You are on page 1of 17

CONIUGAZIONE DI VERBI ITALIANI AGGIORNAMENTO 26/10/06

1ª CONJ. ARE 2ª CONJ ERE 3ª CONJ. IRE


O – I – A – IAMO – ATE – ANO O – I – E – IAMO – ETE – ONO O – I – E – IAMO – ITE - ONO

ESSERCI (Existência) VOLERCI (Necessidade)


C’E – SINGULARE CI VUOLE - SINGULARE
CI SONO – PLURALE CI VOGLIONO – PLURALE
EXISTÊNCIA NECESSIDADE

GERUNDIO
STARE + ANDO ( ARE ) 1ª CONJUGAÇAO
STARE + ENDO ( ERE / IRE ) 2ª e 3ª CONJUGAÇÃO

FARE ANDARE DARE STARE VOLERE OTTENERE


FACCIO VADO DO STO VOGLIO OTTENGO
FAI VAI DAÍ STAI VUOI OTTIENI
FA VA DA STA VUOLE OTTIENE
FACCIAMO ANDIAMO DIAMO STIAMO VOGLIAMO OTTENIAMO
FATE ANDATE DATE STATE VOLETE OTTENETE
FANNO VANNO DANNO STANNO VOGLIONO OTTENGONO

POTERE USCIRE CAPIRE FINIRE PREFERIRE SUCCEDERE


POSSO ESCO CAPISCO FINISCO PREFERISCO SUCCEDO
PUOI ESCI CAPISCI FINISCI PREFERISCI SUCCEDI
PUÒ ESCE CAPISCE FINISCE PREFERISCE SUCCEDE
POSSIAMO USCIAMO CAPIAMO FINIAMO PREFERIAMO SUCCEDIAMO
POTETE USCITE CAPITE FINITE PREFERITE SUCCEDETE
POSSONO ESCONO CAPISCONO FINISCONO PREFERISCONO SUCCEDONO

SPEDIRE DIRE DOVERE VENIRE SAPERE


SPEDISCO DICO DEVO VENGO SO
SPEDISCI DICI DEVI VIENI SAI
SPEDISCE DICE DEVE VIENE SA
SPEDIAMO DICIAMO DOBBIAMO VENIAMO SAPPIAMO
SPEDITE DITE DOVETE VENITE SAPETE
SPEDISCONO DICONO DEVONO VENGONO SANNO

SALIRE ESSERE AVERE AMARE SENTIRE


SALGO SONO HO AMO SENTO
SALI SEI HAI AMI SENTI
SALE È HÁ AMA SENTE
SALIAMO SIAMO ABBIAMO AMIAMO SENTIAMO
SALITE SIETE AVETE AMATE SENTITE
SALGONO SONO HANNO AMANO SENTONO

BERE PARLARE PRENDERE PARTIRE CHIAMARE


BEVO PARLO PRENDO PARTO CHIAMO
BEVI PARLI PRENDI PARTI CHIAMI
BEVE PARLA PRENDE PARTE CHIAMA
BEVIAMO PARLIAMO PRENDIAMO PARTIAMO CHIAMIAMO
BEVETE PARLATE PRENDETE PARTITE CHIAMATE
BEVONO PARLANO PRENDONO PARTONO CHIAMANO

1
PESCARE PIEGARE GIOCARE SCIARE PAGARE
PESCO PIEGO GIOCO SCIO PAGO
PESCHI PIEGHI GIOCHI SCII PAGHI
PESCA PIEGA GIOCA SCIA PAGA
PESCHIAMO PIEGHIAMO GIOCHIAMO SCIAMO PAGHIAMO
PESCATE PIEGATE GIOCATE SCIATE PAGATE
PESCANO PIEGANO GIOCANO SCIANO PAGANO

SALIRE DOVERE SAPERE POTERE CONSTRUIRE


SALGO DEVO SO POSSO CONSTRISCO
SALI DEVI SAI PUOI CONSTRUISCI
SALE DEVE SÀ PUÒ CONSTRUISCE
SALIAMO DOBBIAMO SAPPIAMO POSSIAMO CONSTRUIAMO
SALITE DOVETE SAPETE POTETE CONSTRUITE
SALGONO DEVONO SANNO POSSONO CONSTRUISCONO

