You are on page 1of 11
WYVHOME Led a3: IV ___CONGRESSO EUROPEO GIUGNO 2012 MSTA DEL PERDONO, 7 PROGRAMA’ © PROGRAMMA® PROGRAMMAS PROGRAMMAS (UNL Loess} cuuol GIOVEDI 7 GIUGNO Evento ECM LE LESION| CUTANEE 15.30 LE LESIONI CUTANEE: CONTINUITA ASSISTENZIALE DALL’OSPEDALE AL DOMICILIO Introducono e presiedono: Roberto Cassino, Elia Ricci La gestione domiciliare del paziente ‘complesso portatore di ulcere cutanee Giorgio Guarnera - AIUC, Angela Peghetti - AlSLeC, Nicold Scuderi - CO.R.TE Prospettive e limiti delle gare regionali: come salvare la qualita Fernanda Gellona Le lesioni da decubito: dimensione del fenomeno e impatto sociale Elia Ricci La gestione delle lesioni da pressione: Vefficacia delle soluzioni antisettiche Roberto Cassino Aspetti metodologici e organizzativi per la definizione del protocollo d’intervento Francesca Falciani Tecniche di debridement 2 domicilio Giuseppe Maier’ Le ferite chirurgiche cronicizzate a domicilio Manlio Ottonello Il piede diabetico: le problematiche della problematiche diniche Giorgio Guarnera “Badandum’: Il sistema formativo per il caregiver. L'unit& didattica per le lesioni da pressione Vito Noto I ruolo della “Pressione Topica Negativa” in regime domiciliare: la continuita assistenziale Ornella Forma La prevenzione delle complicanze in regime domiciliare Angela Peghetti I ruolo della chirurgia plastica: come tutelare, salvaguardare e prevenire le problematiche in regime domiciliare Claudio Ligresti rigine naturale I paziente portatore di linfedema: le problematiche domiciliari Domenico Corda La gestione del paziente domiciliare portatore di ulcera cutanea Umberto Cazzard GIOVEDI 7 GIUGNO AULA SATELLITE Eventoecm CASE MANAGEMENT 14.30 IL NURSING DOMICILIARE - SESSIONE | Introducono e presiedono: Anna Castaldo, Rosanna Cofano Lo stato dell’arte e le prospettive per Vinfermiere: case manager in Italia Catia Biavati case manager nell’assistenza domi Vesperienza di Roma Romolo Cacioni, Antonella Leto Imodello Chronic Care nel territorio fiorentino Antonio Gant 16.45 ILNURSING DOMICILIARE - SESSIONE I! Introducono e presiedono: Stefano Terzoni, Eleonora Zanella Dalla continuita assistenziale al case ‘management: I'esperienza di Trento Federica Rosa Dalla continuita assistenziale al case ‘management: Vesperienza di Torino Nicoletta Nicoletti case manager nell’ ambito psichiatri Vesperienza di Crema Daniela Capellini PROGRAMMA’ PROGRAMMA2 PROGRAMMAS PROGRAMMAS [UNLV M LL) ‘cHIuDI VENERDI 8 GIUGNO AULA MAGNA EvenTo cM POLITICHE SANITARIE E SOCIALI 8.15 LE POLITICHE SANITARIE E SOCIALI NEL MUTATO CONTESTO ECONOMICO Introduce e presiede: Francesco Longo Le prospettive del Welfare nel mutato contesto economico Cristiano Gori La sostenibilita economica nelt'innovazione dei servizi alle persone fragili ‘Marco Morganti Analisi costo/efficacia delle cure dor Livio Garattini Interviene il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Elsa Fornero 9.30 LA GESTIONE DEL PAZIENTE A DOMICILIO: PUNTI DI FORZA, CRITICITA, SOLUZIONI Introducono e presiedono: Francesca Floriani, Pierluigi Rossi, Isabella Springhetti ADI Voucher: assistere il paziente complesso a Milano Patrizia Bertolaia Ossigenoterapia e support ventilatori Joan Escarrabill Interventi nutrizionali nel malato complesso Antonella De Francesco Da un modello di multidisciplinarita stanziale alla continuita terapeutica domiciliare nei pazienti SLA ‘Massimo Corbo La continuita terapeutico-assistenziale nel paziente complesso ‘Mario Melazzini La gestione domi ortopedico Renato Facchini wre del paziente chirurgico- 11.15 LE CURE PALLIATIVE larete ‘Massimo Monti Gliinterventi domiciliari Adriana Turriziani L’assessment del dolore oncologico Oscar Cori Evenroeom SANITA TERRITORIALE € TUTELA DEI pRITT 14,30 IL RUOLO DEL VOLONTARIATO E DELLE ORGANIZZAZIONI DI TUTELA Introducono e presiedono: Maria Grazia Breda, Luigi Grezzana N ruolo del volontariato per la promozione del diritto alle cure domiciliari Maria Grazia Breda Dolore e sofferenza: la tutela dei persone malate Domenico Gioffré Anziani e maltrattamenti Patrizia Bernardelli 16.00 LA SFIDA ORGANIZZATIVA DEI CReG TRA LE ESPERIENZE EUROPEE DI GESTIONE DELLA CRONICITA Introduce e presiede: Marco Trabucchi ReG: la riorganizzazione dei processi cure per la gestione territoriale di patologie croniche. La sperimentazione della Regione Lombardi Carlo Lucchina I ruolo dei MMG nella realizzazione della sperimentazione CReG Silvestro Scotti Il provider dei servizi: i processi e le tecnologie di supporto Renato Botti La gestione della cronicita: le prospettive del sistemi sanitar! in Europa Malachy Rice