You are on page 1of 37

Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti

DELEGAZIONE PROVINCIALE di BARI


VIA NICOLA PENDE , 23 70124 BARI TEL DELEGATO 080 / 5699031 - FAX 080 / 5699024 TEL PROGRAMMAZ. E SEGRETERIA 080 / 5699028 PRONTO AIA BARI 338/8704222 PRONTO AIA MOLFETTA 339/3001804

Internet : www.figcpuglia.it
http://bari.figcpuglia.it

www.lnd.it/delegazioni E-mail: cplnd.bari@figc.it

Stagione Sportiva 2011/2012

Comunicato Ufficiale N 8 del 22 Settembre 2011

SPORTELLO DEL CREDITO SPORTIVO PRESSO LA SEDE DEL COMITATO REGIONALE PUGLIA L.N.D.
Si comunica alle societ dipendenti che attivo presso la Sede del Comitato Regionale Puglia L.N.D. (3 piano) lo sportello per le problematiche relative allaccesso ai mutui presso listituto per il Credito Sportivo. Previo appuntamento con la Referente dellUfficio Impianti Sportivi, Sig.ra Stella Lo Giacco (tel. 0805699006 - fax 0805699037 - email impiantisportivi.puglia@figc.it), il Dr. Vincenzo Fucci, Referente Commerciale per la Puglia, sar a disposizione delle Societ e dei soggetti interessati per illustrare le procedure, il primo mercoled di ogni mese dalle ore 16,00 alle ore 19,00. Le Societ e gli Enti interessati potranno usufruire in tal modo di un ulteriore importante strumento di supporto per la loro programmazione relativa al miglioramento dellimpiantistica sportiva ovvero allopportunit di avvalersi dei benefici relativi al progetto del fotovoltaico.

Comunicato Ufficiale n. 8 - pag. 2 di 20

1.

COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C.

(Stralcio Comunicato Ufficiale n. 17 del 22.09.2011 del Comitato Regionale Puglia)

1.1. (Stralcio Comunicato Ufficiale n. 74/A del 14 Settembre 2011)


Il Consiglio Federale
- Ritenuto opportuno abrogare il comma 2 dellart. 40 e di modificare il comma 11 dellart. 32 del Codice di Giustizia Sportiva; - Visto lart. 27 dello Statuto federale; delibera di abrogare il comma 2 dellart. 40 del Codice di Giustizia Sportiva e di modificare il comma 11 dellart. 32 del Codice di Giustizia Sportiva secondo il testo di seguito riportato: CODICE DI GIUSTIZIA SPORTIVA Art. 32 Procura federale . OMISSIS . 11. Le indagini relative a fatti denunciati nel periodo: 1) 1 luglio 31 dicembre devono concludersi entro la fine della stagione in corso salvo proroghe eccezionali concesse dalla sezione consultiva della Corte di giustizia federale. 2) 1 gennaio 30 giugno devono concludersi entro il 31 dicembre della stagione successiva salvo proroghe eccezionali concesse dalla sezione consultiva della Corte di giustizia federale. La richiesta di proroga deve pervenire alla Corte di Giustizia Federale entro il quarantacinquesimo giorno antecedente alla scadenza del termine per la conclusione delle indagini e la decisione della sezione consultiva della Corte di giustizia federale deve intervenire entro il ventesimo giorno successivo alla presentazione della richiesta. . OMISSIS .

1.2. (Stralcio Comunicato Ufficiale n. 23 del 20 Settembre 2011 del Settore Tecnico )
In allegato al presente Comunicato Ufficiale si pubblica il Comunicato Ufficiale n. 23 del Settore Tecnico della F.I.G.C. inerente il Bando di Ammissione al Corso Base Uefa B per l'abilitazione ad Allenatore di Giovani e Dilettanti (dora innanzi solo corso) la cui attuazione affidata al Comitato Regionale PUGLIA della L.N.D. e che sar svolto a BARI dal 24/10/2011 al 26/11/2011.

2.

COMUNICAZIONI DELLA L.N.D.

(Stralcio Comunicato Ufficiale n. 17 del 22.09.2011 del Comitato Regionale Puglia)

2.1. (STRALCIO CIRCOLARE N. 17 DEL 16 SETTEMBRE 2011)


In allegato al presente Comunicato Ufficiale si pubblica la Circolare n. 17 della L.N.D. contenente la nota C.O.N.I. inerente il riconoscimento provvisorio attribuito agli affiliati alle FSN in relazione alliscrizione nel registro delle Societ ed Associazioni Dilettantistiche.

Comunicato Ufficiale n. 8 - pag. 3 di 20

3. ATTIVITA DEL COMITATO REGIONALE DELLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI


(Stralcio Comunicato Ufficiale n. 17 del 22.09.2011 del Comitato Regionale Puglia)

3.1. CONSIGLIO DIRETTIVO


3.1.1 IMPIANTISTICA SPORTIVA OMOLOGAZIONE CAMPI DI GIOCO
In ottemperanza alle vigenti normative in materia si comunica a tutte le Societ dipendenti che nellambito dellattivit di monitoraggio tutti gli impianti in cui viene svolta lattivit calcistica ufficiale saranno oggetto di sopralluoghi, da parte dei Fiduciari Regionali Campi Sportivi, per il rinnovo delle omologazioni. Si rappresenta a tal proposito che lomologazione sportiva rilasciata ha una validit triennale e che sar cura dello scrivente Comitato regionale alle scadenze degli stessi provvedere dufficio alla programmazione della verifica. A tal proposito si rappresenta agli Enti proprietari degli impianti, ai privati ed alle Societ che hanno stipulato convenzione per la gestione , che, se nel corso dei tre anni di validit della omologazione sportiva sono stati effettuati lavori o modifiche strutturali agli impianti medesimi, sono tenuti a darne tempestiva comunicazione al Comitato Regionale Puglia L.N.D. che provveder ad effettuare un sopralluogo di aggiornamento della omologazione. Si confida, quindi, nella disponibilit e cortesia di tutte Societ in occasione della visita del Fiduciario Campi sportivi designato. Il costo del rimborso spese del sopralluogo e la relativa tassa, cosi come deliberato dal Consiglio Direttivo, sar a carico delle Societ o degli Enti Pubblici o Soggetti privati proprietari degli impianti. Si comunica,infine, che per qualsiasi necessit o esigenza le Societ potranno rivolgersi presso lUfficio Campi Sportivi contattando la Signora Stella Lo Giacco ai seguenti recapiti: tel. 080/5699006 - fax: 080/5699037 email:impiantisportivi@figc.it TASSA OMOLOGAZIONE CAMPI SPORTIVI Il Consiglio Direttivo del C.R. Puglia L.N.D., nelle riunioni del 29 luglio 2011 e 1 settembre 2001, ha deliberato di fissare i seguenti importi che lEnte Pubblico, Soggetto Privato o Societ Sportiva dovranno versare al Comitato per lomologazione del proprio impianto sportivo: ENTE PUBBLICO SOGGETTO PRIVATO Euro 200,00 (duecento) SOCIETA SPORTIVA LND Euro 150,00 (centocinquanta) SOCIETASPORTIVA S.G.e s S. Euro 100,00 (cento) In relazione agli Enti Pubblici o Soggetti Privati proprietari degli impianti sportivi si precisa che il sopralluogo da parte del Fiduciario Campi Sportivi subordinato al pagamento della tassa di omologazione e del relativo rimborso spese.

3.1.1 DISPONIBILITA CAMPI DI GIOCO

GARE UFFICIALI

Si comunica a tutte le Societ dipendenti che sono tenute a presentare la disponibilit del campo di gioco su cui viene svolta lattivit sportiva. In virtu di tanto le Societ dovranno trasmettere, almeno tre giorni prima della gara, nel caso di indisponibilit del proprio terreno di gioco, sia idonea certificazione di indisponibilit dellimpianto rilasciata dallEnte proprietario che dichiarazione di disponibilit del campo di gioco che intende utilizzare rilasciata anchessa dalEnte proprietario. Si rappresenta che in difetto di tanto le Societ saranno ritenute responsabili per leventuale mancata disputa della gara con ogni conseguenza disciplinare a loro carico.

Comunicato Ufficiale n. 8 - pag. 4 di 20

3.2. SEGRETERIA

3.2.1

CODICE FISCALE OBBLIGATORIO PER I TESSERATI DELLA L.N.D.

Si comunica che in ottemperanza alla delibera assunta dal Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti a decorrere dal 1 luglio 2010 i tesseramenti riferiti ai calciatori che svolgono attivit nellambito delle categorie dilettantistiche dovranno contenere anche il dato personale dei calciatori medesimi relativo al codice fiscale. In considerazione dellobbligatoriet di inserire il codice fiscale sui moduli gialli di tesseramento si raccomanda alle societ di aggiornare il tabulato calciatori, gi tesserati al 30 giugno 2011, con i codici fiscali mancanti fin da ora TABULATO CALCIATORI- GESTIONE DEL CODICE FISCALE

Su questa pagina presente il codice fiscale del calciatore o, in sua assenza, la dicitura in rosso C.F. mancante . Selezionando il calciatore tramite lapposita casella sulla sinistra e premendo il bottone modifica selezionati dopo che il sistema avr chiesto conferma si acceder alla scheda del calciatore dove sar possibile inserire/modificare il codice fiscale dellatleta. Questo sistema permette una selezione multipla: si possono quindi selezionare pi atleti; dopo aver premuto il bottone di cui sopra, sar cura del sistema proporre una scheda calciatore dopo laltra, fino a tornare alla lista una volta che si saranno completate le operazioni su tutti i selezionati. N.B. Cambiare pagina fa perdere i segni di selezione gi immessi, il sistema memorizza le selezioni fatte allinterno di una singola pagina, ma le perde non appena la si cambia.

