Вы находитесь на странице: 1из 214

1

Le nostre
preghiere

Nova Millennium Romae


per incarico della

Chiesa di S.Caterina

Il libro delle preghiere ortodosse con commenti

Questo che tenete in mano il Libro delle preghiere ortodosse con commenti, pubblicato dalla parrocchia dedicata alla santa martire Caterina
dAlessandria della Chiesa Ortodossa Russa in Roma,
assieme alla casa editrice romana Nova Millennium.
Il Libro delle preghiere ortodosse con commenti,
in slavo ecclesiastico con la traduzione parallela in italiano, comprende le preghiere del mattino e della sera,
la Regola di preghiera prima della Santa comunione,
le preghiere di ringraziamento dopo la Santa comunione e altre preghiere.
I testi in slavo ecclesiastico sono stati tradotti in
lingua italiana dal noto traduttore prof. Giovanni
Guaita.
La presente edizione si rivolge agli ortodossi che
vivono in Italia e pu essere di utilit sia per i lettori
di lingua madre italiana che per quei russi che, per ragioni diverse, hanno perso luso attivo della propria
lingua di origine e trovano difficolt nella comprensione dello slavo ecclesiastico. Il libro sar di particolare utilit per le famiglie russe che vivono in Italia e
vogliono allevare i figli nella fede ortodossa e nel rispetto delle tradizioni nazionali russe.
Questedizione vorrebbe soprattutto aiutare i credenti a professare la propria fede con piena coscienza,
4


, .
. .
Nova Millennium.

, , ,
,
. .

,
,
,
.
, ,
.
, 5

a capire fino in fondo il contenuto e il senso delle preghiere ortodosse di ogni giorno e del Sacramento per
eccellenza della Chiesa: la Santa Eucarestia.
La benedizione di Dio sia sempre con tutti voi.

+ Kirill,
Metropolita di Smolensk e Kaliningrad,
Presidente del Dipartimento di Relazioni esterne
del Patriarcato di Mosca.

,
.

.

+
,

.

, : , ; , ;
, ,
.
, . (.)
,
. .

Santissima Trinit, abbi piet di noi; Signore, cancella i nostri peccati; Sovrano, perdona le nostre iniquit;
Santo, visitaci e sana le nostre infermit, per il tuo Nome.
Signore, piet (3 volte)
Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo, e ora
e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.

PREGHIERE DEL MATTINO1


Al risveglio, prima di cominciare le tue occupazioni,
sta in piedi con devozione e poniti mentalmente davanti
a Dio che tutto vede; quindi, facendoti il segno della
Croce, recita:
Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito
Santo. Amen.
Poi aspetta un po, finch tutti i tuoi sensi non saranno silenziosi e i pensieri non lasceranno ogni mondanit; allora recita le seguenti preghiere, senza fretta e
con lattenzione del cuore:
Preghiera del pubblicano (Lc 18,13)
Dio, abbi piet di me peccatore (prosternazione).
Preghiera iniziale
Signore Ges Cristo, Figlio di Dio, per le preghiere
della tua tuttapura Madre e di tutti i santi abbi piet di
noi. Amen.
Gloria a Te, Dio nostro, gloria a Te!

10

1
c , ,
, , , ,
:
. .
,

, ,
:


( , 18, 13)
, . (.)

, ,
, . .
, , .

11

Preghiera allo Spirito Santo2


Re celeste, Consolatore, Spirito di verit, Tu che sei
presente in ogni luogo e tutto ricolmi, Scrigno di beni e
Datore di vita, vieni e prendi dimora in noi e purificaci da
ogni macchia e salva, Tu che sei buono, le nostre anime.
Trisagion
Santo Dio, Santo Forte, Santo Immortale, abbi piet
di noi.
(Si ripete 3 volte, facendo il segno di Croce e prostrandosi profondamente fino alla cintola)
Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo, e ora
e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.
Preghiera alla Santissima Trinit
Santissima Trinit, abbi piet di noi; Signore, cancella i nostri peccati; Sovrano, perdona le nostre iniquit;
Santo, visitaci e sana le nostre infermit, per il tuo Nome.
Signore, piet (3 volte)
Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo, e ora
e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.
Preghiera del Signore
Padre nostro, che sei nei cieli, sia santificato il tuo
Nome, venga il tuo regno; sia fatta la tua volont, come
in cielo, cos sulla terra; dacci oggi il pane che ci necessario; e rimetti a noi i nostri debiti, come anche noi li
rimettiamo ai nostri debitori; e non esporci alla tentazione, ma liberaci dal maligno.
12

2
, , ,
, , ,
, , ,
.

, , , .
( ,
.)
,
. .

, : , ; , ;
, ,
.
, . (.)
,
. .

, !
, ,
, , .
;
, ;
, .
13

Tropari Trinitari
Destatici dal sonno, ci prostriamo davanti a Te, o Dio
di bont, e linno degli Angeli ti cantiamo, o Dio potente:
Santo, Santo, Santo sei, o Dio. Per lintercessione della
Genitrice di Dio, abbi piet di noi.
Gloria al Padre, e al Figlio e allo Spirito Santo.
Tu che mi hai sollevato dal letto e dal sonno, Signore, illumina la mia mente e il mio cuore e apri le mie
labbra per cantarti, Trinit Santa: Santo, Santo, Santo sei,
o Dio. Per lintercessione della Genitrice di Dio, abbi
piet di noi.
E ora e sempre, e nei secoli dei secoli. Amen.
Il Giudice verr allimprovviso e le azioni di ciascuno saranno svelate; ma con timore imploriamo nel
mezzo della notte: Santo, Santo, Santo sei, o Dio. Per
lintercessione della Genitrice di Dio, abbi piet di noi.
Signore, piet (12 volte)
Preghiera alla Santissima Trinit
Destatomi dal sonno ti ringrazio, o Santa Trinit, che
nella tua grande bont e infinita pazienza Tu, mio Dio,
non ti sei adirato con me, indolente e peccatore, e non mi
hai fatto perire in mezzo alle mie iniquit; ma come sempre ti sei dimostrato amico degli uomini risollevandomi,
quando giacevo nella mia incoscienza, per farmi fin dal
mattino glorificare la tua potenza.
Ed ora illumina gli occhi della mia mente affinch
mi istruisca alla tua parola, comprenda i tuoi comandamenti ed adempia la tua volont, apri le mie labbra affinch canti a te lodandoti con tutto il cuore ed inneggi al
14


, , , , : , ,
, , .
.
, ,
, ,
, : , , ,
, .
, . .
,
, 3 : ,
, , ,
.
, . (12 .)


, , ,

, ,
; ,
.
,
,
, ,
,
15

tuttosanto tuo Nome, Padre, Figlio e Spirito Santo, ora e


sempre e nei secoli dei secoli. Amen.
Venite, adoriamo il Re nostro Dio! (Prosternazione)
Venite, adoriamo e prostriamoci a Cristo, Re nostro
Dio! (Prosternazione)
Venite, adoriamo e prostriamoci proprio a Cristo, Re
e Dio nostro! (Prosternazione)
A questo punto si possono fare le letture dellEpistola e del Vangelo del giorno.
Salmo 50, penitenziale
Piet di me, o Dio, secondo la tua grande misericordia, e secondo la moltitudine dei tuoi benefici cancella la
mia iniquit. Lavami del tutto dalla mia iniquit e purificami dal mio peccato. Poich conosco la mia iniquit e il
mio peccato mi sta sempre dinanzi. Contro te solo ho peccato e il male lho fatto al tuo cospetto; cos che ti rivelerai giusto nelle parole della tua sentenza e vincerai se
qualcuno vorr contestare il tuo giudizio. Ecco, nelle iniquit sono stato concepito, e nei peccati mi ha generato
mia madre. Ma ecco che Tu hai amato la verit, e mi hai
svelato gli arcani e i segreti della tua sapienza. Mi aspergerai con isspo e sar purificato, mi laverai, e sar reso
pi candido della neve. Mi farai udire esultanza e gaudio: esulteranno le [mie] ossa che Tu avevi umiliato. Distogli il tuo volto dai miei peccati e cancella tutte le mie
iniquit. Crea in me, o Dio, un cuore puro e rinnova nel
mio intimo uno spirito retto. Non respingermi dal tuo
volto, e lo Spirito tuo Santo non togliere da me. Rendimi
lesultanza della tua salvezza e dammi forza con lo Spi16

, ,
. .
, .
(.)
, , . (.)
,
, . (.)

50
, ,

.
;
, . ;
, ,
. ,
. ;
. , ; , .
;
.
.
, , .
. .
,
17

rito sovrano. Insegner agli iniqui le tue vie, e gli empi a


te ritorneranno. Liberami dalle colpe di sangue, o Dio,
Dio della mia salvezza; esulter la mia lingua alla tua giustizia. Signore, schiudi le mie labbra, e la mia bocca annuncer la tua lode. Poich se Tu avessi voluto un
sacrificio, lavrei offerto: ma Tu non gradisci gli olocausti. Sacrificio a Dio uno spirito contrito, un cuore contrito e umiliato Dio non lo disprezzer. Benefica Sion,
Signore, nel tuo benvolere, e siano riedificate le mura di
Gerusalemme. Allora gradirai il sacrificio della giustizia,
loblazione e gli olocausti; allora offriranno sul tuo Altare
giovenchi.
Simbolo della Fede
Credo in un solo Dio Padre, che tutto sostiene, Creatore del cielo e della terra, di tutte le realt, sia visibili
che invisibili. 2E in un solo Signore, Ges Cristo, Figlio
di Dio, Unigenito, che fu generato dal Padre prima di tutti
i secoli. Luce da Luce; Dio vero da Dio vero; generato,
non creato; consustanziale al Padre; mediante il quale
tutte le realt presero esistenza. 3Per noi uomini e per la
nostra salvezza discese dai Cieli e si incarn dallo Spirito
Santo e dalla Vergine Maria, e si fece uomo. 4Fu crocifisso per noi sotto Ponzio Pilato, e soffr, e fu sepolto. 5E
risuscit il terzo giorno, secondo le Scritture. 6E sal ai
cieli e siede alla destra del Padre. 7E ancora verr con gloria a giudicare i vivi e i morti; il Suo Regno non avr fine.
8E nello Spirito Santo, Signore, Vivificante, che procede
dal Padre, che insieme col Padre e col Figlio ugualmente adorato e ugualmente glorificato, e ha parlato per
1

18

. , ,
;
. , ,
.
, : . ; . ,
, , .
, ;
.


