , ,
fuggire fuggo
garantire garantisco
gradire gradisco , ;
guarire guarisco ; , ,
imbottire imbottisco
impartire impartisco , ,
impaurire impaurisco , , , ,
impazzire impazzisco , , ,
impedire impedisco , ; ; ; ,
indebolire indebolisco
inferocire inferocisco ,
infierire infierisco , ; , ;
infittire infittisco
influire influisco , ;
inghiottire inghiottisco ,
ingrandire ingrandisco , ; ; ;
inserire inserisco , ; , , ; , ;
,
intuire intuisco , ; , ,
istituire istituisco , ; ,
istruire istruisco
, , ; ; ,

patire patisco ;
preferire preferisco , ; ,
proibire proibisco ,
pulire pulisco ; ; , ;
punire punisco ,
rapire rapisco , ; , ; ,
reagire reagisco
restituire restituisco , , ; ; ,

ricostruire ricostruisco ; ; ; ,

riferire riferisco , ; , ; ,
rimbecillire rimbecillisco ,
ringiovanire ringiovanisco , ; ,
ripulire ripulisco , ,
ristabilire ristabilisco ; , ,
riunire riunisco ; , ; , ; ;
sbalordire sbalordisco , ,
sbigottire sbigottisco , ; ; , ,

scalfire scalfisco , ,
seppellire seppellisco

, , ; ; ; ,

smarrire smarrisco , ,
smarrirsi mi smarrisco , ; ,
smentire smentisco ; ,
sostituire sostituisco , , ; ,
sparire sparisco , ,
spartire spartisco , ,
spedire spedisco , ,
stabilire stabilisco , ; , ; ; ,
;
stabilire stabilisco

, ; ; ,

starnutire starnutisco
stupire stupisco , ; ,
subire subisco , ; , ; ;
suggerire suggerisco ; ,
svanire svanisco ; , , ; , ;
,
tossire tossisco
tradire tradisco , ; ; ; ,

trasferire trasferisco ; ; ; ;

trasferire trasferisco ; ; ;

trasparire traspaio traspari , , ;
ubbidire a ubbidisco a , ; ; , ,

unire unisco ; ; , ; , ; ,

usufruire di usufruisco di ; ,

Adesso comincio a vederci tutto chiaro! !

Abito / Abiti / Vestito / Vestiti. Clothes / Dress / Suit.


She always wears expensive clothes. Indossa sempre abiti costosi.
This is very good material. una stoffa molto buona.

clothes

cloth , cloths

These cloths are very good for washing floors. Questi strofinacci vanno molto bene per lavare il
pavimento.
Gli strofinacci per asciugare i piatti sono tea-towels. Tablecloth la tovaglia. Cloth tipo di tessuto.
Dress labito femminile.
I rarely wear a dress. I usually wear a skirt and blouse. Metto raramente un vestito. Di solito porto gonna e
camicetta.
Ive got two evening dresses. But they are both out of fashion. Ho due abiti da sera. Ma sono entrambi
fuori moda.
An evening dress = un abbigliamento da sera. Fancy dress = il costume da ballo in maschera, da
carnevale.
Suit labito da uomo o il completo da donna (giacca e gonna o pantaloni).
My boss is that man in a grey suit. Il mio capo quel signore con il vestito grigio.
Swimsuit, bathing suit = costume da bagno da donna. Swimming trunks = costume da bagno da uomo.

Biglietto / Tariffa / Costo. Ticket / Fare / Fee.


Ticket il biglietto di autobus, treno, cinema, teatro, eccetera.

Two tickets to London, please. Single or return? Due biglietti per Londra, per favore. Solo andata o andata
e ritorno?
Fare il costo o la tariffa di un biglietto di treno, aereo, di un percorso in taxi o su un altro mezzo di
trasporto pubblico.
We have special fares for students. Abbiamo tariffe speciali per studenti.
Taxi! How much is the fare to the airport? Taxi! Quant la tariffa per andare allaeroporto?
Fee la somma dovuta per la frequenza a corsi scolastici, la tassa discrizione o la parcella dovuta a un
professionista.
College fees are very high in this country. Le tasse universitarie sono molto alte in questo paese.
Well have to pay the solicitors fee this week. Questa settimana dovremo pagare la parcella dellavvocato.
Casa. Home / House.
Home la casa propria del soggetto, intesa pi in senso psicologico che concreto.
Theres no place like home. Non c posto migliore di casa propria.
Is Robert at home? in casa Roberto?
Si dice anche my home town / my home country = la mia citt natale / il mio paese natale.
House la casa come edificio o la casa di altri diversi dal soggetto.
Our house has a small garden. La nostra casa ha un piccolo giardino.
Paul is at Marys. Paul is at Marys house. Paolo a casa di Maria. Paolo in casa di Maria.
Gli inglesi distinguono fra house (unit abitativa indipendente) e flat (appartamento).
Do you live in a house or in a flat? Abiti in una casa o in un appartamento?
Parlando della propria abitazione si usa spesso la parola place.
Shall we meet at my place or at your place? Ci troviamo a casa mia o a casa tua?
House anche la sala di un cinema, di un teatro, eccetera.
The house is full. Standing tickets only. La sala piena. Solo posti in piedi.

Citt / Paese. Town / City / Village / Country.


Town il termine pi comune usato per indicare citt o centro abitato di piccole, medie o grandi
dimensioni.
It was a small town with 1,500 inhabitants. Era un centro / un paese di 1.500 abitanti.
Glasgow is a big industrial town. Glasgow una grande citt industriale.
City usato per una citt importante o grande. In Gran Bretagna sono considerate city citt che abbiano
una cattedrale, ununiversit o un aeroporto oppure godano di particolari diritti riconosciuti da un
provvedimento reale.
The city of York. La citt di York.

Village usato per villaggi, borgate e paesini.


Country significa paese nel senso di stato, nazione o, come altro significato, campagna.
France is a European country. La Francia un paese / uno stato europeo.
We live in the country. Abitiamo in campagna.

Cliente. Customer / Client.


Customer chi acquista un prodotto: cliente di negozio, avventore di un bar, ristorante, eccetera.
Client il cliente di un professionista o chi utilizza un servizio, per esempio, client of a bank, a firm.
There are two customers in the shop. Ci sono due clienti nel negozio.
In the office you can see a solicitor and his client. Nellufficio si pu vedere un avvocato e il suo cliente.

Figli. Daughter / Son / Children.


Daughter e son sono rispettivamente figlia e figlio.
Per indicare figli di entrambi i sessi si usa la parola children, anche se figli adulti. Se si vuole specificare
che si tratta di figli adulti si pu usare grown-up children. Per figli pi giovani (bambini, ragazzini)
possibile usare kids.
An 60-year-old couple with no children. Una coppia di sessantanni senza figli.
Ricordate inoltre il false friend parents = genitori. Parenti si dice relatives / relations.
Apart from my parents and my brother, I have no other relatives. A parte i miei genitori e mio fratello,
non ho altri parenti.

Gioco. Play / Game / Joke.


Play un sostantivo non numerabile. usato in riferimento allattivit del giocare e anche al modo di
giocare.
Play may be educational. Il gioco pu essere istruttivo. Giocare pu essere istruttivo.
Play si riferisce anche al modo di giocare, soprattutto nello sport.
It was foul play. stato un gioco scorretto.
Il corrispondente sostantivo numerabile game.
Lets play a new game. Facciamo un gioco nuovo.
Football and tennis are ball games. Calcio e tennis sono i palla giochi.
Game anche la selvaggina.
Joke lo scherzo o la barzelletta.
What a stupid joke! Che scherzo stupido!

Im hopeless at telling jokes. Sono un disastro nel raccontare barzellette.


Play (numerabile) anche una commedia o una rappresentazione teatrale. Comedy solo la commedia
brillante, divertente o buffa.

Ladro / Rapinatore. Thief / Robber / Burglar.


Thief (pl. thieves) il ladro comune. Theft il furto. Il verbo corrispondente to steal something from
somebody / from a place.
Theyve stolen some money from our office. Its the third theft in two months. I wonder who the thief
could be. Hanno rubato dei soldi nel nostro ufficio. il terzo furto in due mesi. Mi chiedo chi possa essere
il ladro.
Robber il rapinatore, colui che ruba facendo uso di minacce o violenza. Robbery la rapina. Il verbo
corrispondente to rob somebody / a place of something.
The bank robbers got away with 100,000 pounds. I rapinatori della banca sono scappati con 100.000
sterline.
The poor woman was robbed of her pension. La povera donna stata derubata della pensione.
Burglar il ladro di appartamenti. Burglary il furto con scasso. Il verbo corrispondente to burgle.
Have you ever been burgled? Has your house ever been burgled? Ti hanno mai rubato in casa?
The police caught the burglar red-handed. La polizia ha preso il ladro dappartamenti con le mani nel
sacco.
Esistono anche i vocaboli shoplifter (chi ruba nei supermercati, negozi), pickpocket (borsaiolo) e mugger
(chi deruba qualcuno per strada facendo uso di minacce o violenza, scippatore). Il verbo corrispondente
to mug.

Lavoro. Work / Job / Labour.


Work il lavoro in generale. Work un sostantivo non numerabile.
Im not going to work today. Oggi non vado al lavoro.

Work (numerabile) significa anche opera artistica o letteraria.


I read Shakespeares works. Lessi le opere di Shakespeare.

un impiego ; ;

un compito
unincombenza

Job significa professione, impiego o lavoro come sostantivo numerabile (compito, incombenza,
eccetera).
It was a quick job. stato un lavoro veloce.
Labour significa:
lavoro molto duro e faticoso, pi spesso di tipo manuale;
forza lavoro, linsieme di lavoratori di un paese o di unindustria.
Theres a shortage of skilled labour in this country. In questo paese c scarsit di lavoro qualificato.

Ora / Tempo. Hour / Lesson / Class / Period / Time / Weather.


Hour lora di sessanta minuti.
The train leaves in an hour. Il treno parte fra unora.
Per ore di lezione si usano lesson o class / period.
We have four lessons / classes / periods of English a week. Abbiamo quattro ore di inglese alla settimana.
I go to evening classes twice a week. Vado a lezioni serali due volte alla settimana.
Attenzione a non confondere class (lezione o linsieme degli allievi) con classroom (aula).
Time lora dellorologio o tempo in generale, volta.
Look at the time! Theres no time to lose. Guarda lora! Non c tempo da perdere.
One at a time, please. Uno alla volta, per favore.
Weather il tempo atmosferico.
Were having a great time. The weather is lovely: warm and sunny. Ci stiamo divertendo molto. Il tempo
bello: fa caldo e c il sole.

Paio / Coppia. Pair / Couple.


Pair usato per cose che vanno abbinate: a pair of shoes, a pair of trousers, eccetera.
Per cose che non sono necessariamente abbinate, ne esattamente due (allincirca due) si usa couple.
There were only a couple of people on the bus. Cerano solo un paio di persone / poche persone
sullautobus.
Weve only got a couple of eggs. Lets buy some. Abbiamo solo un paio di uova. Comperiamone qualcuna.
Inoltre:
couple la coppia di marito e moglie, fidanzati, eccetera;
They are a married couple. Sono una coppia di sposi.
pair pu esser usato per due persone che si trovano in un certo luogo o svolgono una certa attivit
assieme.
They are a funny pair. Sono due tipi buffi.

Politica. Politics / Policy.


Politics la scienza politica, la politica in senso astratto.
I never read anything about politics. Non leggo mai niente di politica.
Policy la pratica politica, la strategia politica di un governo, azienda, eccetera.
What do you think of the economic policy of our government? Che cosa ne pensi della politica economica
del nostro governo?

Policy anche una polizza assicurativa: insurance policy.

Possibilit / Opportunit. Opportunity / Possibility / Chance.


Opportunity significa occasione, situazione che rende possibile fare ci che si desidera.
We didnt have an opportunity to visit Sicily. Non abbiamo avuto la possibilit di visitare la Sicilia.
He had the opportunity of working as the assistant of a famous film director. Ha avuto lopportunit di
lavorare come assistente di un famoso regista.
There are great opportunities for school-leavers. Ci sono grandi possibilit / opportunit di lavoro per chi
finisce la scuola.
Possibility usato per indicare leventualit che qualcosa possa accadere o essere vero in riferimento a
qualcosa che si in grado di fare e probabilmente si far .
Theres a possibility that I might have to move to Italy. C la possibilit / leventualit che io debba
trasferirmi in Italia.
Theyre examining the possibility that this drug is dangerous. Stanno esaminando la possibilit che questo
farmaco sia pericoloso.
Hes considering the possibility of taking a Ph.D. Sta considerando la possibilit di fare un dottorato di
ricerca.
Chance usato per probabilit o occasione, eventualit casuale.
Your team has a good chance of winning. La vostra squadra ha una buona possibilit / probabilit di
vincere.
I had a chance to speak to the general manager yesterday. Ho avuto loccasione di parlare con il direttore
generale ieri.

Signore / Signora. Mr / Mrs / Miss / Ms / Man / Woman / Lady / Gentleman / Sir / Madam.
Mr (signor), Mrs (signora) e Miss (signorina) sono usati davanti ai cognomi, preceduti o meno dal nome.
Non sono usati di norma davanti al solo nome.
Mrs Anderson = Signora Anderson = la signora Anderson.

Ms [miz]

Il titolo Ms viene usato quando non si sa o non si desidera specificare se signora o signorina. un uso
molto frequente nello scritto: Dear Ms Anderson!
Signore / Signora sono normalmente resi con le parole man e woman. Lady pu essere usato al posto di
woman per maggior rispetto.
Whos that man / woman over there? Chi quel signore / quella signora laggi?
Sam, come here and say hello to this nice lady. Sam, vieni a salutare la signora.
Gentleman in genere usato solo con il significato di gentiluomo, vero signore.
Ladies and gentlemen un modo educato di rivolgersi a un pubblico.
Sir e madam sono termini di cortesia usati quando ci si rivolge a qualcuno che non si conosce:

Excuse me, madam! Mi scusi, signora!


Lady e Sir sono inoltre titoli onorifici o nobiliari: Lady Funny, Sir James Barth.

Strada / Via. Street / Road / Lane / Way.


Street significa una strada cittadina, la strada con case o negozi.
Most shops in this street are expensive. La maggior parte dei negozi in questa strada sono costosi.
Road sia strada di citt sia di fuori citt, strada di collegamento.
Traffic on this road is always heavy. Il traffico sempre molto intenso su questa strada.
Pu anche indicare la carreggiata come contrapposta al marciapiede.
Walk on the pavement, not in the road. Cammina sul marciapiede, non sulla strada.
Si dice: a street-map of a town, a road-map of a country.
Lane significa una strada piccola, in genere di campagna: a country lane = una stradina di campagna.
Way significa direzione, percorso e tragitto.
tragitto , ;

direzione
percorso ,

Can you tell me the way to the station? Pu indicarmi la via per la stazione?
Which way shall we go? Da che parte andiamo? Che direzione prendiamo?
It was so foggy that we lost our way. Cera cos tanta nebbia che abbiamo perso la strada.
Way significa inoltre modo, maniera.
There are two ways to get out of this situation. Ci sono due modi per uscire da questa situazione.
Dont do things in a hasty way. Non fare le cose in maniera affrettata.
Tutti e quattro i vocaboli possono essere usati per nomi di strade: Princess Street, Fulham Road, Park
Lane, Willow Way.

Straniero. Foreigner / Stranger.


Foreigner straniero inteso come persona di unaltra nazione.
Lots of foreigners every day visit Rome and Florence. Molti stranieri ogni giorno visitano Roma e Firenze.
Stranger un individuo sconosciuto o qualcuno che estraneo in un certo luogo o rispetto a un gruppo di
persone.
Nobody recognised him. Everybody took him for a stranger. Nessuno lo riconobbe. Tutti lo presero per
uno sconosciuto / uno straniero.
They treated him as if he was a stranger. Lo trattarono tutti come fosse un estraneo.

Viaggio. Travel / Journey / Trip / Voyage.


Travel usato al singolare per indicare lattivit del viaggiare. utilizzato per lo pi in espressioni come
air travel, space travel, travel agency, travel agent, travel writer.
Space travel has always fascinated him. I viaggi nello spazio lhanno sempre affascinato.
Al plurale usato raramente e solo per indicare linsieme dei viaggi di una persona in luoghi lontani.
His books are all about his travels. I suoi libri parlano tutti dei suoi viaggi.
Journey usato per lo pi quando si intende il viaggio come spostamento.
It was a long and tiring journey. stato un viaggio lungo e faticoso.
Trip in genere si riferisce al viaggio nel suo complesso.
Max is going on a business trip to the Netherlands next week. La prossima settimana Massimo andr nei
Paesi Bassi per un viaggio di lavoro.
In alcuni casi luso di journey o trip indifferente.
Have a good journey! Have a good trip! Fate buon viaggio! Buon viaggio!
Voyage il viaggio per mare, per lo pi un lungo viaggio.
How long did the Simons voyage to Sicily last? Quanto durato il viaggio di Simone per la Sicilia?

AGGETTIVI E AVVERBI. ADJECTIVES AND ADVERBS

Alto. High / Tall.


High (alto, in alto) usato in ogni significato del termine: altitudine, dimensione e livello.
Non per mai usato per parlare della statura di una persona.
How long is that mountain? Quanto alta quella montagna?
Shes got a high forehead. Ha la fronte alta.
Prices are very high here. I prezzi qui sono molto alti.
Tall significa alto di statura. Oltre che per la statura di una persona usato per alcune altre cose alte e
strette come alberi, ciminiere, bicchieri, eccetera.
How tall are you? Quanto sei alto? Quanto sei alta? Quanto alto Lei? Quanto alta Lei?
There are many tall trees in the park. Ci sono molti alberi alti nel parco.
Bring the glasses. The tall ones. Porta i bicchieri. Quelli alti.
Per edifici possono essere usati entrambi. Di norma si usa high quando si chiede o si d laltezza precisa
(in metri o numero di piani).
The Empire State Building is very high / tall. How high is it? LEmpire State Building molto alto. Quanto
alto?
Notate inoltre:

lerba alta = long grass (tall usato solo per lerba molto alta, ad esempio di tipo tropicale);
suoni alti = high sounds (suoni acuti), loud sounds (alti di volume);
cintura alta = wide belt;
alto in senso di profondo = deep (deep water, deep snow);
The snow is three feet deep. La neve di tre piedi di profondit.
alto in senso di spessore = thick.
Theres a thick layer of marzipan. C un alto strato di marzapane.

Bello. Beautiful / Lovely / Nice / Attractive.


Beautiful ha significato piuttosto forte: molto bello, bellissimo.
Lovely, nice, attractive sono usati pi comunemente.
Heres an attractive view / garden / picture. Ecco una bella vista / un bel giardino / un bel quadro.
In riferimento a persona si usano:
attractive

an attractive girl, an attractive boy;

good-looking (pi spesso per maschi);


Anns boyfriend is very good-looking. Un amico di Anna molto attraente / simpatico / bello.
handsome usato meno comunemente, in genere per uomini. Pu essere usato per donne purch di
costituzione non minuta quando si vuole suggerire anche un carattere forte;
beautiful = molto bella (in genere solo per la bellezza femminile);
pretty = graziosa (usato per donne o bambine);
nice = carina, simpatica, carino, simpatico. pi spesso riferito alla personalit.
lovely = amabile come attributo in genere riferito al carattere.
Shes a lovely person. Hes a lovely person. una persona molto amabile.
Come predicato pu essere riferito sia al carattere sia allaspetto (prevalentemente laspetto di donne o
bambini).
Pretty anche avverbio = piuttosto, alquanto.
That dog is pretty ugly. Quel cane piuttosto brutto / bruttino.

Brutto. Ugly / Plain / Bad.


Ugly ha significato molto negativo e in genere non usato per persone. Plain meno forte ed inoltre
mitigato in genere da rather.
I admit shes rather plain, but shes very nice. Ammetto che sia bruttina, ma molto simpatica.
Bad spesso usato per esprimere brutto in espressioni come:

a bad cold

un brutto raffreddore, un forte raffreddore;

bad weather brutto tempo;


bad news

brutte notizie, cattive notizie.

Nel senso di grave si usa serious:


He has a serious illness / injury. Ha una brutta malattia / ferita. Egli ha una grave malattia / ferita.

Buffo / Divertente. Funny / Fun.


Funny significa buffo, divertente.
What a funny film! I havent laughed so much in years. Che film divertente! Che film buffo! Non ridevo
cos da anni.
Funny pu anche essere usato con il significato di strano, curioso.
I had a funny / strange feeling I had been there before. Avevo la strana / la curiosa impressione di essere
gi stata l.
Si usa il sostantivo fun in frasi come:
The party was a lot of fun. La festa stata divertente.
Come to the party on Sunday. Its going to be fun. Vieni alla festa domenica. Sar divertente.

Grande / Gran. Big / Large / Great / Wide / Broad.


Sia big sia large possono essere usati in riferimento alla dimensione. Big pu inoltre corrispondere a un
accrescitivo italiano.
This room is quite big. This room is quite large. Questa stanza molto grande. Questa camera
abbastanza spaziosa.
Hes got big feet. Ha dei piedoni.
Per indicare la taglia di norma si usa la parola large.
This shirt is too tight. I need a larger size. Questa camicia troppo stretta. Mi serve una taglia pi grande.
In senso figurato o con sostantivi astratti di norma si usa la parola great. Big a volte possibile in senso
figurato, ma di uso pi colloquiale.
Paul Mauriat was a great conductor. Paul Mauriat era un grande direttore dorchestra.
He accepted with great enthusiasm. Accett con grande entusiasmo.
It was a great success. It was a big success. Fu un grande successo.
In riferimento a quantit si usano large o great.
In the hall you can see a large number / a great number of people. Nella sala si pu vedere molta gente /
molte persone / gran numero di persone.
Can you read big numbers? Sai leggere cifre alte?

Grande nel senso di largo si dice wide o broad.


He has broad shoulders. Ha le spalle larghe.
The wide river flows through the city. Attraverso la citt scorre il grande fiume / il largo fiume.
Attenzione al false friend grand che in inglese significa solenne, maestoso, imponente, importante.
Heres a grand 18th century palace. Ecco un imponente palazzo del700. Ecco uno splendido palazzo del
700.

Piccolo. Little / Small.


Little indica piccolo sia in senso fisico sia in senso affettivo. Corrisponde spesso a un diminutivo
italiano.
Look at that little dog. Isnt it pretty? Guarda quel cagnolino. Non carino?
I have a little brother and a big one. Ho un fratello minore / piccolo / pi giovane e uno grande.
Small riferito solo alla dimensione.
That dog is very small. Why are you afraid of it? Quel cane molto piccolo / piccolino. Perch hai paura di
lui?
This coat is too large. Have you got a smaller size? Questo cappotto troppo grande. Ha una taglia pi
piccola?
Ricordate che little significa anche poco.
Theres little milk left. rimasto poco latte.

Presto. Early / Soon / Quickly.


Early aggettivo e avverbio e significa di buon mattino, per tempo o in anticipo.
We had an early lunch. Abbiamo pranzato presto.
Weve arrived too early. Siamo arrivati troppo presto. Siamo arrivati in anticipo.
Soon significa fra poco, entro breve tempo.
Paul will be here soon. Paolo sar qui presto. Paolo sar qui fra poco.
Quickly significa in fretta.
She got dressed quickly. Si vest in fretta.
I got dressed quickly. Mi vestii in fretta.

Solo / Solitario. Only / Lonely / Alone.


Only significa unico ed solo attributo.
Im an only child in my family. Sono figlio unico nella mia famiglia.

Its the only thing I can remember. la sola cosa / lunica cosa che riesco a ricordare.
Alone significa da solo, da sola, da soli e pu essere solo predicato.
Lonely significa solo, solitario o, di luogo, isolato.
How can you live here all alone? Dont you ever feel lonely? Come puoi vivere qui da solo? Non ti senti
mai solo?
How can you live here all alone? Dont you ever feel lonely? Come pu vivere qui da sola? Non si sente mai
sola?
Hes a lonely type. He rarely meets people. un tipo solitario. Vede raramente delle persone.
It was a lonely house, sorrounded by tall trees. Era una casa isolata, circondata da alberi alti.
It was a lonely villa, sorrounded by the tall trees. Era una villa isolata, circondata dagli alberi alti.

VERBI. VERBS

Affittare. Rent / Let / Hire.


Rent significa dare o prendere in affitto.
Are you going to sell your flat or rent it? Avete intenzione di vendere il vostro appartamento o di
affittarlo?
Weve rented a flat in the mountains for the summer. Abbiamo affittato un alloggio in montagna per
lestate.
Let significa dare in affitto. usato per lo pi in annunci o per affitti di breve durata.
Rooms to let. Stanze in affitto. Camere in affitto.
They have two spare rooms, so they let them out to students. Hanno due stanze libere, perci le affittano a
studenti.
Hire significa dare o prendere a nolo, assumere qualcuno (spesso per impieghi temporanei).
Here are boats for hire. Si noleggiano barche. Qui si noleggiano barche.
We cant afford to hire new staff because we havent enough money. Non possiamo permetterci di
assumere nuovo personale perch non abbiamo abbastanza soldi.
Tuttavia, per il noleggio di macchine, biciclette, motocicli si usa spesso la parola rent.
Well fly to the U.S.A. and then well rent a car there. Andremo negli Stati Uniti in aereo e l noleggeremo
una macchina.

Andar bene / Star bene. Fit / Suit.


Fit significa andar bene come taglia, dimensione e, pi in generale, riuscire a stare / adattarsi a un
certo spazio.
This skirt doesnt fit me. Its too tight. Questa gonna non mi va bene. troppo stretta.

All these clothes will never fit into that case. Tutti questi vestiti non ci staranno mai in quella valigia.
Suit sia star bene esteticamente sia andar bene in ogni altro significato.
I dont think this dress suits me very much. Non mi sembra che questo vestito mi stia molto bene.
What time shall we meet? Would six oclock suit you? Yes, six oclock suits me fine. A che ora ci
incontriamo? Ti andrebbe bene alle sei? S, alle sei va benissimo.
Country life didnt suit him. La vita di campagna non faceva per lui.

Aspettare. Wait for / Expect.


Wait for something or somebody sottolinea latto concreto dellattendere.
Can you wait for me for another couple of minutes? Puoi aspettarmi un altro paio di minuti?
Prima delle espressioni di tempo for pu essere omesso.
Expect esprime un atteggiamento mentale di attesa.
Can I ring you back later? Im expecting an important phone call. Posso richiamarti pi tardi? Sto
aspettando una telefonata importante.
The Minister is expected at ten oclock. Il ministro atteso per le dieci.
Significa inoltre supporre, immaginarsi / aspettarsi che qualcosa possa accadere.
I dont expect there will be any problems. Non ritengo ci saranno dei problemi.
To expect a baby significa essere incinta, aspettare un bambino.
Laura is expecting her third child. Laura sta aspettando il suo terzo bambino.
Attenzione al false friend attend che significa frequentare (attend a school, attend a course),
presenziare a (attend a meeting).

Chiedere / Domandare. Ask / Ask for.


Si dice:
ask somebody something per sapere qualcosa;
ask somebody for something per avere, per ottenere qualcosa.
They asked me the time / the way / an opinion... Mi hanno chiesto lora / la via / unopinione...
Lets ask the waiter for the bill / for some more water. Chiediamo al cameriere il conto / dellaltra acqua.
Who can I ask for advice? A chi posso chiedere un consiglio?
Con alcuni sostantivi come information, address, phone number si possono usare sia ask sia ask for,
perch in questi casi si pu sia voler sapere sia voler avere.
He asked us (for) information about... He asked us (for) your address. Ci ha chiesto uninformazione su
Ci ha chiesto il tuo indirizzo. Ci ha domandato il Suo indirizzo.
Inoltre:

ask for somebody = chiedere di vedere o parlare con qualcuno;


Did anybody ask for me? Qualcuno ha chiesto di me?
ask after somebody = informarsi su come sta qualcuno;
She asked after my mother. Chiese come stava mia madre.
ask somebody out, ask somebody to dinner = invitare qualcuno fuori, invitare qualcuno a cena.
Mark has asked me out tonight. Marco mi ha invitato a uscire stasera. Marco mi ha chiamato a uscire
questa sera.
Robert has asked me to dinner tonight. Roberto mi ha invitato a cena stasera. Roberto mi ha chiamato a
cena questa sera.
Attenzione al false friend demand, che in inglese significa esigere, insistere o essere richiesto.
They demanded that we paid / would pay in advance. Hanno preteso che pagassimo in anticipo.
This job demands / requires great skills. Questo lavoro richiede grande abilit.

Conoscere. Meet / Get to know / Get acquainted with / Know.


Tutti questi verbi possono corrispondere allitaliano conoscere. In inglese si differenzia fra:
meet = conoscere qualcuno per la prima volta o incontrare / incontrarsi;
get to know / get acquainted with = fare la conoscenza (a seguito di conversazioni, scambio di idee);
know = conoscere, la condizione di conoscere.
I dont know him very well. We met a couple of years ago, but since then Ive only seen him occasionally
and Ive never had the chance to get acquainted with him / to get to know him. Non lo conosco molto
bene. Ci siamo conosciuti / incontrati un paio di anni fa, ma in seguito lho visto / lho incontrato solo
occasionalmente e non ho mai avuto lopportunit di conoscerlo / di fare la sua conoscenza.

Controllare / Verificare. Check / Control.


Check = controllare nel senso di verificare.
Have you checked if everything is in order? Hai controllato se tutto a posto?
Check the meanings of these words in your dictionary. Controlla il significato di queste parole sul
dizionario.
Control = tenere sotto controllo, tenere a bada, dominare.
He couldnt control his emotions / himself. Non riusciva a controllare i suoi sentimenti. Non riusciva a
controllarsi.
A few wealthy families controlled the economy of that country. Alcune famiglie ricche controllavano
leconomia di quel paese.

Crescere / Allevare / Coltivare. Grow / Grow up / Bring up / Breed / Rear.


Grow = crescere, far crescere; di prodotti agricoli coltivare.
Samanta has grown a lot since last year. Shes almost as tall as her mother. Samanta cresciuta molto
dallanno scorso. quasi alta come sua madre.
Youve grown a beard! Ti sei fatto crescere la barba!
What do they grow in that field? Che cosa coltivano in quel campo?
He was brought up by his grandparents. Fu allevato in casa dei nonni.
She was brought up badly. stata allevata male.
I breed chickens in the country. I rear poultry in the countryside. Io allevo polli in campagna.
Grow up = crescere, diventare adulto (sostantivo grown up, grown ups = adulto, adulti).
Clara grew up in Russia. Clara cresciuta in Russia.
Bring up = allevare, educare bambini.
Its not easy to bring up children well. Non facile allevare bene i bambini.
He was brought up badly. Hes too spoiled. stato educato male. troppo viziato.
Altri verbi usati per allevare sono to breed (animals), to rear (children, poultry, cattle).