3.2.1

NORME GENERALI SUL TESSERAMENTO

Allatto della trasmissione delle richieste di tesseramento (modello giallo) o delle Liste di Trasferimento (modello verde) la societ deve scrupolosamente verificare che: vi sia la firma del calciatore, del Presidente della societ ed il Timbro su tutte le copie; sia stata apposta la firma degli esercenti la potest genitoriale (calciatori minorenni), o, in caso di assenza sia stato allegato un documento giustificativo ( certificato di morte, stralcio sentenza di divorzio, etc); per i trasferimenti sia inequivocabilmente indicato il titolo dello stesso (temporaneo o definitivo) e che vi sia il timbro e la firma del Presidente della societ cessionaria e della societ cedente; I dati riportati siano scritti in maniera chiara e leggibile. Si raccomanda unattenta attuazione di quanto sopra in quanto, diversamente, i relativi tesseramenti saranno ritenuti irregolari e quindi archiviati. RIEPILOGO DISCIPLINARE AGGIORNATO TESSERATI L.N.D. Si ricorda che la Lega Nazionale Dilettanti, nellarea dedicata allattivit agonistica del proprio sito web, ha messo a disposizione delle Societ le quali potranno collegarsi mediante la propria password; il riepilogo disciplinare aggiornato dei propri tesserati, contenente le informazioni elaborate sulla base dei Comunicati Ufficiali relativi alle decisioni degli Organi di Giustizia Sportiva

Comunicato Ufficiale n. 8 - pag. 5 di 20

3.2.1 LIMITE DI PARTECIPAZIONE DEI CALCIATORI IN RELAZIONE ALL'ETA', ALLE GARE DEI CAMPIONATI REGIONALI, PROVINCIALI, COPPA ITALIA (FASE REGIONALE) E COPPA PUGLIA STAGIONE SPORTIVA 2011/2012.
Per conoscenza e la stretta osservanza da parte delle Societ interessate, si riporta, qui di seguito, la deliberazione del Consiglio Direttivo del Comitato Regionale Puglia, relativa ai limiti di partecipazione dei calciatori, in relazione all'et, alle gare dei Campionati Regionali, Provinciali, Coppa Italia (Fase Regionale) e Coppa Puglia, stagione sportiva 2011/2012. "Il Consiglio Direttivo del Comitato Regionale Puglia - Lega Nazionale Dilettanti, nella riunione del 13 giugno 2011, preso atto delle disposizioni a suo tempo emanate dalla L.N.D. (Comunicati Ufficiali N. 80 del 18/12/2009 e n. 110 del 17/2/2010 della L.N.D.), allo scopo di assicurare continuit alla politica dei giovani, da tempo intrapresa dalle Societ in quanto ritenuta unica ed inesauribile fonte di risorse ed incentivi per l'economia gestionale del calcio dilettantistico, vista la facolt concessa dalla L.N.D., alla unanimit ha deliberato di proporre alla L.N.D. i sottolencati obblighi di partecipazione dei calciatori in relazione all'eta'. La L.N.D. con nota del 23 giugno 2011 ha espresso il proprio nulla osta alla regolarit della proposta formulata dal Comitato Regionale Puglia L.N.D..

OBBLIGHI DI PARTECIPAZIONE DEI CALCIATORI IN RELAZIONE ALL'ETA'


Pertanto nelle gare dell'attivit ufficiale, Stagione Sportiva 2011/2012, le Societ partecipanti ai Campionati Regionali di CAMPIONATI PROVINCIALI DI 3a CATEGORIA E PLAY-OFF DI COMPETENZA

hanno l'obbligo di impiegare, sin dall'inizio e per l'intera durata delle gare stesse e, quindi, anche nei casi di sostituzioni successive: ALMENO TRE CALCIATORI NATI DAL 1 GENNAIO 1990 IN POI Resta inteso che, in relazione a quanto precede, debbono eccettuarsi i casi di espulsione dal campo e, qualora siano gi state effettuate tutte le sostituzioni consentite, anche i casi di infortuni dei succitati calciatori nati dal 1 Gennaio 1990.

Si precisa che l'inosservanza delle succitate disposizioni, da parte delle Societ interessate sar punita con la sanzione della perdita della gara prevista dall'art. 17 - comma 5 del Codice di Giustizia Sportiva.

RIEPILOGO OBBLIGHI IMPIEGO GIOVANI CALCIATORI ECCELLENZA PROMOZIONE COPPA ITALIA (Fase Regionale) PRIMA CATEGORIA SECONDA CATEGORIA TERZA CATEGORIA COPPA PUGLIA 1 1 1 3 3 3 3 1993 1993 1993 1991 1991 1990 1991 1 1 1 1994 1994 1994

Comunicato Ufficiale n. 8 - pag. 6 di 20

Inoltre, in ottemperanza alle vigenti disposizioni regolamentari si rammenta alle Societ che possono prendere parte alle gare dei Campionati Regionali di Eccellenza, Promozione, 1a - 2a categoria, Campionato Provinciale di 3a categoria, Play-Off, Play-Out, Coppa Italia Dilettanti (Fase Regionale) e Coppa Puglia, senza alcuna limitazione di impiego in relazione all'et massima, tutti i calciatori regolarmente tesserati per la stagione sportiva 2011/2012 che abbiano compiuto anagraficamente il 15 anno di et nel rispetto delle condizioni previste dall'Art. 34 comma 3 delle N.O.I.F.

4.

ATTIVITA DEL SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO

4.1. SEGRETERIA

4.2. Riepilogativo iscrizioni ai campionati stagione sportiva 2011 2012


STAGIONE SPORTIVA 2011/2012 QUOTA ASSOC. DIRITTI ISCRIZ. DEPOSITO CAUZ. TOTALE SCADENZA DATA ORE

ATTIVITA' PROVINCIALE L.N.D. 3a CATEGORIA 3 CAT. UNDER 21 3 CAT. UNDER 18 PROV.LE JUNIORES ATTIVITA MISTA* ATTIVITA AMATORI DELEGAZIONE CALCIO A 5 PROV.LE SERIE D C/5 250,00 450,00 900,00 1.600,00 MERCOLEDI' 28/09/11 19.00
a a

250,00 250,00 250,00 250,00

700,00 700,00 700,00 700,00 700,00 500,00

1.550,00 1.550,00 1.550,00 700,00 700,00 1.400,00

2.500,00 2.500,00 2.500,00 1.400,00 1.650,00 1.900,00

VENERDI' VENERDI' VENERDI' VENERDI' VENERDI' VENERDI'

23/09/11 23/09/11 23/09/11 23/09/11 23/09/11 23/09/11

19.00 19.00 19.00 19.00 19.00 19.00

DELEGAZIONE CALCIO FEMMINILE PROV.LE C/F SERIE D 250,00 500,00 950,00 1.700,00 MERCOLEDI' 07/09/11 19.00

C/C Intestato a: L.N.D. COMITATO REGIONALE PUGLIA Via Nicola Pende,23 - 70124 BARI UNICREDIT BANCA AGENZIA BARI VIA GIOVANNI XXIII IBAN: IT25F0200804023000400516795

Comunicato Ufficiale n. 8 - pag. 7 di 20

ORARIO UFFICI PERIODO ESTIVO


Per tutte le necessit delle Societ dipendenti, gli Uffici di questa Delegazione Provinciale, nel periodo estivo, osserveranno i seguenti orari di apertura e chiusura:

Da Luned 22 Agosto a venerd 30 Settembre 2011: Tutti i giorni feriali, escluso il sabato, dalle ore 16,00 alle ore 19,00. Da Luned 3 ottobre 2011 in poi: Nei soli giorni feriali di Luned, Mercoled e Venerd dalle ore 16,00 alle ore 19,00.

CAMPIONATO DI TERZA CATEGORIA Il Campionato di Terza Categoria organizzato da ciascuna Delegazione Provinciale in base alle societ facenti parte degli organici di 3a Categoria stagione sportiva 2011/2012; alle retrocessioni dal campionato di Seconda Categoria della stagione sportiva 2010/2011, nonch alle Societ nuove affiliate. Le Societ che hanno diritto di partecipare al campionato di Terza Categoria, stagione sportiva 2011/2012, dovranno inviare ALLA DELEGAZIONE PROVINCIALE DI GIURISDIZIONE, a mezzo lettera raccomandata, la domanda di iscrizione (mod. 6/L.N.D. in duplice copia) con allegati: a) domanda di affiliazione alla F.I.G.C. mod. 166/L.N.D. (solo per le Societ nuove affiliate); b) dichiarazione di disponibilit del campo di gioco, secondo il modello predisposto dal Comitato Regionale Puglia, rilasciata dall'Ente proprietario, per la disputa di tutte le gare del Campionato Provinciale di Terza Categoria e di altre Manifestazioni ufficiali. Limpianto di gioco dovr essere regolamentare e omologato dalla F.I.G.C. (Art.27 del Regolamento Lega Dilettanti. Nella dichiarazione di disponibilit deve essere indicato che la stessa non potr essere revocata nel corso della stagione sportiva. c) dichiarazione di autocertificazione onorabilit prevista dall'Art.22/bis delle N.O.I.F.; d) ASSEGNO CIRCOLARE NON TRASFERIBILE o RICEVUTA BONIFICO BANCARIO di 2.500,00 (duemilacinquecento/00) per: Diritti di iscrizione Diritti di Associazione alla L.N.D. Versamento in conto spese federali ed assicurative TOTALE 700,00 250,00 1.550,00 2.500,00

e) dichiarazione di conoscenza di titolarit di commercializzazione diritti di immagine e di diffusione audio e video. LE DOMANDE DI ISCRIZIONE DEVONO PERVENIRE, O ESSERE DEPOSITATE, PRESSO LA DELEGAZIONE PROVINCIALE DI GIURISDIZIONE ENTRO LE ORE 19.00 DI VENERDI 23 SETTEMBRE 2011. I relativi moduli di iscrizione dovranno essere ritirati presso la Delegazione Provinciale di giurisdizione.