, ,
, . 2 ,
, ,
: ,
, , , , . 3
, , . 4
, , . 5 . 6
, . 7 ,
. 8 , , ,
,
1

19

mezzo dei profeti. 9Nella Chiesa: Una sola, Santa, Cattolica e Apostolica. 10Riconosco un solo battesimo per la
remissione dei peccati. 11Aspetto la risurrezione dei morti
12 e la vita del secolo futuro. Amen.
Preghiera 1a, di San Macario il Grande
O Dio, purifica me peccatore, che non ho fatto niente
di buono davanti a te; ma Tu liberami dal maligno, e si
compia in me la tua volont; allora, senza condanna,
aprir le mie labbra indegne e celebrer il tuo santo
nome, Padre e Figlio e Spirito Santo, ora e sempre, e nei
secoli dei secoli. Amen.
Preghiera 2a, dello stesso santo
Destatomi dal sonno, ti rivolgo il canto della mezzanotte, o Salvatore. Gettandomi ai tuoi piedi ti imploro:
non permettere che mi addormenti nella morte del peccato, ma sii magnanimo con me, Tu che volontariamente
ti sei lasciato crocifiggere, e dalla pigrizia in cui giaccio
affrettati a rialzarmi, e salvami perch sto alla tua presenza in preghiera; dopo il sonno della notte, fa splendere per me un giorno senza peccato, o Cristo Dio, e
salvami.
Preghiera 3a, dello stesso santo
A te, Sovrano, amico degli uomini, ricorro al mio risveglio, e mi accingo alle opere a te gradite con la tua
misericordia, e ti prego: assistimi in ogni tempo e in ogni
cosa, preservami da ogni seduzione mondana, da ogni influenza del demonio, salvami e introducimi nel tuo
20

. 9 , . 10
. 11 , 12 . .

1,

, , ; , ,

, ,
. .
2,
, ,
, :
, ,
, ,
, , ,
.
3,
, , , , :
, , , , .
21

Regno eterno. Perch Tu sei il mio Creatore, lIspiratore


e il Dispensatore di ogni bene: in te tutta la mia speranza, e a te rendo gloria ora e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.
Preghiera 4a, dello stesso santo
Signore che nella tua immensa bont e nella tua
grande generosit hai concesso a me, tuo servo, di attraversare la durata di questa notte al riparo dagli assalti del
male, mio nemico: Tu stesso, o Sovrano, creatore di tutto,
rendimi degno di compiere la tua volont nella tua luce di
verit e con un cuore illuminato, ora e sempre, e nei secoli dei secoli. Amen.
Preghiera 5a, di San Basilio il Grande
Signore onnipotente, Dio delle potenze [incorporee]
e di ogni carne, che abiti nelle altezze e chini il tuo
sguardo quaggi su ci che umile, Tu che scruti i cuori
e i sentimenti pi reconditi e conosci chiaramente e in
anticipo i segreti degli uomini, luce senza principio ed
eterna, in cui non c variazione n ombra di cambiamento: Tu stesso, Re immortale, accogli le suppliche che
in questora, confidando nella moltitudine delle tue generosit, con le nostre labbra impure a te presentiamo; rimetti a noi i nostri peccati commessi in azione, parola,
pensiero, consapevolmente o inconsapevolmente. Purificaci da ogni impurit della carne e dello spirito. Donaci
di trascorrere tutta la notte della vita terrena con cuore
vigile e mente sobria, attendendo la venuta del giorno
manifesto e splendente del tuo Figlio unigenito, il Si22

, ,
,
. .

4,

, ,
,
; , ,
,

, . .
5,

,
, ,
, , ,
; , ,
, ,
,
,
, , , ,
;
. ,

23

gnore, Dio e Salvatore nostro Ges Cristo, quando verr


nella gloria quale giudice di tutti, per rendere a ciascuno
secondo le sue opere. Fa che non siamo trovati coricati
e pigri, ma vigilanti e in piedi, operosi e pronti a entrare
insieme a Lui nella gioia del talamo divino della sua gloria, dov la voce incessante di quanti esultano e il godimento inesprimibile di quanti contemplano la bellezza
indicibile del tuo volto. Sei Tu infatti la vera luce che illumina e santifica luniverso, e a te inneggia tutto il creato
nei secoli dei secoli. Amen.
Preghiera 6a, dello stesso santo
Ti benediciamo, Dio altissimo e Signore di misericordia, che fai sempre con noi cose grandi e imperscrutabili, gloriose e tremende, che non hanno numero, e ci
hai concesso il sonno per riposare la nostra debolezza e
alleviare le fatiche della carne piena di affanni. Ti ringraziamo perch non ci hai fatto perire in mezzo alle nostre iniquit, ma come sempre ti sei dimostrato amico
degli uomini e ci hai risollevati, quando giacevamo nella
nostra incoscienza, perch possiamo glorificare la tua potenza. Perci imploriamo la tua immensa bont: illumina
i nostri pensieri, gli occhi e risveglia la nostra mente dal
sonno pesante della pigrizia. Apri le nostre labbra e riempile della tua lode, affinch senza esitazione possiamo
cantare e confessare te, o Dio, che sei glorificato in tutti
e da tutti: Padre che non hai inizio, con lunigenito tuo Figlio, e con il santissimo, buono e vivificante tuo Spirito,
ora e sempre, e nei secoli dei secoli. Amen.
24

, , , ;
, , ,

. , , .
.

6,
, , , ,
,
.
, ,
,
.
: ,
, ,
,
, ,
,
, , ,
, .
.
25

Preghiera 7a, alla Tuttasanta Genitrice di Dio


Canto la tua grazia, o Sovrana: ti prego, riempi di grazia la mia mente. Insegnami a procedere rettamente sulla
via dei comandamenti di Cristo. Dammi forza per vegliare
nel canto, cacciando il sonno dellaccidia. Sono incatenato
nella prigionia del peccato, per le tue intercessioni liberami,
o Sposa di Dio. Preservami, di notte e di giorno, liberami
dai nemici che mi assalgono. Tu che hai partorito Dio, lAutore della vita, vivifica me, che sono reso morto dalle passioni. Tu che hai partorito la Luce senza tramonto, illumina
la mia anima accecata. Tu che sei un mirabile palazzo del
Sovrano, rendimi casa dello Spirito divino. Tu che hai partorito il medico, guarisci le perenni passioni dellanima mia.
Sono agitato dai flutti tempestosi della vita, guidami verso
la via della conversione. Preservami dal fuoco che brucia in
eterno, dal verme maligno e dal Tartaro. Non permettere
che io dia gioia ai demoni, perch colpevole di molti peccati. Rendimi nuovo, perch sono fatto vecchio dai peccati
di cui non mi accorgo pi, o tuttaimmacolata. Fa che io sia
esentato da ogni supplizio e intercedi per me presso il Sovrano di tutti. Rendimi degno di partecipare alla gioia celeste assieme a tutti i santi. Vergine tuttasanta, ascolta la
voce del tuo inutile servo. Concedimi, o tuttapura, un torrente di lacrime che purifichi le scorie dellanima mia. I gemiti del mio cuore a te elevo incessantemente: sii solerte,
Sovrana. Accogli il culto della mia preghiera e portalo al
Dio che ha viscere di misericordia. Tu che sei pi alta degli
angeli, ponimi sopra la confusione del mondo. Tu, arca celeste che porti la Luce, fa scendere in me la grazia spirituale. Labbra e mani impure tendo a te per lodarti, o
26

7,

, ,
, . ,
. ,
. , , .
, . ,
. , .
,
. ,
.
, .
, , .
,
. , , , .
, . . ,
. , ,
.
, , . . ,
.
, .
,
, . 27

tuttaimmacolata; ma Tu liberami dal sudiciume che nuoce


allanima, supplicando senza posa il Cristo: a Lui spetta
onore e adorazione, ora e sempre, e nei secoli dei secoli.
Amen.
Preghiera 8a, al Signore nostro Ges Cristo
O mio Dio ricco di misericordia e tutto misericordioso, Signore Ges Cristo, per il tuo grande amore sei
disceso e ti sei incarnato per salvare tutti. Ancora ti prego,
Salvatore, salvami per la tua grazia! Se Tu infatti mi salvassi per le opere, questo non sarebbe pi grazia, n
dono, ma piuttosto dovere. Ma Tu sei sublime nella tua
generosit e ineffabile nella tua misericordia. Chi crede in
me - hai affermato, o mio Cristo - vivr e non vedr la
morte in eterno. Se dunque la fede in te salva i disperati:
io credo! Salvami, perch sei Tu il mio Dio e creatore.
La fede mi sia computata al posto delle opere, mio Dio,
perch non troverai in me opere che possano giustificarmi. Fa che questa mia fede le sostituisca tutte: sia essa
a rispondere, sia essa a giustificarmi, sia essa a rendermi
partecipe della tua gloria eterna. Non mi rapisca satana e
non si vanti, o Verbo, di avermi strappato dalla tua mano
e dal tuo recinto. Se dunque io lo voglio, salvami; e se
ancora non lo voglio, non aspettare la mia volont, Cristo mio Salvatore, e vieni presto in mio aiuto, altrimenti
presto sar perduto. Perch fin dal seno di mia madre sei
Tu il mio Dio. Rendimi capace, o Signore, di amarti
adesso come prima ho amato il peccato, e di servirti senza
negligenza come prima ho servito satana, il lusingatore.
Ma ora molto pi servir te, Signore e mio Dio, Ges Cri28

, ;
,
. .

8,

,
,
, . ,
, , ;
, ,
. , , , ,
. ,
, , , ,
.
, ,
. , ,
, . ,
, ;
, , ,
, , :
. , ,
,
;
, .
,
29

sto, in tutti i giorni della mia vita, ora e sempre, e nei secoli dei secoli. Amen.
Preghiera 9a, allangelo custode della vita umana
Angelo santo, che sei posto a custodia della mia
anima miserabile e della mia vita di passioni, non abbandonare me peccatore e non allontanarti da me a causa
della mia intemperanza. Non permettere al demonio maligno di sottomettermi prendendo possesso di questo mio
corpo mortale. Tieni stretta la mia povera e debole mano
e guidami sulla via della salvezza. Angelo santo di Dio,
custode e protettore della mia anima e del mio corpo miserabile, perdonami tutto ci con cui ti ho offeso tutti i
giorni della mia vita e se ho peccato in qualcosa nella
notte trascorsa; proteggimi in questo giorno e preservami
dalle tentazioni del nemico, affinch con nessun peccato
io offenda Dio; e prega per me il Signore di fortificarmi
nel suo timore e di fare di me un degno servo della sua
bont. Amen.
Preghiera 1Oa, alla Tuttasanta Genitrice di Dio
Santissima mia Sovrana, Genitrice di Dio: per le tue
sante e possenti preghiere, allontana da me, umile e miserabile tuo servo, lo sconforto, la dimenticanza, lirragionevolezza, la negligenza, ed ogni pensiero impuro,
maligno ed empio dal mio misero cuore e dalla mia
mente ottenebrata. Spegni la fiamma delle mie passioni,
perch io sono povero e miserabile. Salvami dai miei numerosi e nefasti ricordi e intenzioni e liberami da ogni
azione malvagia. Perch Tu sei benedetta da tutte le ge30

, ,
. .