Curare / Guarire. Cure / Treat / Heal / Recover.


Cure = guarire qualcuno, curare nel senso di portare a completa guarigione (sostantivo cure).
Treat = curare (sostantivo treatment). Con treat non si specifica se la cura ha avuto successo o meno.
He was treated by many doctors, but none of them succeeded in curing him. stato curato da molti
dottori, ma nessuno riuscito a guarirlo / a curarlo.
Heal = guarire qualcuno (to cure) o guarire (specialmente di ferite, fratture e traumi).
His medicinal herbs healed / cured me in no time. Le sue erbe medicinali mi hanno guarito in pochissimo
tempo.
I hope this cut will heal soon. Spero che questa ferita guarisca presto.
Recover = guarire nel senso di riacquistare la salute, riprendersi da una malattia o da unemozione.
He never fully recovered from his illness / from the shock. Non si mai ripreso completamente dalla
malattia / dallo spavento / dallo shock.

Morire / Defungere / Essere morto, trapassato, deceduto, sparito, scomparso, defunto. Die
/ Be dead.
Nelluso del verbo to die spesso si confondono il passato e il participio passato died con laggettivo dead.
Le forme corrette sono:
something / somebody is dead (is not alive);

something / somebody has died / died (ceased to live, has ceased to live).
Is he dead? No, hes still breathing. morto? No, respira ancora.
Our grandfather has died a week ago after the illness. Nostro nonno deceduto una settimana fa dopo la
malattia.
My old dog is dead. My old dog died. My old dog has died. Il mio vecchio cane trapassato / defunto /
morto.
All the fish in this lake have died because of pollution. Tutti i pesci di questo lago sono morti a causa
dellinquinamento.

Dire. Say / Tell.


Say usato:
per introdurre un discorso diretto. Ricordate che say richiede sempre to prima del complemento di
termine.
per introdurre un discorso indiretto quando non espressa la persona a cui si parla.
Tell usato per introdurre un discorso indiretto quando espressa la persona a cui si parla.
Tell inoltre usato nelle espressioni: tell somebody a story, tell somebody the truth, tell somebody a lie,
tell the time (essere capaci di leggere lora), tell fortunes (predire il futuro).
Say usato nelle espressioni: say yes / say no to somebody, say thank you to somebody, say hello / say
goodbye to somebody (salutare). Quando reggono un complemento oggetto, il significato leggermente
diverso a seconda che si usi say to somebody o tell somebody.
They didnt even say hello to me. Non mi hanno neppure salutato.
Say something to me. Dimmi qualcosa. Parlami. Ditemi.
Tell me something. Dimmi qualcosa. Raccontami qualcosa.
He didnt say anything to me. Non mi ha detto nulla. Non me ne ha fatto menzione.
He didnt tell me anything. Non mi ha raccontato nulla. Non me ne ha parlato.

Evitare. Avoid / Prevent.


Avoid = evitare un pericolo o una situazione sgradevole nel momento in cui si verifica.
We took a side-street to avoid the traffic. Abbiamo preso una strada laterale per evitare il traffico.
Prevent esprime lidea di prevenzione: evitare / impedire che qualcosa possa succedere.
Follow these rules to prevent forest fires. Seguite queste regole per evitare incendi boschivi.
In alcuni casi sia avoid sia prevent sono possibili:
Precautions to take to avoid / to prevent sun-stroke. Precauzioni da prendere per evitare colpi di sole.
Si dice: prevent somebody from doing o something from happening = impedire che qualcuno faccia
qualcosa o che qualcosa si verifichi.

They did all they could to prevent the news from spreading. Fecero tutto il possibile per evitare / per
impedire che la notizia si diffondesse.
We couldnt prevent them from leaving. Non potemmo evitare / impedire che partissero.

Fare. Make / Do.


Make significa fare in senso concreto, produrre, creare (make a cake, make a phone call).
Do significa fare in senso generale, svolgere una certa attivit (do a job, do an exercise).
Esistono tuttavia vari usi idiomatici. Fra questi:
to do business trattare affari
to do a course fare un corso
to do damage fare danni
to do exercises fare ginnastica
to do a favour fare un favore
to do good / harm far bene / far male
to do homework fare i compiti
to do housework fare i lavori di casa
to do ones duty fare il proprio dovere
to do ones best fare del proprio meglio
to do research fare ricerche
to do a degree prendere un diploma
to do some work fare del lavoro
to do yoga / aerobics fare yoga / fare aerobica
to do the cleaning fare le pulizie
to do the cooking cucinare
to do the gardening fare giardinaggio
to do the ironing stirare
to do the shopping fare la spesa
to go shopping andare a far compere
to do the washing up lavare i piatti
to do the dishes lavare i piatti
to do the beds rifare i letti

to make an arrangement prendere accordi / organizzare


to make the beds rifare i letti
to make a complaint fare un reclamo
to make a choice fare una scelta
to make a discovery fare una scoperta
to make an effort fare uno sforzo
to make an enquiry chiedere uninformazione
to make enquiries fare indagini
to make faces at somebody fare smorfie / fare boccacce
to make friends fare amicizia
to make fun of somebody deridere di
to make a living guadagnarsi da vivere
to make love to somebody fare lamore
to make a mess fare disordine
to make a mistake fare un errore
to make money far soldi
to make a fortune far fortuna / far soldi
to make a noise far rumore
to make an offer fare unofferta
to make peace with fare la pace con
to make war on fare la guerra con
to make plans for fare programmi per
to make room far posto
to make room for far posto per
to make sense aver senso
to make a speech fare un discorso
to make a journey fare un viaggio
to make progress fare progressi
to make a proposal fare una proposta
to make a request fare una richiesta
In alcuni casi fare reso con un verbo particolare. Alcune espressioni comuni sono:
fare una domanda to ask a question

fare un gioco to play a game


fare una corsa to run a race
fare attenzione a to be careful to / to pay attention to
fare una fotografia to take a photograph
fare le valigie to pack
fare un numero di telefono to dial a number
fare male a qualcosa / a qualcuno to hurt
farsi male to hurt oneself
far male / far dolere to hurt / to ache / to have a pain in

Gridare / Urlare. Scream / Shout / Cry.


Scream implica uno stato dansia, paura o sorpresa. Suggerisce anche un tono di voce acuto.
Shout riferito solo al volume.
She screamed with terror. Url dal terrore. Ha urlato dal terrore.
Lets try shouting. Perhaps they will hear us. Proviamo a gridare. Forse ci sentiranno.
Cry, oltre a piangere, pu significare gridare. Con questo significato usato per lo pi nel discorso
diretto, poich in altri casi potrebbe essere confuso con piangere.
Somebody help me! he cried / shouted / screamed. Qualcuno mi aiuti! grid.

Guardare / Vedere / Osservare / Sorvegliare / Tener docchio. Look at / Watch / See /


Supervise / Survey.
Look at = guardare nel senso di volgere lo sguardo verso qualcosa o qualcuno.
She was looking at her finger nails. Si stava guardando le unghie.
Watch significa:
guardare nel senso di seguire con lo sguardo o con attenzione qualcosa che cambia o in
movimento (ad esempio watch football, watch TV, watch play);
osservare, tener docchio, sorvegliare.
He sat watching the sun go down below the horizon. Sedeva guardando il sole scendere dietro lorizzonte.
That man has been watching you for some time. Quelluomo ti sta osservando da un po.
Two policemen were watching the entrance to the building. Due poliziotti sorvegliavano lingresso
delledificio.
Guardare pu anche essere reso con:
have a look at = dare unocchiata;

look out! = fare attenzione;


glance at = dare unocchiata veloce;
stare at = fissare.
See significa:
vedere (anche nel senso di incontrare qualcuno);
I saw an interesting film last night. Ho visto un film interessante ieri sera.
Guess who I saw at the exhibition! Indovina chi ho incontrato alla mostra! Indovina chi ho visto alla
mostra!
andare a trovare qualcuno, venire a trovare qualcuno;
Come and see us sometime. Venite a trovarci uno di questi giorni. Vieni / Venga a trovarci uno di questi
giorni.
capire, comprendere.
I see what you mean. Capisco quello che vuoi dire. Comprendo quello che vuol dire.

Indossare / Vestirsi. Put on / Wear / Dress.


Put on latto di indossare un capo dabbigliamento. Il contrario take off.
Shes putting on her jacket. Si sta mettendo la giacca. Si sta indossando la giacca.
Vestirsi = get dressed.
She got dressed quickly. Si vest in fretta. Si vestita in fretta.
Wear usato per descrivere come si vestiti o cosa si intende indossare.
She was wearing a blue jacket and grey trousers. Portava / Indossava una giacca blu e dei calzoni grigi.
Do you have to wear glasses? Devi portare gli occhiali? Deve portare gli occhiali?
Si dice per: carry a stick, carry a bag, carry an umbrella.
Dress usato per descrivere uno stile (dress casually, dress in an old fashioned way).
He usually dresses casually. Di solito si veste in modo informale.
Be dressed in = essere vestito di, essere vestito in, vestirsi con.
The woman dressed in red. La donna vestita di rosso.
The man is dressed in black. Luomo vestito di nero.
Shes dressed elegantly. She dresses elegantly. Si veste con eleganza.
I was the only one dressed in jeans. Ero lunico in jeans.
She was the only one dressed in trousers. Era lunica in calzoni. Era lunica vestita in calzoni.
Dress up = vestirsi in modo elegante per unoccasione speciale.

Pagare / Saldare. Pay / Settle / Cover / Charge.


Si dice:
pay somebody for something;
pay somebody some money for something;
pay a bill / pay the bill.
How much did you pay for that dress? Quanto hai pagato quel vestito? Quanto ha pagato quel vestito?
Who paid the bill? Chi ha pagato il conto?
Far pagare riferito al costo di un servizio o a qualcosa che si acquistato si dice to charge.
How much did they charge you for delivery? Quanto ti hanno fatto pagare per la consegna?

Parlare / Parlare a / Parlare con. Speak / Talk / Speak to / Speak with / Talk to.
Speak usato:
per esprimere la possibilit, labilit di parlare;
They didnt let me speak. Non mi permisero di parlare. Non mi hanno permesso di parlare.
nel senso di rivolgere la parola;
They havent spoken to each other since they quarrelled a year ago. Non si parlano da quando hanno
litigato un anno fa.
nel senso di prendere la parola o comunque parlare in situazioni formali;
Its your turn to speak. Tocca a te parlare. Tocca a Lei parlare.
The manager wants to speak to you. The manager wishes to talk to you. Il direttore vuole parlarti.
per chiedere di parlare con qualcuno al telefono;
Can I speak to Mr Watson, please? Posso parlare con il signor Watson, per favore?
Attenzione: talk on the phone se si sta chiacchierando.
Talk preferito a speak in situazioni meno formali ed inoltre usato nel senso di conversare, discutere di
qualcosa o chiacchierare.
Michael, I need to talk to you. Michele, ho bisogno di parlarti.
Well talk about that later. Ne parleremo pi tardi. Ne discuteremo pi tardi.
My neighbour never stops talking. La mia vicina non smette mai di parlare.
Attenzione: in riferimento al contenuto di un testo in genere si usa be about.
The book is about a girl who would like to become famous in cinema. Il libro parla di una ragazza che
vorrebbe diventare famosa in cinema.

Perdere / Mancare. Lose / Miss.


Lose significa perdere nel senso di smarrire, non aver pi o essere sconfitto.
Ive lost one earring. Ho perso un orecchino.
Thomas never loses his temper. Thomas non perde mai la calma.
We lost the match. Abbiamo perso la partita.
Miss significa:
perdere nel senso di non riuscire a prendere (treno, autobus, aereo), non fare in tempo a vedere /
a sentire (un programma, una parte di un discorso);
Lets hurry or well miss the flight. Sbrighiamoci o perderemo laereo.
I missed the last part of his speech. Ho perso lultima parte del suo discorso.
mancare un bersaglio;
He shot at the wild boar, but missed it. Spar al cinghiale, ma lo manc.
sentire la mancanza di qualcuno o qualcosa;
Dont you miss your family / country? Non ti manca la tua famiglia / il tuo paese?
I miss you. Mi manchi. Tu mi manchi.
mancare nel senso di non esserci si dice to be missing;
Theres a piece missing in this jigsaw puzzle. Manca un pezzo in questo puzzle.
Whos missing? Chi manca?
Attenzione a non confondere lose con loose che significa sciolto, slacciato o, di abito, ampio, non
aderente.
Your shoe-laces are loose. Hai i lacci delle scarpe slacciati.
Her hair hung loose on her shoulders. I capelli le scendevano sciolti sulle spalle.
I feel more comfortable in loose clothes. Mi sento pi a mio agio con vestiti ampi.
Attenzione: per perdere come sprecare si usano le parole spend, save, waste.

Portare. Bring / Take / Carry.


Bring significa portare in direzione di chi parla o di colui con cui si parla. Come significato pu essere
associato a venire (to come).
Waiter! Can you bring us some water, please? Cameriere! Ci pu portare dellacqua, per favore?
The partys next Friday. Bring some friends. La festa venerd prossimo. Porta degli amici.
Take significa portare allontanando. Come significato pu essere associato ad andare (to go).
Albert is giving a party. What shall we take him? Alberto d una festa. Che cosa possiamo portargli?

When you go to Cynthias, could you take her this video disc? Quando vai da Cynthia potresti portarle
questo video disco?
Take significa inoltre accompagnare.
He took the children to the park. Port i figli al parco. Accompagn i bambini al parco.
Altri verbi usati per accompagnare sono:
see somebody to the door = accompagnare alla porta;
walk somebody home / to the station = accompagnare a piedi a casa / alla stazione;
drive somebody home / to the station = accompagnare in macchina a casa / alla stazione.
Carry significa portare nel senso di reggere in mano, portare in braccio o trasportare qualcosa.
He always carries an umbrella, even if its sunny. Porta sempre un ombrello, anche se c il sole.
The girl had broken her ankle, so they had to carry her home. La ragazza si era rotta la caviglia, cos hanno
dovuto portarla a casa in braccio.
Attenzione: take significa anche volerci, impiegare; portare indumenti significa indossare,
vestirsi.

Prendere. Take / Get / Fetch / Pick up / Catch.


Take significa prendere;
Lets take this road. Its shorter. Prendiamo questa strada. pi breve.
Do you take sugar in your tea? Prendi zucchero nel t? Metti zucchero nel t? Metti dello zucchero nel t?
Do you want to have tea? Do you wish to have a drink? Vuoi prendere il t? Vuole prendere il t?
Get o buy significa comperare / comprare;
Shall I also buy / get some tomatoes? Devo prendere / comprare anche dei pomodori?
Ma per esprimere la decisione di acquistare qualcosa si usa take.
This dress looks really nice on you. OK. Ill take it. Questo vestito Le sta proprio bene. Va bene. Lo
prendo.
Fetch o get o pick up significa andare a prendere;
Whos going to fetch / to pick up the children from school? Chi va a prendere i bambini a scuola?
Ive left my glasses upstairs. Ill fetch / Ill get them for you. Ho lasciato gli occhiali di sopra. Vado a
prenderteli io.
Pick up significa passare a prendere;
Ill pick you up at seven. Passo a prenderti alle sette.
Ill pick them up at five. Passo a prenderli alle cinque.
My husband will pick them up at four. Mio marito passa a prenderli alle quattro.
Catch significa prendere nel senso di afferrare.

Ill throw you the ball. Try to catch it. Ti lancio la palla. Cerca di prenderla. Cerca di afferrarla.
Si dice inoltre:
catch a train / a bus = prendere un treno / un autobus;
catch cold / a cold = prendere freddo / il raffreddore.
Take a train, take a bus, get a train, get a bus sono anche corretti, ma catch sottolinea il riuscire a
prendere.

Richiedere. Request / Require.


Request significa chiedere (ask). una parola di uso generalmente formale.
We were requested to open all our luggage. Ci hanno chiesto / richiesto di aprire tutti i bagagli.
Require significa aver bisogno di, necessitare (need).
We require the goods by the end of the month. Abbiamo bisogno delle merci entro la fine / per la fine del
mese.
We regret to tell you that the goods you require are out of stock. Ci spiace informarvi che le merci da voi
richieste / di cui avete bisogno sono esaurite.

Ricordare. Remember / Recall / Remind.


Remember significa ricordare. usato anche per inviare i propri saluti.
Have a nice journey back and remember me to your parents. Fai buon viaggio e porta i miei saluti ai tuoi
genitori.
Recall sottolinea il farsi venire in mente, il fare un certo sforzo per ricordare cose note o eventi passati.
I remember the name, but I cant recall the face. Ricordo il nome, ma non riesco a ricordare / a farmi
venire in mente il volto.
Remind significa far ricordare, far venire in mente, far pensare a qualcosa o qualcuno.
Remind me to buy some postcards. Ricordami di comperare delle cartoline.
That reminds me! We have to call home tonight. A proposito! Dobbiamo telefonare a casa stasera.
Something in her reminds me of my daughter. Qualcosa in lei mi fa venire in mente mia figlia.

Scoprire. Find out / Discover.


Entrambi significano scoprire nel senso di riuscire a trovare, venire a conoscenza. In linguaggio
informale find out pi comune.
We finally found out / discovered where the dormouse came from. Finalmente riuscimmo a scoprire dove
stava il ghiro.
Il complemento oggetto pu essere omesso dopo find out.
If you wont tell me, Ill find (it) out / Ill discover it by myself. Se non vuoi dirmelo, lo scoprir da solo.

Solo discover per possibile nel significato di fare una scoperta (ad esempio una scoperta scientifica).
The planet Uranus was only discovered in 1781. Il pianeta Urano fu scoperto solo nel 1781.
Attenzione a non usare know con il significato di venire a sapere.
We finally found out what his real name was, and now we know it. Abbiamo finalmente saputo qual era il
suo vero nome, e ora lo sappiamo.

Spendere / Sprecare / Risparmiare / Trascorrere / Passare / Perdere. Spend / Save / Waste


time or money.
Si dice: spend on something, save on something, waste time or money on something; spend doing
something, save doing something, waste time or money doing something.
She spends too much on clothes. Spende troppo per labbigliamento.
We spent the afternoon sightseeing. Abbiamo trascorso / passato il pomeriggio a visitare la citt.
I always walk to school. That way I save on bus fares. Vado sempre a scuola a piedi. Cos risparmio i soldi
dellautobus.
Youre wasting your time on him. Stai perdendo il tuo tempo con lui. Sta perdendo il Suo tempo con lui.
You shouldnt waste your money going to a restaurant every day. Non dovresti sprecare i soldi andando al
ristorante tutti i giorni.

Sposare / Sposarsi con / Divorziare da. Marry / Be married to / Get married / Divorce / Be
divorced from.
Si pu dire:
Ann married Mark. Anna spos Marco.
Sandra is married to Robert. Sandra sposata con Roberto.
Albert divorced Ornella. Alberto divorzi da Ornella.
Paul is divorced from Amanda. Paolo divorziato da Amanda.
Lucia is divorced from Roger. Lucia divorziata da Ruggero.
Quando non espresso il complemento oggetto in genere si usano get married / get divorced.
When are they going to get married? Quando hanno intenzione di sposarsi?
Karl and Ivana got divorced last month. Carlo e Ivana hanno divorziato il mese scorso.

Stendere / Stendersi / Giacere. Lay / Lie.


Lay-laid-laid un verbo transitivo che significa posare, stendere.
Lie-lay-lain un verbo intransitivo che significa giacere, essere disteso, trovarsi, essere situato.
Attenzione: il verbo regolare lie-lied-lied significa mentire.

They laid a rug on the grass. Stesero una coperta sul prato. Hanno steso un tappeto sul prato.
They lay down on the grass. Si stesero sul prato.
Sylvia is laying the table. Silvia sta preparando la tavola.
Mario is lying on the sofa. Mario disteso sul divano.
Luisa is lying on the bed. Luisa distesa sul letto. Luisa distesa nel letto. Luisa distesa a letto.
The cotton plantation lies behind that hill. La piantagione di cotone si trova dietro quella collina.

Succedere / Accadere / Ricorrere / Trovarsi. Happen / Happen to / Occur.


Happen e occur entrambi significano accadere, succedere. Occur un termine pi formale.
The incident happened / occurred many years ago. Lepisodio successe molti anni fa.
Se per specificato il complemento di termine, occur significa venire in mente. Confrontate la
traduzione dei due esempi.
Such a thing has never happened to me. Una cosa simile non mi mai successa.
Such a thing has never occurred to me. Una cosa simile non mi mai venuta in mente.
Occur inoltre usato nel significato di ricorrere, trovarsi.
The same concept occurs in all his books. Lo stesso concetto ricorre / si trova in tutti i suoi libri.
Happen usato anche personalmente con il significato di per caso, si d il caso che....
We happened to see the climber fall and raised the alarm. Per caso abbiamo visto cadere lo scalatore e
abbiamo dato lallarme.
The new manager is rather disagreeable. Have you met him yet? Of course I have. He happens to be my
brother-in-law. Il nuovo direttore piuttosto sgradevole. Lhai gi conosciuto? Certo. Si d il caso che
sia mio cognato.

Valere / Valere la pena. Be worth.


To be worth significa avere un certo valore.
This painting is worth more than 50,000 pounds. Questo dipinto vale pi di 50.000 sterline.
To be worth doing, to be worth + sostantivo / pronome significano essere utile o piacevole fare
qualcosa.
Its a small town; however, its worth visiting / a visit. una citt piccola, comunque vale la pena visitarla
/ merita una visita.
Dont go and see that film. Its not worth it. Non andate a vedere quel film. Non ne vale la pena.
Si dice anche:
three pounds worth of chocolates = cioccolatini per tre sterline;
two thousand pounds worth of damage = un danno ammontante a duemila sterline.

LE LEZIONI DELLA GRAMMATICA ITALIANA. LE DOMANDE DIFFICILI

IL PASSATO PROSSIMO

Ieri ho mangiato la bistecca. I ate steak yesterday.


Abbiamo dormito fino a tardi. We slept late.
Hai letto il giornale ieri? Did you read the newspaper yesterday?
Sono andata al mercato stamattina. I went to the market this morning.
Ieri sera siamo usciti con amici. Last night we went out with friends.
Ho comprato la frutta al mercato. I bought the fruit / have bought the fruit / did buy the fruit on the
market.
Ho comprato i francobolli alledicola. I bought the stamps at the kiosk.
La settimana scorsa abbiamo visto un bel film al cinema. Last week we saw a good film at the cinema.
Chi avete incontrato ieri sera? Whom did you meet last night?
Roberto ha mangiato le fragole da nonna. Robert ate the strawberries at the grandmothers place.
Io sono nata a Monza, ma mio fratello nato a Como. I was born in Monza, but my brother was born in
Como.
Noi siamo tornati da Perugia un giorno fa. We came back from Perugia a day ago.
Carla partita per Assisi per il fine settimana. Carla left for Assisi for the weekend.
Ornella e Ivana sono nate a Spoleto. Ornella and Ivana were born in Spoleto.
Sei mai stato in Italia? Have you ever been to Italy?
Sei mai stata a Roma? Have you ever been to Rome?
Ho incontrato Marco unora fa. I met Mark an hour ago.
Siamo usciti sabato scorso. We went out last Saturday.
Hanno gi visto quel film. Theyve already seen that film.

I PRONOMI COMPLEMENTO OGGETTO DIRETTO

Mangi la carne? S, la mangio. Do you eat meat? Yes, I do.


Bevi il vino? No, non lo bevo. Do you drink wine? No, I dont.
Ho comprato due libri di Pukin e ora li leggo. I bought two books by Pushkin and now Im reading them.

Mi aspettate? S, ti aspettiamo. Will you wait for me? Yes, well wait for you.
Invito le ragazze a cena. I invite the girls to dinner.
Leggo i giornali a casa di sera. I read the papers at home in the evening.
Io cucino il pollo e lo mangio. I cook the chicken and eat it.
Dottore, non La sento. Mister, I cant hear you. Gentleman, I cant hear you.
Non ti piace la carne e non la mangi. You dont like meat and dont eat it.
importante mangiare le verdure? S, importante mangiarle. Is it important to eat vegetables? Yes,
its important to eat them.
Bisogna comprare il latte? S, bisogna comprarlo. Do we have to buy milk? Yes, we have to buy it.
Vuoi vedere il film? S, voglio vederlo. S, lo voglio vedere. Do you want to see the film? Yes, I want to
see it.
Devo finire gli spinaci? S, devi finirli. S, li devi finire. Must I finish the spinach? Yes, you must finish
it.
Posso aprire la finestra? S, puoi aprirla. S, la puoi aprire. Can I open the window? Yes, you can open
it.
Assaggi il melone? S, lassaggio. S, lo assaggio.
Aiuti Silvia con i compiti? S, laiuto sempre. S, la aiuto sempre.
Lei mi invita? S, tinvita! S, ti invita!
Adori le lasagne? S, le adoro!
Mario ordina i ravioli. Li ordina.
Il turista cerca la guida turistica, per non la trova! The tourist is looking for the guidebook but cant find
it!
Quando parla il professore, lo ascolto sempre. When the professor speaks, I always listen to him.
Quando ci sono programmi interessanti alla televisione, li guardo. When there are interesting programs
on TV, I watch them.
Dov Francesca? Laspetto da venti minuti! Wheres Francesca? Ive been waiting twenty minutes for her.

LACCORDO CON I PRONOMI COMPLEMENTO DIRETTO NEL PASSATO PROSSIMO

Ho comprato una bistecca e lho mangiata. I bought a steak and I ate it.
Avete letto tutti i libri? S, li abbiamo letti ieri. Did you read all the books? Yes, we read them
yesterday.
Dove ha incontrato le sue amiche? Le ha incontrate in centro. Where did she meet her friends? She
met them downtown.

Ci hai visti al cinema? Ci hai visto al cinema? Vi ho visti. Vi ho visto. Did you see us at the movies? I
saw you.
Dove mi hai aspettato? Dove mi hai aspettata? Ti ho aspettato vicino alla biblioteca. Ti ho aspettata
presso la biblioteca. Where did you wait for me? I waited for you near the library.
Quanti meloni hai comprato? Ne ho comprati due. How many melons did you buy? I bought two of
them.
Ho mangiato la mela. Lho mangiata. La ho mangiata.
Abbiamo visto i ragazzi. Li abbiamo visti al club.
Ha scritto le lettere. Le ha scritte ai suoi amici.
Mi hai salutato? Mi hai salutata? S, Anna, ti ho salutato. S, Anna, ti ho salutata.
Vi ho visto al concerto. Vi ho visti al concerto.
Quanti dischi hai comprato? Ne ho comprati due.
Hai bevuto dellacqua? Ne ho bevuta poca.
Hai visto Claudia? S, lho vista allo spettacolo stasera.
Hai mai visto Parigi? S, lho vista, piace anche a me. No, non lho mai vista.
Ho una fame da lupi! Ti va di prendere un panino al prosciutto crudo? Li fanno bene in questo bar.

I PRONOMI COMPLEMENTO OGGETTO INDIRETTO

Offri un caff a me? Mi offri un caff? Will you treat me to a coffee?


S, offro un caff a te. S, ti offro un caff. Yes, I will. I treat you to a coffee.
Rosa telefona a Juan. Rosa gli telefona. Rosa telephones Juan. Rosa telephones him.
Scrivi ad Angela? Le scrivi? Are you writing to Angela? Are you writing to her?
Lei pensa a voi. Lei vi pensa. She thinks about you.
Lui parla con noi. Lui ci parla. Hes speaking with us.
Compro un gelato ai bambini. Compro loro un gelato. I buy ice cream to the children. I buy ice cream for
them.
Offro un caff a Roberto e Sandra. I offer Robert and Sandra coffee.
Offro loro un caff. Gli offro un caff. I offer them coffee.
Gli offro un panino. Im offering him a sandwich.
Hai qualcosa da dirmi? Ha qualcosa da dirmi? Do you have something to say to me?
Devo dirgli qualcosa. Gli devo dire qualcosa. I have to say something to him.
Devo parlargli. Gli devo parlare. I have to speak to him.

Voglio telefonarle. Le voglio telefonare. Voglio telefonare a lei. I want to call her.
Offro loro un panino. Im offering them a sandwich.
Devo parlare loro. I have to speak to them.
Hai visto Elena? S, lho vista.
Hai telefonato ad Elena? S, le ho telefonato.
Hai chiamato Elena? S, lho chiamata. S, la ho chiamata.
Ho gi visto Lei nel giardino. Lho vista. Lho gi vista nel giardino. La ho gi vista nel giardino.
Se mi presti i soldi, ti restituisco il denaro domani. If you lend me the money, I will return the money to
you tomorrow.
Il maestro ha insegnato loro come scrivere bene. The professor taught them how to write well.
Se ci scrivete, vi rispondiamo. If you write to us, well answer you.

SI IMPERSONALE E PASSIVANTE

In classe si parla italiano. In class we speak Italian.


Si mangia bene in Italia. One eats well in Italy.
Mi dispiace, non si pu fumare qui. Im sorry, you cant smoke here.
Si preparano gli spaghetti allamatriciana con la cipolla. Spaghetti allamatriciana is prepared with onion.
Si cucina tutte le sere. We cook every night. One cooks every night.
Si usa lolio doliva per preparare quel piatto. One uses olive oil to prepare that dish. Olive oil is used to
prepare that dish.
Si tagliano fine gli zucchini. One chops the zucchini finely. The zucchini are chopped finely.
Non si accettano assegni. Checks are not accepted. We dont accept checks.
Si sono mangiati troppi tortellini ieri. We ate too many tortellini yesterday.
Si preparata una buona cena per gli amici. We prepared a nice dinner for friends.
Si mangiato bene in quella trattoria. One ate well in that tavern.
Quando si ricchi, non si sempre contenti. When people are rich, they arent always happy.
Quando si liberi, si felici. When one is free, one is happy.
Paolo contento. Lo si vede dalla faccia. Paul is happy. You can see it from his face.
Ma Claudia Cardinale! La si riconosce subito. But its Claudia Cardinale! One recognizes her
immediately.
Se ne parla sempre. One is always talking about it.

Secondo me di gelati buoni non se ne mangiano mai troppi. If you ask me, one can never eat too much
good ice cream.