Comunicato Ufficiale n. 8 - pag. 8 di 20

CAMPIONATO DI TERZA CATEGORIA UNDER 21 Il Campionato di 3a Categoria Under 21 organizzato da ciascuna Delegazione Provinciale. Possono richiedere liscrizione al Campionato di 3a Categoria Under 21 per la stagione sportiva 2011/2012: - le Societ di nuova affiliazione; - le Societ retrocesse dal Campionato di 2a Categoria 2010/2011 o comunque facenti parte degli organici di 3a Categoria; - le Societ che con le rispettive prime squadre partecipano ai Campionati di Categoria superiore. Il Consiglio Direttivo del Comitato Regionale stabilir le modalit di svolgimento ed il meccanismo di collegamento con il Campionato di 2 Categoria, nonch la data di inizio del Campionato. Alle Societ vincenti il Campionato di "3 Categoria - Under 21", organizzato in ambito Provinciale, riservato il diritto alla promozione al Campionato di 2 Categoria purch, le stesse, non partecipino con la loro prima squadra, al Campionato di 3 categoria o a Campionati di Categoria superiore. Le Societ che parteciperanno al campionato di Terza Categoria - Under 21 stagione sportiva 2011/2012, dovranno inviare alla Delegazione Provinciale di giurisdizione, a mezzo lettera raccomandata, la domanda di iscrizione (mod. 6/L.N.D. in duplice copia) con allegati: a) domanda di affiliazione alla F.I.G.C. mod.166/L.N.D. (solo per le Societ nuove affiliate) b) dichiarazione di disponibilit del campo di gioco, secondo il modello predisposto dal Comitato Regionale Puglia, rilasciata dall'Ente proprietario, per la disputa di tutte le gare del Campionato Provinciale di Terza Categoria Under 21 e di altre Manifestazioni ufficiali. Limpianto di gioco dovr essere regolamentare e omologato dalla F.I.G.C. (Art.27 del Regolamento Lega Dilettanti. Nella dichiarazione di disponibilit deve essere indicato che la stessa non potr essere revocata nel corso della stagione sportiva. c) dichiarazione di autocertificazione onorabilit prevista dall'Art.22/bis delle N.O.I.F.; d) ASSEGNO CIRCOLARE NON TRASFERIBILE o RICEVUTA BONIFICO BANCARIO di 2.500,00 (duemilacinquecento/00) per: Diritti di iscrizione Diritti di Associazione alla L.N.D. Versamento in conto spese federali ed assicurative TOTALE 700,00 250,00 1.550,00 2.500,00

e) dichiarazione di conoscenza di titolarit di commercializzazione diritti di immagine e di diffusione audio e video. LE DOMANDE DI ISCRIZIONE DEVONO PERVENIRE, O ESSERE DEPOSITATE, PRESSO LA DELEGAZIONE PROVINCIALE DI GIURISDIZIONE ENTRO LE ORE 19.00 DI VENERDI 23 SETTEMBRE 2011. I relativi moduli di iscrizione dovranno essere ritirati presso la Delegazione Provinciale di giurisdizione. CAMPIONATO DI TERZA CATEGORIA UNDER 18 Il Campionato di 3a Categoria Under 18 organizzato da ciascuna Delegazione Provinciale. Possono richiedere liscrizione al Campionato di 3a Categoria Under 18 stagione sportiva 2011/2012: - le societ di nuova affiliazione; - le societ retrocesse dal Campionato di 2a Categoria 2010/2011 o comunque facenti parte degli organici di 3a Categoria; - le societ che con le rispettive prime squadre partecipano a Campionati di categorie superiori. Il Consiglio Direttivo del Comitato Regionale stabilir le modalit di svolgimento ed il meccanismo di collegamento con il Campionato di 2a Categoria, nonch la data di inizio del Campionato.

Comunicato Ufficiale n. 8 - pag. 9 di 20

Alle societ vincenti il Campionato di 3a Categoria Under 18, organizzato in ambito provinciale, riservato il diritto alla promozione al Campionato di 2a Categoria purch, le stesse, non partecipino con la loro prima squadra al Campionato di 3a Categoria, a Campionati di categoria superiore o a Campionati misti. Le Societ che parteciperanno al campionato di Terza Categoria - Under 18 stagione sportiva 2011/2012, dovranno inviare al Comitato Provinciale di giurisdizione, a mezzo lettera raccomandata, la domanda di iscrizione (mod. 6/L.N.D. in duplice copia) con allegati: a) domanda di affiliazione alla F.I.G.C. mod.166/L.N.D. (solo per le Societ nuove affiliate) b) dichiarazione di disponibilit del campo di gioco, secondo il modello predisposto dal Comitato Regionale Puglia, rilasciata dall'Ente proprietario, per la disputa di tutte le gare del Campionato Provinciale di Terza Categoria Under 18 e di altre Manifestazioni ufficiali. Limpianto di gioco dovr essere regolamentare e omologato dalla F.I.G.C. (Art.27 del Regolamento Lega Dilettanti. Nella dichiarazione di disponibilit deve essere indicato che la stessa non potr essere revocata nel corso della stagione sportiva. c) dichiarazione di autocertificazione onorabilit prevista dall'Art.22/bis delle N.O.I.F.; d) ASSEGNO CIRCOLARE NON TRASFERIBILE o RICEVUTA BONIFICO BANCARIO di 2.500,00 (duemilacinquecento/00) per: Diritti di iscrizione Diritti di Associazione alla L.N.D. Versamento in conto spese federali ed assicurative TOTALE 700,00 250,00 1.550,00 2.500,00

e) dichiarazione di conoscenza di titolarit di commercializzazione diritti di immagine e di diffusione audio e video. LE DOMANDE DI ISCRIZIONE DEVONO PERVENIRE, O ESSERE DEPOSITATE, PRESSO LA DELEGAZIONE PROVINCIALE DI GIURISDIZIONE ENTRO LE ORE 19.00 DI VENERDI 23 SETTEMBRE 2011. I relativi moduli di iscrizione dovranno essere ritirati presso la Delegazione Provinciale di giurisdizione. CAMPIONATO PROVINCIALE JUNIORES Il Campionato Provinciale Juniores organizzato da ciascuna Delegazione Provinciale. Al Campionato Provinciale "Juniores" possono partecipare le Societ di nuova affiliazione, le squadre di Societ partecipanti al Campionato di 1, 2, 3 Categoria, "3 Categoria - Under 21 e "3 Categoria Under 18" che ne abbiano fatto richiesta. Le Societ che parteciperanno al campionato Provinciale Juniores stagione sportiva 2011/2012, dovranno inviare alla Delegazione Provinciale di giurisdizione, a mezzo lettera raccomandata, la domanda di iscrizione (mod. 6/L.N.D. in duplice copia) con allegati: a) domanda di affiliazione alla F.I.G.C. mod.166/L.N.D. (solo per le Societ nuove affiliate); b) dichiarazione di disponibilit del campo di gioco, secondo il modello predisposto dal Comitato Regionale Puglia, rilasciata dall'Ente proprietario, per la disputa di tutte le gare del Campionato Provinciale Juniores e di altre Manifestazioni ufficiali. Limpianto di gioco dovr essere regolamentare e omologato dalla F.I.G.C. (Art.27 del Regolamento Lega Dilettanti. Nella dichiarazione di disponibilit deve essere indicato che la stessa non potr essere revocata nel corso della stagione sportiva. c) dichiarazione di autocertificazione onorabilit prevista dall'Art.22/bis delle N.O.I.F.;

Comunicato Ufficiale n. 8 - pag. 10 di 20

d) ASSEGNO CIRCOLARE NON TRASFERIBILE o RICEVUTA BONIFICO BANCARIO di 1.400,00 (millequattrocento/00) per: Diritti di iscrizione Versamento in conto spese federali ed assicurative TOTALE 700,00 700,00

1.400,00

Le Societ pure dovranno versare una integrazione di Euro 250,00 per quota associativa alla LND. e) dichiarazione di conoscenza di titolarit di commercializzazione diritti di immagine e di diffusione audio e video. LE DOMANDE DI ISCRIZIONE DEVONO PERVENIRE, O ESSERE DEPOSITATE, PRESSO LA DELEGAZIONE PROVINCIALE DI GIURISDIZIONE ENTRO LE ORE 19.00 DI VENERDI 23 SETTEMBRE 2011. I relativi moduli di iscrizione dovranno essere ritirati presso la Delegazione Provinciale di giurisdizione. ATTIVITA MISTA Le Delegazioni Provinciali hanno facolt di organizzare, in ambito Provinciale, i Campionati misti con la partecipazione - nello stesso girone - di squadre di 3a Categoria under 18 e squadre Juniores con losservanza dei rispettivi obblighi di impiego dei calciatori in relazione allet. Resta inteso che, in tali ipotesi, alle societ di 3a Categoria under 18 vincenti il proprio girone non viene riconosciuto il diritto alla promozione al Campionato di 2a Categoria. Le Societ che parteciperanno al campionato MISTO, stagione sportiva 2011/2012, dovranno inviare alla Delegazione Provinciale di giurisdizione, a mezzo lettera raccomandata, la domanda di iscrizione (mod. 6/L.N.D. in duplice copia) con allegati: a) domanda di affiliazione alla F.I.G.C. mod.166/L.N.D. (solo per le Societ nuove affiliate); b) dichiarazione di disponibilit del campo di gioco, secondo il modello predisposto dal Comitato Regionale Puglia, rilasciata dall'Ente proprietario, per la disputa di tutte le gare del Campionato Provinciale Juniores e di altre Manifestazioni ufficiali. Limpianto di gioco dovr essere regolamentare e omologato dalla F.I.G.C. (Art.27 del Regolamento Lega Dilettanti. Nella dichiarazione di disponibilit deve essere indicato che la stessa non potr essere revocata nel corso della stagione sportiva. c) dichiarazione di autocertificazione onorabilit prevista dall'Art.22/bis delle N.O.I.F.; d) ASSEGNO CIRCOLARE NON TRASFERIBILE o RICEVUTA BONIFICO BANCARIO di 1.650,00 (milleseicentocinquanta/00) per: Diritti di iscrizione Diritti di Associazione alla L.N.D. (societ pure) Versamento in conto spese federali ed assicurative TOTALE 700,00 250,00 700,00

1.650,00

e) dichiarazione di conoscenza di titolarit di commercializzazione diritti di immagine e di diffusione audio e video. LE DOMANDE DI ISCRIZIONE DEVONO PERVENIRE, O ESSERE DEPOSITATE, PRESSO LA DELEGAZIONE PROVINCIALE DI GIURISDIZIONE ENTRO LE ORE 19.00 DI VENERDI 23 SETTEMBRE 2011.