RIMANERE MANTENERE TENERE SCEGLIERE CONOSCERE


RIMANGO MANTENGO TENGO SCELGO CONOSCO
RIMANI MANTIENI TIENI SCEGLI CONOSCI
RIMANE MANTIENE TIENE SCEGLIE CONOSCE
RIMANIAMO MANTENIAMO TENIAMO SCEGLIAMO CONOSCIAMO
RIMANETE MANTENETE TENETE SCEGLIETE CONOSCETE
RIMANGONO MANTENGONO TENGONO SCELGONO CONOSCONO

IMPERATIVO = ORDINE;CONSIGLIO;RICHIESTA;PROIBIZIONE

STARE DARE DIRE FARE ANDARE


STA’ DA’ DI’ FA’ VA’
STIA DIA DICA FACCIA VADA
STIAMO DIAMO DICIAMO FACCIAMO ANDIAMO
STATE DATE DITE FATE ANDATE
STIANO DIANO DICANO FACCIANO VADANO

ESSERE AVERE MANGIARE PREDERE OFFRIRE


SII ABBI MANGIA PRENDI OFFRI
SIA ABBIA MANGI PRENDA OFFRA
SIAMO ABBIAMO MANGIAMO PRENDIAMO OFFRIAMO
SIETE AVETE MANGIATE PRENDETE OFFRITE
SIANO ABBIANO MANGINO PRENDANO OFFRINO

CHIUDERE RACCONTARE VENIRE SCEGLIERE


CHIUDI RACCONTA VIENI SCEGLI
CHIUDA RACCONTI VENGA SCELGA
CHIUDIAMO RACCONTIAMO VENIAMO SCEGLIAMO
CHIUDETE RACCONTATE VENITE SCEGLIETE
CHIUDANO RACCONTINO VENGANO SCELGONO

PASSATO PROSSIMO

1) VERBO AVERE ( 90%) SCEGLIERE


IO HO ATO ARE IO HO SCELTO
TU HAI TU HAI SCELTO
LUI/LEI/LEI HA + VERBI PRINCIPALE UTO ERE lui/lei;LEI HA SCELTO
NOI ABBIAMO NOI ABBIAMO SCELTO
VOI AVETE ITO IRE VOI AVETE SCELTO
LORO HANNO LORO HANNO SCELTO

2
2) ESSERE = ATENÇÃO COM MASCHILE E FEMMINILE E SINGOLARE E PLURALE

2.1) VERBI DI MOVIMENTO:

SALIRE, SCENDERE,ANDARE, ENTRARE, USCIRE, VENIRE, ARRIVARE, PARTIRE, RITORNARE,


TORNARE, ETC

# ECCEZIONE = COMMINCIARE, VIAGGIARE, CORRERE ( USARE VERBO AVERE)

ESEMPIO

IO SONO SALITO / A
TU SEI SALITO / A
LUI È SALITO
LEI È SALITA
NOI SIAMO SALITI / E
VOI SIETE SALITI / E
LORO SONO SALITI / E

2.2) VERBI DI TRANSFORMAZIONE

DIMAGRIRE, INGRASSARE, MORIRE, NASCERE, DIVENTARE, GUARIRE, CRESCERE, DIMINUIRE,


AUMENTARE, DECRESCERE

ESEMPIO

IO SONO CRESCIUTO / A
TU SEI GUARITO / A
LUI È DIVENTATO
LEI È NASCITA
NOI SIAMO DIMAGRITI / E
VOI SIETE INGRASSATI / E
LORO SONO MORTI

2.3) RESTARE, RIMANERE, STARE

IO SONO RESTATO/ A RIMASTO/ A STATO/ A


TU SEI RESTATO/ A RIMASTO/ A STATO/ A
LUI È RESTATO RIMASTO STATO
LEI È RESTATA RIMASTA STATA
NOI SIAMO RESTATI/ E RIMASTI/ E STATI/ E
VOI SIETE RESTATI/ E RIMASTI/ E STATI/ E
LORO SONO RESTAI/ E RIMASTI/ E STATI/ E

2.4) VERBI REFLESSIVI

SVEGLIARSI, ALZARSI, RICORDARSI, DIMENTICARSI, CHIAMARSI, VESTIRSI, PRESENTARSI,


SPOSARSI, DIVERTIRSI, UBRIACARSI

3
ESEMPIO:

IO MI SONO SVEGLIATO/ A
TU TI SEI ALZATO/ A
LUI SI È RICORDATO
LEI SI È DIMENTICATA
NOI CI SIAMO CHIAMATI/ E
VOI VI SIETE VESTITI/ E
LORO SI SONO PRESENTATI/ E

PARTICIPIO PASSATO IRREGOLARE

ESEMPIO

FATTO, PRESO, BEVUTO, DETTO, NATO, RIPOSTO, ACCESO, SPESO, SPEUTO, PERSO(PERDUTO),
APERTO, LETTO(LEGGERE), SCELTO, SCESO.