LIMPERFETTO

Io andavo al mare ogni estate quando ero giovane. I went to the beach every summer when I was young.
Suonavamo il pianoforte quando eravamo piccoli. We used to play piano when we were small.
Mentre Ruggero beveva un Campari, Sandra preparava la cena. While Roger was drinking a Campari,
Sandra was preparing dinner.
I giocatori erano alti e forti. The players were tall and strong.
giocare giocavo giocavi giocava giocavamo giocavate giocavano
vedere vedevo vedevi vedeva vedevamo vedevate vedevano
partire partivo partivi partiva partivamo partivate partivano
dire dicevo dicevi diceva dicevamo dicevate dicevano
bere bevevo bevevi beveva bevevamo bevevate bevevano
fare facevo facevi faceva facevamo facevate facevano
essere ero eri era eravamo eravate erano
avere avevo avevi aveva avevamo avevate avevano
Passavamo ogni agosto in montagna. We spent every August in the mountains.
La domenica si mangiava il gelato. We ate ice cream every Sunday.
Il sabato noi mangiavamo in un buon ristorante. We used to have a dinner in a good restaurant every
Saturday.
Ogni estate nuotavamo nel lago di Garda. Every summer we used to swim in Lake Garda.
La domenica andavamo alla partita di calcio. Every Sunday we used to go to the football match / the
soccer game.
Noi giocavamo a scacchi mentre i ragazzi guardavano la partita in TV / sulla TV / alla TV. We were
playing chess while the kids were watching the game on TV.
Aldo leggeva il giornale mentre io guardavo la TV. Aldo was reading the newspaper while I was watching
TV.
Parlavo al telefono quando Lino arrivato. I was talking on the phone when Lino arrived.
Leggevo la rivista quando Gabriella tornata. I was reading the magazine when Gabriella came back.
Avevo quattro anni quando ho imparato ad andare in bicicletta. I was four when I learned to ride a
bicycle.
Pioveva quando siamo usciti. It was raining when we went out.
Erano le sette e mezzo quando Gustavo arrivato. It was seven-thirty when Gustavo arrived.

Luomo era alto e biondo e aveva gli occhi verdi. The man was tall and blond, and he had green eyes.
Era contenta quando il suo amico ha vinto la gara. She was happy when her friend won the race.
La casa era grande; aveva quattro camere da letto. The house was big; it had four bedrooms.

STARE + GERUNDIO

Non posso uscire; sto studiando. I cant go out; Im studying.


I bambini stanno giocando a pallone nel cortile. The children are playing soccer in the courtyard.
State guardando la partita alla TV? Are you watching the game on TV?
La nostra squadra stava vincendo quando lavversario ha fatto un gol. Our team was winning when the
opponent made a goal.
I giocatori stavano correndo quando larbitro caduto. The players were running when the referee fell
down.
mangiare mangiando, giocare giocando, andare andando
vedere vedendo, perdere perdendo, correre correndo
partire partendo, capire capendo, scoprire scoprendo
essere essendo, avere avendo, fare facendo, dire dicendo, bere bevendo

STARE + GERUNDIO IN IMPERFETTO

Presente. Sto mangiando stai mangiando sta mangiando stiamo mangiando state mangiando
stanno mangiando.
Imperfetto. Stavo mangiando stavi mangiando stava mangiando stavamo mangiando stavate
mangiando stavano mangiando.

LIMPERFETTO E IL PASSATO PROSSIMO

Sabina ascoltava la musica mentre Dante scriveva una lettera. Sabina was listening to music while Dante
was writing a letter.
Faceva freddo quando siamo andati in montagna. It was cold when we went to the mountains.
Stavo partendo quando Sandra arrivata. I was leaving as Sandra arrived.
Avevo diciannove anni quando ho visitato lItalia per la prima volta. I was nineteen when I visited Italy for
the first time.
Ieri sera ho mangiato un buon gelato. Last night I ate a delicious ice cream.

Ogni vacanza mangiavo il gelato sulla spiaggia. Every vacation / holiday I used to eat an ice cream on the
beach.
Ogni estate mangiavamo il gelato al mare. Every summer we ate an ice cream at the seaside.
Ho letto quel libro. I read that book.
Leggevo quel libro mentre Davide parlava al telefono. I was reading that book while David was talking on
the phone.
Cercavo Stefania quando ho visto Marco. I was looking for Stefania when I saw Mark.
Avevo fame e ho mangiato la mela. I was hungry and ate the apple.
Pioveva, cos abbiamo giocato a carte in casa. It was raining, so we played cards at home.
Guardavamo la partita quando il telefono ha squillato. We were watching the match when the phone rang.
Ho conosciuto Adriano Celentano ad una festa! I met Adriano Celentano at a party!
Non conoscevi i film di Roberto Benigni? Sono bellissimi! You didnt know Robert Benignis films?
Theyre wonderful!
Un incendio ha distrutto il teatro Ariston, lo sapevi? Non lo sapevo, ma quando lho saputo sono rimasta
molto sorpresa! A fire destroyed Ariston theater, did you know? I didnt know, but when I found out I
was very surprised!
Mentre io guardavo la TV, Roberto dormiva. While I was watching TV, Robert slept.
Che tempo faceva in Sicilia quando ci andavi in vacanza? What the weather was in Sicily when you went
on holiday?
Erano le cinque quando il treno partito. It was five oclock when the train started.
Mangiavamo sempre alluna quando abitavamo a Roma. We always used to eat at one oclock when we
lived in Rome.
Faceva freddo domenica scorsa. It was cold last Sunday.
Quando ero piccola, giocavo a tennis. When I was young / little, I used to play tennis.
Ero stanco e avevo sete, ma ero molto felice. I was tired and thirsty, but I was very happy.

IL FUTURO

Scrivi le cartoline ora? No, ma dopo scriver una lettera. Are you writing postcards now? No, but Ill
write a letter later.
Avete fatto la passeggiata oggi? No, ma la faremo domani. Did you go for a walk today? No, but we
will tomorrow.
Andate in Italia questanno? S, tra un mese andremo nellUmbria. Are you going to Italy this year?
Yes, in a month well go to Umbria.
portare porter porterai porter porteremo porterete porteranno
scrivere scriver scriverai scriver scriveremo scriverete scriveranno

servire servir servirai servir serviremo servirete serviranno


cominciare comincer comincerai comincer cominceremo comincerete cominceranno
lasciare lascer lascerai lascer lasceremo lascerete lasceranno
mangiare manger mangerai manger mangeremo mangerete mangeranno
dimenticare dimenticher dimenticherai dimenticher dimenticheremo dimenticherete
dimenticheranno
giocare giocher giocherai giocher giocheremo giocherete giocheranno
pagare pagher pagherai pagher pagheremo pagherete pagheranno
andare andr andrai andr andremo andrete andranno
avere avr avrai avr avremo avrete avranno
dovere dovr dovrai dovr dovremo dovrete dovranno
potere potr potrai potr potremo potrete potranno
sapere sapr saprai sapr sapremo saprete sapranno
vedere vedr vedrai vedr vedremo vedrete vedranno
bere berr berrai berr berremo berrete berranno
rimanere rimarr rimarrai rimarr rimarremo rimarrete rimarranno
tenere terr terrai terr terremo terrete terranno
venire verr verrai verr verremo verrete verranno
volere vorr vorrai vorr vorremo vorrete vorranno
dare dar darai dar daremo darete daranno
dire dir dirai dir diremo direte diranno
fare far farai far faremo farete faranno
stare star starai star staremo starete staranno
essere sar sarai sar saremo sarete saranno
Among the words and phrases that indicate the future are:
domani tomorrow
dopodomani, domani laltro day after tomorrow
la settimana prossima, il mese prossimo, lanno prossimo next week, next month, next year
tra una settimana, fra una settimana, tra un mese, fra un anno in a week, in a month, in a year
Dov Antonio? Sar a casa sua. Wheres Anthony? He must be home.
Non so dove siamo. Lo sapr Marco lui ha la cartina! I dont know where we are. Mark must know he
has the map!

Sar tardi. Torniamo indietro. It must be late. Lets turn back.


Lanno prossimo passer lestate in Francia. The next year Ill spend summer in France.

I VERBI RIFLESSIVI

Quando ti alzi, ti vesti subito? No, prima mi lavo i denti. When you get up, do you dress right away?
No, I brush my teeth first.
Ci laviamo le mani prima di mangiare. We wash our hands before eating.
Vi siete divertiti alla festa di Stella? S, ma ci siamo dimenticati il regalo a casa. Did you have fun at
Stellas party? Yes, but we forgot the gift at home.
vestirsi mi vesto ti vesti si veste ci vestiamo vi vestite si vestono
Some of the most common reflexive verbs are:
addormentarsi to fall asleep
alzarsi to get up
annoiarsi to be bored
arrabbiarsi to get angry
chiamarsi to be called
dimenticarsi to forget
divertirsi to have a good time / to have fun
lamentarsi to complain
lavarsi to wash oneself
perdersi to get lost
pettinarsi to comb ones hair
preoccuparsi per to worry about
prepararsi to prepare oneself
radersi to shave
rendersi conto to realize
ricordarsi to remember
sedersi to sit
spogliarsi to undress
svegliarsi to wake up
truccarsi to put on makeup

vestirsi to get dressed


Mi devo svegliare presto domani. Devo svegliarmi presto domani. I have to get up early tomorrow.
Ti vuoi lavare i capelli? Vuoi lavarti i capelli? Do you want to wash your hair?
Si pu sedere qui. Pu sedersi qui. You can sit here.
Mi lavo le mani. I am washing my hands.
Ti sei dimenticato la giacca. You forgot your jacket.

I VERBI RIFLESSIVI E NON RIFLESSIVI

Mi lavo la faccia. I wash my face.

La mamma lava il viso al bambino. The mother washes the babys face.

Mi sveglio alle sette. Ill wake up at seven.

Ti sveglio alle sette. Ill wake you at seven.

Si chiama Giuseppe ma noi lo chiamiamo Beppe. His name is Giuseppe but we call him Beppe.
Ci prepariamo per la festa. Were getting ourselves ready for the party.
Preparo una torta per la festa. Im making a cake for the party.
Le ragazze si sono sedute vicino alla finestra. The girls sat near the window.
Mia madre si preoccupata per me. My mother worried about me.
Quando non si dorme abbastanza, ci si addormenta facilmente. When one doesnt sleep enough, one falls
asleep easily.
Quando ci si annoia, non ci si diverte. When you are bored, you dont have a good time.
Roberto non si divertito a casa degli zii. A Paola non piaciuta la festa e si annoiata molto. Mario e
Stefano si sono alzati tardi quella mattina e hanno perso il treno. Noi siamo andati alla festa di Ruggero
ma non ci siamo divertiti per niente. Bruno andato nella giungla e si ammalato gravemente. I miei
genitori si sono persi nel deserto quando hanno viaggiato per il Marocco. Io mi sono arrabbiato perch
mio fratello Pietro si dimenticato di portare il passaporto alla Centrale di polizia e siamo dovuti tornare
a casa. Cinzia e Amanda si sono fatte male in un incidente sullautostrada di Bergamo. A che ora ti alzi il
sabato mattina? A che ora vi alzate la domenica mattina? Quante volte al giorno ti lavi i denti? Quali
prodotti usi per raderti / per truccarti? Come si chiamano gli amici che vedi di pi? Ti preoccupi quando
hai un esame importante? Ti diverti al lavoro? Vi divertite a casa? S, mi diverto.

I VERBI RECIPROCI

Aldo mi scrive ed io gli scrivo. Ci scriviamo. Aldo writes to me and I write to him. We write each other.
Tu telefoni a Mario e Mario telefona a te. Vi telefonate. You telephone Mario and Mario telephones you.
You telephone each other.
Dante ama Susanna e Susanna ama Dante. Dante e Susanna si amano. Dante loves Susannah and
Susannah loves Dante. Dante and Susannah love each other.

Tu aiuti Franco e lui ti aiuta, cio voi vi aiutate. You help Franco and he helps you, that is you help each
other.
Sandra capisce Roberto e lui la capisce, cio si capiscono bene. Sandra understands Robert and he
understands her, that is they understand each other well.
Io vedo Lino e lui mi vede, cio ci vediamo ogni giorno. I see Lino and he sees me, that is we see each
other every day.
Ci vedevamo spesso. We used to see each other often.
Vi telefonate stasera? Are you telephoning each other tonight?
Si scrivono una volta al mese. They write to each other once a month.
Ci siamo incontrati in centro. Ci siamo incontrate in centro. We met in the center of town.
Si sono sposati a maggio. They got married in May.
Vi siete salutati? Did you say hello to each other?
The following verbs express reciprocal action.
abbracciarsi to hug each other
aiutarsi to help each other
baciarsi to kiss each other
incontrarsi to meet / to run into each other
innamorarsi to fall in love with each other
odiarsi to hate each other
salutarsi to greet each other
scriversi to write to each other
sposarsi to marry each other
telefonarsi to phone each other
vedersi to see each other

IL CONDIZIONALE

Ti piacerebbe andare in Russia? Le piacerebbe andare in Russia? Would you like to go to Russia?
Sabina comprerebbe il vestito, ma troppo caro. Sabina would buy the dress, but it is too expensive.
Siamo cos stanchi che potremmo dormire tutto il giorno. We are so tired that we could sleep all day.
Vorrei un po di acqua. I would like some water.
Dovresti metterti un cappotto; fa freddo. You should put on a coat; its cold.
Verremmo alla tua festa, ma dobbiamo studiare per lesame. We would come to your party, but we have to
study for the exam.

Potresti darmi una mano? Mi piacerebbe aiutarti, per non ho tempo ora. Could you give me a hand?
Id like to help you, but I dont have time right now.
comprare comprerei compreresti comprerebbe compreremmo comprereste comprerebbero
leggere leggerei leggeresti leggerebbe leggeremmo leggereste leggerebbero
dormire dormirei dormiresti dormirebbe dormiremmo dormireste dormirebbero

IL CONGIUNTIVO PRESENTE DEI VERBI REGOLARI

Prendi un taxi perch tardi. necessario che tu prenda un tass perch tardi. Take a cab because its
late. Its necessary that you take a cab because its late.
Carlo guadagna molto. Non credo che Carlo guadagni molto. Karl earns a lot. I dont believe Karl earns
very much.
Capisci bene litaliano. Penso che tu capisca bene litaliano. You understand Italian well. I think you
understand Italian well.
I bambini dormono di notte. Sono contenta che i bambini dormano di notte. The babies sleep at night. Im
glad that the babies sleep at night.

Some verbs and expressions that call for the subjunctive are:
aver bisogno di to need
pensare to think
dubitare to doubt
credere to believe
non credere not to believe
desiderare to desire
volere to want
preferire to prefer
sperare to hope
essere contento to be happy
temere, aver paura di to be afraid of
essere triste to be sad
dispiacere to be sorry
necessario it is necessary
importante it is important
bene it is good

sembra it seems to
parlare che parli che parli che parli che parliamo che parliate che parlino
prendere che prenda che prenda che prenda che prendiamo che prendiate che prendano
partire che parta che parta che parta che partiamo che partiate che partano
finire che finisca che finisca che finisca che finiamo che finiate che finiscano

Non necessario che voi paghiate, offro io! Its not necessary that you pay, its my treat!
naturale che i bambini giochino. Its natural that the children play.
importante che io studi stasera. It is important that I study tonight.
Sembra che Cinzia mangi con Alberto. It seems that Cinzia is eating with Albert.
Sembra che Chiara non conosca Massimo. It seems that Chiara doesnt know Max.
Sembra che tu non conosca Paolo. It seems that you dont know Paul.
Spero che tu vinca la partita. I hope you win the game.
Spero di vincere la partita. I hope I win the game.
Voglio che Marco mangi. I want Mark to eat.
Voglio mangiare. I want to eat.
importante che loro studino. Its important that they study.
importante studiare. Its important to study.

IL CONGIUNTIVO PRESENTE DEI VERBI IRREGOLARI

Ho paura che loro siano in ritardo. Im afraid theyre late.


Mi dispiace che voi non possiate venire. Im sorry that you cant come.
Dubito che lei mi dia un passaggio. I doubt that she will give me a lift.
importante che tu vada dal medico. Its important that you go to the doctor.
Vuoi che io venga con te? Do you want me to come with you?

The following verbs have irregular present subjunctive forms.


andare che vada che vada che vada che andiamo che andiate che vadano
avere che abbia che abbia che abbia che abbiamo che abbiate che abbiano
bere che beva che beva che beva che beviamo che beviate che bevano
dare che dia che dia che dia che diamo che diate che diano

dire che dica che dica che dica che diciamo che diciate che dicano
dovere che debba che debba che debba che dobbiamo che dobbiate che debbano
essere che sia che sia che sia che siamo che siate che siano
fare che faccia che faccia che faccia che facciamo che facciate che facciano
piacere che piaccia che piaccia che piaccia che piacciamo che piacciate che piacciano
potere che possa che possa che possa che possiamo che possiate che possano
rimanere che rimanga che rimanga che rimanga che rimaniamo che rimaniate che rimangano
sapere che sappia che sappia che sappia che sappiamo che sappiate che sappiano
stare che stia che stia che stia che stiamo che stiate che stiano
uscire che esca che esca che esca che usciamo che usciate che escano
venire che venga che venga che venga che veniamo che veniate che vengano
volere che voglia che voglia che voglia che vogliamo che vogliate che vogliano

LUSO DEL CONGIUNTIVO E LE CONGIUNZIONI

Bench faccia molto freddo, Bruno esce stasera. Even though its very cold, Bruno is going out tonight.
Ti do un passaggio di modo che tu possa venire alla festa. Ill give you a lift so that you can come to the
party.
Noi non andiamo al cinema a meno che non venga anche tu. Were not going to the movies unless you
come too.
importante che Maurizio faccia bene lesame. Its important that Maurizio does well on the exam.
Penso che Roberto abbia un appuntamento oggi. I think Robert has an appointment today.
so that = affinch perch di modo che
although = sebbene bench nonostante che malgrado
provided that = a condizione che purch a patto che
unless = a meno che non
before = prima che
without = senza che
Studio linglese affinch i miei colleghi americani mi capiscano. Im studying English so that my American
colleagues can understand me.
Ti accompagno alla stazione sebbene io non abbia voglia di uscire. Ill accompany you to the station,
although I dont want to go out.
Ti do una mano ora a condizione che tu mi faccia un favore. Ill give you a hand now provided that you do
me a favour.

Prima che venga tardi, fate il compito. Do your homework before it gets late.
Voglio comprare quellorologio senza che mia madre lo sappia. I want to buy that watch without my
mother knowing it.
Fa il letto prima di uscire. Make your bed before going out.
Lho detto senza pensare. I said it without thinking.
il pi bravo atleta che io conosca. Hes the best athlete I know.
la migliore auto che ci sia in Italia. Its the best car there is in Italy.
Non conosco nessuno che parli cinque lingue. I know no one who speaks five languages.
Non c niente che ti possa far piacere? Isnt there anything that would please you?
Puoi fare carriera in questa ditta purch tu abbia intenzione di lavorare sodo. You can make a career in
this company provided that youre going to work hard.
I lavoratori faranno sciopero domani affinch le condizioni di lavoro migliorino. The workers will go on
strike tomorrow so that the conditions of work become better.
Ti accompagner a vedere quel film sebbene non mi piaccia andare al cinema. Ill accompany you to watch
this film, although I dont want to go to the cinema.

I PRONOMI RELATIVI

Mio padre, che lavora in fabbrica, andr in pensione lanno prossimo. My father, who works in the factory,
will retire next year.
Mi piace il lavoro che ho trovato. I like the job that I found.
Ti ho detto tutto quello che so. I told you everything I know.
La serenit ci che conta nella vita. Serenity is what counts in life.
Paolo, i cui nonni sono italiani, studia litaliano. Paul, whose grandparents are Italian, is studying Italian.
Mio fratello, che abita a Roma, lavora per il signor Grossini. My brother, who lives in Rome, works for
Mister Grossini.
Il ragazzo con cui sto parlando un mio amico stretto. The boy to whom I am speaking is a close friend of
mine.
La macchina che hai comprato giapponese. The car that you bought is Japanese.
La ragazza che ho salutato mia cugina. The girl whom I said hi to is my cousin.
Il giornale che ho preso ha le inserzioni di lavoro. The paper that I got has classified ads.
Il progetto a cui collabori interessante. The project on which you are collaborating is interesting.
Luomo per cui lavora Davide un mio amico. The man for whom David is working is a friend of mine.
La donna di cui parlo unimprenditrice famosa. The woman about whom I am speaking is a famous
entrepreneur.

Lazienda a cui scrivo offre posti di lavoro ai laureati. The business to which I am writing offers jobs to
graduates.
Lartista americano, le cui opere sono esposte al museo, abita a Firenze. The American artist, whose works
are on display at the museum, lives in Florence.
La fabbrica, i cui operai scioperano, rischia di chiudere. The factory, whose workers are striking, risks
closing.
Non ho capito quello che hai detto. Non ho capito ci che ha detto. I dont understand what you said.
Mi piace tutto quello che ha disegnato. Mi piace tutto ci che ha disegnato. I like everything he designed.
Ci che credi non vero. Quello che credi non vero. What you think isnt true.
Non oro tutto quello che luccica. All that glitters is not gold.
Il paese dove / in cui / nel quale sono nata molto bello. The town where / in which I was born is very
pretty.
Ho visto il film di cui mi hai parlato. Ive seen the movie you told me about.

IL TRAPASSATO PROSSIMO

Quando siamo arrivati a Pisa, avevamo gi visitato Roma. When we arrived in Pisa we had already visited
Rome.
Sono arrivato alla stazione dopo che il treno era gi partito. I arrived at the station after the train had
already left.
Marco ha preparato la cena dopo che Ivana aveva servito laperitivo. Mark prepared dinner after Ivana
had served the aperitifs.
Non aveva mai visto un film cos bello. She had never seen such a beautiful film.
Non avevi mai votato prima? You had never voted before?
Silvia aveva gi mangiato quando andata al cinema. Sylvia had already eaten when she went to the
cinema.

mangiare avevo mangiato avevi mangiato aveva mangiato avevamo mangiato avevate mangiato
avevano mangiato
andare ero andato eri andato era andato eravamo andati eravate andati erano andati
andare ero andata eri andata era andata eravamo andate eravate andate erano andate

Avevamo gi studiato litaliano quando siamo andati in Italia. We had already studied Italian when we
went to Italy.
Non avevamo mai preso un aereo prima. We had never taken a plane before.

Roberta non si era ancora vestita quando Gustavo arrivato. Roberta had not yet dressed when Gustavo
arrived.
Mi ero appena alzata quando mia madre mi ha chiamato. I had just gotten up when my mother called me.

IL CONGIUNTIVO IMPERFETTO

Sapevi che Alberto era argentino? No, credevo che fosse italiano! Did you know Albert was Argentinian?
No, I thought he was Italian!

arrivare che arrivassi che arrivassi che arrivasse che arrivassimo che arrivaste che
arrivassero
prendere che prendessi che prendessi che prendesse che prendessimo che prendeste che
prendessero
dormire che dormissi che dormissi che dormisse che dormissimo che dormiste che
dormissero
finire che finissi che finissi che finisse che finissimo che finiste che finissero
essere che fossi che fossi che fosse che fossimo che foste che fossero
dire che dicessi che dicessi che dicesse che dicessimo che diceste che dicessero
bere che bevessi che bevessi che bevesse che bevessimo che beveste che bevessero
fare che facessi che facessi che facesse che facessimo che faceste che facessero
stare che stessi che stessi che stesse che stessimo che steste che stessero
dare che dessi che dessi che desse che dessimo che deste che dessero

Credo che lei venga alla festa. I think she is coming to the party.
Credevo che lei venisse alla festa. I thought she was coming to the party.
Esco bench faccia freddo. Im going out although its cold.
Sono uscita bench facesse freddo. I went out although it was cold.
Sembra che quel treno parta. It seems that train is leaving.
Sembrava che quel treno partisse. It seemed that train was leaving.
Da piccolo pensavo che la scuola fosse molto grande. Being a child, I thought that the school was very
large.
vero, anche a me sembrava che la scuola fosse enorme. It is true, also it seemed to me that the school
was huge.
Ed io da piccola credevo che Babbo Natale fosse vero. And I thought as a child that Santa Claus was real.
Non sapevo che la Sardegna fosse unisola. I didnt know that Sardinia was an island.

Ivana credeva che il suo treno arrivasse puntuale a mezzogiorno. Ivana believed that her train arrived on
time at noon.
Non pensavamo che Monica venisse in macchina; credevamo che prendesse il treno. Bench piovesse,
Monica ha deciso di guidare. We didnt think that Monica came by car; we believed that she took a train.
Although it rained, Monica decided to drive.
Quando non sono arrivate, ci siamo preoccupati: avevamo paura che lei stesse male. When they didnt
arrive, we were concerned: we were afraid that she was wrong / was ill.

IL PERIODO IPOTETICO

Se avessi i soldi, andrei a Parigi. If I had the money, I would go to Paris.


Antonio farebbe un viaggio in Francia se non dovesse lavorare. Anthony would take a trip to France if he
didnt have to work.
Se potessimo scegliere, prenderemmo due posti in prima fila. If we could choose, we would get two frontrow seats.
Mi faresti un favore se te lo chiedessi? Would you do me a favour if I asked you?
Se fa bello domani, vado al mare. If its nice tomorrow, Im going to the beach.
Se far bello domani, andr al mare. If its nice tomorrow, Ill go to the beach.
Se finiamo di studiare, potremo andare a teatro stasera. If we finish studying, we can go to the theater
tonight.
Se non hai letto il libro, non puoi capire la discussione. If you havent read the book, you cant understand
the discussion.
Se fossi una brava cantante, canterei. If I were a good singer, I would sing.
Se lui sapesse parlare italiano, parleremmo molto. If he knew how to speak Italian, we would speak a lot.
Lo inviteresti a teatro se lo conoscessi? Would you invite him to go to the theater if you knew him?
Se gli asini avessero ali, volerebbero. If donkeys had wings, they would fly.
Avrei risposto al telefono se lavessi sentito. I would have answered the phone if I had heard it.
Se avessimo comprato i biglietti, saremmo potuti andare al concerto. If we had bought the tickets, we
would have been able to go to the concert.
Se tu non fossi arrivata in ritardo, non avremmo perso il treno. If you hadnt arrived late, we wouldnt
have missed the train.
Se Alberto avesse il numero di Ornella, le telefonerebbe. If Albert had the number of Ornella, he would
phone her.

IL CONDIZIONALE CON IL CONGIUNTIVO

Vorrei che tu venissi con me a teatro. I would like to come to the theater with me.
Preferirei che le persone non parlassero durante il concerto. I would prefer that people not talk during a
concert.
Sarebbe bello se potessimo uscire stasera. It would be nice if we could go out tonight.
Sarebbe stato fantastico se avessimo potuto conoscere Celentano dopo il concerto. It would have been
great if we could have met Celentano after the concert.
Vorrei che tu venissi alla mia festa stasera. Id like you to come to my party tonight.
Avrei voluto che tu fossi venuto alla mia festa domenica scorsa. I would have liked you to have come to my
party last Sunday.
Voglio che tu mi dia una mano. I want you to give me a hand.
Vorrei che tu mi dessi una mano. Id like you to give me a hand.
Avrei voluto che tu mi avessi dato una mano. I would have liked you to have given me a hand.
Sono contenta che lui possa venire a cena. Im happy he can come to dinner.
Sarei contenta se lui potesse venire a cena. I would be happy if he were able to come to dinner.
Sarei stata contenta se lui fosse potuto venire a cena. I would have been happy if he had been able to come
to dinner.
Mi piacerebbe che mio fratello mi aiutasse. Id like my brother to help me.
Sarebbe stato bello se voi foste andati a Genova. It would have been nice if you had gone to Genoa.

IL PASSATO REMOTO

Dante scrisse la Divina Commedia. Dante wrote the Divine Comedy.


Petrarca nacque in Toscana. Petrarch was born in Tuscany.
Boccaccio parl il dialetto toscano. Boccaccio spoke the Tuscan dialect.
I miei nonni abitarono in Italia da bambini. My grandparents lived in Italy when they were children.
Avevo tanta paura che non dormii quella notte. I was so frightened that I didnt sleep that night.
Machiavelli fece parte del governo di Firenze. Machiavelli was part of the government of Florence.

abitare abitai abitasti abit abitammo abitaste abitarono


vendere vendei / vendetti vendesti vende / vendette vendemmo vendeste venderono /
vendettero
scoprire scoprii scopristi scopr / scoperse scoprimmo scopriste scoprirono

scrivere scrissi scrivesti scrisse scrivemmo scriveste scrissero


nascere nacqui nascesti nacque nascemmo nasceste nacquero
vedere vidi vedesti vide vedemmo vedeste videro
conoscere conobbi conoscesti conobbe conoscemmo conosceste conobbero
dire dissi dicesti disse dicemmo diceste dissero
dare diedi / detti desti diede / dette demmo deste diedero / dettero
stare stetti stesti stette stemmo steste stettero
fare feci facesti fece facemmo faceste fecero
sapere seppi sapesti seppe sapemmo sapeste seppero
vivere vissi vivesti visse vivemmo viveste vissero
volere volli volesti volle volemmo voleste vollero
vincere vinsi vincesti vinse vincemmo vinceste vinsero
leggere lessi leggesti lesse leggemmo leggeste lessero
venire venni venisti venne venimmo veniste vennero
andare andai andasti and andammo andaste andarono
tenere tenni tenesti tenne tenemmo teneste tennero
prendere presi prendesti prese prendemmo prendeste presero
perdere persi perdesti perse perdemmo perdeste persero
chiedere chiesi chiedesti chiese chiedemmo chiedeste chiesero
mettere misi mettesti mise mettemmo metteste misero
decidere decisi decidesti decise decidemmo decideste decisero
rimanere rimasi rimanesti rimase rimanemmo rimaneste rimasero
porre posi ponesti pose ponemmo poneste posero
potere potei potesti pot / potette potemmo poteste poterono
portare portai portasti port portammo portaste portarono
rispondere risposi rispondesti rispose rispondemmo rispondeste risposero
essere fui fosti fu fummo foste furono
avere ebbi avesti ebbe avemmo aveste ebbero

I NUMERI ORDINALI

Fu amore a prima vista. It was love at first sight.

Lufficio allundicesimo piano. The office is on the eleventh floor.