Comunicato Ufficiale n. 8 - pag. 11 di 20

I relativi moduli di iscrizione dovranno essere ritirati presso la Delegazione Provinciale di giurisdizione. ATTIVITA AMATORI Il Comitato Regionale organizza, tramite le Delegazioni Provinciali, il Campionato Provinciale Amatori. Le Societ che parteciperanno al Campionato Provinciale Amatori stagione sportiva 2011/2012, dovranno inviare alla Delegazione Provinciale di giurisdizione, a mezzo lettera raccomandata, la domanda di iscrizione (mod. 6/L.N.D. in duplice copia) con allegati: a) domanda di affiliazione alla F.I.G.C. mod.166/L.N.D. (solo per le Societ nuove affiliate); b) dichiarazione di disponibilit del campo di gioco, secondo il modello predisposto dal Comitato Regionale Puglia, rilasciata dall'Ente proprietario, per la disputa di tutte le gare del Campionato Provinciale Juniores e di altre Manifestazioni ufficiali. Limpianto di gioco dovr essere regolamentare e omologato dalla F.I.G.C. (Art.27 del Regolamento Lega Dilettanti. Nella dichiarazione di disponibilit deve essere indicato che la stessa non potr essere revocata nel corso della stagione sportiva. c) dichiarazione di autocertificazione onorabilit prevista dall'Art.22/bis delle N.O.I.F.; d) ASSEGNO CIRCOLARE NON TRASFERIBILE o RICEVUTA BONIFICO BANCARIO di 1.900,00 (millenovecento/00) per: Diritti di iscrizione Versamento in conto spese federali ed arbitrali TOTALE 500,00 1.400,00 1.900,00

e) dichiarazione di conoscenza di titolarit di commercializzazione diritti di immagine e di diffusione audio e video. LE DOMANDE DI ISCRIZIONE DEVONO PERVENIRE, O ESSERE DEPOSITATE, PRESSO LA DELEGAZIONE PROVINCIALE DI GIURISDIZIONE ENTRO LE ORE 19.00 DI VENERDI 23 SETTEMBRE 2011. I relativi moduli di iscrizione dovranno essere ritirati presso la Delegazione Provinciale di giurisdizione. CAMPIONATO PROVINCIALE CALCIO A CINQUE SERIE D Il Comitato Regionale, tramite le Delegazioni Provinciali dipendenti organizza il Campionato Provinciale di Calcio a 5 Serie D. Resta inteso che, alle societ vincenti il proprio girone non viene riconosciuto il diritto alla promozione al Campionato Regionale Serie C2. Le Societ interessate sono tenute a perfezionare liscrizione, inviando a mezzo lettera raccomandata, la domanda di iscrizione (mod. 6/L.N.D. in duplice copia) con allegati: a) domanda di affiliazione alla F.I.G.C. mod. 166/L.N.D. (solo per le Societ nuove affiliate) b) dichiarazione di disponibilit del campo di gioco, secondo il modello predisposto dal Comitato Regionale Puglia, rilasciata dall'Ente proprietario, per la disputa di tutte le gare del Campionato Provinciale Calcio a 5 Serie D e di altre Manifestazioni ufficiali. Limpianto di gioco dovr essere regolamentare e omologato dalla F.I.G.C. (Art.27 del Regolamento Lega Dilettanti. Nella dichiarazione di disponibilit deve essere indicato che la stessa non potr essere revocata nel corso della stagione sportiva c) dichiarazione di autocertificazione onorabilit prevista dall'Art.22/bis delle N.O.I.F.;

Comunicato Ufficiale n. 8 - pag. 12 di 20

d) ASSEGNO CIRCOLARE NON TRASFERIBILE o RICEVUTA BONIFICO BANCARIO di 1.600,00 (milleseicento/00) per: Diritti di iscrizione Diritti di Associazione alla L.N.D. Versamento in conto spese federali ed assicurative TOTALE 450,00 250,00 900,00

1.600,00

e) dichiarazione di conoscenza di titolarit di commercializzazione diritti di immagine e di diffusione audio e video. LE DOMANDE DI ISCRIZIONE DEVONO PERVENIRE, O ESSERE DEPOSITATE, PRESSO LA DELEGAZIONE PROVINCIALE DI GIURISDIZIONE ENTRO ORE 19.00 DI MERCOLEDI 28 SETTEMBRE 2011. I relativi moduli di iscrizione dovranno essere ritirati presso la Delegazione Provinciale di giurisdizione. CAMPIONATO PROVINCIALE CALCIO FEMMINILE SERIE D Il Comitato Regionale, tramite le Delegazioni Provinciali dipendenti organizza il Campionato Provinciale di Calcio Femminile Serie D. Resta inteso che, alle societ vincenti il proprio girone non viene riconosciuto il diritto alla promozione al Campionato Regionale Serie C. Le Societ interessate sono tenute a perfezionare liscrizione, inviando a mezzo lettera raccomandata, la domanda di iscrizione (mod. 6/L.N.D. in triplice copia) con allegati: a) domanda di affiliazione alla F.I.G.C. mod. 166/L.N.D. (solo per le Societ nuove affiliate) b) dichiarazione di disponibilit del campo di gioco, secondo il modello predisposto dal Comitato Regionale Puglia, rilasciata dall'Ente proprietario, per la disputa di tutte le gare del Campionato Regionale di Calcio Femminile Serie C e di altre Manifestazioni ufficiali. Limpianto di gioco dovr essere regolamentare e omologato dalla F.I.G.C. (Art.27 del Regolamento Lega Dilettanti. Nella dichiarazione di disponibilit deve essere indicato che la stessa non potr essere revocata nel corso della stagione sportiva. c) dichiarazione di autocertificazione onorabilit prevista dall'Art.22/bis delle N.O.I.F.; d) ASSEGNO CIRCOLARE NON TRASFERIBILE o BONIFICO BANCARIO di 1.700,00 (millesettecento/00) per: Diritti di iscrizione Diritti di Associazione alla L.N.D. Versamento in conto spese federali ed assicurative TOTALE 500,00 250,00 950,00

1.700,00

e) dichiarazione di conoscenza di titolarit di commercializzazione diritti di immagine e di diffusione audio e video. LE DOMANDE DI ISCRIZIONE DEVONO PERVENIRE, O ESSERE DEPOSITATE, PRESSO LA DELEGAZIONE PROVINCIALE DI GIURISDIZIONE ENTRO LE ORE 19.00 DI MERCOLEDI 28 SETTEMBRE 2011. I relativi moduli di iscrizione dovranno essere ritirati presso la Delegazione Provinciale di giurisdizione.

Comunicato Ufficiale n. 8 - pag. 13 di 20

CAMPIONATI PROVINCIALI
COMUNICAZIONI DELLA DELEGAZIONE PROVINCIALE S.G.S. Riunione Tecnico Organizzativa rivolta a TUTTE le Societ che svolgono attivit di base per il Settore Giovanile e Scolastico stagione sportiva 2011/2012.
Si comunica che :

Martedi 4 ottobre 2011 alle ore 17:00 presso la Sala Meeting del Comitato Regionale Puglia L.N.D. in Bari Via Nicola Pende n23, 1 piano Si terr una Riunione Tecnico Organizzativa Attivit di Base per informare i Responsabili Tecnici e i Dirigenti Responsabili delle Scuole Calcio sui princpi fondamentali (Carta dei diritti del bambino) , sulle proposte, sulle modalit e sui tempi di svolgimento delle attivit delle categorie di base Piccoli Amici, Pulcini ed Esordienti.

Alla suddetta riunione, dovranno prendere parte allincontro, il Responsabile Tecnico e il Dirigente Responsabile della Scuola di Calcio Qualificata, Scuola di Calcio o del Centro Calcistico di Base che opera nel Settore Giovanile e Scolastico. Si ricorda inoltre che la partecipazione delleScuole di Calcio Qualificate (paragrafo b del C.U. Naz. N 01 SGS), Scuole di Calcio (paragrafo c del C.U. Naz. N 01 SGS) e Centri Calcistici di Base (paragrafo d del C.U. Naz. N 01 SGS) accredita punteggio per la classifica di merito e per il riconoscimento ufficiale . Interverranno: il Delegato Provinciale Vittorio Altieri, il Responsabile Tecnico Regionale prof, Salvatore Lufrano, il Coordinatore Provinciale prof. Giuseppe Casadibari. Data limportanza della Riunione si raccomanda a tutti di partecipare e di essere puntuali. Si ricorda inoltre che la partecipazione delle Scuole Calcio a detta riunione motivo indispensabile per il nulla-osta alla costituzione o al riconoscimento ufficiale delle stesse.

MODULO CENSIMENTO SOCIETA CHE OPERANO NELLATTIVITA DI BASE


(Scaricabile dal sito http://bari.figcpuglia.it alla seguente link e allegato n. 1 al C.U. n. 1 del SGS Nazionale www.settoregiovanile.figc.it) Si ricorda a tutte le Societ, che svolgono attivit nel Settore Giovanile e Scolastico che il citato modulo deve essere presentato indicando la denominazione esatta della Societ dichiarante la Scuola di Calcio Qualificata o Scuola di Calcio o Centro Calcistico di Base compilato in

Comunicato Ufficiale n. 8 - pag. 14 di 20

tutte le sue parti, compreso il timbro della Societ e la firma del Presidente, pena la nullit dello stesso, CONTESTUALMENTE al momento delliscrizione ai Campionati e Tornei organizzati da questa Delegazione. Si ricorda inoltre che il suddetto modulo documento indispensabile per il riconoscimento ufficiale di Scuola Calcio. Deve essere compilato anche dalle societ che non intendono aprire una Scuola Calcio. Lintera operazione deve concludersi entro 4 NOVEMBRE 2011, in modo da consentire a questa Delegazione di controllare e poi trasmettere la citata documentazione al Coordinatore Federale Regionale, per il seguito di sua competenza.

CAMPIONATI PROVINCIALI ALLIEVI E GIOVANISSIMI STAGIONE SPORTIVA 2011/2012


SONO APERTE LE ISCRIZIONI AI CAMPIONATI PROVINCIALI ALLIEVI E GIOVANISSIMI I moduli per liscrizione, pubblicati sul sito della delegazione di Bari, dovranno pervenire alla Delegazione Provinciale di Bari compilati in tutte le loro parti, completi di disponibilit di campo e orario, sottoscritti dal Presidente della Societ, entro e non oltre venerd 23 Settembre 2011. Nel caso in cui pervengano alla Delegazione Provinciale domande discrizione incomplete, le stesse non saranno prese in considerazione, e le Societ non saranno ammesse ai Campionati.
LE DOMANDE DI ISCRIZIONE DEVONO PERVENIRE, O ESSERE DEPOSITATE, PRESSO LA DELEGAZIONE PROVINCIALE DI GIURISDIZIONE ENTRO LE ORE 19.00 DI VENERDI 23 SETTEMBRE 2011.