VERBO AVERCI

IO CE L’HO
TU CE L’HAI
LUI CE L’HA
LEI CE L’HA
NOI CE L’ABBIAMO
VOI CE L’AVETE
LORO CE L’HANNO

OSERVAZIONE = CONTRAZIONE SOLO COM SINGOLARE

ESEMPIO:

TU HAI IL PASSAPORTO?
SI, IO HO IL PASSAPORTO
SI, IO CE L’HO

TU HAI LA CARTA DI IDENTITA ?


SI, IO CE L’HO

VOI AVETE I PASSAPORTI ? ( PLURALE MASCHILE)


SI, CE LI ABBIAMO

TU HAI FIGLIE ? ( PLURALE FEMMINILE)


SI, CE LE HO

LO – LI
LA – LE

4
VERBI REFLESSIVI

ESEMPIO:

RICORDASI (RICORDARE) SVEGLIARSI (SVEGLIARE) ALZARSI (ALZARE)

MI RICORDO MI SVEGLIO MI ALZO


TI RICORDI TI SVEGLII TI ALZI
SI RICORDA SI SVEGLA SI ALZA
CI RICORDIAMO CI SVEGLIAMO CI ALZIAMO
VI RICORDATE VI SVEGLIATE VI ALZATE
SI RICORDANO SI SVEGLIANO SI ALZANO

IMPERFETTO REGOLARE

PARLARE VEDERE SENTIRE SCEGLIERE

PARLAVO VEDEVO SENTIVO SCEGLIEVO


PARLAVI VEDEVI SENTIVI SCEGLIEVI
PARLAVA VEDEVA SENTIVA SCEGLIEVA
PARLAVAMO VEDEVAMO SENTIVAMO SCEGLIEVAMO
PARLAVATE VADEVATE SENTIVATE SCEGLIEVATE
PARLAVANO VEDEVANO SENTIVANO SCEGLIEVANO

IMPERFETTO IRREGOLARE

ESSERE FARE DIRE BERE AVERE

ERO FACEVO DICEVO BEVEVO AVEVO


ERI FACEVI DICEVI BEVEVI AVEVI
ERA FACEVA DICEVA BEVEVA AVEVA
ERAVAMO FACEVAMO DICEVAMO BEVEVAMO AVEVAMO
ERAVATE FACEVATE DICEVATE BEVEVATE AVEVATE
ERANO FACEVANO DICEVANO BEVEVANO AVEVANO

ARE = AVO – AVI – AVA – AVAMO – AVATE – AVANO

ERE = EVO – EVI – EVA – EVAMO – EVATE – EVANO

IRE = IVO – IVI – IVA – IVAMO – IVATE – IVANO

CONGIUTIVO PRESENTE DI ESSERE E AVERE

ESSERE

IO
TU
Lui SIA
Lei
Lei
NOI SIAMO
VOI SIETE
LORO SIANO

5
AVERE

IO
TU
Lui ABBIA
Lei
Lei

NOI ABBIAMO
VOI ABBIATE
LORA ABIANO

POICHÈ LE FORME DELLE PRIME TRE PERSONE COINCIDONO, IL PRONOME PERSONALE È


NECESSARIO PER CHIARIRE CHI COMPIE L’AZIOINE .

ESEMPIO:

UGO CREDE CHE IO SIA MOLTO GIOVANE


UGO CREDE CHE NOI SIAMO MOLTO GIOVANI

UGO CREDE CHE IO ABBIA SOLO VENT’ANNI


UGO CREDE CHE VOI ABBIATE SOLO VENT’ANNI

PREPOSIZIONI SEMPLICI E ARTICOLATE: QUADRO GENERALE

il lo la l’ i gli le
a al allo alla all’ ai agli alle
da dal dallo dalla dall’ dai dagli dalle
su sul sullo sulla sull’ sui sugli sulle
di del dello della dell’ dei degli delle
in nel nello nella nell’ nei negli nelle