La quinta sinfonia di Beethoven la mia preferita. Beethovens fifth symphony is my favorite.
Ero cos felice ero al settimo cielo! I was so happy I was in seventh heaven!
Lorenzo de Medici visse nel quindicesimo secolo. Lorenzo de Medici lived in the fifteenth century.

primo secondo terzo quarto quinto sesto settimo ottavo nono decimo
prima seconda terza quarta quinta sesta settima ottava nona decima
cento centesimo centesima
ottantadue ottantaduesimo ottantaduesima
ventitr ventitreesimo ventitreesima
trentasei trentaseiesimo trentaseiesima
la 5 strada Fifth Avenue
il 15 secolo the fifteenth century

Enrico VIII si dice Enrico ottavo Henry the Eighth


Giovanni XXIII si dice Giovanni ventitreesimo John the Twenty-third
il secolo XVIII si dice il diciottesimo secolo the eighteenth century
1 agosto si dice il primo agosto the first of August
14 maggio si dice il quattordici maggio the fourteenth of May
12001300 si dice il Duecento, il tredicesimo secolo the thirteenth century
13001400 si dice il Trecento, il quattordicesimo secolo the fourteenth century
14001500 si dice il Quattrocento, il quindicesimo secolo the fifteenth century
15001600 si dice il Cinquecento, il sedicesimo secolo the sixteenth century
16001700 si dice il Seicento, il diciassettesimo secolo the seventeenth century
17001800 si dice il Settecento, il diciottesimo secolo the eighteenth century
18001900 si dice lOttocento, il diciannovesimo secolo the nineteenth century
19002000 si dice il Novecento, il ventesimo secolo the twentieth century
20002100 si dice il Duemila, il ventunesimo secolo the twenty-first century

Il famoso poeta italiano Dante Alighieri nacque nel 1265 (milleduecentosessantacinque), visse nei
tredicesimo e quattordicesimo secoli e mor nel 1321 (milletrecentoventuno). The famous italian poet
Dante Alighieri was born in 1265, lived in the thirteenth and the fourteenth centuries, and died in 1321.

CHE E QUALE

Che tipo di libri leggi di solito? Preferisco i gialli. What kind of books do you usually read? I prefer
thrillers.
Quale autore preferisci? Preferisco Arturo Conan Doyle. Which author do you prefer? I prefer Arthur
Conan Doyle.
Che tipo di film guardi normalmente? Guardo film classici sul video. What kind of film do you watch
normally? I watch the classics on the video.
Quale film guardi? Io guardo LItalia Il Belpaese di Luciano Salce. Which film are you watching? I am
watching LItalia Il Belpaese by Luciano Salce.
Che libri compri di solito? Compro dei gialli. What books do you normally buy? I buy thrillers.
Quale libro stai leggendo? Sto leggendo Il Segno Dei Quattro di Sir Arturo Conan Doyle. Which book
are you reading? Im reading The Sign of Four by Sir Arthur Conan Doyle.
Quali quotidiani leggi di solito? Which newspapers do you usually read?
Qual la tua rivista preferita, Maxim o Il Giro Del Mondo? Which is your favourite magazine, Maxim or
Round The World?
Quale compri, Maxim o Il Giro Del Mondo? Which one are you buying, Maxim or Round The World?
Quali sono i miei? Quelli! Which ones are mine? Those!
Che bel film! What a beautiful film!
Che giornataccia! What a horrible day!
Che brutto! Sei bruto! How ugly! Youre beast!

IL DISCORSO INDIRETTO

Dice: Vado al cinema. Dice che va al cinema.


Ha detto: Vado al cinema. Ha detto che andava al cinema.
Diceva: Andr al cinema. Diceva che sarebbe andato al cinema.
Ha detto: Sono andato al cinema. Ha detto che era andato al cinema.
Dice: Leggo un libro. Dice che legge un libro.
Dice: Leggevo un libro. Dice che leggeva un libro.
Dice: Ho letto il libro. Dice che ha letto il libro.
Ha detto: Il treno parte. Ha detto che il treno partiva.
Ha detto: Il treno partiva. Ha detto che il treno partiva.
Ha detto: Il treno partito. Ha detto che il treno era partito.

Ha detto: Il treno partir. Ha detto che il treno sarebbe partito.


Ha detto: Il treno partirebbe. Ha detto che il treno sarebbe partito.
oggi quel giorno
domani il giorno dopo
ieri il giorno prima
questo quello
qui l
venire andare
Mario disse: Ho comprato questa rivista ieri. Mario disse che aveva comprato quella rivista il giorno
prima.
Mi ha domandato: Ti piacciono i romanzi di fratelli Grimm? Mi ha domandato se mi piacevano i
romanzi di fratelli Grimm?
Ieri abbiamo pernottato a Pisa e oggi andiamo a Montecatini Terme, nella provincia di Pistoia.
Ho domandato a Roberto quanto tempo ci voleva per arrivare a Perugia.
Non so se Alberto si trovi pi vicino a Gubbio o a Spoleto.
Mio marito dice sempre che non gli piace guidare la macchina fuori citt.
Il giornalaio ha risposto che ci sarebbe stato uno sciopero il giorno dopo.
Abbiamo domandato agli studenti se conoscevano a memoria qualche canto di Dante.
Ho visto che ci sono due reti televisive nuove che non hanno spot pubblicitari.
Il poeta diceva che il pubblico non aveva capito la sua poesia.
Machiavelli diceva che i principi dovevano sapere governare bene.
Alessandro ha chiesto alla Gabriella se lei era davvero sua sorella.
Petrarca voleva sapere perch Laura non lo amava.
La trasmissione stata interrotta per riportare in diretta che cera stato un terremoto in Abruzzo.

LA CONCORDANZA DEI TEMPI

Presente.
Elena sa che Marco verr alla festa. Elena knows that Mark will come to the party.
Elena sa che Marco viene alla festa. Elena knows that Mark is coming to the party.
Elena sa che Marco venuto alla festa. Elena knows that Mark came to the party.
Elena sa che Marco veniva alla festa. Elena knows that Mark was coming to the party.

Passato.
Roberta sapeva che Paolo sarebbe venuto alla festa. Roberta knew that Paul would come to the party.
Roberta sapeva che Paolo veniva alla festa. Roberta knew that Paul was coming to the party.
Roberta sapeva che Paolo era venuto alla festa. Roberta knew that Paul had come to the party.

Presente con il congiuntivo.


Massimo pensa che dirai la verit. Max thinks that you will tell the truth.
Massimo pensa che tu dica la verit. Max thinks that you are telling the truth.
Massimo pensa che tu abbia detto la verit. Max thinks that you told the truth.

Passato con il congiuntivo.


Carlo pensava che avresti detto la verit. Karl thought that you would tell / would have told the truth.
Carlo pensava che tu dicessi la verit. Karl thought that you were telling the truth.
Carlo pensava che tu avessi detto la verit. Karl thought that you had told the truth.

Condizionale con il congiuntivo.


Sarebbe bello se io potessi visitare Venezia questa estate. It would be nice if I could visit Venice this
summer.
Sarebbe stato bello se io avessi potuto visitare Firenze lestate scorsa. It would have been nice if I had been
able to visit Florence last summer.

LA FORMA PASSIVA

La manifestazione stata organizzata dal partito politico. The protest was organized by the political party.
I cartelloni sono stati preparati dai giovani. The signs were prepared by the young people.
Il discorso sar pronunciato dal candidato in piazza. The speech will be made by the candidate in the
square.
Larticolo era scritto da un giornalista famoso. The article was written by a famous journalist.
Grazia Deledda fu premiata con il Nobel. Grazia Deledda was awarded by the Nobel Prize.
Ruggero fa il compito. Roger is doing the homework.
Il compito fatto da Ruggero. The homework is done by Roger.
Molta gente ha visto il programma. Many people saw the program.

Il programma stato visto da molta gente. The program was seen by many people.
I giornalisti hanno diffuso la notizia. The journalists spread the news.
La notizia stata diffusa dai giornalisti. The news was spread by the journalists.
I cittadini eleggeranno il nuovo presidente a marzo. The citizens will elect the new president in March.
Il nuovo presidente sar eletto dai cittadini a marzo. The new president will be elected by the citizens in
March.
La macchina stata riparata. The car was repaired.
La crisi stata superata. The crisis was overcome.
Il nuovo programma sar presentato domani. The new program will be presented tomorrow.

Se saprai molte cose, presto invecchierai. Should you know a lot, youll be old soon.

LINFORMAZIONE UTILE

ISC

abolire abolisco , ,
aborrire aborrisco, aborro ; ;
acquisire acquisisco , ;
adire adisco
aderire aderisco ,
agire agisco , ,
aggredire aggredisco ;
applaudire applaudisco, applaudo , ;
ardire ardisco ; ;
arricchire arricchisco ; ;
arrossire arrossisco ; ,
asserire asserisco ;
asservire asservisco , ;
atterrire atterrisco
attribuire attribuisco ; ; ,
bandire bandisco , , ,

capire capisco ,
carpire carpisco , ; ; ; ,
chiarire chiarisco ; ; ; ;
colpire colpisco ; ; ;
compatire compatisco ; ; ; ,
compire, cmpiere compio, compisco
,

; ; ; ;

concepire concepisco ; ; ,
condire condisco ; ; ;
conferire conferisco ; ; ;
contribuire contribuisco ; ; ;
costituire costituisco , , ; ,
costruire costruisco

, ; ; ; ; ;

custodire custodisco ; ; ; ,
deferire deferisco ; , ; ,
definire definisco ; , ;
demolire demolisco ; ; ; ,
differire differisco , ; , ,
digerire digerisco ; , ; , ; ,

diminuire diminuisco ; ; ; ; ;
distribuire distribuisco ; ; ; ;
empire empisco ; ;
esaudire esaudisco ;
eseguire eseguo, eseguisco ; ; ;
fallire fallisco ; ; ; ; ; ;
,
favorire favorisco , ; ; ;
ferire ferisco ; ; ; ,
fiorire fiorisco , ; ; ;
fornire fornisco ; ; ; ;
garantire garantisco ; ; ;

garrire garrisco, garro , ; , ; ()


gradire gradisco ; ; ; ; ;
guarire guarisco , ; , ; ()
guarnire guarnisco ; , ; ; ;
impazzire impazzisco
impedire impedisco ; ; ; ; ;
inferire inferisco, ho inferito ,
inferire inferisco, ho inferto ; , ;
infierire contro infierisco contro ; ,
influire influisco , (); ,
inghiottire inghiottisco, inghiotto ; ; ; ,
, ; , ;
inibire inibisco , ; , ,
inserire inserisco ; ; ; ; , ;

interferire interferisco ; ,
intuire intuisco ;
inveire contro inveisco contro ; ; , ,
istituire istituisco , ; ; , ;
, ; ,
istruire istruisco , ; ; ; ; ;
, , ; ; ; ,
lambire lambisco, lambo , ;
languire languisco, languo ; , ; , ; ;
, , (, )
mentire mentisco, mento ; ; ; ;
muggire muggisco ; ; ; , ; , ;
nudrire nudrisco ; , ; ;
nutrire nutro ; , ; , ; ,
,
offerire offerisco ; ; ; ; , ;
patire patisco, pato , ; ; , , ,
perire perisco, pero ,
preferire preferisco ;

premonire premonisco ; ;
premunire premunisco ; , , ;
prestabilire prestabilisco ,
proferire proferisco ,
,

proibire proibisco , ; ,
pulire pulisco , ; ; ; ; ;
;
punire punisco ,
putire putisco, puto ,
rapire rapisco ; ; , ; ; ,
; ,
reagire reagisco

; ; ;

retribuire retribuisco ; , ;
restituire restituisco , , ; ; ; ;

ricostruire ricostruisco ; ;
riferire riferisco , ; ; ; ;
ringiovanire ringiovanisco ;
rinsavire rinsavisco
rinverdire rinverdisco, rinverdo
;

; ; , ;

rinvigorire rinvigorisco ;
ripartire ripartisco ; ; ;
ripartire riparto ; ;
riunire riunisco
; ; ; ; ;
; ;
riverire riverisco , ; ; ;
ruggire ruggisco, ruggio ; ; , , , ; ; ,

sbalordire sbalordisco ; , ; ,
sbigottire sbigottisco ; ; ;
scandire scandisco ; ; ;
scaturire scaturisco , ; ; , ,

schernire schernisco, scherno ; ; ,


scolpire scolpisco ; ; ; ; ;
seppellire seppellisco ; ; ; ; ; , ;

smagrire smagrisco ;
smaltire smaltisco ; , , ; ,
; ; ; ,
sminuire sminuisco ;
sofferire sofferisco ; ;
sorbire sorbisco , ,
sortire sortisco , ; , ;
,
sortire sorto (); ;
sostituire sostituisco ,
sparire sparisco , ;

far sparire , ,

spartire spartisco ; ; , ,
spedire spedisco , ; ; ; ;
; ;
stabilire stabilisco ; ; ; ;
starnutire starnutisco
stordire stordisco ; , ,
stupire stupisco ; ,
subire subisco , ; ; ; ,
suggerire suggerisco ; , ;
svanire svanisco

, , ; , , ;

tossire tossisco, tosso ,


tradire tradisco ; ; , ; ;
trasferire trasferisco , ; ; ;
; , -
ubbidire ubbidisco , ; , ,
unire unisco ; , ; , ; ,
usufruire di usufruisco di ; ,
zittire zittisco ; ;

, ESSERE

Albeggiare, annottare, balenare, diluviare, grandinare, lampeggiare, nevicare, piovere, piovineggiare,


soffiare, spiovere, tuonare.
Accadere, avvenire, bastare, bisognare, capitare, costare, dipendere, dispiacere, giovare, importare,
mancare, occorrere, parere, rincrescere, sembrare, spettare, succedere, valere.
Avanzare, correre, discendere, proseguire, risalire, salire, saltare, scendere, scivolare, volare, dovere,
potere, volere.
Arrossire, crescere, dimagrire, divenire, diventare, impazzire, ingrassare, invecchiare, morire, nascere,
ringiovanire, rinsavire, rinvigorire, sopravvivere, svenire.
Accorrere, addivenire, andare, apparire, arricchire, arrivare, avvenire, cadere, cascare, comparire,
emergere, entrare, esistere, essere, evadere, fiorire, fuggire, intervenire, partire, penetrare, pervenire,
restare, riandare, ricadere, rientrare, rimanere, ripartire, ritornare, risorgere, riuscire, sbocciare,
scomparire, scappare, scoppiare, sfuggire, sopraggiungere, sottostare, sparire, stare, svanire, tornare,
uscire, venire.

AVVERBI DI TEMPO

now ora
then allora, poi, dunque
today oggi
in my days ai tempi miei
nowadays oggid, oggigiorno
afterwards di poi, poco dopo, dopo, successivamente, pi tardi, in seguito
already gi
at once subito
long since da un pezzo
long ago molto tempo fa
of late poco fa, di recente, recentemente
just now or ora
formerly un tempo, altra volta
ever sempre
immediately, instantly, straightway, directly, forthwith immediatamente, subito
hitherto finora
from that time dallora

ere long, shortly in breve


hereafter in seguito, successivamente
henceforth, henceforward dora innanzi
forever per sempre
betimes di buonora
still, yet ancora
recently ora, adesso
now and then di quando in quando
now and then di tanto in tanto
now and then ora e poi
often spesso
seldom, rarely di rado
rarely raramente
this day week da oggi a otto
this day fortnight da oggi a quindici
every other day ogni due giorni
every third day ogni tr giorni
from day to day di giorno in giorno
by the by, by the way a proposito
while, whilst mentre, mentre che
meanwhile frattanto
one by one uno ad uno
two by two due a due
anew di bel nuovo
evermore sempre pi
everlastingly eternamente
one day or another un giorno o laltro

AVVERBI DI LUOGO

here qui
there l

where dove
anywhere in qualunque luogo
nowhere in nessun luogo
everywhere ovunque
somewhere in qualche luogo
yonder l, laggi
above al di sopra
below di sotto
about attorno, circa
around allintorno
elsewhere altrove
hereabout qui intorno
whereabout in qual luogo
thereabout l intorno
hither qui
thither l
homewards verso casa
backwards allindietro
towards verso
forward avanti
abroad al di fuori
abroad allestero
from abroad dallestero
whence da dove
hence da qui
thence di l
close by qui presso
within dentro
without fuori
aloft in alto
to and fro qua e l
this way da questa parte

that way da quella parte


downward allingi
upwards allins

AVVERBI DI GRADO

little poco
less meno
scarcely, hardly appena
scantily, barely scarsamente
nearly quasi
however, whatever per quanto
however per
however tuttavia
partly in parte
altogether affatto
wholly intieramente
mostly per la maggior parte
enough abbastanza
by far di gran lunga
as much again altrettanto
quite as much altrettanto

AVVERBI DI MODO

yes, yea, ay s
well bene
ill male
truly, verily veramente
of course naturalmente
nay anzi

apart separatamente
asunder diviso
asunder separato
namely cio
that is to say vuol dire
that is to say cio
else altrimenti
headlong a capo fitto
lengthwise per il lungo
beforehand anticipatamente
softly adagio
doubtless senza dubbio, indubbiamente
by all means in tutti i modi
at all events ad ogni modo
by chance forse, casualmente, per caso
by adventure per avventura
thus cos
thus in tal modo
somehow, anyhow in qualche modo
to be sure certamente, naturalmente
on no account in nessun modo
by all accounts a quel che dicono
at the utmost al pi
by the way per incidenza
by the way di volo
at any rate ad ogni modo
through and through da parte a parte
off and on a intervalli, ad intervalli

MODO DI FORMAZIONE DEGLI AVVERBI

dear caro dearly caramente

sweet dolce sweetly dolcemente


pretty grazioso prettily graziosamente
easy facile easily facilmente
gay allegro gayly allegramente
dry secco dryly seccamente
noble nobile nobly nobilmente
idle ozioso idly oziosamente
simple semplice simply semplicemente
friendly amichevole in a friendly manner amichevolmente
fatherly paterno in a fatherly way paternamente
lively vivace in a lively manner vivacemente

DELLAGGETTIVO USATO COME AVVERBIO

low basso a bassa voce


loud forte ad alta voce
sweet dolce dolcemente
fair sincero sinceramente
hard duro duramente
fast rapido rapidamente
slow lento lentamente
flat piano, piatto pianamente
cheap a buon mercato cheaply
close chiuso, stretto, vicino closely
loud forte, ad alta voce loudly
Questo fiore odora soavemente. This flower smells sweet.
Egli parla cos rapidamente! He talks so fast!
Lavoriamo a tuttuomo. We work very hard.
Cadde steso a terra. He fell flat on the ground.
Leggetelo ad alta voce. Read it aloud.
Questo orologio va indietro. This watch goes too slow.
Ci sono uova fresche, pane fresco. There are new-laid eggs, new-baked bread.

LE CONGIUNZIONI

but ma
but soltanto
whereas mentre, mentre che
provided purch
except, save eccetto che, salvo che, tranne che
though, although sebbene
unless a meno che
since dacch
wherefore perch
wherefore per qual ragione
likewise parimenti
therefore perci
even anche
even perfino
otherwise altrimenti
as long as fino a che
as soon as appena che
on the other hand daltra parte
the more so tanto pi
lest per paura che
notwithstanding nonostante
in as much as in quanto che
as well as come pure
on condition that a patto che
supposing that supposto che
however little per quanto poco
besides inoltre
namely cio
while mentre, mentre che
as often as tutte le volte

every time tutte le volte


be it or sia sia

LE CONGIUNZIONI COPULATIVE

and e
as come
as... as tanto... quanto
as... as cos... come
as siccome, giacch, poich
whereas stantech
whereas dove che
whereas invece che
whereas laddove
if se
provided provvisto
provided purch
so cos
so... as cos... che, cos... come, tanto... che, tale... che, al punto tale... che
so that di maniera che
then dunque
then poi
since siccome
since giacch
since poich
for poich
for perch
for perciocch
that che
in order that affinch
in order that perch
why perch

because ch, perch, poich, giacch


because imperciocch, perocch, conciossiach
therefore perci
therefore per questo
till finch
till fino a
both e... e
both luno e laltro
also eziandio
also anche
likewise parimenti
likewise anche

LE CONGIUNZIONI DISGIUNTIVE

still ancora
still tuttora
still pure
yet per
yet tuttavia
however contuttoci
however per, comunque
however pure
nevertheless nondimeno
notwithstanding ci nonostante
notwithstanding nonostante
but ma
but solamente
but fuorch
lest per paura che
unless a meno che
whether or se o

whether or sia che, sia sia


except eccetto che, salvo che, tranne che
except a meno che
either o luno o laltro
either... or o... o
either... or o... ovvero, o... ossia, o... oppure
neither n luno, n laltro
neither neppure
neither nemmeno
neither n
neither nor n n
neither nor n, n
though quantunque
though bench
even if ancorch
even if quandanche
rather than piuttosto che
than che
than di (dopo i comparativi)

Whether it be fine or bad weather, I will go. Sia il tempo bello o brutto, vi andr.
Whether he come or not. Che egli venga o no.
Either all or nothing. O tutto o niente.
I will take either. I will take one or the other. Prender o luno o laltro.
I will take neither. I will take neither the one nor the other. Non voglio prendere n luno n laltro. Non
n prender alcuno.
You are not satisfied, nor I neither. Voi non siete contento, nemmen io.
I have not spoken to him, nor will I ever. Non gli ho parlato, n gli parler mai.
Laugh neither long, nor often, nor immoderately. Dont laugh either long, or often, or immoderately. Non
ridete n lungamente, n spesso, n eccessivamente.
As habit is a second nature, let us early form good ones. Siccome labitudine una seconda natura,
formiamocene per tempo delle buone.

LA LISTA DEGLI AVVERBI PI USATI

now ora, adesso


nowadays oggid, oggigiorno
today oggi
tomorrow domani
the day after tomorrow dopodomani, posdomani
yesterday ieri
the day before yesterday ieri laltro, avantieri, laltroieri
early di buonora
late tardi
tomorrow morning domani mattina
yesterday evening ieri sera
in the morning di mattina
in the evening alla sera, la sera, di sera
at noon a mezzogiorno
in the afternoon dopo pranzo
then allora, poi
since that time dallora in qua
hereafter dora innanzi
once una volta
once anticamente
formerly altrevolte
thence forward dallora in poi
after dopo
afterwards di poi
afterwards poscia
henceforth dora innanzi
quick presto
already gi, di gi
just now test
just now pur dianzi

directly subito
directly or ora
forthwith incontanente
shortly fra poco, tra poco, fra breve
soon tosto
instantly allistante, subito
at once subito
now and again di quando in quando
now and then di quando in quando
sometimes qualchevolta
sometimes talvolta
lately di recente, recentemente
lately ultimamente
while (conjunction) mentre, mentre che
whilst (conjunction) mentre, mentre che
when quando
whenever qualunque volta
sooner pi presto
sooner piuttosto
rather anzi, piuttosto
often spesso, sovente
How often? Quante volte?
seldom di rado, rade volte
rarely raramente, di rado
always sempre, ognora
ever per sempre, sempre mai
never non mai
never giammai
yet ancora, per anco
still ancora, tuttora, sempre
at once ad un tratto, ad un tempo
once more ancora una volta

mostly per lo pi
at length finalmente, al fine
again di nuovo, nuovamente
again a capo
here qui, qua
there l, l, ivi, col
hence quinci, di qui
thence quindi, di l, da quivi
Whence? Donde?
where dove
elsewhere altrove
nowhere in nessun luogo, in nessun posto
everywhere per ogni dove
anywhere ovunque
wherever dovunque
up su, di sopra, in alto
down abbasso, gi, in gi
upwards verso lalto, in su
downwards verso il basso, in gi
at home a casa propria
homewards verso casa
forward avanti
backwards indietro
towards verso
off lungi, via, distante
outside fuori
far lontano, lungi
far off lungi, lontano
below abbasso, sotto, pi in gi
under di sotto, sotto
beneath di sotto, al di sotto
over sopra, al di sopra

above al di sopra, pi in alto


within di dentro, al di dentro, dentro
without di fuori, al di fuori
beyond al di l, pi in l, oltre, fuori
on this side di qua di
aside in disparte
apart in disparte
near vicino, presso
by accosto, allato
before innanzi, prima
yonder l, pi in l, laggi
behind dietro
to the right a destra
to the left a sinistra
straight forward diritto, dritto
well bene
ill male
badly male
so-so cos cos
unawares allimprovvista
otherwise altrimenti
yes, certainly s, certo
no no, nulla, non alcuno
no indeed no, certo
not non, non gi
to be sure di certo, sicuro
indeed davvero, invero
very well benone, benissimo
great magnifico, bellissimo, grandioso, grande
perfect perfetto
wonderful meraviglioso, stupendo
just giusto, appunto, test

just so per lappunto


no doubt senza dubbio, indubbiamente
without fail senza fallo, senzaltro, immancabilmente, naturalmente, certamente, sicuramente
Why not? Perch no?
willingly volentieri, con piacere
ultimately, as a result in somma, in fin dei conti
in a word in somma
perhaps forse, pu essere, magari
Why? Perch? Per qual motivo? Per quale ragione? Per qual ragione?
because perch, perciocch, perci
How? Come?
How is...? Com?
What is? Che cosa ?
How long is it? Quanto tempo ? Quanto tempo ci vuole?
of course naturalmente, certamente, certo, ma certo
hitherto fin qui, finora
instead of invece di
namely cio, vuol dire
that is cio
plainly evidentemente
even anche, anzi, persino, perfino
alike ugualmente, del pari
so cos
thus cos
quite affatto, del tutto
too troppo
too good troppo buono
too large troppo grande
too small troppo piccolo
much molto
many molti
too much wealth troppa dovizia, troppa ricchezza

too many flatterers troppi adulatori


How much paper? Quanta carta?
How many pens? Quante penne?
so much cotanto, tanto
so many cotanti, tanti
as as tanto quanto, cos... come
both adults and children sia adulti che bambini, sia adulti sia bambini, tanti adulti quanti bambini
I have as much as you ne ho tanto quanto voi
I have as many as you ne ho tanti quanti voi
as much altrettanto
little poco
a little un poco, alquanto
a few alcuni pochi
few pochi
enough abbastanza
somewhat alquanto
very assai, molto, bene
but ma, solamente, solo
only soltanto, non che
I have but three, only three ne ho solamente tre, non ne ho che tre
alone solo, soletto
at least almeno, per lo meno
at most al pi
further oltre, in oltre
hardly appena
scarcely appena
together insieme, assieme
besides daltronde
as to in quanto a
as for in quanto a
wholesale allingrosso
by retail al minuto

beforehand anticipatamente
along lunghesso, avanti
since then fin dallora
ever since dallora in qua
like a guisa di, come
abroad allestero, fuori di casa, fuori del paese
next prossimo, vicino, venturo
pretty well bastantemente bene
softly adagio, pian pianino, piano piano
by mistake per isbaglio, per lo sbaglio
utterly del tutto, totalmente
without fail senza fallo, immancabilmente, senzaltro

LA LISTA DELLE PRINCIPALI PREPOSIZIONI

above sopra, al di sopra, su


below al di sotto, gi
about circa, intorno, riguardo
against contro
amidst in mezzo a
after dopo, appresso, dietro
before innanzi, prima di
behind dietro, indietro
beneath sotto, al di sotto di
between tra, fra, tra di, tra due
among tra, infra, fra, fra pi
by da, con, per, accanto a
beside accanto, accanto a
besides inoltre, daltronde
beyond al di l di, fuori, fuori di
on this side di qua di
for per

for, since poich, siccome, giacch


from da
on su, sopra
upon su, sopra (un luogo elevato)
near vicino a, presso, accanto a
of di
since sin da, da, da che, dopo
through attraverso, per, mediante
throughout dal principio alla fine, in tutto e per tutto, dappertutto
till fino a
until, till finch, fintantoch
up su, in su
down gi, in gi
toward, towards verso
round, around intorno
opposite dirimpetto, di fronte
over di sopra, al di sopra
under sotto, al di sotto
with con
within dentro, di dentro
within, for entro, verso
during durante
for, till per, fino a (data, giorno, mese, ora)
without fuori, fuori di, al di fuori
without, senza al di fuori
to a, in, verso (con movimento verso)
for per (con movimento verso)
towards verso (con movimento verso)
at a, in (riposo, senza moto verso)
into in, nel, nella, nello, nei, nelle, negli (con moto verso dentro)
in in, nel, nella, nello, nei, nelle, negli (riposo, senza moto per addentrarsi)

LE PREPOSIZIONI

About
Non ho denari indosso. I have no money about me.
Cosa state facendo? Cosa sta facendo? Cosa stai facendo? What are you about? What are you doing?
Passeggiavamo per la citt. We were walking about town.
Lo vendevano per le strade. They were crying it about the streets.
Deve avere circa venticinque anni. She must be about twenty-five.

After
Un giorno dopo laltro. Day after day.
Byron bruci il corpo di Smith sulla riva del mare secondo il costume antico. Byron burnt Smith on the
seashore after the ancient fashion.
Secondo la vostra abitudine metter quello che pi importante nel poscritto. After your habit I will put
what is the most important in the postscript.

Against
Al muro erano appesi molti quadri. Many pictures were hung against the wall.

Along
Andavamo lungo le rive del Reno. We were going along the banks of the Rhine.
Posso portare questo libro con me? May I take this book along with me?
Via, venite con noi! Do come along with us!

At
Le due nazioni che erano in guerra sono ora in pace. The two nations which were first at war are now at
peace.
Fatelo con vostro comodo. Do it at your leisure.
Siete libero di fare quello che volete. You are at liberty to do what you like.

Before
Arrivai l molto prima di voi. I got there long before you.
Mettetela davanti alla porta del giardino. Put it before the garden gate.

Behind
Vi dimenticate sempre qualche cosa. You always leave things behind.
Non mi lasciate indietro. Dont leave me behind.
Il vostro parasole dietro la porta. Your parasol is behind the door.
Per non esser da meno gli diede una mancia di dieci scellini. Not to be behind-hand she gave him ten
shillings for a tip.

Beyond
Io vedo la terra al di l del mare. I see the land beyond the sea.
Abito al di l del ponte. I live beyond the bridge.
al di l dogni espressione. It is beyond expression.

By
Alla fievole luce del crepuscolo lo riconobbi. By the dim twilight I recognized him.
Il treno dovrebbe a questora esser gi in stazione. The train should by this time be already in the station.
Al mio orologio sono le sei. It is six by my watch.
pi giovane di me di due anni. He is younger than me / than I by two years.
Lo conosco di nome e di vista. I know him by name and by sight.
Mi rimanda di giorno in giorno. He puts me off day by day.
Ella se ne and fuori da sola. She went out by herself.
Egli il sarto di professione. He is a tailor by trade.
Vuole vendere allasta o al minuto. He wants to sell by auction or by retail.
Sedete vicino a me, vicino al fuoco. Sit by me, by the fire.
Imparai a mente una bella poesia di Pukin. I learned by heart a beautiful poem by Pushkin.
Passeggiamo lungo la riva del mare. Lets walk by the seashore.
Lho conosciuta per caso a Roma. I met her by chance in Rome.
Ora sto leggendo al lume di candela. Now I am reading by candle light.
di gran lunga. Its by far.
Vogliono due a due. They want two by two.
Parto per la Francia per ferrovia o per piroscafo. Im leaving for France by rail or by steamer.