I relativi moduli di iscrizione dovranno essere ritirati presso la Delegazione Provinciale di giurisdizione o scaricate attraverso i seguenti link allievi provinciali giovanissimi provinciali

Questa Delegazione , in attesa di Comunicato Ufficiale della F.I.G.C. relativo agli oneri finanziari per la stagione sportiva 2011/2012, al fine di poter procedere regolarmente con le iscrizioni relative allattivit giovanile, applicher momentaneamente gli importi previsti per la scorsa stagione. Si provveder in seguito ad eventuale conguaglio. Tassa annuale di adesione al settore Giovanile e Scolastico euro 25,00

Comunicato Ufficiale n. 8 - pag. 15 di 20

CAMPIONATI PROVINCIALI DI CALCIO A CINQUE 2011/2012


ISCRIZIONI AL CAMPIONATO PROVINCIALE GIOVANISSIMI CALCIO A CINQUE
Sono aperte le iscrizioni al Campionato PROVINCIALE GIOVANISSIMI di Calcio a Cinque per la Stagione Sportiva 2011/2012. I moduli per liscrizione, dovranno pervenire alla Delegazione Provinciale di Bari compilati in tutte le loro parti, completi di disponibilit di campo e orario, sottoscritti dal Presidente della Societ, entro e non oltre venerd 30 Settembre 2011. Nel caso in cui pervengano alla Delegazione Provinciale domande discrizione incomplete, le stesse non saranno prese in considerazione, e le Societ non saranno ammesse ai Campionati.
LE DOMANDE DI ISCRIZIONE DEVONO PERVENIRE, O ESSERE DEPOSITATE, PRESSO LA DELEGAZIONE PROVINCIALE DI GIURISDIZIONE ENTRO LE ORE 19.00 DI VENERDI 30 SETTEMBRE 2011.

I relativi moduli di iscrizione dovranno essere ritirati presso la Delegazione Provinciale di giurisdizione o scaricate dal seguente link

ISCRIZIONI AL CAMPIONATO PROVINCIALE ALLIEVI CALCIO A CINQUE


Sono aperte le iscrizioni al Campionato PROVINCIALE ALLIEVI di Calcio a Cinque per la Stagione Sportiva 2011/2012. I moduli per liscrizione, dovranno pervenire alla Delegazione Provinciale di Bari compilati in tutte le loro parti, completi di disponibilit di campo e orario, sottoscritti dal Presidente della Societ, entro e non oltre venerd 30 Settembre 2011. Nel caso in cui pervengano alla Delegazione Provinciale domande discrizione incomplete, le stesse non saranno prese in considerazione, e le Societ non saranno ammesse ai Campionati.
LE DOMANDE DI ISCRIZIONE DEVONO PERVENIRE, O ESSERE DEPOSITATE, PRESSO LA DELEGAZIONE PROVINCIALE DI GIURISDIZIONE ENTRO LE ORE 19.00 DI VENERDI 30 SETTEMBRE 2011.

I relativi moduli di iscrizione dovranno essere ritirati presso la Delegazione Provinciale di giurisdizione o scaricate dal seguente link

Comunicato Ufficiale n. 8 - pag. 16 di 20

ATTIVITA DI BASE DI CALCIO A 5 ISCRIZIONI AL CAMPIONATO PROVINCIALE ESORDIENTI MISTI CALCIO A CINQUE
Sono aperte le iscrizioni al TORNEO PROVINCIALE ESORDIENTI MISTI DI CALCIO di Calcio a Cinque per la Stagione Sportiva 2011/2012. I moduli per liscrizione, dovranno pervenire alla Delegazione Provinciale di Bari compilati in tutte le loro parti, completi di disponibilit di campo e orario, sottoscritti dal Presidente della Societ, entro e non oltre venerd 30 Settembre 2011. Nel caso in cui pervengano alla Delegazione Provinciale domande discrizione incomplete, le stesse non saranno prese in considerazione, e le Societ non saranno ammesse ai Campionati.
LE DOMANDE DI ISCRIZIONE DEVONO PERVENIRE, O ESSERE DEPOSITATE, PRESSO LA DELEGAZIONE PROVINCIALE DI GIURISDIZIONE ENTRO LE ORE 19.00 DI VENERDI 30 SETTEMBRE 2011.

I relativi moduli di iscrizione dovranno essere ritirati presso la Delegazione Provinciale di giurisdizione o scaricate dal seguente link

ISCRIZIONI AL CAMPIONATO PROVINCIALE PULCINI MISTI CALCIO A CINQUE


Sono aperte le iscrizioni al TORNEO PROVINCIALE PULCINI MISTI DI CALCIO di Calcio a Cinque per la Stagione Sportiva 2011/2012. I moduli per liscrizione, dovranno pervenire alla Delegazione Provinciale di Bari compilati in tutte le loro parti, completi di disponibilit di campo e orario, sottoscritti dal Presidente della Societ, entro e non oltre venerd 30 Settembre 2011. Nel caso in cui pervengano alla Delegazione Provinciale domande discrizione incomplete, le stesse non saranno prese in considerazione, e le Societ non saranno ammesse ai Campionati.
LE DOMANDE DI ISCRIZIONE DEVONO PERVENIRE, O ESSERE DEPOSITATE, PRESSO LA DELEGAZIONE PROVINCIALE DI GIURISDIZIONE ENTRO LE ORE 19.00 DI VENERDI 30 SETTEMBRE 2011.

I relativi moduli di iscrizione dovranno essere ritirati presso la Delegazione Provinciale di giurisdizione o scaricate dal seguente link

AVVERTENZE PER TUTTE LE SOCIETA


Le iscrizioni saranno accettate sub judice fino al controllo della conformit di tutta la documentazione presentata. Si precisa che ciascuna societ deve pagare una sola TASSA ASSOCIATIVA anche se partecipa a pi campionati In osservanza al disposto dellart. 24 del Regolamento della Lega Nazionale Dilettanti non saranno accettate le iscrizioni di Societ che: non dispongono di un campo di giuoco omologato dalla F.I.G.C. per i campi in erba sintetica anche della periodica riomologazione regolarmente saldata; non presentano lautocertificazione di onorabilit prevista dallart. 22/bis delle N.O.I.F.;

Comunicato Ufficiale n. 8 - pag. 17 di 20

abbiano pendenze debitorie nei confronti della F.I.G.C., della Lega Nazionale Dilettanti, dei Comitati,delle Divisioni e di altre Leghe, oppure pendenze verso societ consorelle o verso dipendenti tesserati e ci a seguito di sentenze di Organi della Disciplina Sportiva o degli Organi per la risoluzione di controversie passate in giudicato; non abbiano versato, allatto delliscrizione al campionato, tutte le somme determinate annualmente dalla L.N.D. a titolo di tasse ed oneri finanziari. ALLENATORI E fatto obbligo alle Societ che partecipano alle attivit giovanili, di tesserare almeno un allenatore abilitato avente la funzione di allenatore squadre minori. Si ricorda, che nel caso in cui, per qualsiasi motivo, venga a cessare il rapporto con l'allenatore tesserato, le Societ interessate dovranno provvedere al tesseramento di un altro allenatore regolarmente iscritto nei ruoli ufficiali dei tecnici abilitati, entro il termine di 30 giorni dalla cessazione del rapporto con lallenatore precedente.

QUOTE D'ISCRIZIONE - STAGIONE SPORTIVA 2011/2012 Campionato provinciale Allievi Provinciali maschili calcio a 11 Giovanissimi Provinciali maschili calcio a 11 Esordienti Provinciali calcio a 7 Pulcini Provinciali misti a 6 Esordienti Provinciali calcio a 5 Pulcini Provinciali calcio a 5 Allievi Provinciali maschili calcio a 5 Giovanissimi Provinciali maschili calcio a 5 60,00* 60,00* 60,00* 60,00* 60,00* 60,00* 60,00* 60,00*

* La tassa dovuta dalle societ, indipendentemente dal numero di squadre iscritte, per la partecipazione a ciascuno dei su indicati campionati. DEPOSITI CAUZIONALI Campionati provinciali Iscrizione di una sola squadra 260,00 Iscrizione di pi squadre 310,00

Comunicato Ufficiale n. 8 - pag. 18 di 20

ATTIVITA DI BASE
ARBITRAGGIO GARE E INVIO REFERTO ATTIVITA DI BASE Mancata segnalazione nominativi delle persone da utilizzare per la direzione delle gare.
Si interessa portare a conoscenza delle Societ tutte che, nelle categorie Pulcini ed

Esordienti, per larbitraggio delle gare si deve ricorrere a:


Tecnici: a tal proposito potranno essere utilizzate una delle seguenti formule: a) Tecnici della societ ospitante; b) Tecnici della societ ospitata; c) Arbitraggio di un tempo ciascuno da parte dei tecnici di entrambe le squadre ed un tempo con formula dell autoarbitraggio; d) Calciatori della categoria Allievi e Juniores tesserati per la stessa Societ; e) Dirigenti, solo se appositamente istruiti al riguardo a seguito di un Corso sul Regolamento di Giuoco tenuto dalla FIGC; f) Auto arbitraggio. Per i Tecnici e i giovani calciatori tesserati pu essere presentato, quale documento di riconoscimento, la tessera ufficiale prevista per partecipare alle gare, mentre per i dirigenti deve essere presentata la tessera rilasciata dalla Delegazione della LND territorialmente competente. Pertanto le Societ, allatto delliscrizione: con comunicazione scritta del Presidente, debbono segnalare il nominativo di una o pi persone, tesserate per la Societ o comunque per la FIGC, che abbiano compiuto i quindici anni, da utilizzare per la direzione delle gare. Per quanto possibile, il Settore Giovanile, di concerto con lAssociazione Italiana Arbitri, far impartire alle persone segnalate lezioni sulle regole di gioco e la funzione arbitrale. La designazione ad arbitrare la gara in programma deve essere attribuita ad una persona segnalata dalla Societ ospitante; in alternativa possibile anche prevedere che la partita sia diretta da un rappresentante della squadra ospitata, al fine di contribuire allo sviluppo di rapporti positivi tra le componenti sportive. Si evidenzia che detta comunicazione/segnalazione, da una verifica delle iscrizioni pervenute, stata totalmente disattesa; si richiede, con la massima celerit linvio, ad integrazione delle iscrizioni pervenute ai Tornei dellAttivit di Base ( Esordienti e Pulcini ), della segnalazione dei nominativi delle persone da utilizzare per la direzione delle gare.