- LE PREPOSIZIONE a, da e su SI LEGANO DIRETTAMENTE ALL’ARTICOLO, CHE IN ALCUNI CASO


( lo, la, l’, le ), RADDOPPIA LA COSONANTE
- LE PREPOSIZIONE di e in CAMBIANO IN de e ne QUANDO SE LEGANO ALL’ARTICOLO
- LE PREPOSIZIONE con DI SOLITO NON SI COMBINA CON L’ARTICOLO
- LE PREPOSIZIONE per e fra (tra), NON SI COMBINANO MAI CON L’ARTICOLO

VERBI MODALI

SONO MODALI I VERBI CHE ACCOMPAGNANO UN ALTRO VERBO ALL’INFINITO. OLTRE A VOLERE,
SONO VERBI MODALI DOVERE E POTERE. IL VERBO VOLERE PUÒ ESSERE USATO ANCHE COME
VERBO INDIPENDENTE; IN QUESTO CASO È SEGUITO DA UN NOME :
VOGLIO UN CAFFÈ

6
IO VOGLIO
TU VUOI
LUI
LEI VUOLE PRENDERE UN CAFFÈ
lei UN CAFFÈ
NOI VOGLIAMO
VOI VOLETE
LORO VOGLIONO

A DIFFERENZA DEL VERBO VOLERE, DOVERE E POTERE HANNO SOLO LA FUNZIONE DI


VERBI MODALI E ACCOMPAGNANO UN VERBO ALL’INFINITO, CHE PUÒ ESSERE ANCHE
SOTTINTESO:

POSSO GIRARE A DESTRA?


SI, PUOI
DEVI PROPRIO ANDARE?
SI, DEVO

DOVERE POTERE
GIRARE A SINISTRA
IO..............DEVO POSSO
TU.............DEVI PUOI PRENDERE L’AUTOBUS
lui
lei..............DEVE PUÒ GIRARE A DESTRA
LEI
NOI...........DOBBIAMO POSSIAMO COMPRARE I BIGLIETTI ALL’EDICOLA
VOI...........DOVETE POTETE
LORO......DEVONO POSSONO

PARTICELLA CI AVVERBIO DI LUOGO

DA QUANTO TEMPO ABITI ABITO DA TER ANNI


A FIRENZE ? CI VADO DOMANI
QUANDO VAI

7
PRONOMI DIRETTI E NE CON I VERBI MODALI E L’INFINITO
UM SUPERMERCATO LO PUÒ TROVARE / PUÒ TROVARLO

UMA FARMACIA LA PUÒ TRAVARE / PUÒ TROVARLA

DOVE POSSO TROVARE


DEI GIORNALI STRANIERI LI PUÒ TROVARE / PUÒ TROVARLI

DELLE CARTOLINE LE PUÒ TROVARE / PUÒ TROVARLE

DOBBIAMO PRENDERE DUE MEZZI? SI, NE DOVETE PRENDERE DUE

SI, DOVETE PRENDERNE DUE

NORMALMENTE I PRONOMI DIRETTI E LA PARTICELLA NE PRECEDONO IL VERBO CONIUGATO. SE


PERÒ IL VERBO CONIUGATO È SEGUITO DA UN INFINITO, I PRONOMI E LA PARTICELLA NE POSSONO
UNIRSI A QUEST’ULTIMO, FORMANDO CON ESSO UNA SOLA PAROLA. IN QUESTO CASO L’INFINITO
PERDE LA VOCALE FINALE (E): LO POSSO COMPRARE. POSSO COMPRARLO

FORMA IMPERSONALE CON LA PARTICELLA SI

SI STARE

QUI PUÒ GIRARE


NON SI
ENTRARE

QUESTA È LA FORMA IMPERSONALE PIÙ COMUNE. SI COSTRUICE PREMETTENDO LA PARTICELLA SI


ALLA 3ª PERSONA SINGOLARE.

IMPERATIVO REGOLARE

Per i verbi in ERE e in IRE, le forme della 2ª persona singolare e della 1ª e 2ª plurale sono le stesse
dell’indicativo presente.

Per i verbi in ARE, la 1ª e 2ª persona plurale sono le stesse dell’indicativo presente; la 2ª persona singolare si
forma togliendo all’infinito la terminazione –RE ( girARE----girA ).

Per i tutti i verbi, la forma di cortesia LEI ( 3ª persona singolare ) ha le stesse forme del congiuntivo presente.