For
Per la sua et molto alta. For her age she is very tall.
Non siete buona a nulla. Non siete buono a nulla. You are good for nothing.
Mi dica qualcosa per esempio. Say me something for instance. Tell me something for example.
Malgrado ci la vita bella. For all that life is beautiful.
Quanto a me, questo film merda. As for me, this film is shit. As to me, this movie is shit.
Che vergogna! Vergogna! For shame!

From
Lo vidi da lontano. I saw him from a distance. I saw him from afar.
Ti sei inzuppato da capo a piedi. You got wet from head to foot. You became wet from head to feet.
Ci vado di quando in quando. I go there from time to time.
La riconobbi dal suo portamento. I recognized her from her carriage.
un signore di Londra. He is a gentleman from London.
Ditegli da parte mia che non venga. Tell him, from me, not to come.

In
Voi vestite allinglese. Lei veste allinglese. You dress in the English style.
Io vado in Svizzera destate e dinverno per affari ogni anno. I travel to Switzerland in summer and in
winter on business every year.
Secondo me hai ragione. In my opinion you are right.

Of
una gran cortesia da parte Sua. It is very kind of you.
Come siete gentile! How kind of you!
Che sciocco che stato! How stupid of him!
di Firenze. He is a native of Florence.
Vi raccomando, soprattutto, di non farlo inquietare. I recommend you, of all things, not to make him
angry.
Prendo la cioccolata la mattina. I take chocolate of a morning.

Off
Vedo un passero due miglia lontano. E Lei? I can see a sparrow two miles off. And you?
Si trova a un miglio da questa citt. It is situated a mile off this town. It is located a mile off this city.
Se ne and fischiettando unaria della Bohme. He went off whistling an air of the Bohme.
Togliete le gambe dalla sedia. Take your legs off the chair.
Togli questi libri dal tavolo. Take these books off the table.
Io me ne vado domani. I am off tomorrow.

On
Lo incontrai che andava a Bristol. I met him on the way to Bristol.
Ora sono in cammino per Monza. Now I am on my way to Monza.
Ditemi, cammin facendo, tutte le notizie che sapete. Tell me, on the way, all the news you know.
Preferite andare a piedi o a cavallo? Do you prefer going on foot or on horseback?
Sono stato sgridato a causa vostra. I have been scolded on your account.
Credetemi, non lho fatto apposta. Believe me, I didnt do it on purpose.
Lo far a condizione che non se ne parli pi. Ill do it on condition that we speak no more about it.
Siamo in buone relazioni con tutti i vicini della casa. We are on good terms with all our neighbours in the
house.
Voltate il foglio dallaltra parte. Turn the leaf on the other side.
Daltra parte io ho fatto tutto quello che potevo, e ora me ne lavo le mani. On the other hand I have done
all in my power, and now I wash my hands of the whole matter.
C lufficiale di guardia. Theres an officer on guard.
Il mio primo mese in campagna fu, nellinsieme, piuttosto monotono. My first month in the country was,
on the whole, rather dull.
Domani sono di servizio fino alle sette. Tomorrow I am on duty till seven.

With
Sembra che gli affari gli vadano bene, egli molto felice. It seems things are going well with him, he is
very happy.
cosa abituale in lui in questa stagione. It is an usual thing with him this season.
Da noi il ventuno di giugno festa. With us the twenty first of June is a holiday.

Out of
Non pu averlo fatto che per dispetto. He can only have done it out of spite.
Ci andai per curiosit. I went there out of curiosity.
Sembra sia fatto con del legno. It seems it is made out of wood.
Lontan dagli occhi, lontan dal cuore. Out of sight, out of mind.
Nove volte su dieci io fui il vincitore della partita. Nine times out of ten I was the winner of the game.
Scegliete fra questi quattro libri uno migliore. Choose out of these four books the best one.
fuori di moda e di stampa. It is out of fashion and out of print.

Up to
Non credo che Giacomo sia da tanto. I dont think James is up to it.
Quel trattato di economia politica non al corrente. That treatise of political economy is not up to date.
Roberta rimase qui fino a luned scorso. Roberta stopped here up to Monday last.
Se avessi vissuto secondo i miei mezzi, sarei ricco e felice. If I had lived up to my means, I would be rich
and happy.

To
Con mia grande sorpresa trovai un bel regalo sulla mia scrivania. To my great surprise I found a beautiful
gift on my writing-table.
Lasciate fare a me. Leave that to me. Leave it to me.
di mio gusto. It is to my taste.
Dissi fra me. I said it to myself.
Secondo la mia opinione Lei ha ragione. According to my opinion you are right.
In confronto a voi non sono che un ragazzo. I am but a baby to you.
Domani parto per Ancona. Tomorrow I am going to Ancona.

As
Per quanto vi cara la vita non ne dite parola ad alcuno. As you value life dont breathe a word about it to
anyone.
Egli rimasto a casa, giacch ammalato. He stayed at home as he got ill.
caduto per terra, siccome era ubriaco. He fell to the ground as he was drunk.

Aside
Mi prese in disparte e mi raccont tutto. He took me aside and told me everything.
Mettetelo da parte. Put it aside.
Disse in disparte ad Ornella di non accettarlo. He said aside to Ornella not to accept it.

In, Into
Quellantico convento stato cambiato in una scuola. That old convent has been changed into a school.
Fra cinque giorni saremo a Perugia. In five days we shall be at Perugia.
Fra mezzora torno. In half an hour I am back.

Within
Ritorner a Palermo entro una settimana. He will return to Palermo within a weeks time.
Ricevetti un telegramma che mi obblig a partire entro sei ore. I received a telegram which obliged me to
set out within six hours.

Fra, Tra
Fra lamore e la speranza spesso c un oceano. Between love and hope often there is an ocean.
Il sentiero fra due siepi di bosso. The path is between two box hedges.
Fra le paesane ci sono delle belle donne. Among the peasant women there are pretty ones.
Tra la folla si vedevano parecchi soldati. Amidst the crowd we saw many soldiers.

As long as, While


Finch sto in buona salute accada che pu. As long as I am in good health, happen what may.
Finch c lui non c speranza di ottenere nulla. While he is here there is no hope of getting anything.

Through
Passando per i campi arrivammo alla fattoria in un momento. Passing through the fields we reached the
farm in a moment.
Passai per la porta di dietro. I went through the back door.
Ho letto questo libro da capo a fondo. I have read this book through.
La pallottola pass da parte a parte una grossa tavola. The bullet went through a thick board.
Sono bagnato fino alle ossa. I am wet through.

Mimmagino sia riuscito ad arrampicarsi lass per mezzo dello zio. I dare say he has succeeded in
climbing up there through his uncle.
Potei sapere, per mezzo del domestico, che la signora era in casa. I found out through the servant that the
lady was at home.

Past
Povera ragazza, nulla verr pi a consolarla! Poor girl, she is past any consolation!
Per lei non cera pi speranza, non pi dolore, non pi vita! She was past hope, past sorrow, past life itself!

Over, Above
Sopra le nostre teste si vedevano dei neri nuvoloni che si allontanavano. Over our heads we saw dark
clouds drifting along.
Sullorizzonte si vedevano strisce di luce. Above the horizon we saw streaks of light.
Ci al di sopra delle mie forze. That is above my strength.
al di sopra di ogni sospetto. He is above suspicion.
I suddetti volumi si forniscono di continuo per uso scolastico. The above volumes are being constantly
supplied for school use.

Below
Uno sedeva sopra a me, laltro al di sotto. One sat above me, the other below.
Non sono in nulla al di sotto di voi. I am not in anything below you.
Cosa non muore quaggi! What does not die here below!

Beneath, Underneath
Il fiume scorre sotto il ponte. The river runs beneath the bridge.
Considerarono il partito al di sotto di lei. They considered the match beneath her.
sotto loceano. It is underneath the ocean.

Under
Ci sono i gatti sopra e sotto il tavolo. There are some cats upon and under the table.

Beside
Sedeva accanto a me. She was sitting beside me.

Ecco la piccola stanza accanto alla porta centrale. Heres a little room beside the front door.
Non cera nessuno allinfuori di voi. There was nobody beside you.

Besides
Bisogna inoltre contare che egli stato due anni allestero. We must besides take into account his having
been two years abroad.

AGGETTIVI E PARTICIPI SEGUITI DA PREPOSIZIONI

affable to affabile con


affected at, by commosso per
afflicted with afflitto da
affronted at offeso da
agitated with agitato da
alarmed at allarmato da
amazed at, with stupefatto da
amazed at, with stupefatto a
angry at adirato per
angry with adirato con
astonished at meravigliato di
bent on inclinato a
blind of cieco da
bound for diretto a
broken with affranto da
civil to gentile con
content with contento di
contented with contento di
conversant with versato in
conversant with pratico di
customary with solito a
customary with solito di
delighted with contentissimo di

dependent on dipendente da
deserving of meritevole di
dismayed at sgomento per
distressed with angustiato da
dumb with muto di
dumb with muto per
eager after avido di
enchanted with ammaliato da
excited with eccitato da
excited with stimolato da
experienced in esperto in
experienced in consumato in
expert at pratico di
expert at versato in
faint with rifinito da
faint with rifinito per
familiar to, with pratico di
famished with affamato di
fit for adatto a
fit for adatto per
fruitful in abbondante di
good for buono a
good for buono per
grateful for grato per
grateful for tenuto di
greedy after ingordo di
greedy of ingordo di
grieved at afflitto per
happy at felice di
hungry for affamato di
hurt at offeso da
indignant at sdegnato di

consumato ;

infatuated with pazzo di


infirm with ammalato di
just to giusto verso
kind to gentile verso
known by conosciuto per
mad with pazzo di
mad with fuor di s per
met for atto a
met for atto per
met for adatto a
met for adatto per
merciful to pietoso verso
moist with umido di
observant of diligente in
observant of attento in
observant of diligente nel
observant of attento nel
offended at offeso di
offended with offeso da
overcome with vinto da
overwhelmed with sopraffatto da
owing to in conseguenza di
owing to a causa di
partial to favorevole a
pale with pallido per
pleased with contento di
pinched with tormentato da
possessed of possessore di
possible for possibile a
possible for possibile per
proof against sicuro da
qualified for idoneo a

qualified for idoneo per


quick at rapido in
quick at lesto in
quick at rapido nel
quick at lesto nel
ready for pronto a
ready for pronto per
ready for doing pronto a fare
resentful of offeso da
resentful of risentito di
rich in ricco di
rich in abbondante di
satisfied with soddisfatto di
satisfied with contento di
seized with colto da
seized with colpito da
severe on severo con
severe on severo verso
short of deluso in
short of deluso nel
sorry for dolente di
stiff with intirizzito da
stiff with intirizzito per

intirizzito ;

stunned with intontito per

intontito ;

suffocated with soffocato da

soffocato ;

struck with colpito da


surprised at sorpreso da
surprised at sorpreso di
thankful for riconoscente di
thankful for riconoscente per
terrified at atterrito da

atterrito

terrified at atterrito a

atterrito

thick with denso di


thick with folto di
unfit for disadatto a
unfit for disadatto per
usual with abituale a
usual with abituale per
usual with solito per
vexed at irritato da
welcome to benvenuto a
welcome to benarrivato a
wild with furibondo per

furibondo ; ;

worn with consumato da

consumato ;

LA LISTA DEI VERBI IRREGOLARI INGLESI

battere

beat, beat, beat / beaten

ordinare, comandare

bid, bid / bade, bid / bidden

crepare, scoppiare

burst, burst, burst

gettare, scagliare

cast, cast, cast

fondere

cast, cast, cast

costare

cost, cost, cost

tagliare

cut, cut, cut

colpire, picchiare

hit, hit, hit

nuocere, far male a

hurt, hurt, hurt

lavorare a maglia

knit, knit, knit

lasciare, appigionare

let, let, let

mettere

put, put, put

leggere

read, read, read

disfarsi, liberare

rid, rid, rid

porre, mettere, posare

set, set, set

spargere, versare

shed, shed, shed

tagliuzzare

shred, shred, shred

chiudere, serrare

shut, shut, shut

fendere, squarciare

slit, slit, slit

sputare

spit, spit, spit

sputare

spit, spat, spitten

fendere, spaccare

split, split, split

stendere, spalmare

spread, spread, spread

sudare

sweat, sweat, sweat

spingere, ficcare

thrust, thrust, thrust

fuggire, evadere, scappare

flee, fled, fled

ascoltare, udire, sentire

hear, heard, heard

posare, collocare

lay, laid, laid

dire

say, said, said

fermarsi, trattenersi

stay, staid, staid

pagare, saldare

pay, paid, paid

piegare, tendere

bend, bent, bent

costruire, fabbricare

build, built, built

indorare

gild, gilt, gilt

cingere

gird, girt, girt

prestare

lend, lent, lent

squarciare, stracciare

rend, rent, rent

mandare, inviare, spedire

send, sent, sent

spendere

spend, spent, spent

bruciare, ardere

burn, burnt, burnt

bruciare, ardere

burn, burned, burned

trafficare, trattare, distribuire

deal, dealt, dealt

immergere, intignere

dip, dipt, dipt

sognare

dream, dreamt, dreamt

abitare, dimorare

dwell, dwelt, dwelt

saltare

leap, leapt, leapt

imparare, apprendere

learn, learnt, learnt

significare, intendere

mean, meant, meant

odorare, aver odore

smell, smelt, smelt

; ;

versare, spandere, spargere

spill, spilt, spilt

stampare, coniare

stamp, stampt, stampt

strisciare, arrampicarsi

creep, crept, crept

sentire, toccare, provare

feel, felt, felt

tenere, serbare, custodire

keep, kept, kept

dormire

sleep, slept, slept

scopare, spazzare

sweep, swept, swept

piangere, lagrimare

weep, wept, wept

supplicare

beseech, besought, besought

recare, menare, portare

bring, brought, brought

comperare, comprare

buy, bought, bought

acquisire, acquistare

buy, bought, bought

acchiappare

catch, caught, caught

combattere, battersi

fight, fought, fought

cercare

seek, sought, sought

insegnare a, istruire

teach, taught, taught

pensare

think, thought, thought

mordere, morsicchiare

bite, bit, bit / bitten

allevare, generare

breed, bred, bred

cavar sangue

bleed, bled, bled

sgridare

chide, chid, chid / chidden

nutrire, nudrire, cibare

feed, fed, fed

nascondere, celare

hide, hid, hid / hidden

guidare, menare

lead, led, led

incontrare, incontrarsi, conoscere

meet, met, met

sparare, fucilare, lanciare

shoot, shot, shot

sdrucciolare, scivolare

slide, slid, slid / slidden

affrettare, accelerare

speed, sped, sped

attaccarsi, appiccarsi

cling, clung, clung

appiccarsi, attaccarsi

cling, clang, clung

scavare, zappare

dig, dug, dug

lanciare, scagliare

fling, flung, flung

restringere, arretrarsi, scostarsi

shrink, shrank, shrunk

ritirarsi, scostarsi, arretrarsi

shrink, shrunk, shrunk

affondare, sprofondare

sink, sank, sunk

mandare a fondo

sink, sank, sunk

affondare, mandare a fondo

sink, sunk, sunk

scagliare con la frombola

sling, slung, slung

svignare, fuggire di nascosto

slink, slank, slunk

svignare, fuggire di nascosto

slink, slunk, slunk

filare

spin, span, spun

filare

spin, spun, spun

attaccare, appiccare, ficcare

stick, stuck, stuck

pungere

sting, stung, stung

infilzare

string, strung, strung

; ;

infilzare

string, strung, strung

dondolare, oscillare

swing, swung, swung

torcere, spremere

wring, wrung, wrung

legare

bind, bound, bound

trovare, ritrovare

find, found, found

macinare

grind, ground, ground

girare, aggomitolare

wind, wound, wound

abitare, dimorare

abide, abode, abode

acquistare, divenire

get, got, got / gotten

ricevere, ottenere

get, got, got / gotten

cavalcare, andare a cavallo

ride, rode, ridden

brillare, rilucere, splendere

shine, shone, shone

vincere, guadagnare

win, won, won

privare, spogliare

bereave, bereft, bereft

spaccare, fendere, fendersi

cleave, cleft, cleaved / cleft

fendere, fendersi, spaccare

cleave, clove, cloven

lasciare, abbandonare

leave, left, left

svegliare, ridestare

awake, awaked, awaked

svegliare, ridestare

awake, awoke, awoke / awoken

vestire, coprire

clothe, clad, clad

coprire, vestire

clothe, clothed, clothed

avere

have, had, had

appendere, attaccare, impiccare

hang, hung, hung

pendere, impiccare, attaccare

hang, hanged, hanged

tenere

hold, held, held

accendere

light, lit, lit

perdere

lose, lost, lost

fare, fabbricare, produrre

make, made, made

vendere, smerciare, trafficare

sell, sold, sold

ferrare i cavalli

shoe, shod, shod

sedere, sedersi

sit, sat, sat

stare in piedi, reggere

stand, stood, stood

colpire, percuotere

strike, struck, struck

dire, raccontare, comunicare

tell, told, told

lavorare

work, wrought, wrought

lavorare

work, worked, worked

scolpire, intagliare

grave, graved, graven

caricare una nave

lade, laded, laden

fendere, spaccare

rive, rived, riven

formare, dare forma

shape, shaped, shapen

radere, fare la barba

shave, shaved, shaven

incerare, divenire

wax, waxed, waxen

torcere, attortigliare

writhe, writhed, writhen

rompere

break, broke, broken

scegliere

choose, chose, chosen

gelare

freeze, froze, frozen

alzare, lievitarsi

heave, hove, hoven

parlare

speak, spoke, spoken

parlare

speak, spake, spoken

rubare, involare

steal, stole, stolen

tessere

weave, wove, woven

condurre, scacciare

drive, drove, driven

alzarsi, sorgere

rise, rose, risen

confessarsi

shrive, shrove, shriven

percuotere

smite, smote, smitten

camminare a passi lunghi

stride, strode, stridden

sforzarsi, procurare

strive, strove, striven

prosperare

thrive, throve, thriven

scrivere

write, wrote, written

mangiare

eat, ate, eaten

dare

give, gave, given

abbandonare

forsake, forsook, forsaken

scuotere

shake, shook, shaken

prendere, pigliare, tenere

take, took, taken

cadere, cascare

fall, fell, fallen

bollire a fuoco lento

seeth, sod, sodden

gonfiare, enfiarsi

swell, swelled, swollen

calcare, calpestare

tread, trod, trod / trodden

intagliare, scolpire, tagliare la pietra

hew, hewed, hewn

falciare

mow, mowed, mown

segare

saw, sawed, sawn

mostrare, far vedere

show, showed, shown

seminare

sow, sowed, sown

soffiare

blow, blew, blown

tirare, trarre, disegnare

draw, drew, drawn

crescere, divenire

grow, grew, grown

conoscere, sapere

know, knew, known

gettare, lanciare, buttar via

throw, threw, thrown

tosare

shear, sheared, shorn

giurare

swear, swore, sworn

stracciare, lacerare

tear, tore, torn

logorare, portar indosso

wear, wore, worn

cominciare, iniziare, principiare

begin, began, begun

bere, bevere

drink, drank, drunk

suonar le campane, suonare

ring, rang, rung

cantare

sing, sang, sung

scaturire, slanciarsi

spring, sprang, sprung

nuotare, fare il bagno

swim, swam, swum

essere

be, was / were, been

portare, sostenere, sopportare, reggere

bear, bore, borne

nascere, generare, produrre

bear, bore, born

produrre, generare, nascere

bear, bare, born

venire

come, came, come

gracchiare, gracidare, cantare come il gallo

crow, crew, crowed

osare, ardire

dare, durst, dared

, ;

sfidare

dare, dared, dared

; ;

morire

die, died, died / be dead

fare, agire

do, did, done

volare, andare in aereo

fly, flew, flown

noleggiare

freight, freighted, fraught / freighted

andare

go, went, gone

giacere

lie, lay, lain

sdraiarsi, stare sdraiato

lie, lay, lain

correre, scappare

run, ran, run

vedere

see, saw, seen

ammazzare

slay, slew, slain

LA LISTA DEI VERBI IRREGOLARI INGLESI

abide, abode, abode dimorare, abitare


arise, arose, arisen alzarsi, levarsi
awake, awoke, awaked svegliare
bake, baked, baken cuocere al forno
be, was / were, been essere
bear, bore, borne portare, sopportare, reggere, sostenere

bear, bore, born nascere, generare, produrre


beat, beat, beaten battere
begin, began, begun cominciare, iniziare, principiare
behold, beheld, beheld rimirare

; ;

bend, bent, bent piegare


bereave, bereft, bereft privare
beseech, besought, besought supplicare
bespeak, bespoke, bespoken ordinare
bid, bade, bidden offerire, offrire, ordinare
bind, bound, bound legare
bite, bit, bitten mordere
bleed, bled, bled cavar sangue
blow, blew, blown soffiare
break, broke, broken rompere
breed, bred, bred allevare
bring, brought, brought portare, recare, menare
build, built, built costruire, fabbricare
burn, burnt, burnt bruciare
burst, burst, burst scoppiare
buy, bought, bought comperare, comprare, acquisire, acquistare
cast, cast, cast gettare, fondere
catch, caught, caught acchiappare
chide, chid, chidden sgridare
choose, chose, chosen scegliere
cleave, cleft, cleft spaccare
cleave, clove, cloven spaccare
climb, clomb, climbed arrampicare
climb, climbed, climbed arrampicare
cling, clung, clung attaccare, aggrapparsi
clothe, clad, clad vestire
clothe, clothed, clothed vestire
come, came, come venire

cost, cost, cost costare


creep, crept, crept strisciare, arrampicarsi
crow, crew, crowed gracchiare, gracidare, cantare come il gallo
cut, cut, cut tagliare
dare, durst, dared osare, ardire
deal, dealt, dealt trafficare, trattare, distribuire
die, died, died morire
dig, dug, dug scavare, zappare
dig, digged, digged scavare, zappare
do, did, done fare
draw, drew, drawn tirare, trarre, disegnare
dream, dreamt, dreamt sognare
dream, dreamed, dreamed sognare
drink, drank, drunk bere, bevere, prendere
drive, drove, driven condurre, menare, portare, trasportare
dwell, dwelt, dwelt dimorare, abitare
dwell, dwelled, dwelled dimorare, abitare
eat, ate, eaten mangiare
fall, fell, fallen cadere, cascare
feed, fed, fed nutrire, nudrire, dare da mangiare
feel, felt, felt sentire, provare, toccare
fight, fought, fought combattere, battersi
find, found, found trovare, ritrovare
flee, fled, fled fuggire, evadere, scappare
fling, flung, flung scagliare, gettare, lanciare
fly, flew, flown volare, andare in aereo
forget, forgot, forgotten dimenticare, dimenticarsi
forgive, forgave, forgiven perdonare
forsake, forsook, forsaken abbandonare, lasciare
freeze, froze, frozen gelare
freight, freighted, fraught noleggiare
freight, freighted, freighted noleggiare

get, got, got ricevere, ottenere, guadagnare, divenire, arrivare, giungere


get, got, gotten ricevere, ottenere, guadagnare, divenire, arrivare, giungere
gild, gilt, gilt dorare
gild, gilded, gilded dorare
gird, girt, girt cingere
gird, girded, girded cingere
give, gave, given dare
go, went, gone andare, camminare, partire, viaggiare
grave, graved, graven scolpire
grind, ground, ground macinare
grow, grew, grown crescere, divenire
hang, hung, hung pendere, appendere, essere appeso, attaccare, appiccare, impiccare
have, had, had avere
hear, heard, heard ascoltare, udire, sentire
heave, hove, hove alzare, levare
heave, heaved, heaved alzare, levare
hew, hewed, hewn tagliare, intagliare
hew, hewed, hewed tagliare, intagliare
hide, hid, hidden nascondere, nascondersi
hide, hid, hid nascondere, nascondersi
hit, hit, hit colpire, battere, picchiare
hold, held, held tenere, tenersi
hurt, hurt, hurt nuocere, far male a
keep, kept, kept tenere, serbare, custodire
kneel, knelt, knelt inginocchiarsi
kneel, kneeled, kneeled inginocchiarsi
knit, knit, knit lavorare a maglia
knit, knitted, knitted lavorare a maglia
know, knew, known conoscere, sapere
lade, laded, laden caricare una nave
lay, laid, laid posare, mettere
lead, led, led condurre, portare, accompagnare

leave, left, left lasciare, abbandonare, partire, andarsene, andare via


lend, lent, lent prestare
let, let, let lasciare, permettere, appigionare
lie, lay, lain giacere, sdraiarsi, stare sdraiato
light, lit, lit accendere
light, lighted, lighted accendere
lose, lost, lost perdere
make, made, made fare, produrre, fabbricare, effettuare, eseguire, adempiere
mean, meant, meant significare, intendere, vuol dire, sottintendere
meet, met, met incontrare, incontrarsi, conoscere
mow, mowed, mown mietere
pass, passed, past passare
pass, passed, passed passare
pay, paid, paid pagare, saldare
put, put, put mettere
read, read, read leggere
rend, rent, rent lacerare, stracciare
rid, rid, rid liberare, disfarsi
ride, rode, rid cavalcare, andare a cavallo
ride, rid, ridden cavalcare, andare a cavallo
ring, rang, rung suonare le campane, suonare
rise, rose, risen alzarsi, levarsi
rive, rived, riven spaccare, fendere
run, ran, run correre, scappare
saw, sawed, sawn segare
saw, sawed, sawed segare
say, said, said dire, comunicare, raccontare, far sapere
see, saw, seen vedere
seek, sought, sought cercare
seeth, sod, sodden bollire a fuoco lento
sell, sold, sold vendere, smerciare, trafficare
send, sent, sent mandare, inviare, spedire

set, set, set mettere, collocare, posare, porre


shake, shook, shaken scuotere
shave, shaved, shaven radere, far la barba
shear, sheared, shorn tosare
shear, sheared, sheared tosare
shed, shed, shed spargere, versare
show, showed, shown mostrare, dimostrare, far vedere
shine, shone, shone rilucere, brillare, splendere
shoe, shod, shod ferrare i cavalli
shoot, shot, shot sparare, tirare, pullulare

pullulare ,

shred, shred, shred tagliuzzare


shrink, shrank, shrunk restringere, ritirarsi, scostarsi, arretrarsi
shrive, shrove, shriven confessarsi
shut, shut, shut chiudere
sing, sang, sung cantare
sink, sank, sunk colare a fondo, mandare a fondo, affondare, andare a fondo, immergersi
sit, sat, sat sedere, sedersi
slay, slew, slain ammazzare
sleep, slept, slept dormire
slide, slid, slidden sdrucciolare, scivolare
sling, slang, slung scagliare, lanciare, gettare
sling, slung, slung scagliare, lanciare, gettare
slink, slunk, slunk svignare, fuggire di nascosto
slit, slit, slit fendere, spaccare
slit, slit, slitted fendere, spaccare
smell, smelt, smelt odorare, fiutare
smell, smelled, smelled odorare, fiutare
smite, smote, smitten percuotere, picchiare
smite, smote, smit percuotere, picchiare
sow, sowed, sown seminare
sow, sowed, sowed seminare
speak, spoke, spoken parlare

speed, sped, sped affrettare, accelerare


spend, spent, spent spendere
spill, spilt, spilt spargere, versare, spandere
spill, spilled, spilled spargere, versare
spin, spun, spun filare
spit, spat, spitten sputare
spit, spit, spit sputare
split, split, split fendere, spaccare
spread, spread, spread stendere, spalmare
spring, sprung, sprung scaturire, sorgere
spring, sprang, sprung sorgere, scaturire
stand, stood, stood stare in piedi
steal, stole, stolen rubare, involare
stick, stuck, stuck attaccare, appiccicarsi
sting, stung, stung pungere
stink, stunk, stunk puzzare, putire
stride, strode, stridden camminare, camminare a gran passi
strike, struck, struck percuotere, battere, picchiare
string, strung, strung infilare, infilzare
strive, strove, striven sforzarsi, procurare
swear, swore, sworn giurare
sweat, sweat, sweat sudare
sweat, sweated, sweated sudare
sweep, swept, swept scopare, spazzare
swell, swelled, swollen gonfiare, enfiarsi
swell, swelled, swelled gonfiare, enfiarsi
swim, swam, swum nuotare, fare il bagno
swing, swung, swung dondolare, oscillare
take, took, taken prendere, tenere, pigliare
teach, taught, taught insegnare a, istruire
tear, tore, torn stracciare, lacerare
tell, told, told raccontare, dire, comunicare, far sapere

think, thought, thought pensare, credere, riflettere, meditare, considerare, ponderare


thrive, throve, thriven prosperare, profittare
throw, threw, thrown gettare, buttar via, lanciare, scagliare
thrust, thrust, thrust spingere, ficcare
tread, trod, trodden calcare, calpestare
wax, waxed, waxen incerare, divenire
wear, wore, worn portare indosso, vestire
weave, wove, woven tessere
weave, wove, wove tessere
weep, wept, wept piangere, lagrimare
win, won, won vincere, guadagnare
wind, wound, wound girare, caricare un ordigno, lorologio
work, wrought, wrought lavorare
work, worked, worked lavorare
wring, wrung, wrung torcere, spremere
write, wrote, written scrivere

I PRONOMI DIRETTI E INDIRETTI

I pronomi diretti.
Mi senti bene?
Coshai? Non ti vedo molto allegro oggi.
Lo sapevi anche tu?
Quando vedo Sofia la saluto.
Professore, La ringrazio di tutto.
Nostra figlia ci invita spesso a casa sua.
Ragazzi, ormai vi conosco molto bene.
Questi cd non li ho ancora ascoltati.
Ma tu, Claudia e Stefania, le vedrai o no?

I pronomi indiretti.
Cosa mi regali per il mio compleanno?

Ti piace il gelato al cioccolato? A te piace il gelato cioccolato?


Gli dir quel che successo.
Le ho raccontato tutta la verit.
Signor Cavarani, Le chiedo scusa.
Ci ha mandato una cartolina da Venezia.
Vi auguro un buon fine settimana.
Ai miei gli ho spiegato tutto.
Gli chieder il perch alle ragazze.

PARTICOLARIT DEL PRONOME CUI

La persona, a cui sono pi legato nella mia famiglia, mia madre. La persona, cui sono pi legato nella
mia famiglia, mia nonna.
Non ammetteremo candidati, le cui domande arriveranno oltre il termine previsto. (le domande dei quali)
Italo Svevo, il cui vero nome era Ettore Schmitz, nato a Trieste nel 1861.