9,
,
,
,
.
;

. , , ,
,
,
, ,
,
, ,
. .
10,
,
, , , , , ,
; , .
, .
,
31

nerazioni e il tuo onorabilissimo nome glorificato nei


secoli dei secoli. Amen.
Preghiera di invocazione del santo di cui porti il nome
Prega Dio per me, o santo gradito a Dio (nome), perch con fervore a te ricorro: sii pronto sostegno e intercessore dellanima mia.
Canto alla Tuttasanta Genitrice di Dio
Vergine Genitrice di Dio, gioisci, o Maria piena di
grazia: il Signore con te; benedetta Tu fra le donne, e
benedetto il frutto del tuo grembo, poich hai partorito il
Salvatore delle nostre anime.
Tropario alla Croce e preghiera per la Patria
Salva, Signore, la tua gente e benedici coloro che ti
appartengono; dona vittoria sui nemici ai cristiani ortodossi e custodisci con la tua Croce la tua dimora.
Preghiera per i vivi
Salva, Signore, e abbi misericordia del mio padre
spirituale (nome), dei miei genitori (nomi), parenti
(nomi), responsabili, maestri, benefattori (nomi) e di tutti
i cristiani ortodossi.
Preghiera per i defunti
Concedi, Signore, il riposo alle anime dei tuoi servi
che ora dormono nella pace: dei miei genitori, parenti,
benefattori (nomi) e di tutti i cristiani ortodossi; perdona
loro tutti i peccati volontari e involontari, e dona loro il
32

. .

,

,
(), , .

, ,
, ;
, .

, , ,

.

, , (), (),
(), , ,
( ) .

, , : , , ( )
, , 33

Regno dei Cieli.


Se puoi, leggi (al posto delle brevi preghiere per i
vivi e i defunti, sopra riportate) questa commemorazione:
Dei vivi
Ricorda, Signore Ges Cristo, Dio nostro, la tua grazia
e generosit, che sono in eterno, per le quali ti sei incarnato,
hai voluto patire la crocifissione e la morte per la salvezza
di chi crede rettamente in te, sei risuscitato dai morti e salito ai cieli, siedi alla destra di Dio Padre, e volgi il tuo
sguardo sulle umili preghiere di quanti invocano Te con
tutto il cuore. Piega il tuo orecchio e ascolta lumile preghiera che io, tuo inutile servo, a te offro quale soave profumo spirituale per tutto il tuo popolo. Ricordati anzitutto
della tua Santa Chiesa Cattolica e Apostolica, cui hai dato
il tuo Sangue prezioso, e fortificala, rendila salda, estendila,
moltiplicala, conservala in pace e mantienila invincibile per
le porte degli inferi per tutti i secoli. Seda gli scismi delle
Chiese, calma la confusione causata dai pagani e presto distruggi, sradica ed annienta i disordini delle eresie con la
forza del tuo Santo Spirito. (Prosternazione)
Salva, Signore, e abbi misericordia del nostro Paese
protetto da Dio, dei suoi governanti e dellesercito, affinch
noi possiamo vivere una vita tranquilla e pacifica nella giusta fede e in tutta piet e purezza. (Prosternazione)
Salva, Signore, e abbi misericordia delleminente signore e padre nostro, il santissimo Patriarca (nome), dei sacratissimi metropoliti, arcivescovi e vescovi ortodossi, dei
sacerdoti e diaconi e di tutto il clero che hai posto a pascere
34

.
,
.


, , ,
, ,
, , , ; ,
, , ;
,
, ,
. , ,
, ,
, , ,
; , , ,
. (.)
, ,
, , . (.)
, ,
,
,
35

il tuo gregge spirituale, e per le loro preghiere abbi misericordia di me peccatore e salvami. (Prosternazione)
Salva, Signore, e abbi misericordia del mio padre spirituale (nome), e per le sue sante preghiere perdona i miei
peccati. (Prosternazione)
Salva, Signore, e abbi misericordia dei miei genitori
(nomi), dei miei fratelli e delle mie sorelle, dei miei parenti
secondo la carne, e di tutti i congiunti della mia famiglia, e
degli amici, e dona loro i tuoi doni terreni e celesti. (Prosternazione)
Salva, Signore, e abbi misericordia dei vecchi e dei
giovani, dei poveri e degli orfani e delle vedove, di quanti
sono nella malattia e nella tristezza, nelle sciagure e nelle
pene, nel pericolo e nelloppressione, carcerati, prigionieri
e specialmente dei tuoi servi che sono perseguitati per te e
per la fede ortodossa da gente senza Dio, da rinnegati e eretici: ricordati di loro, visitali, fortificali, consolali, e presto,
con la tua forza, d loro sollievo, la scarcerazione e la libert. (Prosternazione)
Salva, Signore, e abbi misericordia dei nostri benefattori, che ci amano e ci sostengono, di quanti ci hanno dato
aiuto e hanno chiesto a noi, indegni, di pregare per loro, di
chi ci d ospitalit: manifesta loro la tua generosit colmandoli di tutti i doni da loro richiesti che conducono alla
salvezza, e concedendo il raggiungimento dei tuoi beni
eterni. (Prosternazione)
Salva, Signore, e abbi misericordia di quelli che sono
mandati a svolgere un servizio, di quanti viaggiano, padri
e fratelli nostri, e di tutti i cristiani ortodossi. (Prosternazione)
36

, ,
,
,
. (.)
, , ( ),
. (.)
, ,
( ), ,
, , ,
. (.)
, , ,
,
, , , , , ,
, ,
, , , ,
,
. (.)
, ,
, , , ,
, , , . (.)
, ,
, , ,
. (.)
, ,
, ,
37

Salva, Signore, e abbi misericordia di quanti ho sedotto


con la mia follia e ho sviato dalla via della salvezza, ho indotto ad opere sconvenienti e malvagie; con la tua divina
Provvidenza falli ritornare sulla via della salvezza. (Prosternazione)
Salva, Signore, e abbi misericordia di quelli che mi
odiano, mi offendono, mi fanno del male, e non permettere
che si perdano a motivo di me peccatore. (Prosternazione)
Illumina con la luce della tua conoscenza chi ha rinnegato la fede ortodossa ed accecato da eresie di perdizione, e uniscili alla tua Santa Chiesa Cattolica e
Apostolica. (Prosternazione)
Dei defunti
Ricordati, Signore, di quanti sono dipartiti da questa
vita: fedeli re e regine, devoti principi e principesse, santissimi Patriarchi, sacratissimi metropoliti, arcivescovi e vescovi ortodossi, quanti ti hanno servito nel presbiterio, nel
clero e nellordine monastico. Concedi loro il riposo nelle
tue eterne dimore con tutti i santi. (Prosternazione)
Ricordati, Signore, delle anime dei tuoi servi defunti:
i miei genitori (nomi), tutti i miei parenti secondo la carne.
Perdona loro tutti i peccati volontari e involontari, e dona
loro il Regno, la comunione alleterna tua grazia e il godimento della vita beata e senza fine. (Prosternazione)
Ricordati, Signore, anche di tutti i nostri padri, fratelli
e sorelle che si sono addormentati nella speranza della risurrezione della vita eterna, e di tutti i cristiani ortodossi
che giacciono in questo luogo e ovunque. Falli abitare assieme ai tuoi santi nel luogo dove brilla la luce del tuo volto
38

;
. (.)
, ,
,
. (.)

. (.)


, , , , ,
, , ,
,
. (.)
, , ,
( )
; ,

. (.)
, ,
, ,
,
, , , , ,
. . (.)
39

e abbi misericordia di noi, perch Tu sei buono e amico


degli uomini. Amen. (Prosternazione)
Concedi, Signore, la remissione dei peccati a quanti
sono dipartiti nella fede e nella speranza della risurrezione:
padri, fratelli, sorelle. Fa che eterna sia la loro memoria (3
volte).
Conclusione delle preghiere
veramente giusto chiamarti beata, o Genitrice di
Dio, Tu che sei semprebeata e tuttaimmacolata e Madre
del nostro Dio. Pi degna di onore dei Cherubini e incomparabilmente pi gloriosa dei Serafini, Tu che senza
corruzione partoristi il Dio Verbo: la vera Genitrice di
Dio, in Te noi magnifichiamo.3
Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo, e ora
e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.
Signore, piet (3 volte)
Congedo
Signore Ges Cristo, Figlio di Dio, per le preghiere
della tua tuttapura Madre, dei nostri padri beati e portatori di Dio e di tutti i santi, abbi piet di noi. Amen.

40

, ,
,
, ,
. (.)


, .
, ,
4.
, ,
, . .
, . (.)
, ,
, , .
.

41

PREGHIERE DELLA SERA4


Facendoti il segno della Croce, recita:
Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito
Santo. Amen.
Preghiera iniziale
Signore Ges Cristo, Figlio di Dio, per le preghiere
della tua tuttapura Madre e di tutti i santi abbi piet di
noi. Amen.
Gloria a Te, Dio nostro, gloria a Te!
Preghiera allo Spirito Santo5
Re celeste, Consolatore, Spirito di verit, Tu che sei
presente in ogni luogo e tutto ricolmi, Scrigno di beni e
Datore di vita, vieni e prendi dimora in noi e purificaci da
ogni macchia e salva, Tu che sei buono, le nostre anime.
Trisagion
Santo Dio, Santo Forte, Santo Immortale, abbi piet
di noi. (Si ripete 3 volte, facendo il segno di Croce e prostrandosi profondamente fino alla cintola)
Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo, e ora
e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.
42

. .
, ,
, , .
.
, , .


, , ,
C , , ,
, , ,
.

, , , . (.)
, , ,
, . .
43

Preghiera alla Santissima Trinit


Santissima Trinit, abbi piet di noi; Signore, cancella i nostri peccati; Sovrano, perdona le nostre iniquit;
Santo, visitaci e sana le nostre infermit, per il tuo Nome.
Signore, piet (3 volte)
Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo, e ora
e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.
Preghiera del Signore
Padre nostro, che sei nei cieli, sia santificato il tuo
Nome, venga il tuo regno; sia fatta la tua volont, come
in cielo, cos sulla terra; dacci oggi il pane che ci necessario; e rimetti a noi i nostri debiti, come anche noi li
rimettiamo ai nostri debitori; e non esporci alla tentazione, ma liberaci dal maligno.
Tropari
Abbi piet di noi, Signore, abbi piet di noi; mancando di ogni discolpa, questa preghiera noi peccatori
porgiamo a te, Sovrano: abbi piet di noi!
Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito santo.
Signore, abbi piet di noi: in te confidiamo. Non adirarti troppo con noi, non tenere a mente le nostre iniquit,
ma anche ora guardaci con la tua grande misericordia, e
liberaci dai nostri nemici; poich Tu sei il nostro Dio, e
noi il tuo popolo, tutti opera delle tue mani, ed il Nome
tuo che invochiamo.
E ora e sempre, e nei secoli dei secoli. Amen.
Spalancaci le porte della misericordia, benedetta Genitrice di Dio; sperando in te non saremo perduti, ma sa44


, : , ; , ;
, ,
.
, . (.)
, , ,
, . .

, !
, ,
, , .
;
, ;
, .