Invio referto gara


Al termine della gara, i dirigenti delle due squadre debbono firmare, per avallo, il rapporto del Tecnico o Dirigente-Arbitro, in cui sar indicato il risultato. Il direttore di gara provveder, quindi, a completare il rapporto in tutte le altre voci ivi previste (vedi modello di referto gara delle categorie Esordienti e Pulcini). Il Dirigente della squadra ospitata deve comunque sottoscrivere il referto e in caso di eventuale disaccordo deve far riportare le relative osservazioni nel referto.

Comunicato Ufficiale n. 8 - pag. 19 di 20

La Societ ospitante deve trasmettere il referto arbitrale entro e non oltre la disputa della gara successiva, alla Delegazione Provinciale della LND territorialmente competente; la Societ ospite deve assicurarsi che il relativo invio sia avvenuto, al fine di evitare, ad entrambe le Societ, sanzioni disciplinari per il mancato invio.

ESORDIENTI A 7
NATI nel 1999, 2000
( possono partecipare giovani che hanno compiuto i 10 anni di et); ( 7 contro 7 ) Sono aperte le iscrizioni al Torneo Provinciale Fair Play per la Stagione Sportiva 2011/2012. Limiti di et (7 : 7 et mista) Il Torneo riservato ai calciatori NATI nel 1999, 2000 ( possono partecipare giovani che hanno compiuto i 10 anni di et); (vedi allegato per le date di nascita di riferimento riportato sul c.u. n 1 del SGS). CONFRONTO-PARTITA 7:7 due partite giocate contemporaneamente 3 tempi per 20. La domanda per liscrizione, scaricabile dal sito internet di questa Delegazione http://bari.figcpuglia.it/Modulistica/esordientimisti7c7iscrizione.pdf dovr essere consegnata personalmente alla Delegazione Provinciale di Bari, compilata in tutte le sue parti e sottoscritta dal Presidente della Societ, entro le ore 19.00 di giovedi 13 OTTOBRE 2011 accompagnata dalla tassa di partecipazione di . 60,00 (Sessanta/00), dal Modulo di Censimento(se non gi consegnato) e dalla comunicazione dei nominativi delle persone da utilizzare per la direzione delle gare.

Comunicato Ufficiale n. 8 - pag. 20 di 20

ISCRIZIONE PULCINI A 6 MISTI


NATI nel 2001 e/o 2002 e/o 2003
( possono partecipare giovani che hanno compiuto gli 8 anni di et); ( 6 contro 6 ) Sono aperte le iscrizioni al Torneo Provinciale Fair Play per la Stagione Sportiva 2011/2012. Limiti di et (6:6 et mista) Il Torneo riservato ai calciatori NATI nel 2001 e/o 2002 e/o 2003 ( possono partecipare giovani che hanno compiuto gli 8 anni di et); (vedi allegato per le date di nascita di riferimento riportato sul c.u. n 1 del SGS). CONFRONTO-PARTITA 6:6 quattro partite giocate contemporaneamente 3 tempi per 15. La domanda per liscrizione, scaricabile dal sito internet di questa Delegazione http://bari.figcpuglia.it/Modulistica/pulcini6c6iscrizione.pdf dovr essere consegnata personalmente alla Delegazione Provinciale di Bari, compilata in tutte le sue parti e sottoscritta dal Presidente della Societ, entro le ore 19.00 di giovedi 13 OTTOBRE 2011 accompagnata dalla tassa di partecipazione di . 60,00 (Sessanta/00), dal Modulo di Censimento(se non gi consegnato) e dalla comunicazione dei nominativi delle persone da utilizzare per la direzione delle gare.

**************** Lintero Comunicato Ufficiale di questa Delegazione Provinciale, consultabile ed estraibile in copia dai seguenti siti internet:

http://bari.figcpuglia.it (Delegazione Provinciale Bari) (Comitato Regionale Puglia L.N.D.) www.figcpuglia.it www.lnd.it/Delegazioni Provinciali (LEGA NAZIONALE DILETTANTI)
****************

PUBBLICATO IN BARI ED AFFISSO ALL'ALBO DELLA DELEGAZIONE PROVINCIALE IL 22 SETTEMBRE 2011. IL SEGRETARIO Pierfrancesco DE NICOLO IL DELEGATO PROVINCIALE Vittorio ALTIERI

n23--2011//2012 n 23 2011 2012

Bando di Ammissione al Corso Base Uefa B per l'abilitazione ad Allenatore di Giovani e Dilettanti (dora innanzi solo corso) la cui attuazione affidata al Comitato Regionale PUGLIA della L.N.D. e che sar svolto a BARI dal 24/10/2011 al 26/11/2011.

1.

Il Settore Tecnico della F.I.G.C. indice il Corso sopra indicato e ne affida l'attuazione al Comitato Regionale PUGLIA della L.N.D. della F.I.G.C. Al Corso sar ammesso un numero massimo di 40 allievi, comprendente almeno due posti riservati a calciatrici o ex calciatrici in graduatoria. Il Settore Tecnico, su specifica richiesta del Presidente del Comitato Regionale della L.N.D., ha la possibilit di ammettere al corso, in soprannumero, un allievo a cui il Comitato Regionale della L.N.D. abbia deliberato di affidare, al termine del Corso, la conduzione tecnica di una delle proprie Rappresentative per la stagione sportiva in corso e per quella successiva. Lallievo abilitato allenatore avr la possibilit di tesserarsi per una Societ soltanto dopo le due stagioni sportive sopra indicate. E fatta salva la possibilit per il Settore Tecnico di ammettere al Corso, in soprannumero, allievi di cittadinanza estera presentati alla F.I.G.C. da Federazioni estere nel rispetto di accordi di collaborazione tecnica in essere. Gli allievi di cittadinanza estera dovranno svolgere il corso nella regione di residenza o di domicilio. Alla fine del Corso gli allievi presentati da Federazioni estere, che siano stati abilitati Allenatori di Giovani e Dilettanti, saranno iscritti nellalbo del Settore Tecnico. E fatta salva la possibilit per il Settore Tecnico di ammettere direttamente al Corso, in soprannumero e nel limite massimo di due unit, portatori di handicap motorio tale da non aver permesso loro di svolgere attivit di calciatore acquisendo i relativi punteggi. Tali soggetti dovranno essere in possesso di certificazione di stato di buona salute e dovranno ottenere il nulla osta dalla commissione medica indicata dal Settore Tecnico che valuter i limiti funzionali ai fini dellidoneit alla partecipazione al Corso, nonch al fine di individuare gli eventuali percorsi alternativi per lo svolgimento delle previste prove pratiche. Le domande dovranno essere inviate direttamente alla Sezione Medica del Settore Tecnico Via G. DAnnunzio 138 50135 Firenze e saranno valutate solo se pervenute entro 20 giorni dallinizio del corso e complete di documentazione medica. E fatta salva la possibilit per il Settore Tecnico di ammettere al Corso, in soprannumero, soggetti che nella loro carriera di calciatori abbiano partecipato ad almeno una fase finale dei Campionati dEuropa o dei Campionati del Mondo per Nazionali A. Il Corso non avr luogo se il numero degli allievi iscritti risulter inferiore a 30 unit. Le domande di ammissione, conformi allo schema allegato A, dovranno essere presentate con documentazione in originale direttamente o fatte pervenire per posta o per corriere, a cura degli interessati al Comitato Regionale PUGLIA LND - FIGC - Commissione Corso Allenatori di Base Uefa B per labilitazione ad Allenatori di Giovani e Dilettanti via Nicola Pende, 23 - 70124 BARI BA, entro il 12/10/2011. Non saranno accettate le domande che perverranno oltre tale termine anche se presentate in tempo utile agli uffici postali o ai corrieri.

2.

3.

4.

5.

6.

7. 8.

pag. 1 di 11

9.

Per poter partecipare al Corso, i candidati devono essere necessariamente in possesso dei seguenti requisiti: a) residenza nella regione in cui ha sede il Comitato. Per i calciatori professionisti la residenza pu anche intendersi convenzionalmente fissata presso la Societ professionistica per la quale sono tesserati. Il Settore Tecnico si riserva comunque la possibilit di autorizzare la partecipazione al Corso a tutti coloro che per accertati motivi di lavoro abbiano il solo domicilio giuridicamente eletto nella regione in cui ha sede il Comitato. b) cittadinanza italiana o residenza da almeno 2 anni in Italia; c) et minima 25 anni, compiuti all'1.1.2012; d) licenza Scuola Media Secondaria Inferiore; e) certificazione di idoneit alla pratica sportiva non agonistica del giuoco del calcio, rilasciata dal proprio medico curante o da specialisti in medicina dello sport, ai sensi delle vigenti disposizioni legislative, con validit fino al termine del Corso.