(il nome del quale)

Questo lelenco delle universit, i cui diplomi di laurea valgono anche allestero.

(i diplomi delle quali)

Ho un appuntamento con il dottor Sgambetti, la cui offerta mi sembra molto interessante. (lofferta del
quale)
Tutti si sono affrettati a salutare il presidente alle cui preoccupazioni, per, non stata data nessuna
risposta.
(alle preoccupazioni del quale)
Umberto, alla cui cero anchio, ha compiuto quarantanni.

(alla festa del quale)

I ragazzi, del cui comportamento sono state avvertite le famiglie, rimarranno in classe. (del comportamento
dei quali)

FARCELA. ANDARSENE

Farcela.
Purtroppo non ce la faccio da solo.
Ce la fai a portare tutte queste valigie?
Ha fatto di tutto ma non ce la fa.
Vedrai che ce la facciamo ad arrivare presto!
Ragazzi, ce la fate o vi serve una mano?
Ce la fanno solo gli studenti pi bravi in questa scuola!

Andarsene.
Ragazzi, io me ne vado! Sono stanco. Voglio dormire.
Te ne vai di gi? Ma ancora presto.
Signora, perch se ne va?
Signore, perch ve ne andate?
Mamma, noi ce ne andiamo. A domani!
E cos... ve ne andate subito?!
Signori, perch ve ne andate? Cosa successo?
I ragazzi se ne vanno senza dire niente.
Le ragazze se ne sono andate senza dire niente.

FORME PARTICOLARI DI SUPERLATIVO

Buono.
Sei veramente fortunato: il tuo un ottimo posto!
Cattivo.
una persona in gamba, ma ha un pessimo carattere.
Grande.
Va avanti: ti seguo con la massima attenzione.
Piccolo.
Cerchiamo di organizzare la festa con la minima spesa possibile.

VERBI IRREGOLARI AL CONGIUNTIVO

andare vado

che vada che andiamo che andiate che vadano

dire dico

che dica che diciamo che diciate che dicano

fare faccio

che faccia che facciamo che facciate che facciano

salire salgo

che salga che saliamo che saliate che salgano

scegliere scelgo che scelga che scegliamo che scegliate che scelgano
uscire esco

che esca che usciamo che usciate che escano

venire vengo

che venga che veniamo che veniate che vengano

volere voglio

che voglia che vogliamo che vogliate che vogliano

porre pongo

che ponga che poniamo che poniate che pongano

potere posso

che possa che possiamo che possiate che possano

USO DEL CONGIUNTIVO

Opinione soggettiva.
Credo / Penso / Direi che tu debba accettare lofferta.
Immagino / Suppongo / Ritengo che tutto sia finito bene.
Mi pare / Mi sembra / Ho limpressione che Lei fumi troppo.
Incertezza.
Non sono sicuro / Non sono certo che Lino sia leale.
Dubito che Marisa abbia pensato a questa cosa.
Non so se / Ignoro se si sia gi laureato.
Volont.
Voglio / Non voglio che tu faccia tardi stasera.
Desidero / Preferisco che voi restiate a casa.
Stato danimo.
Sono felice / Sono contento che tutto sia andato bene.
Mi fa piacere / Mi dispiace che le cose stiano cos.
Speranza.
Spero / Mi auguro che tutto finisca bene.
Attesa.
Aspetto che arrivi mia madre per uscire.
Paura.
Ho paura / Temo che lui se ne vada.
Temo che Michele sparisca subito.

VERBI O FORME IMPERSONALI

Bisogna / Occorre che voi torniate presto.

Pu darsi che Angela non possa venire con noi.


Si dice / Dicono che Paolo e Lucia si siano lasciati.
Pare / Sembra che siano ricchi sfondati.
necessario / importante che io parta subito.
opportuno / giusto che questa storia finisca qui.
meglio che io inviti tutti quanti?
normale / naturale / logico che ci sia traffico a questora?
strano / incredibile che Clara abbia reagito cos male.
possibile / impossibile che tutti siano andati via.
probabile / improbabile che lei sappia gi tutto.
facile / difficile che uno dia limpressione sbagliata.
un peccato che abbiate perso questo spettacolo.
ora che tu mi dica tutta la verit.
bene che siate venuti presto.
preferibile che io non esca con voi: sono di cattivo umore!

Chiunque.
Lui litiga con chiunque tifi per unaltra squadra.
Qualsiasi.
Chiamami per qualsiasi cosa tu abbia bisogno.
Qualunque.
Qualunque cosa gli venga in mente, la dice senza pensarci!
Ovunque. Dovunque.
Dovunque tu vada, io verr con te!
Comunque.
Non devi perderti di coraggio, comunque stiano le cose.
Il ... pi. La ... pi.
la donna pi bella che abbia mai conosciuto.
Pi ... di quanto.
Il fumo pi nocivo di quanto tu possa immaginare.
Lunico che. Il solo che.
Giancarlo lunico / il solo che possa aiutarti in questa situazione.

Non c nessuno che.


Non c nessuno che ti voglia tanto bene quanto la tua mamma!
Augurio.
Che Dio sia con te!
Desiderio.
Vogliono venire? Che vengano! Li aspettiamo con piacere!
Dubbio.
Che siano gi partiti?
Domanda indiretta.
Mi chiedo se tu mi voglia veramente bene.
Alcune frasi relative.
Amanda nervosa: devo trovare una ragazza che abbia pi pazienza.
Olivia cerca un uomo che sia ricco e stupido! Perch non ci provi tu?!
Che... (inversione).
Che loro siano poveri, lo so bene. So bene che loro sono poveri.
Che mi abbia tradito sicuro. sicuro che mi ha tradito.

INDEFINITI COME PRONOMI

Uno. Una.
Carlo? Lho visto poco fa che parlava con uno, forse un suo collega.
Cinzia? Lho vista poco fa che parlava con una, forse una sua amica.
Ognuno. Ognuna.
Ognuno deve saper comportarsi in societ fra la gente.
Qualcuno. Qualcuna.
Qualcuno di voi mai stato in Italia?
Qualcuna di voi mai stata a Roma?
Chiunque.
Quello che successo a te potrebbe succedere a chiunque.
Qualcosa.
Vuoi qualcosa da bere?

Niente. Nulla.
Nella vita niente gratis! Io non ho visto niente.
Nulla perduto. Non perduto nulla.

INDEFINITI COME AGGETTIVI

Ogni.
C una soluzione per ogni problema.
Qualche.
Se hai qualche problema, non esitare a parlarmene.
Qualsiasi. Qualunque.
Non preoccuparti! Mi puoi chiamare a qualsiasi ora.
Ti star vicina qualunque cosa tu voglia fare.
Certo. Certa. Certi. Certe.
Certe persone mi danno proprio ai nervi.
Diverso. Diversa. Diversi. Diverse.
un tipo interessante con diversi hobby.

(molti hobby)

Io e Silvia abbiamo hobby diversi.

(hobby non uguali)

Vario. Varia. Vari. Varie.


Questestate ho intenzione di leggere vari libri.

(molti)

Lestate scorsa ho letto libri vari.

(non uguali, di generi diversi)

USO DEL CONGIUNTIVO

Opinione soggettiva.
Credevo / Pensavo / Avrei detto che lui fosse pi intelligente.
Immaginavo / Supponevo / Ritenevo che tutto fosse finito.
Mi pareva / Mi sembrava che Lei fumasse troppo.
Incertezza.
Non ero sicuro / Non ero certo che Fernando fosse veramente bravo.
Dubitavo che Lisa avesse pensato qualcosa del genere.

Non sapevo se / Ignoravo se si fosse gi laureato.


Volont.
Volevo / Desideravo / Preferivo che venisse anche lei.
Vorrei / Avrei voluto che tu rimanessi.
Vorrei / Avrei voluto che tu fossi rimasto.
Stato danimo.
Ero felice / Ero contento che finalmente vi sposaste.
Mi faceva piacere / Mi dispiaceva che le cose stessero cos.
Speranza.
Speravo / Mi auguravo che tutto finisse bene.
Attesa.
Aspettavo che arrivasse mia madre per uscire.
Paura.
Avevo paura / Temevo che lui se ne andasse.
Temevo che Maria Rosa se ne andasse.
Avevo paura che il babbo gi partisse.

VERBI O FORME IMPERSONALI

Bisognava / Occorreva che voi tornaste presto.


Si diceva / Dicevano che Pietro e Luisa si fossero lasciati.
Pareva / Sembrava che fossero ricchi sfondati.
Era preferibile che io non uscissi con voi: ero di cattivo umore!
Era bene che foste venuti presto.
Era ora che lei mi dicesse tutta la verit.
Era opportuno / Era giusto che quella storia finisse l.
Era necessario / Era importante che io partissi subito.
Era un peccato che aveste perso lo spettacolo.
Era meglio che io avessi invitato tutti quanti?
Era normale / Era naturale / Era logico che ci fosse traffico a quellora?
Era strano / Era incredibile che Laura avesse reagito cos male.
Era possibile / Era impossibile che tutti fossero andati via.

Era probabile / Era improbabile che Nicoletta sapesse gi tutto.


Era facile / Era difficile che uno desse limpressione sbagliata.
Attenzione!
Se una frase, invece, esprime certezza o oggettivit usiamo lindicativo:
Ero sicuro che lui era un amico.
Sapevo che era partito.
Era chiaro che aveva ragione.

USO DEL CONGIUNTIVO

Bench / Sebbene / Nonostante / Malgrado.


Nonostante mi sentissi stanco, sono uscito.
Purch / A patto che / A condizione che.
Ho accettato di uscire con lui, a condizione che passasse a prendermi.
Senza che.
Mi hanno dato un aumento, senza che io lo chiedessi!
Nel caso / Nel caso in cui.
Ho preso con me lombrello nel caso piovesse.
Affinch / Perch.
Lho guardata a lungo, perch mi notasse!
Prima che.
Dovevo finire prima che cominciasse la partita.
A meno che / Tranne che.
Sarebbe venuto, a meno che non avesse qualche problema.
Come se.
Ricordo quella notte come se fosse ieri.

USO DEL CONGIUNTIVO

Chiunque.
Roberto litigava con chiunque avesse idee diverse dalle sue.

Qualsiasi.
Poteva chiamarmi per qualsiasi cosa avesse bisogno.
Qualunque.
Qualunque cosa le venisse in mente, la diceva senza pensarci!
Ovunque. Dovunque.
Dovunque lei andasse, lui la seguiva!
Comunque.
Comunque andassero le cose, lui non si scoraggiava mai.
Il ... pi. La ... pi.
Era la donna pi bella che avessi mai conosciuto.
Pi ... di quanto.
Lincendio stato pi disastroso di quanto si potesse immaginare.
Lunico che. Il solo che.
Enrico era lunico / il solo che potesse aiutarti in quella situazione.
Augurio. Desiderio.
Magari tu avessi ascoltato i miei consigli!
Dubbio.
Che fossero gi partiti?
Domanda indiretta.
Mi ha chiesto se tu fossi sposato o single. Mi ha chiesto se tu fossi sposato o solo / solitario.
Alcune frasi relative.
Dovevo trovare una segretaria che fosse pi esperta.
Cercava una casa in campagna che non costasse troppo.
Che... (inversione)
Che avessero dei problemi, lo sapevamo gi. Sapevamo che avevano dei problemi.
Che mi avesse tradito era sicuro. Era sicuro che mi aveva tradito.

QUANDO NON USARE IL CONGIUNTIVO

Stesso soggetto.
Pensavo che tu fossi bravo. Pensavo di essere bravo. (io)
Florinda voleva che io andassi via. Florinda voleva andare via. (lei)

Espressioni impersonali.
Bisognava che tu facessi presto. Bisognava fare presto. Era meglio fare presto.
Secondo me / Forse / Probabilmente
Secondo me, aveva torto.
Forse lui non voleva stare con noi.
Anche se / Poich / Dopo che
Anche se era molto giovane, non gli mancava lesperienza.

FORME DI PERIODO IPOTETICO

Se hai bisogno di qualcosa, chiamami!


Se venivi ieri, ti divertivi un sacco.
Se fossi venuto ieri, ti saresti divertito un sacco.
Se non andavo, era meglio.
Se non fossi andato, sarebbe stato meglio.

USI DI CI

Ciao, ci vediamo domani. Ciao, ci sentiamo. Insomma, a presto!

(pronome riflessivo)

molto gentile: ci saluta sempre!

(pronome diretto noi)

I tuoi genitori ci hanno portato i dolci? Come mai?

(pronome indiretto a noi)

Stamattina sullautobus cerano forse pi di cento persone!

(ci + essere)

Hai tu le mie chiavi? No, non ce le ho io.

(ci pleonastico)

il vicino di casa ideale: n ci sente, n ci vede tanto bene!


Io veramente non ci capisco niente in questa storia.
Noi, in questo locale, non ci siamo mai stati.
Lui ha inventato una scusa, ma non ci ho creduto!

(ad una cosa, ad una persona)

Uscirai con Alberto?! Ma ci hai pensato bene?


S, un po lamentosa, ma ormai mi ci sono abituato!
Parlare con il sindaco? Ci ho provato, ma non ci sono riuscito.
Con Sofia? Ci sto molto bene.

(con qualcosa, con qualcuno)

una faccenda seria, non ci scherzare.


Si comprato un nuovo DVD e ci gioca dalla mattina alla sera.
A Firenze? S, ci sono stata due volte.

(in un luogo)

Stasera andiamo al cinema. Tu ci vieni?


Alla fine ci siamo rimasti molto pi del previsto.
Di solito ci vogliono quattro ore, ma io ce ne metto due!

(espressioni particolari)

Ragazzi, andate pi piano; non ce la faccio pi!

USI DI NE

Quante e-mail ricevi al giorno? Ne ricevo parecchie.

(ne partitivo)

Quanti anni hai, Lorenzo? Ne ho trentatr.


Coca cola? No, grazie, oggi ne ho bevuta tantissima.
Mi piacciono molto i libri di Turghenev; ne ho letti quattro o cinque.
Come va con Massimo? Ne sono innamorata come il primo giorno! (di qualcosa, di qualcuno)
Gli hai parlato del prestito? S, ma non ne vuole sapere!
Ma perch tante domande su Irena? Perch non ne so niente.
Di matrimonio? Figurati! Antonio non ne vuole sentire parlare!
I suoi genitori sono sempre a casa nostra, ma io non ne posso pi!
uninsegnante molto nervosa: gli alunni ne hanno paura!
Ti volevo avvisare del mio ritardo, ma me ne sono dimenticato!
Hanno speso tanti milioni per capire che non ne valeva la pena!
cos brutta questa situazione? S... e non so come uscirne.

(da un luogo, da una situazione)

Vattene! Non ti voglio pi vedere! Per i prossimi trenta minuti!


Se n andato senza dire nemmeno una parola.

I PRONOMI DIRETTI NELLA FORMA PASSIVA

Attiva.
Questa trasmissione la guardano tutti.
Non un segreto: me lha detto Franco.

Bravi ragazzi: ce li ha presentati Sabrina.


Queste rose ce le ha offerte Pino.

Passiva.
Questa trasmissione guardata da tutti.
Non un segreto: mi stato detto da Franco.
Bravi ragazzi: ci sono stati presentati da Sabrina.
Queste rose ci sono state offerte da Pino.

IL SI PASSIVANTE CON DOVERE E POTERE

La verdura si dovrebbe mangiare anche tre volte al giorno.


Con le nuove misure si dovrebbero licenziare migliaia di operai.
Dove si pu bere un buon caff da queste parti?
Ormai molti prodotti si possono comprare per corrispondenza.
In Italia si mangia molto bene.
In Italia si mangia molta mozzarella.
In Toscana si mangiano vari tipi di pasta.

FORMA PASSIVA DEI VERBI

Ogni mattina un caff bevuto da me.


Le opere sono state rubate ieri sera.
La legge stata approvata.
Ogni giorno venivano cancellati molti voli a Milano a causa dello sciopero.
Il film va visto. Il film deve essere visto. Il film si deve vedere. Il film da vedere.
La casa devessere venduta al pi presto. La casa deve essere venduta al pi presto.

DISCORSO DIRETTO E INDIRETTO

DISCORSO DIRETTO

Presente.
Ha detto: Penso che tu abbia torto.
Imperfetto.
Disse: Credevo che lui fosse a scuola.
Passato.
Mi disse: Credo che Adriano sia partito.
Passato remoto.
Ha detto: A ventanni andai in Cina.
Futuro. Presente come futuro.
Ha detto: Andr via.
Ha detto: Parto stasera.

DISCORSO INDIRETTO

Imperfetto.
Ha detto che pensava che io avessi torto.
Imperfetto.
Disse che credeva che lui fosse a scuola.
Trapassato.
Mi disse che credeva che Adriano fosse partito.
Trapassato prossimo.
Ha detto che a ventanni era andato in Cina.
Condizionale composto.
Ha detto che sarebbe andato via.
Ha detto che sarebbe partito quella sera.

Discorso diretto discorso indiretto.


questo quello

qui l
ora allora
adesso in quel momento
in questo momento in quel momento
oggi quel giorno
domani il giorno dopo
ieri il giorno prima
fra... ...dopo
...fa ...prima

DISCORSO DIRETTO E INDIRETTO

Imperativo. Di + infinito.
Parla pi piano! Mi ha detto di parlare pi piano.
Venire. Andare.
Vengono spesso a farmi visita. Disse che andavano spesso a farle visita.
Domanda al passato. Se + congiuntivo o indicativo.
Le chiese: Hai visto Ugo? Le chiese se avesse visto Ugo. Le chiese se aveva visto Ugo.
Gli ho chiesto: Come sta tuo padre? Gli ho chiesto come stesse suo padre. Gli ho chiesto come stava suo
padre.
Domanda al futuro. Se + condizionale composto.
Mi ha chiesto: A che ora tornerai? Mi ha chiesto a che ora sarei tornato.
Mi ha chiesto: Tornerai? Mi ha chiesto se sarei tornato.

IL PERIODO IPOTETICO NEL DISCORSO INDIRETTO

Discorso diretto.
Giulio mi ha detto: Se vinco / vincer il concorso, ti invito / inviter a cena.
Giulio mi ha detto: Se vincessi il concorso, ti offrirei una cena.
Giulio mi ha detto: Se avessi vinto il concorso, ti avrei offerto una cena.

Discorso indiretto. I risultati dellatto sono gi usciti.


Giulio mi ha detto che se avesse vinto il concorso, mi avrebbe offerto una cena.

Discorso indiretto. Non si conoscono ancora i risultati dellatto.


Giulio mi ha detto che se vince / vincer il concorso, mi offre / offrir una cena.
Giulio mi ha detto che se vincesse il concorso, mi offrirebbe una cena.

Cambiano, in alcuni casi, i pronomi personali e quelli possessivi:


Oggi io uscir con le mie amiche. Mariangela dice che oggi lei uscir con le sue amiche.

USO DEL GERUNDIO SEMPLICE

Azioni simultanee.
Camminava parlando al cellulare.
Modo (come?).
Mi guardava sorridendo.
Causa (perch?).
Essendo stanco, ho preferito non uscire.
Unipotesi (se...).
Cercando, potresti trovare una casa migliore.

IL GERUNDIO CON I PRONOMI

Semplice.
Vedendola entrare, lho salutata.
Scrivendole una poesia, lho conquistata.
Alzandosi presto, ci si sente stanchi.
Parlandone, abbiamo chiarito tutto.
Andandoci spesso, si divertono.

Composto.
Avendola vista, lho salutata.
Avendole scritto una poesia, lho conquistata.
Essendosi alzato presto, si sente stanco.
Avendone parlato, abbiamo chiarito tutto.
Essendoci andati, si sono divertiti.

INFINITO PRESENTE

Come sostantivo.
Il mangiare in continuazione sintomo di stress.
Tra il dire e il fare c di mezzo il mare.
Come soggetto.
Camminare fa bene.
Fidarsi bene, non fidarsi meglio.
In frasi esclamative o interrogative.
Parlare cos a me!
Uscire? No, sono stanco.
E ora, che fare?
In istruzioni.
Compilare il modulo.
Premere per prenotare la fermata.
Rispondere alle domande.
Preceduto da preposizione.
Ad essere sincero...
A dire la verit...
A sentire Dante, la situazione difficile.

PARTICIPIO PRESENTE

Aggettivo.
Il libro era veramente interessante.
molto pesante.
Sostantivo.
Ecco i miei assistenti.
una brava cantante.
Verbo.
una squadra vincente. una squadra che vince.
Ecco il pezzo mancante. Ecco il pezzo che manca.

LA VIRGOLA. LE REGOLE DELLA PUNTEGGIATURA

Normalmente la virgola si impiega nei seguenti casi:


Nelle enumerazioni.
Ho invitato Marco, Michele, Rita, Sofia alla festa.
Negli incisi di qualsiasi genere.
Enrico, andando in bicicletta, ha fatto una brutta caduta.
Mia nipote, che hai conosciuto lanno scorso, si laureata.
Prima e dopo un vocativo.
Non parlarmi cos, Nicola!
Alberto, non parlarmi cos!
Prima e dopo unapposizione.
Roma, la capitale dItalia.
Il sindaco di Firenze, Matteo Renzi.
Per separare le proposizioni coordinate introdotte dalle congiunzioni avversative anzi,
ma, per, tuttavia, ecc.
Sono impegnata, ma verr lo stesso.
Sto bene, anzi mi sento veramente in forma.

Per separare le proposizioni subordinate introdotte dalle congiunzioni bench, sebbene,


anche se, poich, mentre, ecc.
Ci fermammo a parlare, bench fosse molto tardi.
Gli ho fatto un regalo, anche se non se lo meritava.
Nelle cosiddette inversioni (ovvero quando le frasi non sono costruite con il classico
ordine: soggetto, predicato, complemento).
Lo legge Antonio, il giornale.
Ne ho viste di cose interessanti, io.
Lanello, me lha regalato Maurizio.
Di soldi, non ne ho pi.
Per separare la proposizione principale dalle subordinate.
Se mangi tutto, ti porto al parco.
Attenzione!
La virgola non deve mai essere usata:
Tra soggetto e predicato.
Anna balla. Il sole brilla.
Tra predicato e complemento oggetto.
Marisa legge un libro. La nave solca il mare.
Tra proposizione principale e proposizione soggettiva, oggettiva e interrogativa indiretta.
evidente che non hai studiato. Penso che tu abbia ragione. Dimmi a che ora torni.
Lo sapevate?
Mentre Ruggero spolverava, il vaso cinese della nonna caduto.

(il vaso si rotto)

Mentre Ruggero spolverava il vaso cinese della nonna, caduto.

(il vaso salvo, ma lui si fatto male)

Piera lascia in pace Alfredo.

(noi descriviamo una situazione)

Piera, lascia in pace Alfredo!

(noi ordiniamo di lasciare in pace)

LA VIRGOLA E LA CONGIUNZIONE E

Virgola e congiunzione servono, infatti, sia a mettere in evidenza lelemento (parola o frase) che con la
congiunzione si vuole inserire, sia a dare un ritmo sostenuto e vivo al testo. Ecco qualche esempio:
Ricordatevi di lasciare a casa il telefonino, il computer e liPod, e ovviamente anche il vostro iPad.
Poi, conoscendola a fondo, della grammatica ho capito anche unaltra cosa, e cio che meno spigolosa di
come la si dipinge e di come, in un certo senso, la gente vorrebbe che fosse.

I linguisti conoscono due forme di creativit: quella che rispetta le regole e quella che le infrange, e magari
finisce per cambiarle.
E di nuovo entr nellacqua e si mise ad ammazzare: Asteropeo, e Tersloco, e Midone, e Astpalo, e
Mneso, e Traso, ed Eno, e Ofeleste. Era una mattanza. E allora io mi misi a gridare.
Attenzione!
La coppia virgola-congiunzione e del tutto giustificata anche dopo gli incisi, ad esempio:
Se ne andarono tutti, bench fosse ancora presto, e lasciarono il locale a due a due, disciplinatamente.

La virgola va sempre attaccata alla parola che la precede e deve sempre essere seguita da uno spazio:
Sono andata a scuola, ho visto Maria, Francesca e Paolo e li ho invitati alla festa domenica.

LE REGOLE DELLA PUNTEGGIATURA

Se scrivo il gerundio o il participio passato ad inizio periodo, devo usare la virgola per separare la
proposizione subordinata implicita dalla proposizione reggente.
Andando a scuola, Roberto ogni giorno incontra Sofia.

Se scrivo il gerundio o il participio nel cuore del periodo, devo usare due virgole, racchiudendo la frase
come se fosse un inciso, per separare la proposizione subordinata implicita dalla proposizione reggente.
Ogni giorno, andando a scuola, Massimo incontra Claudia.

Se scrivo il gerundio o il participio a fine periodo, posso scegliere se usare la virgola oppure no.
Ogni giorno Fernando incontra Lucia (,) andando a scuola.

Se scrivo la congiunzione subordinante ad inizio periodo, devo usare la virgola per separare la
proposizione subordinata da quella reggente.
Quando vedo Stefania, il cuore incomincia a battere a mille.
Poich vedo Stefania, il cuore incomincia a battere a mille.
Perch io potessi vedere Sofia, ogni giorno la attendevo davanti a scuola.
Sebbene Ivana sembrasse indifferente a me, lamavo comunque.
Se studiassi di pi, avresti risultati migliori.

Se scrivo la congiunzione subordinante nel cuore del periodo, devo usare due virgole per separare la
proposizione subordinata da quella reggente.

Il cuore, quando vedo Maria Rosa, incomincia a battere a mille.


Il cuore, poich vedo Silvia, incomincia a battere a mille.
Ogni giorno, affinch potessi vedere Ornella, la attendevo davanti a scuola.

Se scrivo la congiunzione subordinante a fine periodo, posso scegliere se usare la virgola oppure no.
Il cuore incomincia a battere a mille (,) quando vedo Nicoletta.
Il cuore incomincia a battere a mille (,) poich vedo Cinzia.
Ogni giorno attendevo Olivia davanti a scuola (,) perch potessi vederla.

Se lapposizione si trova a fine periodo, devo usare una sola virgola prima dellapposizione stessa.
Ho letto Guerra e Pace, romanzo famoso di Lev Tolstoj.

Se lapposizione si trova nel cuore del periodo, devo racchiuderlo tra due virgole, come se fosse un
inciso.
Ho letto Guerra e Pace, romanzo famoso di Lev Tolstoj, ma non mi ha appassionato.

LA VIRGOLA SI DEVE METTERE

Per separare due proposizioni giustapposte, con lo stesso soggetto o con soggetti diversi:
Era primavera, Amanda si trovava in montagna.
Dopo mezzora smise di nevicare, la visibilit torn normale.
Lucia si sporse, guard a destra e a sinistra, soppes la velocit delle auto in transito e attravers la strada.

Per separare proposizioni coordinate senza congiunzione.


... a fermarmi, a stare attento...

Normalmente la virgola omessa quando le proposizioni non sono giustapposte, ma


coordinate con congiunzione e. Questo non succede con ma.
Nicoletta studia ed io vado al cinema.
Sono andata a chiamare Angela, ma era gi uscita.

Tra la principale e la dipendente / subordinata (anche se questa viene prima).


Dopo aver studiato, Marisa uscita.

(temporale)

Se Carla non avesse frenato, avrebbe tamponato lauto di fronte. (ipotetica)


Per quanto cercasse di stare calma, Stella si sentiva esplodere.

(concessiva)

In linea di massima la virgola si usa allinterno di una frase prima di ma, per, tuttavia,
eppure, bench, anche se, mentre, quando.
Se la principale precede la subordinata, si pu mettere la virgola solo se questa non
interrompe la continuit del discorso, cio mai prima di frasi interrogative indirette,
dichiarative, finali.
Ornella mi ha chiesto di nuovo quando finir questa storia degli esempi.
Irena pensa che questo esercizio sia noioso.
Gina vuole picchiarci per farci smettere di parlare di lei.

Dopo avverbi o locuzioni avverbiali come: daltra parte, innanzitutto, per riassumere, in
conclusione, in breve, ecc.
Senza precise istruzioni, Anna non sapeva cosa fare.
Sinceramente, Roberta non mi molto simpatica.
In realt, il suo progetto non era poi irrealizzabile.
In breve, Linda non sopportava pi tutti questi esempi.

Negli incisi, cio presso parole o frase che possono essere eliminate senza alterare il senso
della frase.
Si potranno fare le elezioni se, alla fine della seduta, ci sar il numero legale.
Sofia, stufa di essere sempre sfruttata per gli esempi, decise di partire per le vacanze.

Prima del che relativo quando questo svolge ruolo di inciso:


Nicoletta, che non sapeva nulla, chiese spiegazioni.
Attenzione!
Una frase relativa posta lontano dal nome al quale si riferisce, deve essere preceduta da
virgola, altrimenti, si riferirebbe al nome pi vicino.
La sorella di Olivia, che vestita di rosso, dorme in albergo.

(la sorella vestita di rosso)

La sorella di Olivia che vestita di rosso dorme in albergo.

(Olivia vestita di rosso)

Non si usa la virgola se la frase subordinata specifica un significato preciso.


Gli amici che erano arrivati tardi entrarono a casa di Elena.

(solo gli amici ritardatari)

Gli amici, che erano arrivati tardi, entrarono a casa di Elena.

(tutti erano ritardatari)

Per isolare unapposizione che non alteri il senso della frase.


Domani vedrai Stella, una persona speciale.

Per distinguere i complementi (soprattutto spazio e tempo).


Oggi, Bruno ed io abbiamo intenzione di andare in montagna.
Ieri, al supermercato, ho acquistato la carne.

Per separare proposizioni subordinate, soprattutto con il participio e il gerundio.


Fatti i conti, Marisa si rese conto di non avere pi soldi.
Avendo fatto i conti, Gabriella si rese conto di non avere pi soldi.

LA VIRGOLA NON SI DEVE METTERE

Tra soggetto e predicato.


Gina guida.
La scuola che Diana ha frequentato per due anni a Roma e che oggi non esiste pi era molto bella.
La mia bellissima e costosissima Ferrari mi stata rubata.

Tra predicato e complemento oggetto.


Irena guida la macchina.

Tra il verbo essere e il suo aggettivo o nome.


Sei buono.
Lisa buona.

Tra un nome e il suo aggettivo o lavverbio.


Clara ha una casa molto bella.
Ha piovuto molto.

Prima di quasi tutti i complementi introdotti dalle varie preposizioni: di, a, da, in, con, su,
per, tra, fra.
Lola si divertita in vacanza a San Remo.
Chiara si sentita male per il caldo.
Sabina stata molto bene con te.