8
TU (INFORMALE) LEI (FORMALE) NOI VOI (FORMALE E
INFORMALE)
GIRARE GIRA GIRI GIRIAMO GIRATE
PRENDERE PRENDI PRENDA PRENDIAMO PRENDETE
SENTIRE SENTI SENTA SENTIAMO SENTITE

CONDIZIONALE SIMPLE:

USI DEL CONDIZIONALE SIMPLE:

A) FARE RICHIESTA; RISPONDERE; DARE CONSIGLI IN MODE GENTILE.

ESEMPIO:

SCUSA, MI DARESTI IL NOME DI UN BRAVO MEDICO?


VORREI PARLARE CON IL DOTTORE
POTRESTI CHIUDERE LA FINESTRA
DOVRESTI TELEFONARE SUBITO

B) FARE SUPPOSIZIONI

ESEMPIO:

A QUEST’ORA IL DOTTORE DOVREBBE ESSERCI


POTREBBE ESSERE UN’ALERGIA

C) ESPRIMERE INCERTEZZA

ESEMPIO:

CHE HA IL BAMBINO- NON SAPREI


POTREBBE ESSERE UN’ALERGIA – DIREI DI SI

D) ESPRIMERE UN’AZIONE VOLUTA E CONSIDERATA POSSIBILE

ESEMPIO:

IL MEDICO È FUORI, MA POTREI CHIAMARE IL SOSTITUTO


QUEST’ANNO FAREI VOLENTIERI UNA CURA TERMALE
MI METTEREI A LETTO, PERCHÈ HO UN PÓ DI FEBBRE

OSSERVAZIONE:

NO PRESENTE USARE IL CONDIZIONALE SIMPLE

CONDIZIONALE COMPOSTO AUSILIARE “ AVERE / ESSERE”

A) ESPRIMERE UN’AZIONE PASSATA O PRESENTE, VOLUTA MA NON REALIZZATA O NON


POSSIBILE

ESEMPIO:

PERCHÈ NON HAI CHIAMATO SUBITO IL MEDICO?


L’AVREI (LO AVREI) CHIAMATO, MA SAPEVO CHE NON C’ERA

9
PERCHÈ NON CHIAMI SUBITO IL MEDICO?
L’AVREI (LO AVREI) CHIAMATO, MA SO CHE A QUEST’ORA NON C’È

B) ESPRIMERE UN’AZIONE POSTERIORE A UN’ALTRA PASSATA (FUTURO NEL PASSATO)

OSSERVAZIONE:

UNA AZIONE IMPOSSILBILE DI SUCCEDERE NEL PRESENTE PUÒ USARE IL CONDIZIONALE


COMPOSTO.

NO PASSATO USARE IL CONDIZIONALE COMPOSTO

QUANDO UN’AZIONE NON SUCCEDERE USARE CONDIZIONALE COMPOSTO

CONIUGAZIONE DI VERBI

IRREGOLARE:

AVERE AV REI
ESSERE SA
DARE DA RESTI
DIRE DI
FARE FA REBBE
STARE STA
ANDARE AND REMMO
DOVERE DOV
POTERE POT RESTE
SAPERE SAP
VEDERE VED REBBERO

BERE BE RREI

TENERE TE RRESTI

VENIRE VE RREBBE
RREMMO
VOLERE VO RRESTE

RIMANERE RIMA RREBBERO

CONIUGAZIONE DE VERBI REGOLARE

VERBO DI PRIMA CONIUGAZIONE ARE TAGLIA LA LETTERA “A” E METTE LA LETTERA “E”
ESEMPIO: TELEFONARE

IO TELEFONEREI
TU TELEFONERESTI
LUI/LEI/Lei TELEFONEREBBE
NOI TELEFONEREMMO
VOI TELEFONERESTE
LORO TELEFONEREBBERO
10
TERMINAÇÕES: REI ; RESTI ; REBBE ; REMMO ; RESTE ; REBBERO

VERBO DI SECONDA CONIUGAZIONE ERE

ESEMPIO: PRENDERE

IO PRENDEREI
TU PRENDERESTI
LUI/LEI/Lei PRENDEREBBE
NOI PRENDEREMMO
VOI PRENDERESTE
LORO PRENDEREBBERO

VERBO DE TERZA CONIUGAZIONE IRE

ESEMPIO: FINIRE

IO FINIREI
TU FINIRESTI
LUI/LEI/Lei FINIREBBE
NOI FINIREMMO
VOI FINIRESTE
LORO FINIREBBERO

VERBI CHE FINISCONO IN CIARE / GIARE TAGLIA LA LETTERA “I”