, , ;
,
: .
.
, , ;
,
, , ; ,
, , .
, . .
, , 45

remo liberati da ogni male per mezzo tuo: poich Tu sei


la salvezza della stirpe dei cristiani.
Signore, piet (12 volte).
Preghiera 1a, di San Macario il Grande a Dio Padre
Dio Eterno e Re di ogni creatura, che ti sei degnato
di condurmi fino a questora, perdonami i peccati commessi in questo giorno, in azione, parola e pensiero; purifica, Signore, la mia umile anima da ogni macchia della
carne e dello spirito. Concedimi di trascorrere questa
notte in un sonno pacifico, affinch, alzandomi dal mio
umile giaciglio, possa essere gradito al tuo tuttosanto
nome tutti i giorni della mia vita e calpestare i nemici che
mi assalgono, carnali e incorporei. Liberami, Signore, dai
vani pensieri che mi macchiano e dai desideri malvagi.
Perch tuo il Regno e la potenza, e la gloria, Padre e
Figlio e Spirito Santo, ora e sempre, e nei secoli. Amen.
Preghiera 2a, di SantAntiochio,
al Signore nostro Ges Cristo:
Onnipotente, Verbo del Padre, Tu che sei perfetto,
Ges Cristo, per la tua grande misericordia non allontanarti mai da me, tuo servo, ma dimora sempre in me.
Ges, Buon Pastore delle tue pecorelle, non consegnarmi
agli inganni del serpente e non abbandonarmi alla volont
di satana, perch il seme della corruzione in me. Tu
dunque, Signore, Dio adorabile, Re Santo, Ges Cristo,
preservami nel sonno con la luce che non affievolisce, il
tuo santo Spirito, per mezzo del quale hai santificato i
tuoi discepoli. Dai anche a me, indegno tuo servo, o Si46

, : .
, . (12 .)

1,
,
, , ,
, , , ,
. , , ,
,

. , , , , .
,
, . .
2, ,

, ,
, ,
, ,
. ,
,
,
. , ,
, ,
, ,
47

gnore, la tua difesa sul mio giaciglio; illumina la mia


mente con la luce dellintelligenza del tuo santo Vangelo,
la mia anima con lamore per la tua Croce, il mio cuore
con la purezza della tua parola, il mio corpo con la tua
passione che non conobbe passioni; preserva il mio pensiero con la tua umilt e rialzami, a tempo opportuno, per
renderti gloria. Perch Tu sei sommamente glorificato
con il tuo Padre che non ha inizio e col Santissimo Spirito nei secoli. Amen.
Preghiera 3a, al Santissimo Spirito
Signore, Re Celeste, Consolatore, Spirito di verit, dimostra la bont del tuo cuore e abbi piet di me, tuo servo
peccatore, e rimetti e perdona a me, indegno, tutti i peccati
che in questo giorno ho commesso davanti a te come uomo,
o piuttosto non come uomo, ma ancor peggio di una bestia:
peccati volontari e involontari, conosciuti e sconosciuti,
quelli dovuti allinesperienza o alle cattive abitudini, e
quelli che appartengono allimpudenza o allaccidia. Se ho
giurato per il tuo nome, o lho bestemmiato nei miei pensieri; se ho biasimato qualcuno; se lho calunniato nella mia
ira; se lho rattristato, o se mi sono adirato per qualcosa; se
ho mentito; se ho troppo dormito; se ho disprezzato il povero che veniva a me; se ho rattristato il mio fratello, se ho
litigato o se ho giudicato qualcuno; se mi sono vantato o
inorgoglito o incollerito; se, mentre pregavo, la mia mente
si mossa tra le malignit di questo mondo; se ho avuto
pensieri di depravazione; se ho mangiato o bevuto alleccesso; se ho riso alla follia; se ho pensato malignit; se vedendo la bellezza altrui sono stato ferito nel cuore; se ho
48

. , ,
, ,
: ,
, ,
,
.

. .

3,
, , ,
, ,
, ,
, ,
, ,
, :
,
. ,
; ; , , ; , ,
, ;
, , ; , , ;
,
, ;
, , ;
, ,
; 49

detto oscenit; se ho riso del peccato del mio fratello, pur


avendo io stesso innumerevoli peccati; se ho trascurato la
preghiera, o se ho commesso qualche altro male di cui non
mi ricordo poich tutti questi peccati li ho commessi, e
altri ancora abbi misericordia, mio Creatore e Sovrano, di
me tuo servo indegno e indolente, e concedimi perdono, remissione e assoluzione, perch sei Buono e Amico degli
uomini; allora io, bench sia depravato, peccatore e miserabile, potr coricarmi in pace, addormentarmi e riposare,
e adorer, canter e glorificher il tuo onorabilissimo nome,
con il Padre e lunigenito suo Figlio, ora e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.
Preghiera 4a, di San Macario il Grande
Che cosa ti offrir, con cosa ti contraccambier, grande
Donatore, Re immortale, Signore generoso e Amico degli
uomini, per il fatto che, mentre io sono stato pigro nel compiacere a te e nulla di buono ho fatto, Tu mi hai condotto
alla fine di questo giorno che trascorso, tutto disponendo
alla conversione e alla salvezza dellanima mia? Sii misericordioso con me, peccatore e spoglio di ogni opera buona,
rialza la mia anima caduta, macchiata di smisurati peccati.
Togli da me ogni pensiero malvagio di questa vita visibile.
Tu, il solo senza peccato, perdonami le colpe con cui ho
peccato contro di te in questo giorno, consapevolmente e
inconsapevolmente, con la parola e lopera, e il pensiero, e
tutti i miei sensi. Ma Tu proteggimi, preservami da ogni assalto dellavversario con la tua potenza divina, con lineffabile tuo amore per gli uomini e con la tua forza. Cancella,
Dio, cancella la moltitudine dei miei peccati. Degnati, Si50

, ,
;
, , ,
. ,
, ,
, , , , , , , , ,
, ,
,
. .

4,

, , ,
,
, ? , ,
,
, . ,
, , , , , , . ,
, , , . , ,
. , 51

gnore, di liberarmi dalle reti del maligno e salva la mia


anima passionale, e fa brillare su di me la luce del tuo volto
quando verrai nella gloria. E ora fa che mi addormenti con
un sonno senza condanna, e senza fantasticherie diaboliche, e mantieni senza turbamento il pensiero del tuo servo;
respingi da me ogni azione satanica, e illumina gli occhi
dellintelligenza del mio cuore, cos che io non mi addormenti nella morte. Mandami un Angelo di pace, custode e
guida della mia anima e del mio corpo, perch mi liberi dai
miei nemici; allora io, alzandomi dal mio giaciglio, elever
a te preghiere di ringraziamento. S, Signore, ascolta me,
tuo servo misero e peccatore nella volont e nel pensiero;
donami, una volta alzato, di studiare le tue parole, e fa che
laccidia demoniaca sia cacciata dai tuoi Angeli lontano da
me, affinch io benedica il tuo santo nome e lodi e glorifichi la tuttapura Genitrice di Dio Maria, che Tu hai dato a noi
peccatori come Avvocata, e accogli Lei che prega per noi;
so che Lei fa appello al tuo amore per gli uomini e non
cessa di pregare. Per le sue intercessioni, per il segno della
preziosa Croce, e per la grazia di tutti i tuoi santi, custodisci la mia anima, Ges Cristo nostro Dio, perch sei santo
e sommamente glorificato nei secoli. Amen.
Preghiera 5a
Signore Dio nostro, tutto ci in cui ho peccato in
questo giorno con la parola, lopera e il pensiero, Tu che
sei Buono e Amico degli uomini, perdonamelo. Donami
un sonno pacifico e senza turbamento. Manda il tuo Angelo custode a proteggermi e preservarmi da ogni male,
poich Tu sei il custode delle anime e dei corpi nostri e a
52

, , , ,
,
, , ,
, , .
, ,
;
, . ,
, ,
, ;
; , , ,
,
; ,
. , ,
, ,
, . .

5
,
, , .
. , ,
,
53

te rendiamo grazie, Padre, Figlio e Spirito Santo, ora e


sempre e nei secoli dei secoli. Amen.
Preghiera 6a
Signore Dio nostro, in cui noi crediamo e il cui nome
invochiamo pi di ogni altro nome, da a noi che ci apprestiamo al sonno sollievo allanima e al corpo, e preservaci da ogni fantasticheria e tenebrosa volutt; frena lo
slancio delle nostre passioni, spegni lardore che agita le
nostre carni. Dacci di vivere castamente in opere e parole, perch, dopo essere ritornati alla vita virtuosa, non
decadiamo dai tuoi beni promessi; perch Tu sei benedetto nei secoli. Amen.
Preghiera 7a, di san Giovanni Crisostomo
(12 preghiere per tulle le ore del giorno)
1 Signore, non privarmi dei tuoi beni Celesti.
2 Signore, liberami dalle pene eterne.
3 Signore, se ho peccato con la mente o con il pensiero,
con la parola o con lazione, perdonami.
4 Signore, liberami da ogni inconsapevolezza e dimenticanza, e meschinit danimo, e pietrificata insensibilit.
5 Signore, liberami da ogni tentazione.
6 Signore, illumina il mio cuore, ottenebrato dal desiderio malvagio.
7 Signore, sono un uomo ed ho peccato: Tu che sei un
Dio generoso abbi piet di me, vedendo la debolezza della
mia anima.
8 Signore, manda la tua grazia in mio aiuto, perch io
glorifichi il tuo santo nome.
54

, ,
. .

6
, ,
,
, , ,
; , .
; ,
, . .
7,
(12 , )
1

, .
, .
3 , ,
, .
4 , , , , .
5 , .
6 , ,
.
7 , , ,
, , .
8 ,
, .
9 ,
2

55

Signore Ges Cristo, scrivimi come tuo servo nel libro


della vita e donami una buona fine.
10 Signore Dio mio, anche se non ho fatto niente di
buono davanti a te, dammi per la tua grazia di porre un inizio di bene.
11 Signore, aspergi il mio cuore con la rugiada della tua
grazia.
12 Signore del cielo e della terra, ricordati di me, tuo
servo peccatore, pieno di vergogna e impuro, nel tuo Regno.
Amen.
(12 Preghiere della notte)
1

Signore, nella penitenza accoglimi.


Signore, non abbandonarmi.
3 Signore, non indurmi in tentazione.
4 Signore, dammi un pensiero buono.
5 Signore, dammi lacrime e il ricordo della morte, e
umilt.
6 Signore, dammi il pensiero di confessare i miei
peccati.
7 Signore, dammi umilt, castit e obbedienza.
8 Signore, dammi pazienza, longanimit e mansuetudine.
9 Signore, pianta in me la radice della bont: il timore di te nel mio cuore.
10 Signore, concedimi di amare te con tutta la mia
anima e il mio pensiero, e di fare in tutto la tua volont.
11 Signore, preservami dai malvagi e dai demni,
dalle passioni e da ogni altra cosa empia.
2

56

.
10 , ,
.
11 , .
12 , , , , . .