Le virgole negli incisi.


Se in un discorso c un inciso, le virgole sono facoltative; ma se ne mettete una, dovete
mettere anche laltra.
stata una giornata, anche se fredda, molto bella.
stata una giornata anche se fredda molto bella.

Prima delle congiunzioni connettivi forti: infatti, quindi, dunque, perci, cos, pertanto,
tuttavia. Dovete usare il punto e virgola davanti a questi connettivi.
La professoressa di matematica assente; infatti ha linfluenza.

Il che pronome relativo pu richiedere o no luso della virgola, secondo i seguenti casi:
Se la proposizione relativa determinativa, cio d uninformazione necessaria o
fondamentale per il senso della frase, allora che non vuole la virgola.
La legge punisce tutti i cittadini che commettono reato.

(necessaria)

La gara che ho vinto era molto importante.

(fondamentale)

La ragazza che ho incontrato si chiama Sofia.

(fondamentale)

Se la proposizione relativa appositiva, cio non d uninformazione necessaria o


fondamentale per il senso della frase, allora che richiede la virgola.
Il Corriere della Sera, che il quotidiano pi venduto in Italia, fu fondato nel 1866.

(non necessaria)

Un nibbio, che stava volando in cielo, plan verso terra e fu catturato dalla rete di un Cacciatore. (non
necessaria)
Le Camere hanno eletto Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, che nato a Napoli nel 1926.
(non necessaria)

IL PUNTO E VIRGOLA

Nella norma grammaticale il punto e virgola indica, come dice il nome stesso, una pausa intermedia
tra il punto e la virgola: una pausa non forte e decisa come il punto fermo e nemmeno leggera e
delicata come la virgola.
Il punto e virgola pu quindi essere usato:
Per dividere due o tre frasi collegate fra loro, ma troppo lunghe per essere separate da una
semplice virgola.
Oggi non mi sento troppo bene, anzi quasi quasi me ne andrei a letto; passerei un pomeriggio leggendo,
pensando e riposando; e poi, alla fine, potrei di nuovo affrontare il mondo.
Nel caso di enumerazioni complesse.
Le cause di tale complessit sono una cattiva gestione della cosa pubblica che si ripercuote nel senso
civico dei cittadini; lincapacit politica e gestionale della dirigenza; il mutato clima socio-culturale del
paese.
Per introdurre un cambiamento di soggetto in frasi coordinate.
Michele aveva gi deciso che si sarebbe laureato entro lestate; a meno che Monica non fosse partita con
lui per sempre.
Gli assassini inseguono Pinocchio; e dopo averlo raggiunto, lo impiccano a un ramo della Quercia grande.
Ostero fece vedere come maneggiava con disinvoltura le meduse; la tir a bordo con un remo, la mise a
pancia allaria. La ragazza squitt, ma poco; Ostero ributt la bestia in acqua.

USO DEL PUNTO E VIRGOLA

Il punto e virgola uno strumento che consente un certo distacco, ma richiama ancora la logica
precedente, indicandone una variazione. Pu servire per paragrafare (dentro al periodo) dei gruppetti di
frasi collegati a loro volta da virgole.
Si usa per separare due proposizioni autonome, lunghe e complesse, ma legate dallo stesso
contenuto (altrimenti si usa il punto).
Lesattezza si applica a tutte le fasi della scrittura per il web: nella progettazione del sito, un luogo in cui il
lettore deve poter muoversi a suo agio, vivere esperienze, trovare quello che cerca, senza mai perdersi;
nella precisione delle informazioni, nelladerenza del linguaggio ai contenuti, nellaccuratezza della
ricerca, nellaffidabilit delle fonti, nella coerenza tra il titolo di un link e la sua destinazione.
Davanti a un connettivo forte per rango argomentativo e sintattico, soprattutto se
conclusivo o esplicativo: dunque, quindi, perci, infatti, insomma, in altre parole.
Nel Salento la Sacra Corona Unita ha buona parte del personale criminale in galera, dopo gli ultimi blitz;
perci ricorre sempre pi spesso ai giovanissimi, per i quali sono ridotte anche le pene giudiziarie.

I DUE PUNTI

Nella scrittura i due punti rappresentano uno strumento di comunicazione straordinario, poich non
servono solo a indicare una pausa intermedia tra il punto e la virgola, ma possono rivelarsi un valido aiuto
nella costruzione sintattica di una frase. Potremmo dire che i due punti svolgono una funzione che va oltre
il testo e la sintassi, poich servono a risvegliare lattenzione del lettore su quello che segue e che pu
essere un elenco, una spiegazione o una delucidazione. come se dicessero al lettore: guarda, da qui in
poi troverai parole o frasi che ti aiuteranno a comprendere meglio il testo che precede.
Come segno di interpunzione hanno la funzione di introdurre o presentare qualcosa e servono
normalmente:
Per introdurre un elenco.
Tutto gli sembrava insopportabile: parlare, scrivere, perfino telefonare.
Per introdurre un discorso diretto.
Luomo chiese alla donna: Quando tornerai?
Per introdurre una spiegazione.
Ma era pur bella cos: bruna, sfavillante negli occhi, coi capelli nerissimi e ondulati; le labbra sottili,
taglienti, accese.
Inoltre possono essere usati in sostituzione delle congiunzioni che normalmente
introducono una subordinata o una coordinata (come perch, poich, in quanto che, ecc.)
e rendere quindi il testo pi sintetico e incisivo. Sono un ottimo strumento, ad esempio,
per evitare di scrivere due che o due perch nella stessa frase.
I matematici li chiamano primi gemelli: sono coppie di numeri primi che se ne stanno vicini, anzi quasi
vicini, perch fra di loro vi sempre un numero pari che gli impedisce di toccarsi per davvero.
I due punti possono anche creare una pausa nel discorso, un momento vuoto, spesso ricco
di aspettativa. Tant che il loro uso frequente soprattutto nello stile giornalistico dove si
cerca sempre di mantenere alta lattenzione del lettore introducendo un pizzico di
suspence. Ecco alcuni esempi:
Napolitano: lItalia sia sempre pi fondata sul lavoro.
Fukushima come ernobyl: lagenzia giapponese per la sicurezza nucleare ha innalzato al livello massimo
di 7 la classificazione dellincidente alla centrale nucleare giapponese danneggiata dal terremoto e dallo
tsunami dello scorso 11 marzo.
Si possono usare i due punti per due volte nello stesso periodo o nella stessa frase.
Luned vivace manifestazione nel centro di Roma: studenti e sindacati finalmente uniti in ununica
battaglia: la difesa della Costituzione.

USO DI DUE PUNTI

I due punti sono un ottimo strumento di lavoro.


Vengono solitamente impiegati per introdurre elenchi. I due punti non possono
interrompere una frase.
Esistono molti tipi di pasta: maccheroni, spaghetti, gramigna.
Errore: I tipi di pasta pi diffusi sono: maccheroni, spaghetti, gramigna.

La loro forza sta nellintrodurre una deduzione, una conclusione logica; possono avere una
funzione argomentativa. Si possono usare al posto di alcuni connettivi per introdurre frasi
causali (sostituiscono poich), consecutive (sostituiscono cosicch), esplicative
(sostituiscono infatti).
Giulia ha passato tutta la mattina in piscina: faceva davvero caldo.
Roberta molto matura e preparata: salter lultimo anno di liceo.
Lho interrotta nel momento meno indicato: mentre guardava la fine di un film giallo.
Gina aveva rinunciato al colloquio: lavevano da poco assunta in unaltra azienda.

Per introdurre il discorso diretto.


Allora le chiesi: Perch non sei venuta?

I DUE PUNTI NON SI DEVONO METTERE

Quando verbi come dire, chiedere, domandare non reggono un discorso diretto ma un
nome o una frase.
Ti ho chiesto come ti senti.
Mi ha detto che era stanca.
Dice che vuole andarsene.

Quando un elenco di complementi dipende direttamente dal verbo (perch i due punti non
possono interrompere una frase).
Alla festa cerano Ugo, Caterina, Marcella, Silvio, gli zii e i nonni.

LE LINEETTE

Servono per fare un inciso pi profondo di quello che si pu mettere fra virgole, meno profondo di quello
fra parentesi. Se linciso alla fine di frase, si mette solo lapertura, la chiusura no.
Gli apprendenti fanno tipicamente ricorso a segnali non verbali, come lintonazione, i gesti, lespressione
del volto, per segnalare il loro atteggiamento di asserzione, di dubbio, di desiderio verso gli enunciati
che producono.

LE VIRGOLETTE

Di norma le virgolette si mettono per un discorso diretto, una citazione. Ma sono ammesse, per la stessa
funzione, anche le lineette. Le virgolette alte possono essere doppie (), (" "), o singole (' '). Non servono
per scusarsi di aver usato una parola impropria, ma per segnalare un uso metaforico, ironico di un
termine.
Lindice Dow Jones relativamente migliorato; oggi ha perso solamente 10 punti.

I PUNTINI

I puntini si possono usare per esprimere imbarazzo, minaccia, emozione, battute di spirito o giochi di
parole. I puntini devono essere sempre tre e mai pi di tre.
Non so cosa dire...
Mi sono sentito cos male...
Le ultime parole famose...
I puntini si usano anche, quando si riporta un discorso altrui, per indicare alcune parole che sono state
saltate. In questo caso, vanno messi fra parentesi quadre. Quel [...] avverte che, in quel punto, nel
romanzo di un autore ci sono altre parole non riportate.
Mentre egli guardava la donna che stava ripetendo quel suo gesto caratteristico di sollevare le grosse
braccia verso la fune della biancheria [...] gli venne fatto di pensare, per la prima volta, che era bella.

VERBI CONIUGATI CON ESSERE NEI TEMPI COMPOSTI

accadere to happen to
andare to go to
arrivare to arrive at
arrossire to blush
avvenire to happen to

bastare to be enough
cadere to fall
cambiare to become different, to change, to exchange
capitare to happen to
comparire to appear
costare to cost
crescere to grow
dimagrire to lose weight
dipendere to depend on
dispiacere to be sorry, to mind
spiacere to be sorry, to mind
divenire to become
diventare to become
durare to last
entrare to enter, to go in
esplodere to explode
essere to be
evadere to escape
fuggire to flee
giungere to reach, to arrive at, to get to
guarire to get well
impazzire to go mad
importare to matter
ingrassare to get fat, to put on weight
mancare to lack, to be lacking, to miss
morire to die
nascere to be born
parere to seem to
partire to leave for, to depart for
passare to stop by, to pass by
piacere to like, to be pleasing for
raggiungere to reach, to arrive at, to get to

restare to stay at
ricorrere to recur, to occur
rimanere to remain at, to stay at, to be left
ripartire to leave again for
ripassare to stop by, to pass by
risalire to go up again
risultare to be known
ritornare to return to, to go back to
riuscire to succeed
salire to go up
saltare (in aria) to explode
scappare to run away, to flee
scattare to click, to make photo
scendere to descend
scivolare to slide
scomparire to disappear
scoppiare to explode
sembrare to seem to
servire to serve, to be of use
sparire to disappear
sprizzare to spray
stare to stay at
succedere to happen to
tornare to return to, to go back to
uscire to go out
venire to come to
as well as all the verbs used reflexively: chiamarsi, svegliarsi, alzarsi, levarsi, pentirsi, lavarsi, ecc.

VERBI ED ESPRESSIONI SEGUITI DALLA PREPOSIZIONE A

Davanti a un nome o a un pronome.


abituarsi a to get used to, to become accustomed to

assistere a to attend
assomigliare a to resemble
badare a to pay attention to
bastare a to be enough
cantare a to sing to
chiedere a to ask sb
comprare a to buy at, to buy from
consigliare a to advise sb
contravvenire a to go against
credere a to believe in
cucinare a to cook to
dare noia a to bother, to disturb
dare da mangiare a to feed
dare fastidio a to bother, to disturb
dare retta a to listen to
dare torto a to blame
dare la caccia a to chase after
dare un calcio a to kick
dare un pugno a to punch
dichiarare a to declare to
dire a to talk to, to speak to
domandare a to ask sb
fare a to do sb, to do sth to
fare attenzione a to pay attention to
far caso a to pay attention to
far bene a to be good for
far male a to be bad for
far piacere a to please
far vedere a to show
far visita a to visit
fare un regalo a to give a present to
giocare a to play a game, to play a sport

giurare a to swear to
insegnare a to teach, to give knowledge to
interessare a to be interested in
interessarsi a to be interested in
lasciare a to leave sth to, to leave sth for
leggere a to read sth to
mescolarsi a to get mixed with
mancare a to lack, to miss
mandare a to send sb, to send sth to
mostrare a to show sb, to show sth to
ordinare a to order sb
ordinare a fare to order to do
pagare a to pay sb
parlare a to speak to, to talk to
partecipare a to participate in
passare a to pass to
pensare a to think about
piacere a to like, to be pleasing for
portare a to bring to, to take to
preferire a to prefer to
prendere a to take to
preparare a to prepare for
presentare a to present to
prestare a to lend to
promettere a to promise sb
provare a to let sb put on, to try
raccomandarsi a to ask favours of
raccontare a to tell sth to
regalare a to make a gift to, to give a present to
restare a to stay at
ricordare a to remind of, to send hello to
rimanere a to remain, to stay at, to be left

rinunciare a to give up, to refuse, to decline, to reject


rispondere a to answer sb
ripetere a to repeat sth to
rubare a to steal from
scrivere a to write sth to
sembrare a to seem to
servire a to serve sth to, to be good for
somigliare a to resemble
spedire a to send sth to, to forward sth to
spiegare a to explain sb, to explain sth to
stare bene a to look good on
stare male a to look bad on
stringere la mano a to shake hands with
succedere a to happen to
telefonare a to phone, to call
tenere a to value, to care about
vendere a to sell sb, to sell sth to
voler bene a to love
voler male a to dislike

Davanti a un infinito.
abituarsi a to get used to, to become accustomed to
affrettarsi a to hurry, to hurry up
aiutare a to help
cominciare a to begin
condannare a to condemn
continuare a to continue
convincere a to convince
costringere a to compel
decidersi a to make up ones mind
divertirsi a to have a good time, to have fun
far meglio a to be better off

far presto a to do sth quickly


imparare a to learn
incominciare a to begin
incoraggiare a to encourage
insegnare a to teach
invitare a to invite
mandare a to send
mettersi a to start, to start doing
obbligare a to oblige
pensare a to think about
persuadere a to convince, to persuade
preparare a to prepare
provare a to try, to let sb put on
rinunciare a to give up, to refuse, to decline, to reject
riprendere a to start again, to resume
riuscire a to succeed
sbrigarsi a to hurry, to hurry up
servire a to serve, to be good for
volerci a to take, to require

Dopo certi verbi di movimento.


andare a to go to, to travel to, to fly to, to drive to, to ride to
arrivare a to arrive at, to arrive in
correre a to run to
fermarsi a to stop at
passare a to pass by, to stop by
stare a to stay at
tornare a to return to
venire a to come to

VERBI ED ESPRESSIONI SEGUITI DALLA PREPOSIZIONE DI

Davanti a un nome o a un pronome.


accorgersi di to notice
aver bisogno di to need
aver paura di to be afraid of
beffarsi di to make fun of
chiedere di to ask about
coprire di to cover with
dimenticarsi di to forget
fare a meno di to do without
fidarsi di to trust
innamorarsi di to fall in love with
infischiarsi di not to care about
intendersi di to be knowledgeable about
interessarsi di to be interested in
lamentarsi di to complain about
meravigliarsi di to be surprised about
nutrirsi di to feed on, to nourish oneself with
occuparsi di to take care of, to attend to
pensare di to have in mind, to plan
pentirsi di to be sorry about
non poterne pi di not to be able to take
preoccuparsi di to worry about
rendersi conto di to realize
ricordarsi di to remember
ridere di to laugh at
riempire di to fill with
ringraziare di to thank for
soffrire di to suffer from

stupirsi di to be astonished at
trattare di to deal with
vergognarsi di to be ashamed about
vivere di to live on

Davanti a un infinito.
accettare di to accept to do
accorgersi di to notice to do
ammettere di to admit to do
aspettare di to wait for doing
aspettarsi di to expect to do
augurare di to wish to do
augurarsi di to hope to do
aver bisogno di to need to do
avere il diritto di to have the right to do
aver fretta di to be in a hurry to do
aver limpressione di to have the feeling to do
aver intenzione di to intend to do
aver paura di to be afraid to do, to be afraid of doing
aver ragione di to be right to do
aver torto di to be wrong to do
aver vergogna di to be ashamed to do
aver voglia di to feel like doing
cercare di to try to do
cessare di to stop to do
chiedere di to ask to do
comandare di to order to do
confessare di to confess to do
consigliare di to advise to do
contare di to plan to do
credere di to believe to do
decidere di to decide to do

dimenticare di to forget to do
dimenticarsi di to forget to do
dire di to say to do, to tell to do
dispiacere di to be sorry to do
domandare di to ask to do
dubitare di to doubt to do
essere in grado di to be in a position to do
fantasticare di to imagine to do
fare a meno di to do without doing
fare segno di to motion to do
fingere di to pretend to do
finire di to finish to do
illudersi di to delude oneself doing
impedire di to prevent from doing
infischiarsi di not to care about doing
lamentarsi di to complain about doing
meravigliarsi di to be surprised to do
minacciare di to threaten to do
offrire di to offer to do
ordinare di to order to do
pensare di to plan to do
pentirsi di to repent in doing
permettere di to permit to do
pregare di to beg to do
preoccuparsi di to fret to do
proibire di to prohibit to do
promettere di to promise to do
proporre di to propose to do
rendersi conto di to realize to do
ricordare di to remember about doing
ricordarsi di to remember about doing
rifiutare di to refuse to do

rifiutarsi di to refuse to do
ringraziare di aver fatto to thank for doing
ringraziare di esser fatto to thank for doing
sapere di to know to do
sentirsela di to feel up to do
sforzarsi di to make an effort to do
smettere di to stop doing
sognare di to dream to do, to imagine to do
sognarsi di to dream to do, to imagine to do
sperare di to hope to do
stancarsi di to get tired to do, to get tired of doing
suggerire di to suggest to do
supplicare di to plead to do
temere di to fear to do
tentare di to attempt to do
non vedere lora di to look forward to doing
vergognarsi di to be ashamed about doing
vietare di to forbid to do, to forbid doing

VERBI SEGUITI DALLA PREPOSIZIONE SU

contare su to count on
giurare su to swear on
riflettere su to ponder on
scommettere su to bet on

VERBI ED ESPRESSIONI SEGUITI DIRETTAMENTE DALLINFINITO

dovere to have to do
potere to be able to do
sapere to know how to do

solere to be accustomed to do
essere solito to be accustomed to do
volere to want to do
amare to love to do, to love doing
desiderare to wish to do
fare to make to do
gradire to appreciate to do
lasciare to let to do, to allow to do
osare to dare to do
piacere to like to do, to like doing
preferire to prefer to do, to prefer doing

Verbi impersonali.
basta it is enough to do
bisogna it is necessary to do, it is needed to do
occorre it is necessary to do, it is needed to do
ci vuole it is necessary to do, it is needed to do
pare it seems to be
sembra it seems to be

Verbi di percezione.
ascoltare to listen to
guardare to look at
osservare to observe
sentire to hear
udire to hear
vedere to see

AGGETTIVI SEGUITI DA PREPOSIZIONI + INFINITO

Aggettivi seguiti da a + infinito.


abituato a accustomed to do

attento a attentive to do, careful to do


disposto a willing to do
pronto a ready to do
solo a only to do
ultimo a last to do
unico a only to do

Aggettivi seguiti da di + infinito.


capace di capable to do
incapace di incapable to do
contento di contented to do
scontento di discontented to do
curioso di curious to do
desideroso di wishing to do
felice di happy to do
sicuro di sure to do
soddisfatto di satisfied to do
spiacente di sorry to do
stanco di tired to do
triste di sad to do

VERBI ED ESPRESSIONI CHE REGGONO IL CONGIUNTIVO

Verbi che esprimono sentimenti.


augurarsi to hope for
sperare to hope for
non vedere lora to look forward to
aver bisogno to need
aver paura to be afraid of
essere contento to be glad
essere felice to be happy
piacere to like

dispiacere to be sorry
preferire to prefer
temere to fear
tenerci to value

Verbi che esprimono desiderio, volont ed ordine.


comandare to order
desiderare to wish
esigere to demand
impedire to prevent from
insistere to insist on
lasciare to let, to allow
ordinare to order
permettere to permit
pregare to beg
pretendere to demand
proibire to prohibit
proporre to propose
suggerire to suggest
vietare to forbid
volere to want

Verbi che esprimono opinione.


aver limpressione to have the feeling
credere to believe
immaginare to wonder
immaginarsi to wonder
negare to deny
pensare to think
supporre to suppose

Verbi che esprimono dubbio o incertezza.


non capire not to understand
chiedersi to wonder
domandarsi to wonder
dubitare to doubt
non sapere not to know

Verbi che esprimono aspettativa.


aspettare to wait for
aspettarsi to expect

Espressioni impersonali.
bene che it is good that
male che it is bad that
essenziale che it is essential that
facile che it is probable that
probabile che it is probable that
difficile che it is improbable that
improbabile che it is improbable that
giusto che it is right that
importante che it is important that
incredibile che it is incredible that
indispensabile che it is indispensable that
meglio che it is better that
naturale che it is natural that
necessario che it is necessary that
normale che it is normal that
opportuno che it is appropriate that
ora che it is time that
un peccato che it is a pity that
possibile che it is possible that
impossibile che it is impossible that

probabile che it is probable that


improbabile che it is improbable that
raro che it is rare that
strano che it is strange that
tempo che it is time that
utile che it is useful that
inutile che it is useless that
una vergogna che it is a shame that
basta che it suffices that
bisogna che it is necessary that
non bisogna che it is not necessary that
importa che it matters that
mi pare che it seems to me that
occorre che it is necessary that
pare che it seems that, it seems to be
peccato che it is a pity that
pu darsi che it is possible that
sembra che it seems that, it seems to be

CONGIUNZIONI COORDINANTI

Copulative: e, anche, inoltre, pure, e anche, n, neanche, nemmeno, neppure. Collegano


due elementi semplicemente accostandoli.
Vado e torno.
Disgiuntive: o, oppure, ovvero, altrimenti. Collegano due elementi ponendoli in
alternativa o escludendone uno.
Mi accompagni o resti a casa?
Avversative: ma, tuttavia, per, eppure, invece, anzi, nondimeno, bens, daltra parte,
sennonch. Uniscono due elementi in contrapposizione tra loro.
Dovevamo trovarci alle cinque, invece sei arrivato alle sei.
Esplicative o dichiarative: infatti, difatti, invero, cio, vale a dire, ossia. Introducono una
precisazione o spiegazione di quanto si gi detto.
Il tuo ragionamento incoerente, cio privo di logica.

Conclusive: dunque, perci, quindi, pertanto, allora, insomma, sicch. Collegano due frasi
di cui la seconda rappresenta la conseguenza o la logica conclusione della prima.
Non sopporto il caldo torrido, perci destate vado in montagna.
Correlative: e e, o o, n ... n, sia ... sia, sia ... che, non solo ... ma anche, ora ... ora,
tanto ... quanto, cos ... come. Collegano due elementi ponendoli in corrispondenza tra
loro.
Domani andremo in gita in ogni caso, sia che faccia bel tempo sia che piova.

CONGIUNZIONI SUBORDINANTI

Dichiarative: che, come, cio. Introducono una subordinata dichiarativa, che spiega il
significato di quanto espresso nella reggente.
Non dirmi che non ti ricordi pi di me!
Causali: poich, perch, siccome, dato che, dal momento che, giacch. Introducono una
subordinata causale, che indica la causa di quanto espresso nella reggente.
Siccome non cera vento, la regata fu rimandata.
Finali: affinch, perch, al fine di, in modo che. Introducono una subordinata finale, che
indica lo scopo di quanto espresso nella reggente.
Telefoner al dentista affinch mi fissi un appuntamento.
Consecutive: cos che, tanto che, tale che, al punto tale che. Introducono una
subordinata consecutiva, che indica la conseguenza di quanto espresso dalla reggente.
Sono cos felice che abbraccerei tutti quelli che incontro!
Temporali: quando, mentre, finch, dopo che, prima che, ogni volta che, appena.
Introducono una subordinata temporale, che indica il momento in cui si verifica quanto
espresso nella reggente.
Discuteremo di questa faccenda appena avr un po di tempo.
Concessive: bench, sebbene, quantunque, nonostante, anche se, per quanto, malgrado
che. Introducono una subordinata concessiva, che indica la circostanza nonostante la
quale si verifica quanto espresso nella reggente.
Sono disposto ad aiutarti, bench non lo meriti.
Condizionali: se, purch, qualora, a patto che, a condizione che. Introducono una
subordinata condizionale, che indica la condizione necessaria perch si verifichi quanto
espresso nella reggente.
Non ti chieder di accompagnarmi, se non ti fa piacere.
Modali: come, quasi che, come se, nel modo che. Introducono una subordinata modale,
che indica il modo in cui si verifica quanto espresso dalla reggente.
Mi guardava con aria assente, come se non mi riconoscesse.

Avversative: mentre, quando, laddove, anzich. Introducono una subordinata avversativa,


che indica un fatto o una circostanza contrari a quelli espressi dalla reggente.
Continui a oziare, mentre dovresti prepararti per la verifica.
Comparative: tanto quanto, cos come, pi ... che, meglio ... che, peggio ... che, meno
... che, piuttosto ... che. Introducono una subordinata comparativa, che indica un
confronto con quanto espresso dalla reggente.
Quel poveraccio pi da compatire che da condannare.
Interrogative e dubitative: come, perch, quando, quanto, se. Introducono una
subordinata interrogativa e dubitativa, che esprimono una domanda indiretta o un dubbio.
Mi chiedo come tu abbia potuto commettere una sciocchezza simile.
Eccettuative: fuorch, eccetto che, salvo che, tranne che. Introducono una subordinata
eccettuativa, che indica uneccezione rispetto a quanto espresso nella reggente.
Tutto mi sarei aspettato, fuorch essere interrogato proprio oggi.
Esclusive: senza, senza che. Introducono una subordinata esclusiva, che indica un fatto
che rimane escluso da quanto espresso nella reggente.
Non potrei svolgere questo lavoro senza conoscere linglese.
Limitative: per quanto, in quanto a, per quello che, a meno che, eccetto che, fuorch, salvo
che. Introducono una subordinata limitativa, che indica una limitazione rispetto a quanto
espresso nella reggente.
Per quanto ne so, il programma non ha subito modifiche.

LE CONGIUNZIONI

La congiunzione una parte invariabile del discorso che serve ad unire (congiungere appunto) due
elementi della stessa proposizione o due proposizioni allinterno di un periodo. Essa pu essere
coordinante, quando crea tra i due elementi un legame di coordinazione, o subordinante, quando
crea tra due frasi un legame di subordinazione di una rispetto allaltra.

TIPI DI CONGIUNZIONI COORDINANTI

Copulative: e, anche, inoltre, pure, e anche, n, neanche, nemmeno, neppure.


Mi piace la pasta e anche la carne.
Avversative: ma, anzi, per, tuttavia, invece, bens, eppure, daltra parte, sennonch, nondimeno.
Quel compito mi sembrato impegnativo eppure ho preso un bel voto.
Disgiuntive: o, oppure, ovvero, altrimenti.
Preferisci le verdure o il pesce?

Esplicative o dichiarative: infatti, difatti, invero, cio, ossia, vale a dire.


Il clima delloceano freddo, cio umido e ventoso.
Correlative: non solo ma anche, sia che, sia sia, n ... n, cos ... come, o ... o, e ... e, ora ... ora,
tanto ... quanto.
Non siamo andati n al cinema n al parco.
Conclusive: pertanto, dunque, perci, quindi, allora, insomma, sicch.
Avete faticato tutto il giorno quindi riposatevi.

TIPI DI CONGIUNZIONI SUBORDINANTI

Dichiarative: che, come, cio.


Mi hanno detto che Alisa non stava bene.
Causali: perch, siccome, poich, dal momento che, dato che, giacch.
Ho rinunciato a telefonare perch era tardi.
Concessive: sebbene, bench, per quanto, quantunque, nonostante, anche se, malgrado che.
Anche se non dirai niente scopriremo il vero motivo.
Finali: affinch, perch, al fine di, in modo che.
uscito in bici al fine di arrivare prima al lavoro.
Temporali: quando, mentre, prima che, dopo che, finch, ogni volta che, appena.
Mentre Fernando cantava si spensero tutte le luci.
Condizionali: se, qualora, purch, a condizione che, a patto che.
Perderai lo spettacolo se non arrivi verso le sette.
Consecutive: tanto che, cos che, tale ... che, al punto tale ... che.
Sofia era cos felice, che continuava a saltellare per la stanza.
Modali: come, quasi che, come se, nel modo che.
Si agitarono tutti come se fosse accaduto qualcosa di grave.
Limitative: a meno che, eccetto che, fuorch, salvo che, per quanto, in quanto a.
Preferirei uscire per le otto, a meno che tu non abbia impegni.
Comparative: tanto quanto, cos come, pi ... che, meno ... che, meglio ... che, peggio ... che,
piuttosto ... che.
Antonio non era cos povero come si diceva.
Interrogative e dubitative: perch, come, quanto, se, quando.

Non ricordo quanto successo quel giorno.


Alberto non ricorda quando successo il rapimento della sua figlia.
Avversative: mentre, quando, laddove, anzich.
Non ricordo cosa successo mentre cucinavo.
Eccettuative: fuorch, salvo che, tranne che, eccetto che.
Potete andare via tutti eccetto che tutti quelli che devono pagare liscrizione.
Esclusive: senza, senza che.
Giacomo se n andato lasciandoci senza parole.

SINTASSI DEL PERIODO

La sintassi del periodo studia le proposizioni che compongono il periodo e le relazioni che intercorrono
tra esse.
La proposizione pu essere: principale (o indipendente), secondaria (o dipendente), coordinata,
subordinata, reggente.
Principale o indipendente: la proposizione che ha senso compiuto: pu stare da sola (quindi la
possiamo isolare dal periodo), autonoma, indipendente.
Mentre tutti fanno baccano, Fernando legge un libro.
Secondaria o dipendente: la proposizione che dipende da unaltra proposizione, sia questa
principale o secondaria. Da sola, isolata dal periodo, non ha senso compiuto.
Mentre tutti fanno baccano, Fernando legge un libro.
Coordinata: la proposizione dello stesso ordine di quella cui legata dalla congiunzione coordinativa o
da un segno di interpunzione come la virgola. Una proposizione pu essere coordinata sia alla principale
sia alla secondaria.
Paolo legge un libro e Stefania ascolta la musica leggera.
Sono tornato a casa perch pioveva e non avevo lombrello.
Subordinata: la proposizione secondaria che dipende da unaltra proposizione, sia questa la principale
o una secondaria. collegata tramite le congiunzioni subordinative.
Studio con impegno perch voglio ottenere la promozione.
Ho comprato il motorino che mio padre mi aveva promesso se fossi stato promosso a giugno.
Reggente: la proposizione che ne regge unaltra. Pu essere la principale che regge una secondaria o
una secondaria che ne regge unaltra (di grado inferiore).
Gina va in motorino perch cos impiega meno tempo.
Gina va in motorino perch cos impiega meno tempo per raggiungere il luogo di lavoro.

