You are on page 1of 5

by

RBlackmass

KOLOSSAL KILLER

Kolossal Killer un effetto che non esito a definire meraviglioso. Kenton Knepper ne fu lideatore,
e da allora innumerevoli sono state le variazioni e le modifiche apportate alleffetto. Tra laltro
lunico effetto con le carte che non ha bisogno di un mazzo per essere eseguito. Pu essere fatto
ovunque, in ogni condizione, completamente circondati, il successo garantito. Non ci sono
manipolazioni, non ci sono gimmick, tutto ci che occorre una buona presentazione. Le prime
copie di questo effetto furono vendute allincredibile cifra di 100 dollari (parliamo degli anni 50).
Leffetto stato poi divulgato (adesso lo si trova a 20 dollari), ma sono ancora in tanti quelli che
non lo conoscono e, soprattutto, non lho mai visto eseguire in pubblico. Quella che segue la mia
personale versione di questo classico.

Effetto: il mago annuncia al pubblico di aver fatto una previsione, ora custodita nel suo portafogli:
estrae da questo una banconota da 10 euro che promette di regalare allo spettatore nel caso la
previsione risultasse sbagliata. Consegna quindi un mazzo invisibile allo spettatore e lo invita a
pensare una carta. Inutile dire che la carta pensata verr ritrovata allinterno del portafogli rimasto
sempre in piena vista sul tavolo, e che le 10 euro, di conseguenza, ritorneranno al legittimo
proprietario.

Preparazione: necessario un portafogli con otto scomparti (otto tasche per intenderci), e una
banconota appositamente preparata. Il portafogli lo si trova facilmente a poco prezzo in un qualsiasi
mercatino, elegante, comodo e soprattutto normale. Allego alcune foto per dare lidea di come
fatto e delle sue dimensioni.

Il mio portafogli ha dieci tasche di cui una con cerniera che ho opportunamente modificato per
eseguire la versione della carta nel portafogli alla Kaps.

C bisogno inoltre di otto carte, che sono: il 3, il 6, il 9 e la Q tutte di cuori, e il 3, il 6, il 9 e la Q


tutte di quadri. Sistemate le otto carte in otto diversi scomparti del portafogli, memorizzando la
posizione di ogni carta. Cercate di disporre le carte in modo che nessuna di esse sia visibile quando
aprite il portafogli. Personalmente lascio ununica carta in vista, che posso comunque occultare
(grazie alla carta didentit) nel momento in cui apro il portafogli. Questo espediente mi consente di
raggiungere un finale pi visuale se lo spettatore nomina proprio quella carta o le altre ad essa
associate (come vedremo tra poco).

Esecuzione: estraete il portafogli dalla tasca e affermate di aver fatto una previsione custodita al
suo interno. Tirate fuori 10 euro piegate a met e mettetele sotto il portafogli dicendo che se la
previsione risulta errata regalerete le 10 euro.

Consegnate un mazzo invisibile allo spettatore dicendogli di dividere le carte rosse dalle nere,
tenendo ogni gruppo in una mano. necessario operare la magicians choise per forzare allo
spettatore il mazzetto rosso. Io procedo come segue:

Chiedo allo spettatore di consegnarmi un mazzetto. Se mi consegna quello con le carte nere
gli dico: Bene, scegli pure una carta dalle rosse che ti sono rimaste in mano e, una volta
fatto, elimina tutte le altre carte, tenendo per te quella scelta.

Se mi consegna il mazzetto rosso, allora lo prendo e lo stendo faccia in alto su di un tavolo


altrettanto invisibile dicendo: Bene, stendiamo il mazzetto che hai scelto su questo tavolo
(?) di modo che tu possa vedere tutte le carte. Riesci a vederle tutte? Perfetto, scegline pure
una.

In entrambi i casi aggiungo questa frase: Mi raccomando, non pensare a una carta che potrebbero
pensare tutti, cerca di mettermi in difficolt.

Questo stratagemma elimina dalla mente degli spettatori la possibilit di scegliere un Asso.
Funziona sempre, non mai capitato di trovare qualcuno che scelga un Asso ma, se proprio avete il
terrore che possa succedere, dite chiaramente di non pensare agli Assi, che sono scelte troppo facili
e intuibili.

A questo punto lo spettatore forzato a scegliere tra 24 carte rosse, anche se convinto di avere una
scelta completamente libera. Vediamo quindi cosa pu succedere:

1) Se lo spettatore pensa a una carta delle otto preparate allinterno del portafogli, allora
estraetela lentamente e teatralmente dal proprio scomparto facendo constatare lesattezza
della previsione. Riprendete quindi la banconota da 10 euro concludendo che purtroppo
rimane a voi, il legittimo proprietario.

2) Se lo spettatore pensa a una delle 16 carte che non compaiono allinterno del portafogli, il
finale ancora pi sconcertante! In questo caso infatti entra in gioco la banconota,
allinterno della quale avrete precedentemente scritto con un pennarello indelebile:
SBAGLIER SOLTANTO DI UN PUNTO!1

Questo gioco di parole vi permette infatti di predire tutte le altre 16 carte. Se lo spettatore sceglie
un Due di Quadri per esempio, allora tirate fuori il Tre di Quadri, rimarcate il fatto che avete
sbagliato solo di un punto, fate la faccia costernata di chi ha sbagliato e poi, quando lo spettatore
pretender la propria vincita, aprite la banconota piegata dicendo: Ho detto che nel portafogli
avevo custodito una previsione, e infatti la mia previsione proprio questa!, e fate leggere a tutti
la fatidica scritta.

Se non vi va di scrivere sulla banconota potete incollarci allinterno un Post it con la predizione.

Le combinazione sono le seguenti:

per il 2 o il 4 tirate fuori il 3

per il 5 o il 7 tirate fuori il 6

per l8 o il 10 tirate fuori il 9

per il J o il K tirate fuori la Q

Il finale ancora pi bello perch gli spettatori penseranno che volevate beffarli dallinizio, e si
mangeranno le dita per aver perso i soldi.

FINE