(12 , )
1

, .
, .
3 , .
4 , .
5 , , ,
.
6 , .
7 , ,
.
8 , ,
.
9 , ,
.
10 ,
.
11 , ,
, ,
.
2

57

12

Signore, Tu [solo] sai: si compia [per me] ci che


Tu operi e ci che Tu desideri; sia anche in me peccatore
la tua volont, perch sei benedetto nei secoli. Amen.
Preghiera 8a, al nostro Signore Ges Cristo
Signore Ges Cristo, Figlio di Dio, per la tua onorabilissima Madre e per i tuoi Angeli incorporei, per il tuo
Profeta, Precursore e Battista, per gli apostoli annunciatori della parola di Dio, per i luminosi e ben vittoriosi
martiri, per i padri pii e portatori di Dio e per le preghiere
di tutti i santi, liberami dagli assalti del demonio. S, mio
Signore e creatore, Tu che non desideri la morte del peccatore, ma che si converta e viva, concedi anche a me miserabile e indegno la conversione; liberami dalle fauci
del serpente letale, che sono spalancate per divorarmi e
portarmi vivo nellade. O Signore, mia consolazione, Tu
che ti sei rivestito, per me miserabile, della carne corruttibile, strappami dalla sventura, concedi alla mia povera
anima la consolazione. Pianta nel mio cuore il desiderio
di compiere le tue volont e di tralasciare le opere malvagie, e di ricevere le tue beatitudini: in te, Signore, ho
sperato, salvami.
Preghiera 9a, alla Tuttasanta Genitrice di Dio,
di Pietro Studita
Prostrandomi innanzi a te, tuttapura Madre di Dio, io
prego: Tu sai, Regina, che incessantemente io pecco e offendo il Figlio tuo e Dio mio, e se anche molte volte mi
pento, menzognero mi ritrovo davanti a Dio; ma mi pento
con tremore: non mi colpir forse ora il Signore? Ma su58

12

, , , , ,
. .

8,

, ,
,
, ,
, , ,
,
. , ,
,
,
; ,
. , , ,
, .
,
,
: , , , .
9, ,


: , ,
,
, , : 59

bito commetto di nuovo le stesse colpe. Ti prego dunque,


mia Sovrana e Signora Genitrice di Dio, che sai tutto ci,
di avere misericordia, di fortificarmi e di concedermi di
compiere il bene. Tu sai, mia Sovrana e Genitrice di Dio,
che io odio fortemente le mie opere malvagie, e con tutto
il mio intelletto amo la legge del mio Dio; ma non so, Signora tuttapura, perch io amo quello che odio, e trasgredisco il bene. Non permettere, o tuttapura, che si
compia la mia volont che non gradita [a Dio], ma sia
fatta piuttosto la volont del Figlio tuo e Dio mio che mi
salva, che mi d intelligenza, e mi concede la grazia dello
Spirito Santo, perch io smetta da adesso in poi di compiere azioni impure, e viva il resto della vita nella volont
del Figlio tuo. A Lui spetta ogni gloria, onore e potenza,
con il Padre suo che non ha inizio, e il santissimo, buono
e vivificante suo Spirito, ora e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.
Preghiera 10a, alla Tuttasanta Genitrice di Dio
Del buon Re buona Madre, tuttapura e benedetta Genitrice di Dio, Maria, effondi la grazia del tuo Figlio e
nostro Dio sulla mia anima piena di passioni, e con le tue
preghiere guidami al compimento di buone azioni, affinch io trascorra il tempo restante della mia vita senza
vizio e grazie a te ottenga il paradiso, o Vergine Genitrice
di Dio, sola immacolata e benedetta.
Preghiera 11a, allAngelo custode
Angelo di Cristo, mio santo Custode e protettore
della mia anima e del mio corpo, perdona tutte le tra60

, ; ,
, , , ,
. , ,

; , , ,
, . , , , ,
:
, ,
,
,
, ,
, , ,
,
. .

10,
, ,


,
, ,
.
11,

, , ,
61

sgressioni da me commesse in questo giorno e liberami


dalla malizia del nemico che mi si oppone, affinch io
non offenda Dio con alcun peccato. Prega per me, servo
peccatore e indegno, per rendermi degno della misericordia e della grazia della Santissima Trinit, della Madre
del mio Signore Ges Cristo e di tutti i santi. Amen.
Kontakion alla Tuttasanta Genitrice di Dio
O Condottiera suprema, scampti alle sciagure, noi
tuoi servi dedichiamo a te canti di vittoria e gratitudine,
o Genitrice di Dio. E Tu che hai una forza invincibile liberaci da tutti i mali, perch possiamo dirti: gioisci, o
Sposa che sposa non fosti.
Gloriosissima semprevergine, Madre di Cristo Dio,
presenta la nostra preghiera al Figlio Tuo e Dio nostro
perch salvi per mezzo tuo le anime nostre.
Tutta la mia speranza ripongo in te, Madre di Dio,
custodiscimi sotto il tuo manto.
Vergine Genitrice di Dio, non disprezzare me peccatore che necessito del tuo aiuto e della tua difesa, perch in te spera lanima mia, abbi piet di me.
Preghiera di San Ioannikio
La mia speranza il Padre, il mio rifugio il Figlio,
la mia protezione lo Spirito Santo: o Santa Trinit, sia
gloria a te!
Conclusione delle preghiere
veramente giusto chiamarti beata, o Genitrice di
Dio, Tu che sei semprebeata e tuttaimmacolata e Madre
del nostro Dio. Pi degna di onore dei Cherubini e in62

, ,
;
, ,


. .


, ,
, ;
, ,
: , .
, ,
, .
, ,
.
, ,
,
, .

, , : , .

, .
63

comparabilmente pi gloriosa dei Serafini, Tu che senza


corruzione partoristi il Dio Verbo: la vera Genitrice di
Dio, in Te noi magnifichiamo.6
Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo, e ora
e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.
Signore, piet (3 volte)
Congedo
Signore Ges Cristo, Figlio di Dio, per le preghiere
della tua tuttapura Madre, dei nostri padri beati e portatori di Dio e di tutti i santi, abbi piet di noi. Amen.

Preghiere da dire al momento di coricarsi.

Preghiera di San Giovanni Damasceno


da dire indicando il tuo giaciglio:
Sovrano, Amico degli uomini, questo mio letto sar
forse gi la mia bara, oppure ancora illuminerai la mia
anima miserabile con la luce del giorno? Ecco dinanzi a
me la bara, ecco davanti a me la morte. Il tuo giudizio, Signore, io temo, e la pena senza fine; e tuttavia non cesso
di fare il male: offendo sempre te, Signore Dio mio, e la
tua Madre tuttapura, e tutte le Potenze celesti, e il mio
santo Angelo custode. So dunque, Signore, che sono indegno del tuo amore per gli uomini e sono invece degno
di ogni condanna e pena. Ma Tu Signore, sia che io lo
voglia, sia che non lo voglia, salvami. Perch se salvi il
giusto, Signore, nulla vi in questo di grande; e se hai
64

, ,
.
,
, . .
, . (.)
, ,
, , .
.

, :


,
, ? ,
. , ,
, : ,
, , , , . , ,
, . , ,
, , . , ; 65

misericordia del puro, nulla vi di mirabile: poich essi


sono degni della tua misericordia. Manifesta invece in
me peccatore le meraviglie della tua misericordia: rivela
in questo il tuo amore per gli uomini, affinch la mia malvagit non risulti pi grande della tua ineffabile bont e
misericordia; e correggi la mia vita come vuoi.
Illumina i miei occhi, Cristo Dio, perch non mi addormenti nella morte, e il mio nemico non possa dire: ho
prevalso su di lui.
Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo.
Sii protettore della mia anima, o Dio, perch cammino tra molte reti; preservami da esse e salvami, o
Buono, Tu che sei Amico degli uomini.
E ora, e sempre, e nei secoli dei secoli. Amen.
La gloriosissima Madre di Dio, pi santa degli angeli
santi, cantiamo incessantemente, con le labbra e col
cuore, riconoscendola Genitrice di Dio, poich veramente
ella ha partorito per noi il Dio incarnato e prega ininterrottamente per le nostre anime.
Bacia la croce (che porti al collo), fa il segno della
croce sul tuo giaciglio, rivolto verso dove poggi il capo,
e anche verso tutte le parti del mondo, segnati con il
segno della croce e recita linno alla Croce:
Risorga Dio e si disperdano i suoi nemici, quanti lo
odiano fuggano davanti al suo volto. Come si dilegua il
fumo, cos si dileguino; come si scioglie la cera dinanzi
al volto del fuoco, cos periscano i demni dinanzi al
volto di coloro che amano Dio e che, segnandosi col
66

, : .
: ,
, , .
, ,
, : .
.
, ,
; ,
, .
, . .

, ,
, .

,
, :
, ,
.
, ; ,
, : ,
,
67

segno della Croce, dicono esultanti: gioisci, preziosissima e vivificante Croce del Signore, che scacci i demni
per la potenza del nostro Signore Ges Cristo che su di te
fu crocifisso, che disceso agli inferi ed ha schiacciato la
forza del diavolo e ti ha donato a noi, o Croce sua preziosa, per scacciare ogni nemico. O preziosissima e vivificante Croce del Signore, aiutami, assieme alla Santa
Signora, Vergine Genitrice di Dio e a tutti i santi, nei secoli. Amen.
Oppure, in breve:
Proteggimi, Signore, per la forza della tua preziosa
e vivificante Croce e preservami da ogni male.
Preghiera
Alleggerisci, rimetti, perdona, Dio, i nostri peccati,
volontari e involontari, con le parole e le azioni, consapevoli e inconsapevoli, nel giorno e nella notte, nella
mente e nel pensiero: perdonaci tutto, Tu che sei Buono
e Amico degli uomini.
Preghiera
Perdona, Signore Amico degli uomini, coloro che ci
odiano e che ci offendono. Fa del bene a chi ci ha fatto
del bene. Ai nostri fratelli e parenti dona quanto chiedono
per la salvezza e la vita eterna. Visita quanti giacciono
nella malattia e dona loro la guarigione. Orienta coloro
che sono in mare. Accompagna chi in viaggio. Da la
remissione dei peccati a chi ci ha servito e ha avuto compassione di noi. Abbi piet, secondo la tua grande misericordia, di quanti ci hanno raccomandato, a noi indegni,
68

,
, , ,
.
!
. .
:
, ,
.

, , , ,
, , ,
, ,
: ,
.