IL PERIODO

Il periodo, o frase complessa, lespressione di uno o pi pensieri che hanno un significato compiuto.
formato da una o pi proposizioni, collegate fra loro sullo stesso piano (coordinazione) o su piani
diversi (subordinazione). racchiuso in ununica struttura delimitata da due segni di forte
interpunzione, quali il punto e virgola o il punto. Il periodo pu essere: semplice, composto,
complesso.
Semplice: quando formato da una sola proposizione indipendente.
Stasera vado allo stadio in motorino.
Composto: quando formato da due o pi proposizioni indipendenti, coordinate fra loro.
Stasera vado allo stadio, guardo la partita e torno a casa.
Complesso: quando formato da pi proposizioni di diversa natura: principale, secondarie, coordinate.
Vado allo stadio in motorino, perch c molto traffico e non saprei dove parcheggiare lauto.

LA PROPOSIZIONE PRINCIPALE O INDIPENDENTE

La proposizione principale una frase semplice, costituita cio da un verbo accompagnato o no da altre
parole. chiamata anche indipendente perch non dipende da nessunaltra frase, ed autonoma, in
quanto da sola costituisce un messaggio dotato di senso compiuto. La proposizione principale o
indipendente pu essere:
enunciativa;
interrogativa diretta;
esclamativa;
volitiva: imperativa, proibitiva, esortativa, desiderativa, concessiva;
dubitativa.
Proposizione enunciativa: esprime unenunciazione, un messaggio, una dichiarazione, una
descrizione di qualcosa. Di solito ha il verbo allindicativo. Pu essere affermativa o negativa.
Affermativa: quando si afferma qualcosa.
Oggi fa freddo.
Domani andr a Parigi.
Negativa: quando si nega qualcosa.
Oggi non fa freddo.
Domani non andr a Parigi.
Talvolta pu avere il verbo al condizionale.
Avrei un impegno.

Salterei volentieri lantipasto.


Secondo lagenzia ANSA sarebbero scoppiati tumulti in piazza.
Talvolta pu avere il verbo allinfinito, introdotto da ecco, per sottolineare limprovviso avverarsi di un
fatto.
Ecco arrivare il tass.
Proposizione interrogativa diretta: esprime direttamente una domanda e termina col punto
interrogativo. Ha il verbo allindicativo, al congiuntivo, al condizionale, allinfinito.
Talvolta pu avere il verbo al condizionale. In questo caso chiamato falso condizionale o
pseudocondizionale, perch equivale allindicativo.
Verresti (= vieni) con me?
Spesso utilizza aggettivi, pronomi e avverbi interrogativi (che, chi, come, quanto, quando, ecc.) per
introdurre le domande. Pu essere semplice o disgiuntiva.
Semplice: se esprime una sola domanda.
Vieni con me?
Quando arriva Laura?
Mi accompagneresti in auto?
Disgiuntiva: se vengono formulate pi domande, collegate dalle congiunzioni disgiuntive o, oppure,
ovvero.
Preferisci Verdi o Wagner?
Andiamo al teatro oppure restiamo a casa?
In base al significato pu essere reale o retorica.
Reale: quando esprime una domanda reale, perch non se ne conosce la risposta.
Che ore sono?
Come ti chiami?
Retorica: quando la risposta implicita nella domanda stessa.
Il fuoco non brucia forse?
Chi odia la felicit?
Proposizione esclamativa: consiste in unesclamazione, cio nellespressione immediata di un
sentimento di gioia, dolore, stupore o sdegno. Termina col punto esclamativo. Ha il verbo allindicativo,
al congiuntivo, allinfinito. Pu essere verbale o nominale.
Verbale: quando c il verbo.
Che vacanze ho passato!
Come sono infelice!
Nominale: quando priva del verbo.
Che vergogna!

Bella forza!
Proposizione volitiva: esprime un ordine, un divieto, unesortazione, un desiderio, una concessione;
pertanto pu essere imperativa, proibitiva, esortativa, desiderativa, concessiva.
Imperativa: quando esprime un comando, un ordine. Ha il verbo allimperativo.
Scrivete questo!
Apri la porta!
Proibitiva: quando esprime un divieto, una proibizione. Ha il verbo allimperativo o allinfinito.
Non fate rumore!
Non raccogliere la roba da terra!
Esortativa: quando esprime una preghiera, un invito, unesortazione.

unesortazione

Ha il verbo al congiuntivo (detto congiuntivo esortativo).


Abbia pazienza.
Ci riflettano bene.
Si sposti, per piacere.
Desiderativa: quando esprime un desiderio, un augurio, un rimpianto.

un rimpianto

Ha il verbo al congiuntivo. Spesso introdotta da interiezioni o da locuzioni del tipo oh ...!, volesse il
cielo che ...!, magari ...!
Oh, fossi promosso a giugno!
Magari facessi 15 al totocalcio!
Concessiva: quando esprime una concessione. Ha il verbo al congiuntivo (talvolta allindicativo
futuro o allimperativo), spesso seguito da pure, anche, o preceduto dalle locuzioni ammettiamo che,
supponiamo che.
Ammettiamo pure sia colpevole.
Sar anche vero.
Proposizione dubitativa: esprime dubbi e incertezze sotto forma di interrogazione non rivolta a un
interlocutore preciso. Ha il verbo allinfinito, oppure si trova con i verbi potere e dovere allindicativo o
al condizionale + linfinito.
Che fare?
Chi potr aiutarmi?
Da chi dovrei andare?

LA PROPOSIZIONE INCIDENTALE

La proposizione incidentale una proposizione che risulta accessoria al testo in cui inserita, tanto
da esserne separata da due virgole o da due lineette o dalle parentesi. cos chiamata perch rappresenta
qualcosa di accessorio, di incidentale, intercalato nel periodo per completare il messaggio senza
appesantirlo. Appartiene alla categoria delle proposizioni indipendenti. Pu avere il verbo in qualsiasi
modo.
Quelluomo, sia benedetto, mi ha cambiato la ruota sullautostrada.
Lanno scorso devo ammetterlo stavo male.
Ho ritrovato il motorino (chi lavrebbe detto) sotto casa.

LA COORDINAZIONE

Le proposizioni di un periodo si collegano fra loro in due modi: per coordinazione (o paratassi)
oppure per subordinazione (o ipotassi).
Si ha coordinazione o paratassi quando due o pi proposizioni sono legate in modo che ciascuna rimanga
autonoma e che fra loro non vi sia dipendenza o subordinazione. Si pu avere coordinazione fra
principali (e in tal caso la frase sar coordinata alla principale) o fra secondarie (e in tal caso la frase
sar coordinata alla secondaria).
Umberto guard la TV e and a letto alle due di notte.

(coordinata alla principale)

Ugo guard la TV perch stava male e non poteva uscire.

(coordinata alla secondaria)

La coordinazione si pu realizzare in tre modi: mediante le congiunzioni, per asindeto e per


polisindeto.
Coordinazione mediante congiunzioni: si ha quando le proposizioni sono collegate da congiunzioni
coordinative. In questo caso le proposizioni coordinate prendono il nome dal tipo di congiunzione che le
unisce; pertanto si possono avere le seguenti proposizioni coordinate:
Copulative: quando due o pi frasi sono unite tramite le congiunzioni copulative: e, anche, inoltre, n,
neanche, nemmeno, neppure, ecc.
Telefono a Stella e le chiedo i compiti per domani.
Disgiuntive: quando due o pi frasi sono unite tramite le congiunzioni disgiuntive: o, oppure, ovvero,
ossia, cos che il significato di ciascuna proposizione escluda quello delle altre.
Vai a lavorare o prosegui gli studi?
Avversative: quando due frasi, la seconda delle quali esprime un contrasto con la prima, sono unite
tramite le congiunzioni avversative: ma, per, tuttavia, eppure, anzi, invece, sennonch, ecc.
Ho fame, ma sono a dieta.
Esplicative o dichiarative: quando due frasi, la seconda delle quali spiega quanto detto nella prima,
sono unite tramite le congiunzioni esplicative o dichiarative: cio, infatti, difatti, invero, ecc.
Non ha mai studiato, infatti lhanno bocciato.

Conclusive: quando due frasi, di cui la seconda la naturale conclusione della prima, sono unite tramite
le congiunzioni conclusive: dunque, perci, quindi, pertanto, allora, ecc.
Sono stato promosso, quindi trascorrer ottime vacanze.
Correlative: quando due o pi frasi vengono messe in correlazione fra loro tramite le congiunzioni
correlative: e e, o o, n ... n, sia ... sia, non solo ... ma anche, ecc.
Partiremo sia che tu venga con noi sia che tu rimanga a casa.

Coordinazione per asindeto: si ha quando le proposizioni sono unite tra loro solo per mezzo di segni
di interpunzione (per lo pi la virgola, talvolta il punto e virgola o i due punti), quindi senza le
congiunzioni coordinative. Per questo motivo la coordinazione per asindeto chiamata anche per
giustapposizione: infatti la proposizione coordinata risulta giustapposta, cio accostata alla
proposizione reggente.
Ero felice: avevo visto Olivia, lavevo salutata, mi aveva risposto.
Vado alluniversit per studiare, per prendere un titolo, per farmi una posizione.

Coordinazione per polisindeto: si ha quando si ripete pi volte la medesima congiunzione


coordinativa, o si usano pronomi e avverbi posti in correlazione. un tipo di coordinazione molto enfatica
e di scarso uso.
E mi cerca e telefona e non mi d pace.
Chi arriva, chi parte; chi va a destra, chi a sinistra.

LA SUBORDINAZIONE

Si ha subordinazione o ipotassi quando due o pi proposizioni si collegano fra loro su piani diversi. La
frase subordinata non pu stare da sola, ma ha bisogno di appoggiarsi ad unaltra frase, che pu essere sia
una principale che una secondaria. Le proposizioni che dipendono dalla principale si chiamano
subordinate di primo grado; quelle che dipendono dalle subordinate di primo grado si chiamano
subordinate di secondo grado e cos via.
Stasera guardo il film che hanno trasmesso un mese fa mentre mi trovavo in viaggio.
Le subordinate, a seconda delle funzioni che svolgono allinterno del periodo, possono essere di tre tipi:
sostantive, aggettive, complementari.
Sostantive: svolgono la funzione di soggetto o complemento oggetto nei confronti della reggente. Sono:
soggettive;
oggettive;
dichiarative;
interrogative indirette.

Aggettive: svolgono la funzione di attributo o apposizione nei confronti della reggente. Sono:
relative proprie.

Complementari: svolgono la funzione di un qualsiasi complemento indiretto o di un avverbio. Sono:


ausali;
finali;
modali;
strumentali;
temporali;
concessive;
consecutive;
condizionali;
avversative;
comparative;
eccettuative;
esclusive;
limitative;
relative improprie.
Le proposizioni subordinate, in base alla forma, cio al modo del verbo, possono essere esplicite o
implicite.
Esplicite: quando il verbo espresso in un modo finito (indicativo, congiuntivo, condizionale,
imperativo).
Penso che non sar promosso.
Implicite: quando il verbo espresso in un modo indefinito (infinito, participio, gerundio), ma pu
essere trasformato in un modo finito.
Penso di non essere promosso.

PROPOSIZIONI SOSTANTIVE O COMPLEMENTARI DIRETTE

Proposizione soggettiva: svolge la funzione di soggetto della proposizione reggente. La proposizione


soggettiva retta da:
Verbi impersonali: accadere, capitare, convenire, parere, occorrere, bisognare, sembrare, risultare,
bastare, ecc.
Bisogna agire sempre correttamente.

Capita di perdere la pazienza.


Sembra che riducano il personale.
Verbi usati in forma impersonale: si dice, si narra, si racconta, si crede, si pensa, si ritiene, si
spera, si teme, ecc.
Si dice che metteranno un nuovo tipo di illuminazione.
Si crede che i giovani siano sempre ottimisti.
Si spera che il traffico diminuisca.
Espressioni impersonali: bene, male, tempo, ora, bello, giusto, opportuno, fa bene, va
bene, sta bene.
tempo che tutti facciano il loro dovere.
bello andare a teatro.
Fa bene fare ginnastica la mattina.
La proposizione soggettiva pu essere esplicita o implicita.
Esplicita: se introdotta da che + indicativo, congiuntivo o condizionale.
chiaro che devi ridurre le spese.
Occorre che tu parta quanto prima.
Si diceva che avrebbe firmato per il Milan.
Implicita: se introdotta dallinfinito oppure da di + infinito.
Il mio sogno vivere in Svizzera, in Ticino.
Si pensa di ridurre il disavanzo con queste misure.
Proposizione oggettiva: svolge la funzione di complemento oggetto della proposizione reggente. La
proposizione oggettiva retta da verbi che indicano:
Affermazione, dichiarazione: affermare, dire, dichiarare, comunicare, informare, riferire,
assicurare, spiegare, proclamare, rispondere, annunciare, avvertire, confessare, testimoniare, negare,
raccontare, osservare, scrivere, ecc.
Michele ha detto che si iscriver a medicina.
Giudizio, valutazione, opinione: credere, pensare, ritenere, considerare, stimare, dubitare,
immaginare, supporre, ipotizzare, ecc.
Penso che non sia facile convincerlo.
Ricordo, percezione: ricordare, rammentare, dimenticare, scordare, percepire, sentire, vedere,
ascoltare, udire, ecc.
Ho visto i ragazzi allenarsi in palestra.
Ha dimenticato che fosti tu ad aiutarla.
Sentimento, sensazione: godere, soffrire, lamentarsi, rallegrarsi, sdegnarsi, dispiacersi, e locuzioni
verbali del tipo esser lieto, esser triste, aver piacere.

Mi dispiace che si sia rotto una gamba.


Volont, desiderio, proibizione: volere, desiderare, preferire, disporre, comandare, ordinare,
impedire, vietare, proibire, ecc.
Voglio che tu mi obbedisca.
Gli proibisce di frequentare quella compagnia.
La proposizione oggettiva pu essere:
Esplicita: se introdotta da che + indicativo, congiuntivo o condizionale.
Credo che partir con noi.
Tutti pensano che tu sia una persona seria.
Rispose che non avrebbe mai votato quel partito.
Implicita: se introdotta da di + infinito.
Spero di partire domani sera.
Ritiene di essere il migliore.
Quando nella reggente c un verbo come sentire, ascoltare, guardare, vedere, la subordinata implicita
introdotta dal semplice infinito.
Vedo gli alberi perdere le foglie.
Sento alzarsi il vento.
Proposizione dichiarativa: svolge la funzione di dichiarare, cio di spiegare una parola (in genere un
pronome dimostrativo o un nome, un fatto, una circostanza, un argomento, ecc.) contenuta nella
proposizione reggente, completandone cos il significato.
Mi preoccupa il fatto che a settembre non avr ancora finito il lavoro.
Su questo punto non andiamo daccordo: che io credo nel sistema e tu no.
La proposizione dichiarativa pu essere:
Esplicita: se introdotta da che + indicativo, congiuntivo, condizionale.
Questo ci unisce: che siamo abitanti della stessa citt.
Implicita: se introdotta da di + infinito.
Ha avuto il coraggio di uscire con quel tempo.

Proposizione interrogativa indiretta: esprime una domanda o un dubbio in modo indiretto, cio in
dipendenza di unaltra proposizione. senza punto interrogativo. La proposizione interrogativa indiretta
dipende da:
Verbi che esprimono uninterrogazione: chiedere, domandare, indagare, interrogare, ecc.
Mi interrogo su quale sar il mio futuro.
Verbi di significato dichiarativo: dire, narrare, raccontare, pensare, sapere, spiegare, ecc.

Dimmi come fai a tirare avanti.


Verbi e locuzioni verbali che esprimono dubbi: dubitare, ignorare, essere incerto, essere nel
dubbio, ecc.
Ignoriamo dove sia Lucia.
Pi in particolare le proposizioni subordinate dipendenti dai verbi dubitativi, specie quelle introdotte da
se, sono chiamate proposizioni dubitative indirette.
Non so se sia ancora in Francia.
La proposizione interrogativa indiretta pu essere:
Esplicita: se introdotta da che, che cosa, chi, quale, quanto, quando, come, dove, perch, se,
ecc. + indicativo, congiuntivo, condizionale.
Vorrei sapere che cosa hai fatto ieri.
Mi domando perch Sofia non telefoni.
Mi chiese quanto avrebbe guadagnato.
Implicita: se introdotta da che, che cosa, chi, quale, quanto, quando, come, dove, perch, se,
ecc. + infinito.
Non so che fare.
Mi domando quale auto comprare.
Sono incerto se andare alla festa.
La proposizione interrogativa indiretta inoltre pu essere:
Semplice: se pone una sola domanda.
Mi chiedo se verr.
Disgiuntiva: se pone una alternativa.
Mi chiedo se verr o rester a casa.

PROPOSIZIONI AGGETTIVE O ATTRIBUTIVE E APPOSITIVE

Proposizione relativa: una proposizione legata alla reggente per mezzo di un pronome o avverbio
relativo (che, chi, il quale, la quale, cui, dove, ecc.). Pu essere:
Esplicita: se introdotta da che, chi, il quale, la quale, ecc. + indicativo, congiuntivo o
condizionale.
Ammiro quei giovani che lavorano seriamente.
Cerco un mobile che costi poco.
una gioia che vorrei provare presto.

Implicita: se introdotta:
Dallinfinito da solo o preceduto da cui, con cui, per cui, ecc., o da.
Vedevo gli atleti allenarsi con impegno.
Cerca unauto con cui partecipare al rally.
Ho assunto una baby-sitter cui affidare Pino.
un viaggio da fare quanto prima.
Dal participio presente o passato.
Il prezzo della casa, comprendente la ristrutturazione, di 200 milioni.
Ho apprezzato il regalo fattomi da Nicoletta.
Inoltre la proposizione relativa pu essere propria o impropria.
Propria: quando svolge la funzione di attributo o apposizione della reggente (in questo caso una
proposizione aggettiva vera e propria).
Gli automobilisti che sono troppo distratti possono provocare degli incidenti.

(relativa attributiva)

Lo zio di Carlo, che un idraulico, ha trovato la casa allagata.

(relativa appositiva)

Impropria: quando svolge la funzione di unaltra frase subordinata: finale, causale, consecutiva,
concessiva, condizionale, temporale (pertanto la proposizione relativa impropria una subordinata
complementare). Pu essere:
Finale:
Ho chiamato lelettricista che mi ripari la lavatrice.

(affinch mi ripari)

Causale:
Invidio Laura che ha il ragazzo pi bello di tutti.

(poich ha il ragazzo)

Consecutiva:
Non ci sono motivi che giustifichino la tua reazione.

(tali da giustificare)

Concessiva:
Le nostre truppe, che pure erano superiori di numero, furono sconfitte.

(sebbene fossero superiori)

Condizionale:
Chi vuole offrirsi volontario si faccia avanti.

(se qualcuno vuole offrirsi)

Temporale:
Lo vidi che aspettava un tass.

(mentre aspettava)

PROPOSIZIONI COMPLEMENTARI O COMPLEMENTARI INDIRETTE

Proposizione causale: spiega la causa, il motivo dellazione espressa nella frase reggente. Pu essere:

Esplicita: se introdotta da perch, poich, giacch, siccome, visto che, dato che, dal momento
che + indicativo, congiuntivo, condizionale.
Prendo lombrello perch sta per piovere.
Vado a Londra dal momento che dovrei imparare linglese.
Si usa il verbo al congiuntivo quando la frase negativa.
Mangio non perch abbia fame, ma perch sono goloso.
Si usa al condizionale quando la causa espressa sotto forma di ipotesi.
Sono a dieta perch dovrei dimagrire almeno cinque chili.
Implicita: se introdotta:
Da di, a, per + infinito.
Tampon per aver guidato troppo velocemente.
Dal gerundio.
La macchina non part essendo scarica la batteria.
Dal participio passato.
Tagliati gli alberi, la terra fran.

Proposizione finale: esprime il fine, lo scopo dellazione espressa nella frase reggente. Pu essere:
Esplicita: se introdotta da affinch, poich, che, in modo che, ecc. + congiuntivo.
Lavoro perch voi possiate studiare.
Ti portiamo in Svizzera affinch tu possa guarire.
Implicita: se introdotta da per, a, di, allo scopo di, al fine di, con lintenzione di, ecc. +
infinito.
Ho fatto a pugni per difenderti.
Sono misure fiscali introdotte allo scopo di ridurre il deficit.

Proposizione modale: esprime il modo in cui avviene quanto detto nella proposizione reggente. Pu
essere:
Esplicita: se introdotta da come, come se, nel modo che, nel modo in cui, secondo che, quasi
che, ecc. + indicativo (quando esprime fatti certi) o + congiuntivo [raramente condizionale]
(quando esprime fatti possibili o irreali).
Tutto procedeva come avevo previsto.
Si comporta come fosse un estraneo.
Si comporta come farebbe un estraneo.

Implicita: se introdotta:
Dal gerundio.
Mi implorava piangendo.
Da con, a, a forza di + infinito.
A mangiare troppo ti rovini la salute.
Mi ha innervosito a forza di insistere.

Proposizione strumentale: indica lazione o la circostanza mediante la quale si realizza quanto


espresso nella reggente. Pu essere solo:
Implicita: introdotta:
Dal gerundio presente.
Lavorando si realizzano i sogni.
Da a forza di, a furia di, con + infinito.
A forza di lavorare si levato tante voglie.
Con lo stare a dieta si mantiene la linea.

Proposizione temporale: indica quale relazione di tempo esiste con la proposizione reggente. Pu
essere:
Esplicita: se introdotta da quando, mentre, allorch, come, appena, nel momento che, nel
tempo che, ogni volta che, prima che, dopo che, ecc. + indicativo (se lazione contemporanea o
precedente a quella della reggente) o + congiuntivo (se lazione posteriore a quella della reggente).
Ha telefonato mentre guardavo la TV.
Ha telefonato dopo che avevo guardato la TV.
Esco prima che trasmettano la partita.
Implicita: se introdotta:
Dal gerundio presente o passato.
Aprendo la porta, vedo lo specchio.
Dal participio passato.
Aperta la porta, vedo lo specchio.
Da al, nel, sul, prima di, dopo, dopo di, ecc. + infinito.
Dopo aver aperto la porta, vedo lo specchio.

Proposizione concessiva: indica la circostanza nonostante la quale avviene lazione espressa nella
reggente. Pu essere:

Esplicita: se introdotta da:


sebbene, bench, quantunque, malgrado, nonostante, quandanche, per quanto +
congiuntivo;
Nonostante piovesse, siamo andati allo stadio.
per + aggettivo + che + congiuntivo;
Per severo che sia, non riesce a tenere la disciplina.
anche se, con tutto che + indicativo.
Litigano sempre, anche se sono fratelli.
Implicita: se introdotta da:
pure, anche + gerundio;
Pur essendo grasso, molto agile.
pure, bench, per quanto + participio passato;
Bench malato, va a lavorare.
a costo di + infinito.
A costo di lavorare di notte, per sabato voglio aver finito tutto.

Proposizione consecutiva: esprime la conseguenza di quanto affermato nella reggente. Spesso


anticipata nella proposizione reggente da un avverbio o aggettivo (cos, tanto, talmente, tale,
siffatto, ecc.) che ne lascia prevedere la presenza.
Era cos arrabbiato che ...
Parlava talmente forte da ...
Pu essere:
Esplicita: se introdotta da che + indicativo, congiuntivo, condizionale.
Era cos simpatico che tutti lo cercavano.
Ti parlo in modo che tu capisca.
Ho una tale fame che mangerei un pollo intero.
Implicita: se introdotta da da + infinito.
Mi crede tanto ingenuo da dargli retta.
Si comporta cos stupidamente da innervosire tutti.

Proposizione condizionale: esprime la condizione necessaria perch si avveri quanto detto nella
reggente. Pu essere:

Esplicita: se introdotta da:


se, qualora, nel caso che, nellipotesi che, nelleventualit che + congiuntivo;
Se mi scrivesse, gli risponderei.
Nellipotesi che Lisa parta, andr via anchio.
se + indicativo.
Se piove non esco.
Implicita: se introdotta:
Dal gerundio presente o dal participio passato.
Studiando di pi, potresti farcela a giugno.
Ristrutturata, sarebbe unottima casa.
Da a + infinito.
A vederla di fuori, non diresti che la casa di un miliardario.

IL PERIODO IPOTETICO

La proposizione condizionale pi la sua reggente formano il cosiddetto periodo ipotetico, cio un


periodo che si regge su unipotesi. La proposizione subordinata (quella che esprime la condizione) si
chiama protasi (cio premessa); la proposizione reggente si chiama apodosi (cio conseguenza). Tra
queste due proposizioni esiste una relazione molto stretta, tanto che insieme costituiscono il periodo
ipotetico.
Il periodo ipotetico pu essere di tre tipi:
Della realt: quando nella protasi si esprime una condizione reale, e pertanto nellapodosi si fa la
previsione di qualcosa che avverr sicuramente. Nella protasi si ha il verbo allindicativo presente o
futuro, e nellapodosi allindicativo presente o futuro o allimperativo.
Se cadi di lass, ti rompi una gamba.
Se sei stanco, vai a riposarti.
Se farai come dico, ti troverai bene.
Della possibilit: quando nella protasi si esprime un fatto possibile, temuto o sperato, e pertanto
nellapodosi si mostra la possibile conseguenza. Nella protasi si ha il verbo al congiuntivo imperfetto
e nellapodosi al condizionale presente o allimperativo.
Se tu fossi qui, sarei pi tranquillo.
Se mi interpellassero, esprimerei il mio parere.
Se ti assumessero, comunicamelo subito.
Dellirrealt: quando nella protasi si esprimono fatti palesemente irreali e che si suppone non potranno
verificarsi; quindi irreale anche lapodosi. Nella protasi si ha il verbo al congiuntivo imperfetto o
trapassato, e nellapodosi al condizionale presente o passato.

Se fossi miliardario, starei sempre in Svizzera.


Se mi avessero assunto, avrei gi comprato lauto.
Se Cesare non fosse stato ucciso, sarebbe diventato imperatore dei Romani.

Proposizione avversativa: esprime una circostanza opposta a quanto viene detto nella reggente. Pu
essere:
Esplicita: se introdotta da quando, mentre, invece, laddove, ecc. + indicativo o condizionale.
Roberto ha preso lauto, quando tutti gli consigliavano il treno.
voluta andare in montagna, mentre io avrei preferito il mare.
Implicita: se introdotta da invece di, anzich, ecc. + infinito.
Esce sempre con gli amici anzich studiare.

Proposizione comparativa: esprime un confronto, un paragone con quanto detto nella reggente.
Pu essere:
Esplicita:
Di uguaglianza: se introdotta da come, quanto, quale, ecc. (spesso correlati nella reggente con cos,
tanto, tale) + indicativo o condizionale.
Lesame non stato facile come sembrava.
Ha dato ai figli tanto amore quanto ne aveva ricevuto dai genitori.
Mi sono prodigato tanto quanto avrebbe voluto mio padre.
Di maggioranza: se introdotta da di quanto, di quello che, di come, che, ecc. (correlati nella
reggente con pi) + indicativo, congiuntivo o condizionale.
Lo studio pi duro di quello che mi avevano detto.
Si dimostrato pi generoso di quanto pensassi.
Ho versato pi lacrime di quanto avrei immaginato.
Di minoranza: se introdotta da di quanto, di quello che, di come, che, ecc. (correlati nella
reggente con meno) + indicativo, congiuntivo o condizionale.
Quella ragazza si rivelata meno simpatica di quello che tu asserivi.
Il weekend stato meno noioso di quanto temessi.
Ho guadagnato meno di quanto avrei voluto.
Implicita: se formata da pi che, piuttosto che, piuttosto di, prima di, ecc. + infinito.
Preferisco morire piuttosto che vedere mio figlio drogato.

un ospizio ;

Prima di essere rinchiuso in un ospizio vado a stare con mia nuora.

PROPOSIZIONE COMPARATIVA IPOTETICA

La frase comparativa assume il valore di comparativa ipotetica quando il paragone con la reggente
esprime unipotesi o una condizione. Pu essere:
Esplicita: se introdotta da come, come se, quasi, quasi che, ecc. + congiuntivo.
Gli voglio bene come fosse un figlio.
Era felice come se avesse vinto alla lotteria.
Mi chiese spiegazioni quasi fossi io il responsabile.
Implicita: se introdotta da come o quasi + gerundio.
Mi evit, quasi temendo di dovermi salutare.

Proposizione eccettuativa: esprime una circostanza che pu rappresentare uneccezione a quanto


detto nella reggente. Pu essere:
Esplicita: se introdotta da fuorch, tranne che, eccetto che, a meno che, salvo che + indicativo
o congiuntivo.
Stiamo sempre insieme, fuorch quando vado allo stadio.
Sar una bella vacanza a meno che non si guasti il tempo.
Implicita: se introdotta da fuorch, tranne che, eccetto che, salvo che + infinito.
Non ci resta da fare pi nulla fuorch attendere fiduciosi.

Proposizione esclusiva: esprime unesclusione rispetto a quanto detto nella reggente. Pu essere:
Esplicita: se introdotta da senza che, che non + congiuntivo.
Siamo andati alla festa senza che ci fossimo riposati.
Non passa settimana che non si vada a teatro.
Implicita: se introdotta da senza + infinito.
Ha deciso tutto lui, senza consultarmi.

Proposizione limitativa: esprime una limitazione rispetto a quanto si dice nella reggente. Pu essere:
Esplicita: se introdotta da per quanto, a quanto, per quello che, secondo quello che +
indicativo o congiuntivo.
Per quello che mi dicono, un galantuomo.
Per quanto ne sappia, devono ancora decidere.

Implicita: se introdotta da in quanto a, quanto a, per + infinito.


In quanto a dire bugie, nessuno pi bravo di lui.
Quanto ad aiutarti, credo di averlo gi fatto.
Per viaggiare, viaggia anche troppo.