ESEMPIO: MANGIARE; COMINCIARE

IO MANGEREI COMINCEREI
TU MANGERESTI COMINCERESTI
LUI/LEI/Lei MANGEREBBE COMINCEREBBE
NOI MANGEREMMO COMINCEREMMO
VOI MANGERESTE COMINCERESTE
LORO MANGEREBBERO COMINCEREBBERO

VERBO CHE FINISCONO IN CARE / GARE METTE LA LETTERA “H”

ESEMPIO: CERCARE ; PAGARE

IO CERCHEREI PAGHEREI
TU CERCHERESTI PAGHERESTI
LUI/LEI/Lei CERCHEREBBE PAGHEREBBE
NOI CERCHEREMMO PAGHEREMMO
VOI CERCHERESTE PAGHERESTE
LORO CERCHEREBBERO PAGHEREBBERO

CONDIZIONALE COMPOSTO:

USA CON AUSILIARE VERBI “AVERE OPPURE ESSERE”

ESEMPIO: CON VERBO AVERE

11
IO AVREI
TU AVRESTI
LUI AVREBBE
LEI AVREBBE CHIAMATO IL DOTTORE
Lei AVREBBE
NOI AVREMMO
VOI AVRESTE
LORO AVREBBERO

ESEMPIO CON VERBO ESSERE:(NON DIMENTICARE DI SINGOLARE/PLURARE/MASCHILE/FEMMINILE)

IO SAREI
TU SARESTI

LUI SAREBBE
VENUTO / A
LEI SAREBBE
SUBITO
Lei SAREBBE

NOI SAREMMO
VOI SARESTE VENUTI / E
LORO SAREBBERO

FUTURO:

VERBI CHE FINISCONO IN ARE / ERE

ERÒ – ERAI – ERÀ – EREMO – ERETE – ERANNO

ESEMPIO: PARLARE / DECIDERE

IO PARLERÒ DECIDERÒ
TU PARLERAI DECIDERAI
LUI PARLERÀ DECIRERÀ
LEI PARLERÀ DECIDERÀ
Lei PARLERÀ DECIDERÀ
NOI PARLEREMO DECIDEREMO
VOI PARLERETE DECIDERETE
LORO PARLERANNO DECIDERANNO

12
VERBI CHE FINISCONO IN GARE / CARE:

METTE LA LETTERA “H”

ESEMPIO:

IO PAGHERÒ CERCHERÒ
TU PAGHERAI CERCHERAI
LUI PAGHERÀ CERCHERÀ
LEI PAGHERÀ CERCHERÀ
Lei PAGHERÀ CERCHERÀ
NOI PAGHEREMO CERCHEREMO
VOI PAGHERETE CERCHERETE
LORO PAGHERANNO CERCHERANNO

VERBO CHE FINISCONO GIARE / CIARE

TAGLIA LA LETTERA “A”

ESEMPIO: MANGIARE / COMINCIARE

IO MANGERÒ COMINCERÒ
TU MANGERAI COMINCERAI
LUI MANGERÀ COMINCERÀ
LEI MANGERÀ COMINCERÀ
Lei MANGERÀ COMINCERÀ
NOI MANGEREMO COMINCEREMO
VOI MANGERETE COMINCERETE
LORO MANGERANNO COMINCERANNO

VERBO CHE FINISCONO IN “IRE”

IRÒ – IRAI – IRÀ – IREMO – IRETE – IRANNO

ESEMPIO: FINIRE

IO FINIRÒ
TU FINIRAI
LUI FINIRÀ
LEI FINIRÀ
Lei FINIRÀ
NOI FINIREMO
VOI FINIRETE
LORO FINIRANNO

13
FUTURO VERBI IRREGOLARE:

AVERE AV
ESSERE SA RÒ
DARE DA
DIRE DI RAI
FARE FA
STARE STA RÀ
ANDARE AND
DOVERE DOV REMO
POTERE POT
SAPERE SAP RETE
VEDERE VED
RANNO