,
. .
.
. .
. .
. , ,
,
69

di pregare per loro. Ricordati, Signore, dei nostri padri e


fratelli defunti e da loro il riposo l dove brilla la luce del
tuo Volto. Ricordati, Signore, dei nostri fratelli prigionieri e liberali da ogni avversit. Ricordati, Signore, di
quanti offrono doni e fanno del bene alle tue sante chiese,
d loro quanto chiedono per la salvezza e la vita eterna.
Ricordati, Signore, anche di noi tuoi servi, umili, peccatori e indegni, e illumina la nostra mente con la luce della
conoscenza di te, e ponici sulla via dei tuoi comandamenti, per le preghiere della nostra tuttapura Sovrana, la
Genitrice di Dio e Semprevergine Maria, e di tutti i tuoi
santi, perch sei benedetto nei secoli dei secoli. Amen.
Confessione dei peccati quotidiani
Confesso a te, Signore, mio Dio e creatore, nella Trinit santa Uno, glorificato e adorato, Padre e Figlio e Spirito Santo, tutti i peccati che ho commesso in tutti i giorni
della mia vita, in ogni ora, nel tempo presente e nei giorni
e nelle notti passate, in azioni, parole, pensieri: ingordigia, ubriachezza, ghiottoneria, ciarloneria, sconforto, pigrizia, litigiosit, disubbidienza, calunnia, giudizi,
negligenza, amor proprio, avidit, furto, menzogna,
frode, cupidigia, gelosia, invidia, ira, rancore, odio,
brama di ricchezza; i peccati che ho commesso con tutti
i miei sensi: vista, udito, olfatto, gusto, tatto e gli altri
miei peccati, dellanima e insieme del corpo, con i quali
ho offeso te, mio Dio e creatore, e ho arrecato danno al
mio prossimo. Provando per essi contrizione e riconoscendomi colpevole mi presento a te, Dio mio, con la volont di pentirmi; ma Tu, Signore Dio mio, aiutami, con
70

. , ,
. , ,
. , , , ,
,
,

: . .


, ,
, , ,
, ,
, ,
, , , , , , , , , , ,
, , , , , , , ,
, , , ,
, , ,
: , , , , ,
, ,
, ; , ,
71

le lacrime ti prego umilmente: perdonami tutti i miei peccati passati con la tua misericordia, e assolvimi da tutto
ci che ho confessato davanti a te, perch sei Buono e
Amico degli uomini.
Quando ti appresti al sonno, recita:
Nelle tue mani, Signore Ges Cristo, Dio mio, consegno il mio spirito. Tu benedicimi, abbi piet di me e
donami la vita eterna. Amen.

Per tutta la Quaresima, alle preghiere del mattino e


della sera si aggiunge la seguente
Preghiera di s. Efrem il Siro:
Signore e Sovrano della mia vita, liberami dallo spirito di ozio, di sconforto, di dominazione e di ciarloneria
(prosternazione fino a terra)
Concedi invece a me, tuo servo, uno spirito di integrit, di umilt, di pazienza e di amore (prosternazione
fino a terra)
S, Signore Sovrano, dammi di vedere le mie colpe
e di non giudicare il mio fratello; poich tu sei benedetto
nei secoli dei secoli. Amen (prosternazione fino a terra)
Dio, purifica me peccatore (12 volte con 12 prosternazioni fino alla cintola)
72

, : ,
, , :

, , .
, :
, ,
, : ,
. .


, , ,
. ( ).
, , , . ( ).
, , , , , . ( ).
, , (12
).
73

Poi si ripete tutta la preghiera:


Signore e Sovrano della mia vita ... nei secoli dei secoli. Amen (prosternazione fino a terra)

Preghiera degli ultimi Startsy di Optina


(si recita allinizio della giornata)
Signore, concedimi di andare incontro a tutto ci che
mi apporter il giorno che viene con animo sereno. Concedimi di affidarmi completamente alla Tua Santa Volont. In ogni ora di questa giornata istruiscimi e
sostienimi in tutto.
Qualsiasi notizia abbia a ricevere nel corso di questo
giorno, insegnami ad accoglierla con animo sereno e con
la ferma convinzione che tutto accade secondo la tua
Santa Volont.
In tutte le mie azioni e parole guida i miei pensieri e
i miei sentimenti. In tutti i casi imprevisti fa che io non
dimentichi che tutto mandato da Te.
Insegnami ad agire in modo retto e ragionevole con
ogni membro della mia famiglia, senza amareggiare n
turbare nessuno.
Signore, dammi la forza di sopportare la fatica del
giorno che viene e tutto ci che mi accadr. Guida la mia
volont e insegnami a pregare, a sperare, a credere, ad
amare, a sopportare e a perdonare.
Amen.

74

:
... ,
. ( ).



,
,
. . .
,

, .

.
,
.

,
.
,
.
, , , , .
.

75

In casi di estrema stanchezza, malattia o impossibilit di recitare altre preghiere si pu recitare la


Regola di preghiera per laici di s. Serafino di Sarov
Appena sveglio recita:
Padre nostro... (3 volte)
Vergine Genitrice di Dio, gioisci, o Maria... (3 volte)
Credo...
Durante la mattinata, quando puoi ripeti la preghiera di Ges:
Signore Ges Cristo, Figlio di Dio, abbi piet di me
peccatore!
Se ti trovi in mezzo alla gente, ripeti mentalmente:
Signore, abbi piet!
Prima del pranzo ripeti le preghiere che hai fatto appena sveglio
Dopo pranzo, in mezzo alle tue occupazioni, ripeti
mentalmente quanto puoi, fino a notte:
Santissima Genitrice di Dio, salva me peccatore.
Se puoi passare un po di tempo in solitudine, ripeti:
Signore Ges Cristo, per la Genitrice di Dio abbi
piet di me peccatore.
Quando ti corichi, ripeti le preghiere che hai fatto
appena sveglio e, dopo esserti fatto il segno della croce,
riposa in pace.
Praticando questa regola di preghiera diceva s.
76


.
: , , .
,
, ,
,
, , .
,
, .
-, : ,
, (), ,
, , ,
: , .
.
, ,
: ,
(), .
,
;
,
. , .
,
, - : , , 77

Serafino si pu raggiungere la perfezione cristiana, poich le tre preghiere che contiene sono il fondamento
stesso del cristianesimo: la prima, in quanto preghiera
dataci dallo stesso Signore, il modello di ogni altra preghiera; la seconda stata portata dal cielo dallArcangelo in saluto alla Vergine Maria, Madre del Signore; il
Credo esprime in breve tutti i dogmi salvifici della fede
cristiana.
A coloro che per diverse circostanze sono impossibilitati a compiere anche questa regola ridotta, s. Serafino raccomandava di sforzarsi di dire queste preghiere in
qualsiasi condizione, anche facendo qualcosaltro, o camminando, o gi a letto, basandosi su quanto dice la Scrittura: chiunque invocher il nome del Signore sar
salvo

78

, ;
, ;
.
, , .
: , , ,
: , , .

79

note
1

Per tutta la settimana che segue la Pasqua le preghiere del


mattino e quelle della sera sono sostituite dalla liturgia delle
ore della Pasqua.
2
Da Pasqua allAscensione al posto di questa preghiera si recita il seguente tropario: Cristo Risorto dai morti, con la sua
morte ha calpestato la morte e a coloro che giacevano nei sepolcri ha donato la vita (3 volte). DallAscensione alla festa
della Trinit le preghiere iniziano col Trisagion Santo Dio...
omettendo quanto precede. Lo stesso vale per le preghiere della
sera e per lOfficio della Santa comunione.
3
Da Pasqua allAscensione al posto di questa preghiera si recita il ritornello e lheirmos della 9 Ode del canone pasquale:
Langelo acclam alla piena di grazia: Gioisci, o Vergine
pura! E ancora io dico: Gioisci! Tuo Figlio risorto dal sepolcro al terzo giorno e ha risollevato i morti; o genti, esultate!
Vieni alla luce, vieni alla luce, Nuova Gerusalemme, perch la
gloria del Signore splende sopra di te: ora esulta e godi o Sion!
E tu, Genitrice di Dio tutta pura, rallegrati per la resurrezione
di Colui che hai generato. Nella settimana che segue le dodici solennit principali dellanno al posto di questa preghiera
si recita linno alla Vergine della festa. Lo stesso vale per le
preghiere della sera e lOfficio della santa Comunione.
4
Cfr. nota 1.
5
Cfr. nota 2.
6
Cfr. nota 3.

80


(..).
2

: ,
. (.)

..., .

.
3
, , : [], [];
[], []; [], [] . .
4

9- :
: ,
:
; ,
, , ,
. , .
, , , ,
.

(.
. ).

.

81

, , ;
, , , : , ,
.

Della tua mistica Cena, Figlio di Dio, fammi ora partecipe: non sveler questo Mistero ai tuoi nemici, n ti
dar il bacio come Giuda, ma come il Ladrone ti confesser: ricordati di me, Signore, nel tuo regno.

82

83

OFFICIO DELLA SANTA COMUNIONE


Alla sera della vigilia, o al mattino della santa Comunione:
Per le preghiere dei nostri santi Padri, Signore Ges
Cristo, Dio nostro, abbi misericordia di noi [e salvaci].
Amen.
Gloria a te, Dio nostro, gloria a te!
Preghiera allo Spirito Santo1
Re celeste, Consolatore, Spirito di verit, Tu che sei
presente in ogni luogo e tutto ricolmi, Scrigno di beni e
Datore di vita, vieni e prendi dimora in noi e purificaci da
ogni macchia e salva, Tu che sei buono, le nostre anime.
Trisagion
Santo Dio, Santo Forte, Santo Immortale, abbi piet
di noi.
(Si ripete 3 volte, facendo il segno di Croce e prostrandosi profondamente fino alla cintola)
Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo, e ora
e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.
84

,
, , . .
, , .

, , ,
, , ,
, , ,
.
, , , . (.)

,
, . .
85

Preghiera alla Santissima Trinit


Santissima Trinit, abbi piet di noi; Signore, cancella i nostri peccati; Sovrano, perdona le nostre iniquit;
Santo, visitaci e sana le nostre infermit, per il tuo Nome.
Signore, piet (3 volte)
Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo, e ora
e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.
Preghiera del Signore
Padre nostro, che sei nei cieli, sia santificato il tuo
Nome, venga il tuo regno; sia fatta la tua volont, come
in cielo, cos sulla terra; dacci oggi il pane che ci necessario; e rimetti a noi i nostri debiti, come anche noi li
rimettiamo ai nostri debitori; e non esporci alla tentazione, ma liberaci dal maligno. Amen.
Signore, piet (12 volte)
Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo, e ora
e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.
Venite, adoriamo il Re nostro Dio! (Prosternazione)
Venite, adoriamo e prostriamoci a Cristo, Re nostro
Dio! (Prosternazione)
Venite, adoriamo e prostriamoci proprio a Cristo, Re
e Dio nostro! (Prosternazione)
Salmo 22
Il Signore il mio pastore: non manco di nulla; su
pascoli erbosi mi fa riposare, ad acque tranquille mi conduce. Mi rinfranca, mi guida per il giusto cammino, per
amore del suo nome. Se dovessi camminare in una valle
86

, : , ; , ;
, ,
.
, . (.)
,
, . .
, !
, ,
, , .
;
, ;
, .
, . (12 .)
, .
(.)
, , . (.)
,
, . (.)