10. Non potranno essere ammessi al Corso: a) i candidati che, nella stagione sportiva 2010/2011 ed in quella in corso siano stati squalificati per almeno 90 giorni; b) i candidati che, nelle tre precedenti stagioni sportive, siano stati squalificati, anche in via non continuativa, per un periodo superiore a 12 mesi a seguito di provvedimento di un Organo della FIGC divenuto definitivo; Saranno altres esclusi dal Corso gli allievi che, durante la frequenza dello stesso, incorrano in una squalifica di almeno 90 giorni. I termini della sanzione decorrono dalla data della delibera definitiva. 11. Gli interessati dovranno far pervenire, congiuntamente alla domanda di ammissione al Corso (allegato A), una autocertificazione (allegati B, C, D) in cui saranno elencati i requisiti e i titoli. 12. Si decider sull'ammissione al Corso in base ad una graduatoria formulata dopo aver accertato i requisiti e valutato i titoli e dopo che i candidati avranno superato una prova pratica di tecnica calcistica per il giudizio definitivo di idoneit alla partecipazione, come previsto al successivo punto 16. 13. L'esame dei requisiti, la valutazione dei titoli, l'eventuale esame della validit formale delle dichiarazioni relative, gli scrutini e la formazione della graduatoria finale sono demandati ad una Commissione composta da: a) il Presidente del Comitato Regionale della L.N.D., o Dirigente da lui delegato, che la presiede; b) un Delegato del Settore Tecnico della FIGC; c) un Delegato designato dal Presidente dell'A.I.A.C. 14. L'accertata non veridicit delle dichiarazioni rese dai candidati nell'autocertificazione costituir violazione delle norme di legge e di comportamento, con conseguente esclusione dal Corso. Inoltre determiner l'adozione dei provvedimenti disciplinari previsti dal codice di giustizia sportiva e la revoca dell'eventuale abilitazione conseguita. 15. La valutazione dei titoli dei candidati, ai fini della formazione della graduatoria per l'ammissione al Corso, risulter dall'applicazione dei punteggi di cui all'allegato E, anche per quanto riguarda i due posti riservati a calciatrici o ex calciatrici. 16. I primi 50 in graduatoria (o in numero inferiore se le domande di ammissione presentate saranno state meno di 50), pi le eventuali 4 calciatrici o ex calciatrici comprese nella graduatoria generale, dovranno sostenere, previa apposita convocazione, una prova pratica di tecnica calcistica sul campo, condotta da un Delegato del Settore Tecnico, che attribuir il giudizio di idoneit o non idoneit per lammissione al Corso. Quanti ammessi in soprannumero secondo quanto previsto ai punti 3, 4, 5 e 6, saranno ritenuti idonei alla partecipazione al Corso senza sostenere la prova pratica di tecnica calcistica. Resta inteso che il numero massimo degli allievi ammessi al Corso, salvo le ammissioni in soprannumero, di 40 allievi e che gli eventuali soggetti ritenuti idonei alla prova di tecnica calcistica, ma non compresi nella graduatoria degli ammessi, parteciperanno al Corso solo se ci saranno delle rinunce. 17. A parit di punteggio nella graduatoria costituisce titolo preferenziale la maggiore et. 18. I candidati ammessi che rinunceranno alla partecipazione al Corso saranno sostituiti da altrettanti candidati che seguono in graduatoria. La rinuncia dovr pervenire in forma scritta entro la data di inizio del corso. 19. La graduatoria completa degli allievi ammessi e non ammessi al Corso dovr essere esposta allalbo presso la sede del Comitato Organizzatore. 20. I candidati ammessi al Corso dovranno versare una quota di partecipazione di 708,00 (comprensiva della quota di iscrizione allAlbo dei Tecnici per la stagione 2011/12), di cui 310,00 saranno trattenuti dal LND ed 398,00 saranno inviati al Settore Tecnico.

pag. 2 di 11

21. I candidati ammessi si impegnano ad accettare il Regolamento della Scuola Allenatori del Settore Tecnico della F.I.G.C. inerente lo svolgimento del Corso. 22. Tutti gli interessati potranno prendere visione e ritirare copia del "Bando di ammissione al Corso" presso il Settore Tecnico della F.I.G.C. o presso la sede del Comitato della Lega Nazionale Dilettanti o scaricarlo dal sito internet: www.settoretecnico.figc.it. 23. Gli allegati A-B-C-D-E fanno parte integrante del presente Bando.

24. Il Corso di Base Uefa B per labilitazione ad Allenatori di Giovani e Dilettanti si concluder con un esame finale in tutte le materie la cui votazione sar valida come punteggio per lammissione al Corso di Seconda Categoria. Per il conseguimento del diploma sar necessario acquisire la sufficienza in tutte le materie. Lesame si svolger dopo il termine delle lezioni.

PUBBLICATO IN FIRENZE IL 20/09/2011

Il Segretario Paolo Piani

Il Presidente Roberto Baggio

pag. 3 di 11

ALLEGATO A
Spazio riservato al Settore Tecnico

Spett.le COMITATO REGIONALE PUGLIA L.N.D. - F.I.G.C. CORSO BASE Uefa B Allenatore di Giovani e Dilettanti via Nicola Pende, 23 70124 BARI BA

Oggetto:

Domanda di ammissione al Corso Base - Uefa B per l'abilitazione ad Allenatore di Giovani e Dilettanti indetto con Comunicato Ufficiale del Settore Tecnico n 23 del 20/09/2011

Il sottoscritto _____________________________________________________ nato a _________________ prov._____ il ______________ residente a ____________________________________________________ C.A.P. ______________ Via/piazza ________________________________________________________________________________________ inoltra domanda di ammissione al Corso in oggetto. Alla domanda il sottoscritto allega l'autocertificazioni di cui agli allegati B, C, D, - una certificazione di idoneit fisica, come richiesto al punto 9, lett. e, del Comunicato Ufficiale n 23, - due fotografie formato tessera - fotocopia della carta di identit o del passaporto Il sottoscritto chiede che ogni comunicazione relativa al Corso venga inviata al seguente indirizzo:
(scrivere in stampatello leggibile)

via/piazza ______________________________________________________________________________________ CAP __________ Localit _________________________________________________________ prov. ___________ telefono __________________________________________ e-mail cell. _________________________________________

________________________________________________________________________________________

CODICE FISCALE

Il sottoscritto inoltre dichiara di essere: consapevole delle responsabilit penali previste dalla legge in caso di false dichiarazioni autocertificate. consapevole che: laccertata non veridicit delle dichiarazioni rese dai candidati nellautocertificazione costituir violazione delle norme di legge e di comportamento con conseguente esclusione dal corso. Inoltre determiner ladozione dei provvedimenti disciplinari previsti dal Codice di Giustizia Sportiva e la revoca delleventuale abilitazione conseguita (art.14 del Bando di Ammissione al Corso Base Uefa B per labilitazione ad Allenatore di Giovani e Dilettanti)

luogo e data ___________________________ __________________________________ firma per esteso ai sensi artt. 21 e 38 D.P.R. 445/2000 listanza pu essere presentata direttamente e firmata davanti al funzionario o pu essere inviata con allegata la fotocopia della carta di identit o del passaporto.
pag. 4 di 11

N.B. -

ALLEGATO B

AUTOCERTIFICAZIONE
(art. 46 D.P.R. 445 del 28.12.2000)

Il sottoscritto _____________________________________ nato a __________________ prov._____ il ___________ consapevole delle responsabilit penali previste dalla legge in caso di false dichiarazioni autocertificate. consapevole che: laccertata non veridicit delle dichiarazioni rese dai candidati nellautocertificazione costituir violazione delle norme di legge e di comportamento con conseguente esclusione dal corso. Inoltre determiner ladozione dei provvedimenti disciplinari previsti dal Codice di Giustizia Sportiva e la revoca delleventuale abilitazione conseguita (art.14 del Bando di Ammissione al Corso Base Uefa B per labilitazione ad Allenatore di Giovani e Dilettanti)

DICHIARA:

- di essere in regola con le disposizioni di cui ai punti 9 e 10 del Bando di Ammissione al Corso Base Uefa B per lAbilitazione ad Allenatore di Giovani e Dilettanti (Comunicato Ufficiale del Settore Tecnico n 23 del 20/09/2011). - di avere svolto quale calciatore le attivit indicate nellallegato C - di avere svolto quale allenatore le attivit indicate nellallegato D - di essere in possesso del seguente titolo di studio: licenza scuola media inferiore (non previsto punteggio) attestato di qualifica professionale (non previsto punteggio) diploma scuola media superiore diploma Isef - laurea in scienze motorie laurea

rilasciato da_________________________________________________________________________________________

- di essere in possesso del seguente Attestato (vedi allegato E tabella 4)________________________________________ (allegare copia dellattestato o del tesserino)

citt e data ___________________________ ___________________________________ firma per esteso


pag. 5 di 11

ALLEGATO C
AUTOCERTIFICAZIONE (art. 46 D.P.R. 445 del 28.12.2000) Il sottoscritto _________________________________________________________________________________ nato il __________________ a_________________________________________________________ prov._____
consapevole delle responsabilit penali previste dalla legge in caso di false dichiarazioni autocertificate consapevole che: L'accertata non veridicit delle dichiarazioni rese dai candidati nell'autocertificazione costituir violazione delle norme di legge e di comportamento con conseguente esclusione dal corso. Inoltre determiner l'adozione dei provvedimenti disciplinari previsti dal Codice di Giustizia Sportiva e la revoca dell'eventuale abilitazione conseguita.

DICHIARA: che nelle stagioni sportive di seguito indicate ha disputato almeno una gara ufficiale di Campionato

attivit di calciatore (vedi allegato E tab. 1)


Stagione sportiva Societ Categoria

CRITERI PER LASSEGNAZIONE DEI PUNTEGGI: Il punteggio assegnato solo in presenza di una o pi gare ufficiali di campionato dichiarate. Nel caso in cui il calciatore nel corso della stessa stagione abbia militato in pi di una societ i punteggi non potranno essere cumulati ma verr assegnato il punteggio relativo al singolo campionato di categoria superiore. Lattivit presso federazioni estere sar valutata dalla commissione. luogo e data ___________________________ ___________________________________ firma per esteso

In caso di spazio insufficiente per le stagioni sportive, fotocopiare il modulo in bianco, compilare gli ulteriori moduli e firmare in calce a ciascuno

pag. 6 di 11

ALLEGATO D
AUTOCERTIFICAZIONE
(art. 46 D.P.R. 445 del 28.12.2000) Il sottoscritto _________________________________________________________________________________ nato il __________________ a_________________________________________________________ prov._____ consapevole delle responsabilit penali previste dalla legge in caso di false dichiarazioni autocertificate consapevole che: L'accertata non veridicit delle dichiarazioni rese dai candidati nell'autocertificazione costituir violazione delle norme di legge e di comportamento con conseguente esclusione dal corso. Inoltre determiner l'adozione dei provvedimenti disciplinari previsti dal Codice di Giustizia Sportiva e la revoca dell'eventuale abilitazione conseguita. DICHIARA:

attivit di allenatore (vedi allegato E tab. 2)


Stagione sportiva Societ Categoria

luogo e data ___________________________

___________________________________ firma per esteso

In caso di spazio insufficiente per le stagioni sportive, fotocopiare il modulo in bianco, compilare gli ulteriori moduli e firmare in calce a ciascuno

pag. 7 di 11

ALLEGATO E
CRITERI PER LASSEGNAZIONE DEI PUNTEGGI: Il punteggio assegnato solo in presenza di una o pi gare ufficiali di campionato dichiarate. Nel caso in cui il calciatore nel corso della stessa stagione abbia militato in pi di una societ i punteggi non potranno essere cumulati ma verr assegnato il punteggio relativo al singolo campionato di categoria superiore. Lattivit presso federazioni estere sar valutata dalla commissione.