BERE BE RRÒ

RIMANERE RIMA RRAI

TENERE TE RRÀ

VENIRE VE RREMO

VOLERE VO RRETE

RRANNO

PRONOMI DIRETTI: LO ; LA; LI; LE

SINGOLARE

MASCHILE TU BEVI IL VINO? SI, LO BEVO


NO, NON LO BEVO “LO” SOSTITUI IL VINO

FEMMINILE LEI BEVE LA BIRRA? SI LA BEVO


NO, NON LA BEVO “LA” SOSTITUI LA BIRRA

14
PLURARE

SI LI LEGGO

MASCHILE TU LEGGI I GIORNALI? “LI” SOSTITUI I GIORNALI

NO, NON LI LEGGO

SI, LE LEGGO

FEMMINILE LEI LEGGE LE RIVISTE “LE” SOSTITUI LE RIVISTE

NO, NON LE LEGGO

# I PRONOMI LO; LA; LÌ; LE SE REFERISCONO A PERSONE O COSE E NORMALMENTE


PRECEDONO IL VERBO.
# AL SINGOLARE (LO;LA) SI APOSTRAFANO DAVANTI A VERBI CHE COMINCIANO PER VOCALE
EX: GIULIO/LAURA ARRIVA FRA MEZZ’ORA. PERCHÉ NON L’ASPETTI?
# OLTRE A SOSTITUIRE UN NOME MASCHILE “LO” PUÒ RIFERIRSI A UN’INTERA FRASE
PRECEDENTE O SEGUINTE:
EX: NON HO TEMPO DI FARE DELLO SPORT. A CHI LO DICE

PARTITIVI DI E NE

DI Un pó di........

Del Pane ?

VUOI Della pasta ?

VUOLE Dei tortellini ?

VOLETE Degli spaghetti ?

Delle lasagne ?

Alcuni / Alcune

Dei libri

HO Degli amici

Delle penne

15
# Il partitivo DI si usa per indicare una quantità imprecisata di un sostantivo che esprime un
significato colletivo(pane; spaghetti); con il significato di ALCUNE si usa solo i sostantivi numerabili
(libro / libri)

NE

SINGOLARE

Quanto vino poco / tanto / due biccheri


bevi? NE BEVO
Quanta birra poca / tanta / una lattina

Non NE bevo affatto

PLURALE

Quanti caffè uno / tanti / tre / pochi


bevi ? NE BEVO
Quante birre una / tante / due / poche

Nessuno
Non NE bevo
Nessuna

ATTENZIONE!!!!

lo poco
Bevi il vino / la birra ? SI bevo ma NE bevo
la poca

USO DELLE PREPOSIZIONE: A / IN

casa mare
scuola lavoro
a teatro al concerto
Torino bar
Firenze
Belo Horizonte
Sono / vado all’ estero

palestra/piscina/allbergo nell’ Italia del sud


in centro/vacanza
Toscana/Italia/Brasile/america negli Stati uniti

16
# Con i nomi di città si usa la preposizione “a”. Se si nomina la parola città, la preposizione
diventa “in”
Ex: Vivi bene a Torino? Si, vivo bene in questa città
# Con i nomi di paesi si usa la preposizione “in”. Se però il nome del paese è composto da più
elementi o è accompagnato da un aggettivo, si usa la preposizione articulata.

PARTICELLA “CI” CON I VERBI ESSERE E VOLERE ( ESSERCI / VOLERCI )

CON IL VERBO ESSERE: ( ESSERCI ) SO SI USA NA 3ª P.S / 3ª P.P

C’È UNA BANCA CI SONO DIVERSE BANCHE


C’È UN’EDICOLA CI SONO MOLTI MEZZI
C’È UN MUSEO CI SONO DUE SEMAFORO

# Quando la particella ci si unisce al verbo essere indica l’esistenza di una cosa ( C’É ) o di più cosa ( CI SONO)
C’È e CI SONO possono essere riferiti anche a persona “ C’è Marisa “

CON IL VERBO VOLERE: (VOLERCI) SO SI USA NA 3ª P.S / 3ª P.P

CI VUOLE UNA MEZZ’ORA CI VOGLIONO DUE ORE


CI VUOLE MOLTO TEMPO CI VOGLIONO MOLTI GIORNI
CI VUOLE UN DOCUMENTO CI VOGLIONO CENTO MILIONI

# Quando la particella ci si unisce al verbo volere indica la necessità di una cosa (ci vuole) o più cose (ci
vogliono)

17