22
, . , ,
. ,
87

oscura, non temerei alcun male, perch tu sei con me. Il


tuo bastone e il tuo vincastro mi danno sicurezza. Davanti a me tu prepari una mensa sotto gli occhi dei miei
nemici; cospargi di olio il mio capo. Il mio calice trabocca..Felicit e grazia mi saranno compagne tutti i
giorni della mia vita, e abiter nella casa del Signore per
lunghissimi anni.
Salmo 23
Del Signore la terra e quanto contiene, luniverso
e i suoi abitanti. lui che lha fondata sui mari, e sui
fiumi lha stabilita. Chi salir il monte del Signore, chi
star nel suo luogo santo? Chi ha mani innocenti e cuore
puro, chi non pronunzia menzogna, chi non giura a danno
del suo prossimo. Otterr benedizione dal Signore, giustizia da Dio sua salvezza. Ecco la generazione che lo
cerca, che cerca il tuo volto, Dio di Giacobbe. Sollevate,
porte, i vostri frontali, alzatevi, porte antiche, ed entri il
re della gloria. Chi questo re della gloria? Il Signore
forte e potente, il Signore potente in battaglia. Sollevate,
porte, i vostri frontali, alzatevi, porte antiche, ed entri il
re della gloria. Chi questo re della gloria? Il Signore
degli eserciti il re della gloria.
Salmo 115
Ho creduto anche quando dicevo: Sono troppo infelice. Ho detto con sgomento: Ogni uomo inganno.
Che cosa render al Signore per quanto mi ha dato? Alzer il calice della salvezza e invocher il nome del Signore. Adempir i miei voti al Signore, davanti a tutto il
88

, . , ,
, , .
, ,
, . ,
, .

23
, ,
. ,
. ? ? ,
, .
, . , .
, ,
. ?
, .
, , . ?
, .
115
, ,
. :
. ,
? 89

suo popolo. Preziosa agli occhi del Signore la morte dei


suoi fedeli. S, io sono il tuo servo, Signore, io sono tuo
servo, figlio della tua ancella; hai spezzato le mie catene.
A te offrir sacrifici di lode e invocher il nome dei Signore. Adempir i miei voti al Signore e davanti a tutto
il suo popolo, negli atri della casa del Signore, in mezzo
a te, Gerusalemme. Alleluia.
Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo, e ora
e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.
Alleluia, alleluia, alleluia, gloria a te o Dio. (3 volte)
(e tre prosternazioni)
Signore, piet. (3 volte)
Tropari (Tono 8)
Non tener conto delle mie iniquit, o Signore nato
dalla Vergine, e purifica il mio cuore, facendone un tempio del tuo Corpo purissimo e del tuo Sangue, non rigettarmi dal tuo Volto, Tu la cui misericordia non ha misura.
Gloria al Padre, e al Figlio, e allo Spirito Santo.
Come oser, indegno come sono, comunicare alle
cose tue sacre? Se oser avvicinarmi a te assieme a coloro che ne sono degni, la mia tunica mi tradir, perch
non adatta a una festa, e attirer la sentenza di condanna
alla mia anima molto peccatrice. Lava dunque, o Signore,
le sozzure della mia anima e salvami, Tu che sei amico
degli uomini.
E ora e sempre, e nei secoli dei secoli. Amen.
O Genitrice di Dio, innumerevole il numero dei
miei peccati: io mi rifugio presso di te, che sei pura, cercando la salvezza. Visita la mia anima malata e prega il
90

,
. . , ,
; .
, .

, ,
, .
,
, . .
, , , ,
. ( .)
, . (.)
.

, 8
, , , , ,
, .
.
? , , ,

. , ,
, .
, . .
, , , , , :

91

tuo Figlio e nostro Dio, di accordarmi il perdono di tutto


ci che ho fatto di male, o Tu sola benedetta.
Durante la Quaresima si aggiunge:
Quando i gloriosi discepoli furono illuminati, al momento della lavanda dei piedi durante la Cena, lempio
Giuda, malato di cupidigia, entrava nelle tenebre e consegnava te, il giusto Giudice, a dei giudici iniqui. O uomo
che accumuli beni, considera che a causa di questo che
colui si impiccato: fuggi lavidit che ha osato un tale
crimine contro il proprio Maestro. O Signore che sei
buono verso tutti, gloria a te!
Salmo 50
Piet di me, o Dio, secondo la tua grande misericordia, e secondo la moltitudine dei tuoi benefici cancella la
mia iniquit. Lavami del tutto dalla mia iniquit e purificami dal mio peccato. Poich conosco la mia iniquit e il
mio peccato mi sta sempre dinanzi. Contro te solo ho peccato e il male, al tuo cospetto lho fatto; cos che ti rivelerai giusto nelle parole della tua sentenza e vincerai se
qualcuno vorr contestare il tuo giudizio. Ecco, nelle iniquit sono stato concepito, e nei peccati mi ha generato
mia madre. Ma ecco che Tu hai amato la verit, e mi hai
svelato gli arcani e i segreti della tua sapienza. Mi aspergerai con isspo e sar purificato, mi laverai, e sar reso
pi candido della neve. Mi farai udire esultanza e gaudio: esulteranno le ossa che Tu avevi umiliato. Distogli il
tuo volto dai miei peccati e cancella tutte le mie iniquit.
Crea in me, o Dio, un cuore puro e rinnova nel mio in92

, , , .
[ :

, , , , , , . ,
, : ,
. ,
.]

50
, ,

.
;
, . ;
, ,
. ,
. ;
. , ; , .
;
.
.
, , .
93

timo uno spirito retto. Non respingermi dal tuo volto, e lo


Spirito tuo Santo non togliere da me. Rendimi lesultanza
della tua salvezza e dammi forza con lo Spirito sovrano.
Insegner agli iniqui le tue vie, e gli empi a te ritorneranno. Liberami dalle colpe di sangue, o Dio, Dio della
mia salvezza; esulter la mia lingua alla tua giustizia. Signore, schiudi le mie labbra, e la mia bocca annunzier la
tua lode. Poich se Tu avessi voluto un sacrificio, lavrei
offerto: ma Tu non gradisci gli olocausti. Sacrificio a Dio
uno spirito contrito, un cuore contrito e umiliato, Dio
non lo disprezzer. Benefica Sion, Signore, nel tuo benvolere, e siano riedificate le mura di Gerusalemme. Allora gradirai il sacrificio della giustizia, loblazione e gli
olocausti; allora offriranno sul tuo Altare giovenchi.
Canone (Tono 2) Ode 1
Heirmos2: Venite, popoli, cantiamo un inno a Cristo
Dio, che ha diviso il mare e condotto il popolo che aveva
liberato dalla schiavit degli Egizi, poich Egli si coperto di gloria.
RITORNELLO: Crea in me, o Dio, un cuore puro e
rinnova nel mio intimo uno spirito retto.
Che il tuo santo Corpo divenga per me pane di vita
eterna, Signore che hai viscere di misericordia, e il tuo
Sangue prezioso la guarigione di tutti i miei mali.
RIT.: Non respingermi dal tuo volto, e lo Spirito tuo
Santo non togliere da me.
Macchiato da opere vergognose, infelice che sono, io
non sono degno di comunicare al tuo Corpo purissimo e
al tuo sangue divino. Ma Tu, Cristo, rendimene degno!
94

. .
,
. , ,
;
. , ,
.
, : . ; . ,
, , .
, ;
.

, 2
1
: , ,
, ,
, .
: , ,
.

, ,
, .
: ,
.
,
, , , .
95

RIT.: Santissima Genitrice di Dio, salvaci!


Theotokion3: Sposa benedetta di Dio, terra fertile
che, senza coltivazione, ha fatto germogliare la spiga, salvezza del mondo: rendimi degno di mangiarla per essere
salvato!
Ode 3
Heirmos: Tu che mi hai confermato sulla pietra della
fede, mi hai fatto aprire la bocca contro i miei nemici.
Perci il mio spirito si rallegra cantando: non vi nessun
Santo come il nostro Dio, non vi nessun giusto al di
fuori di te, o Signore.
RIT.: Crea in me, o Dio,...
O Cristo, concedimi di versare lacrime che cancellino le macchie del mio cuore, affinch, dopo essermi pienamente purificato, io mi avvicini con fede e timore, o
Sovrano, alla comunione dei tuoi Doni divini.
RIT.: Non respingermi...
Che il tuo Corpo purissimo e il tuo Sangue divino
siano per me remissione dei peccati, o Amico degli uomini; siano comunione al Santo Spirito, pegno della vita
eterna e liberazione da ogni passione e tribolazione.
RIT.: Santissima Genitrice di Dio, salvaci!
Theotokion: O tuttasanta, mensa del pane della vita
disceso dallalto per la sua misericordia e che ha donato
al mondo una vita nuova: concedi ora anche a me, indegno come sono, di gustarne con timore e di vivere.

96

: , !
: ,
, , .

3
: , .
, : , ,
, .
: , ,
.
, , ,
:
, , ,
.
: ,
.
,
, , , .
: , !
: , ,
, , , .
, . (.)
, :

97

Inno da cantare seduti (Tono 8)


Che la comunione ai purissimi e vivificanti tuoi Misteri, o Salvatore, sia per me fuoco che brucia la gramigna del peccato e luce che illumina tutto per la giusta lode
di Dio. Non dar i tuoi santi doni al nemico bugiardo, n
dar a te il bacio del traditore, ma mi getto ai tuoi piedi
come la peccatrice e confessandoti come il ladrone ti
canto: ricordati di me, Signore, nel tuo regno.
Ode 4
Heirmos: Sei venuto dalla Vergine: non intermediario, n angelo, ma Tu stesso, Signore incarnato, e hai salvato interamente me, uomo. Perci ti imploro: gloria alla
tua potenza, Signore.
RIT.: Crea in me, o Dio,...
Incarnandoti per noi, o molto Misericordioso, hai voluto essere immolato come agnello per i peccati di tutti gli
uomini; perci ti prego: cancella anche i miei peccati.
RIT.: Non respingermi...
Guarisci le piaghe della mia anima, o Signore, e santificami interamente. Rendimi degno, o Sovrano, di comunicare alla tua mistica cena divina, anche se sono
miserabile.
RIT.: Santissima Genitrice di Dio, salvaci!
Theotokion: O Sovrana, supplica anche per me Colui
che venuto dal tuo seno, proteggi me, tuo servo, rendimi puro e senza macchia affinch, ricevendo la perla
spirituale, io sia santificato.