TABELLA ATTIVITA DI CALCIATORE


(TABELLA 1)

Punteggio Attivit Serie A Serie B Serie C (fino a stagione 1977/78) Lega Pro I divisione (Serie C1 fino a stagione 2007/2008) Lega Pro II divisione (Serie C2 fino a stagione 2007/2008) Serie D (Lega Nazionale Semiprofessionisti fino a stagione 1977/78) Serie D (Lega Nazionale Semiprofessionisti dalla stagione 1978/79 fino alla stagione 1980/81) Interregionale (dalla stagione 1981/82 fino alla stagione 1991/92) CND (dalla stagione 1992/93) Eccellenza Promozione Prima categoria Seconda categoria Terza categoria Campionato Riserve / Under 23 (Campionati professionistici) Campionato Primavera Campionato Berretti Serie A femminile Serie B femminile (fino a stagione 2001/02) Serie A2 femminile (dalla stagione 2002/03) Per ogni gara disputata in Nazionale A (gare ufficiali internazionali) Per ogni gara disputata in Nazionale U. 23 (gare ufficiali internazionali) Per ogni gara disputata in Nazionale U. 21 (gare ufficiali internazionali) Per ogni gara disputata in Nazionale Olimpica (gare ufficiali internazionali) Per ogni gara disputata in Nazionali Giovanili (gare ufficiali internazionali)
per ogni stagione sportiva

4.00 3.00 2.50 2.50 2.00 2.00 1.50 1.50 1.50 1.00 0.70 0.50 0.30 0.10 2.00 2.00 1.00 1.50 0.50 0.50 0.50 0.30 0.30 0.30 0.20
pag. 8 di 11

Per ogni gara disputata in Nazionale A Femminile (gare ufficiali internazionali) Per ogni gara disputata in Nazionale Femminile U.21 (gare ufficiali internazionali) Per ogni gara disputata in Rappresentativa di lega A (gare ufficiali internazionali) Per ogni gara disputata in Rappresentativa di lega B (gare ufficiali internazionali) Per ogni gara disputata in Rappresentativa di lega C (gare ufficiali internazionali) Per ogni gara disputata in Rappresentativa di lega D (gare ufficiali internazionali)

0.30 0.20 0.20 0.20 0.20 0.20

TABELLA ATTIVITA DI ALLENATORE


(TABELLA 2) Attivit Responsabile Prima Squadra in Terza categoria, previa certificazione della societ di appartenenza Responsabile Prima Squadra in Seconda categoria (con deroga) previa certificazione del Comitato di appartenenza Responsabile Squadra Settore Giovanile (con iscrizione allAlbo Settore Tecnico e tesseramento) Responsabile Prima Squadra Serie A femminile (con deroga) Responsabile Prima Squadra Serie B femminile (con deroga) Responsabile Prima Squadra Serie A2 femminile (con deroga) Punteggio 1.00 2.00 2.00 2.00 1.00 1.00

TITOLI DI STUDIO
(TABELLA 3)
(Punteggi non comulabili tra di loro)

Titolo di studio Laurea in Scienze Motorie Diploma ISEF Laurea Diploma di Scuola media superiore

punteggio 5.00 5.00 4.00 3.00

ATTESTATI
(TABELLA 4)
(Punteggi non comulabili tra di loro)

Attestati Corso CONI-FIGC di Informazione per Istruttori non qualificati dalla stagione 1999/2000 alla stagione 2001/2002. (lattribuzione del punteggio relativo subordinata alla presentazione di copia dell attestato) Corso CONI-FIGC di Informazione per Istruttori non qualificati dalla stagione 2002/2003 (lattribuzione del punteggio relativo subordinata alla presentazione di copia dell attestato) Istruttore di Giovani Calciatori (abilitati fino alla stagione sportiva 1996/1997) Allenatore di Giovani Calciatori (abilitati dalla stagione sportiva 2011/2012) Allenatore di Calcio a Cinque Allenatore di Calcio a Cinque di Primo Livello

punteggio 2.00 6.00 8.00 10.00 2.00 3.00


pag. 9 di 11

INFORMATIVA AI SENSI DELLART. 13 DEL D. LGS. 196/2003 Ai sensi dellart. 13 del D. Lgs. n. 196 del 30 giugno 2003 (nel prosieguo Codice Privacy), ed in relazione ai dati personali forniti alla Federazione Italiana Giuoco Calcio (nel prosieguo FIGC), sue componenti, settori e organi, sia centrali che periferici, mediante la compilazione della relativa modulistica federale e la produzione di documenti in occasione, in ragione o nel corso dellattivit svolta nellambito della FIGC (nel prosieguo collettivamente i Dati), la informiamo di quanto segue. 1. Finalit del trattamento - Il trattamento dei Dati - e nella specie la loro raccolta, registrazione, conservazione, consultazione, comunicazione, trasferimento e/o diffusione - diretto ed limitato allespletamento da parte della FIGC - e, per quanto di competenza, nella veste di autonomi titolari, della Lega Nazionale Professionisti, della Lega Professionisti Serie C, della Lega Nazionale Dilettanti, ivi inclusi i relativi organi, articolazioni periferiche e settori, nonch del CONI, delle organizzazioni internazionali cui la FIGC aderisca - dei compiti istituzionali ad essi demandati dalla legge statale nonch dalle norme e dai regolamenti sportivi inerenti lorganizzazione e la gestione dellattivit calcistica in Italia (cc. dd. Carte Federali), norme che linteressato dichiara di conoscere, tra i quali, a titolo meramente esemplificativo le norme relative a: a. il tesseramento e laffiliazione di atleti, tecnici e societ, i relativi contratti ed il controllo sulle societ calcistiche; b. lorganizzazione di attivit finalizzate alla promozione, alla diffusione ed al miglioramento della tecnica, della tattica e dei valori dello sport tra i tesserati del settore professionistico, dilettantistico e giovanile; c. lorganizzazione dei campionati, delle rappresentative nazionali, del settore tecnico, del settore arbitrale; d. ogni altra attribuzione demandata agli enti sopra menzionati dalle Carte Federali e da ogni legge o regolamento inerente il settore sportivo-calcistico. 2. Modalit del trattamento - Il trattamento dei Dati : a. realizzato per mezzo delle operazioni o complessi di operazioni indicate allart. 4 del Codice Privacy; b. posto in essere sia con mezzi manuali che con lausilio di mezzi elettronici o comunque automatizzati; c. svolto direttamente dallorganizzazione del titolare, o dai soggetti di cui al punto 1. che precede nella qualit di autonomi titolari, anche per mezzo dei propri dipendenti e/o collaboratori alluopo preposti nella qualit di incaricati del trattamento. 3. Natura del conferimento dei Dati - Il conferimento dei Dati ed il relativo consenso al loro trattamento strettamente necessario per lespletamento dei compiti di cui al punto 1. che precede da parte dei soggetti ivi indicati, ed pertanto obbligatorio. 4. Conseguenze di un eventuale rifiuto di rispondere - Il mancato conferimento dei Dati e/o del consenso render impossibile per linteressato svolgere la propria attivit in seno alla FIGC. 5. Comunicazione dei Dati - I Dati potranno essere comunicati ai soggetti indicati al punto 1) che precede perch gli stessi, nella qualit di autonomi titolari, diano corso al trattamento dei Dati per le finalit indicate al medesimo punto 1. I Dati potranno altres essere comunicati agli organi di informazione ai fini di e nei limiti strettamente necessari per lesercizio del diritto di cronaca. 6. Diffusione dei Dati - I Dati potranno essere soggetti a diffusione esclusivamente per il perseguimento delle finalit di cui al punto 1. a mezzo di Comunicati Ufficiali - come prescritto dallart. 13 delle Norme Organizzative Interne della FIGC - che potranno essere diffusi anche per mezzo di reti informatiche e/o telematiche attraverso il sito Internet della FIGC o degli altri soggetti di cui al punto 1., e/o per ladempimento di ulteriori obblighi di pubblicit prescritti dalle norme sportive. Ulteriore diffusione dei Dati potr avvenire a mezzo di comunicato stampa da parte del medesimo titolare del trattamento ai soli fini e nei limiti dellesercizio del diritto di cronaca.

pag. 10 di 11

7. Trasferimento dei Dati allestero - I Dati potranno essere trasferiti verso paesi dellUnione Europea o verso paesi terzi rispetto allUnione Europea per i fini di cui al punto 1. e nei limiti e nel rispetto di quanto previsto dagli articoli da 42 a 45 del Codice Privacy. 8. Diritti dellinteressato - La informiamo dei diritti che potr esercitare con riferimento al trattamento dei Dati ai sensi dellart. 7 del Codice Privacy: 1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile. 2. Linteressato ha diritto di ottenere lindicazione: a) dellorigine dei dati personali; b) delle finalit e modalit del trattamento; c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con lausilio di strumenti elettronici; d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dellarticolo 5, comma 2; e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualit di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati. 3. Linteressato ha diritto di ottenere: a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. 4. Linteressato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte: a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorch pertinenti allo scopo della raccolta; b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale Titolare del trattamento e soggetti responsabili - Titolare del trattamento la Federazione Italiana Giuoco Calcio, associazione riconosciuta di diritto privato con sede in Roma, Via Gregorio Allegri n. 14, tel. 06 84911. Per esercitare i diritti di cui al precedente punto 8. linteressato potr rivolgersi al titolare ovvero, in caso esso sia stato designato in relazione alla specifica operazione di trattamento di interesse, al responsabile del trattamento, i cui nominativi sono indicati nella sezione privacy del sito Internet della FIGC, allindirizzo www.figc.it.

pag. 11 di 11