98

, 8
, , ,
. ,
;
, ,
: , , .
4
: , ,
, , , ,
. : ,
.
: , ,
.
, , , , : , .
: ,
.
, ,
; , , , .
: , !
: , ,
, , .
99

Ode 5
Heirmos: Signore, Datore di luce e Creatore dei secoli, guidaci alla luce dei tuoi comandamenti; poich noi
non conosciamo altro Dio che te.
RIT.: Crea in me, o Dio,...
Avvenga anche per me, tuo povero servo, o Cristo,
come hai predetto. Dimora in me, come hai promesso:
perch ecco che io mangio il tuo Corpo divino e bevo il
tuo Sangue.
RIT.: Non respingermi...
Verbo di Dio e Dio: che il carbone ardente del tuo
Corpo sia per me, che sono immerso nelle tenebre, unilluminazione; e che il tuo Sangue sia per la mia anima,
piena di sudiciume, una purificazione.
RIT.: Santissima Genitrice di Dio, salvaci!
Theotokion: Maria, Madre di Dio, prezioso Tabernacolo profumato, fa di me con le tue preghiere un vaso
delezione, perch io possa comunicarmi alle cose sante
del tuo Figlio.
Ode 6
Heirmos: Dal pi profondo dellabisso dei miei peccati invoco labisso insondabile della tua misericordia:
liberami dalla corruzione, o Dio.
RIT.: Crea in me, o Dio,...
Santifica il mio spirito, la mia anima e il mio cuore,
cos come il mio corpo, o Salvatore; e rendimi degno, o
Sovrano, di accostarmi senza condanna ai tuoi terribili
misteri.
RIT.: Non respingermi...
100

5
: , , ;
.
: , ,
.
, , , , :
.
: ,
.
,
, .
: , !
: , , ,
,
.
6
: , :
, , .
: , ,
.
, , , ,
, ,
.
: ,
101

Che io divenga estraneo alle passioni, che cresca


nella tua grazia e mi rafforzi nella vita per la comunione
ai tuoi santi Misteri, o Cristo.
RIT.: Santissima Genitrice di Dio, salvaci!
Theotokion: Dio, Verbo Santo di Dio, santificami totalmente ora che mi accosto ai tuoi divini Misteri, per le
preghiere della tua santa Madre.
Signore, piet (3 volte)
Gloria al Padre...
Kontakion (Tono 2)
Non vietarmi, o Cristo, di ricevere ora il Pane che
il tuo Corpo e il tuo divino Sangue. O Sovrano, che la comunione ai tuoi Misteri, purissimi e terribili, non diventi
per me condanna, infelice qual sono, ma che sia per me
un pegno per la vita eterna e immortale.
Ode 7
Heirmos: I fanciulli pieni di sapienza, non adorarono
lidolo doro, ma entrarono di loro volont nella fiamma
e derisero gli di stranieri; in mezzo alle fiamme essi invocarono e lAngelo li asperse di rugiada, dicendo: la
preghiera delle vostre labbra stata accolta.
RIT.: Crea in me, o Dio,...
O Cristo, fa che ora la comunione ai tuoi immortali
Misteri sia per me fonte di ogni bene, luce, vita, vittoria
sulle passioni, fa che mi aiuti a progredire e crescere
nella virt pi divina, affinch io glorifichi te, unico
Buono.
102

.
, , , , .
: , !
: , , ,
, , .
, ()
, :

, 2
, , , ,
, , , , ,
.
7
: , , , , :
.
: , ,
.
, , , ,
, , , , .
103

RIT.: Non respingermi...


O Amico degli uomini, fa che accostandomi ora con
timore, amore e piet ai tuoi immortali e divini Misteri,
io sia liberato dalle passioni, dai nemici, dalle necessit
e da ogni afflizione, e sia degno di cantarti: benedetto sei
Tu, Signore, Dio dei nostri padri.
RIT.: Santissima Genitrice di Dio, salvaci!
Theotokion: O tutta piena della divina grazia, che,
in un modo che sovrasta la nostra intelligenza, hai messo
al mondo il Cristo Salvatore! Ti prego Tu che sei pura
io tuo servo impuro che desidero ora accostarmi ai purissimi Misteri: purificami totalmente dalle lordure della
carne e dello spirito.
Ode 8
Heirmos: Quel Dio che discese nella fornace ardente
vicino ai fanciulli ebrei e che cambi la fiamma in rugiada, voi, tutte sue opere, cantatelo come vostro Signore
ed esaltatelo in tutti i secoli.
RIT.: Crea in me, o Dio,...
O Cristo, rendi degno anche me, che ho perduto ogni
speranza, di partecipare ora ai tuoi misteri celesti, terribili
e santi e alla tua mistica e divina Cena, o Dio mio Salvatore.
RIT.: Non respingermi...
Rifugiandomi sotto la tua misericordia, o Buono, io
mi rivolgo a te con timore: prendi dimora in me, Salvatore, e secondo la tua parola fa che io dimori in te. Perch ecco che confidando nella tua misericordia io mangio
il tuo Corpo e bevo il tuo Sangue.
104

: ,
.
, , ,
, , , ,
,
: , ,
.
: , !
:
, , , , :
,
.
8
:
, ,
, , ,
.
: , ,
.
, , , ,
,
.
: ,
.
, , : , , ,
, ; ,
.
105

RIT.: Santissima Trinit, Dio nostro, gloria a Te!


Triadikos4: Ricevendo il fuoco, ho paura di bruciare
come la cera e lerba. O terribile mistero! O viscere di
misericordia di Dio! Come, io che sono fango, posso ricevere il tuo Corpo e il tuo Sangue divini e essere reso
immortale?
Ode 9
Heirmos: Il Figlio del Padre che non ha inizio, Dio
e Signore, si incarnato dalla Vergine e ci apparso per
illuminare coloro che sono nelle tenebre, per radunare
coloro che sono dispersi; perci che noi magnifichiamo
la Genitrice di Dio, da tutti lodata.
RIT.: Crea in me, o Dio,...
il Cristo: gustate e vedete. Il Signore per amor nostro venuto un tempo fra di noi e si offerto ununica
volta vittima al proprio Padre, ma non cessa di essere immolato per santificare coloro che si comunicano.
RIT.: Non respingermi...
Possa io essere santificato nellanima e nel corpo, o
Sovrano, possa essere illuminato, salvato, possa diventare la tua dimora per la comunione ai tuoi santi Misteri,
avendo te che vivi in me, con il Padre e lo Spirito, o mio
Benefattore pieno di misericordia.
RIT.: Rendimi lesultanza della tua salvezza e dammi
forza con lo Spirito sovrano.
Che il tuo Corpo e il tuo Sangue preziosissimi, o mio
Salvatore, siano in me come un fuoco che brucia la natura
peccatrice, consumando le spine delle mie passioni, e
come una luce che mi illumina tutto intero, perch io
adori la tua divinit.
106

: , ,
.
: , , .

?
9
: , , , ,
, :
.
: , ,
.
, :
, , , , , .
: ,
.
, , , , ,
, .
:
, .

, , ,
,
, .
: , !
107

RIT.: Santissima Genitrice di Dio, salvaci!


Theotokion: O nostra Sovrana, Dio ha preso corpo
dal tuo Sangue purissimo: perci ogni generazione ti
canta; e le moltitudini degli esseri celesti ti glorificano,
perch grazie a te hanno visto chiaramente Colui che il
Sovrano di ogni cosa, che ha preso la natura umana.
veramente giusto chiamarti beata, o Genitrice di
Dio, Tu che sei semprebeata e tuttaimmacolata e Madre
del nostro Dio. Pi degna di onore dei Cherubini e incomparabilmente pi gloriosa dei Serafini, Tu che senza
corruzione partoristi il Dio Verbo: la vera Genitrice di
Dio, in Te noi magnifichiamo.5
Santo Dio, Santo Forte, Santo Immortale, abbi piet
di noi. (3 volte)
Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo, e ora
e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.
Santissima Trinit, abbi piet di noi; Signore, cancella i nostri peccati; Sovrano, perdona le nostre iniquit;
Santo, visitaci e sana le nostre infermit, per il tuo Nome.
Signore, piet. (3 volte)
Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo, e ora
e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.
Padre nostro, che sei nei cieli, sia santificato il tuo
Nome, venga il tuo regno; sia fatta la tua volont, come
in cielo, cos sulla terra; dacci oggi il pane che ci necessario; e rimetti a noi i nostri debiti, come anche noi li
rimettiamo ai nostri debitori; e non esporci alla tentazione, ma liberaci dal maligno.
108

:
; , ,
,
,
.
, .
, ,
1.
, , , . (.)
,
, . .
, : , ; , ;
, ,
.
, . (.)
,
, . .
, !
, ,
, , .
;
, ;
, .
109

Segue il Tropario del giorno; se una Festa di Cristo o della Madre di Dio, il Tropario quello della Festa;
se Domenica, il tropario quello del Tono corrente.
Altrimenti, i tropari che seguono:
Tono 6
Abbi piet di noi, Signore, abbi piet di noi; mancando di ogni discolpa, questa preghiera noi peccatori
porgiamo a te, Sovrano: abbi piet di noi!
Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito santo.
Signore, abbi piet di noi: in te confidiamo. Non adirarti fortemente con noi, non tenere a mente le nostre iniquit, ma anche ora guardaci con la tua grande
misericordia, e liberaci dai nostri nemici; poich Tu sei il
nostro Dio, e noi il tuo popolo, tutti opera delle tue mani,
ed il Nome tuo che invochiamo.
E ora e sempre, e nei secoli dei secoli. Amen.
Spalancaci le porte della misericordia, benedetta Genitrice di Dio; sperando in te non saremo perduti, ma saremo liberati da ogni male per mezzo tuo: poich Tu sei
la salvezza della stirpe dei cristiani.
Signore, piet (40 volte, e prosternazioni, quante
possibile).
Tu che ti appresti a gustare il Corpo del Signore, /
accstati con timore, per non bruciarti: un fuoco! / Per
bere il Sangue divino della Comunione, / riconciliati
prima con coloro che ti hanno offeso; / allora con coraggio gusta il mistico cibo.
Prima di comunicarti alla Vittima tremenda, / il vivificante Corpo del Sovrano, / prega cos con timore:
110

. , . , ,

6:
, , ;
,
: .
.
, , ;
,
, , ; ,
, , .
, . .
, , , :
.
, . (40 .) ,
.
:
, , ,
, : .
,
.
, .
,
,
.
111

1. Preghiera di San Basilio Magno


Sovrano e Signore Ges Cristo, nostro Dio, fonte di
vita e dimmortalit, creatore delluniverso visibile e invisibile, Figlio del Padre senza inizio, Tu stesso con Lui
coeterno e senza inizio: Tu che, nella sovrabbondanza
della tua bont, in questi ultimi tempi prendesti carne: Tu
che sei stato crocifisso e sepolto per noi, ingrati e insensibili che noi siamo, e hai con il tuo Sangue rinnovato la
nostra natura corrotta dal peccato: Tu stesso, Re immortale, accetta la penitenza di me peccatore, china verso di
me il tuo orecchio e ascolta le mie parole. Ho peccato, o
Signore, ho peccato contro il cielo e contro te, e non sono
degno di alzare gli occhi verso la tua gloria superna, perch ho offeso la tua bont, violando le tue leggi, e non
obbedendo ai tuoi comandamenti. Ma Tu, o Signore, sei
benigno, paziente e molto misericordioso; cos attendendo molto pazientemente la mia conversione, non mi
hai lasciato perire in mezzo ai miei peccati. Tu, o Amico
degli uomini, hai detto attraverso il tuo Profeta: in nessun
modo voglio la morte del peccatore, ma che si converta
e viva. Tu non vuoi, o Signore, perdere lopera delle tue
mani, e non ti rallegri della rovina degli uomini, ma desideri che tutti siano salvati e arrivino alla conoscenza
della verit. Anchio che sono indegno e del cielo e della
terra e anche di questa vita passeggera, io che sono sottomesso interamente al peccato e che sono stato schiavo
delle mie passioni, io che ho imbrattato la tua immagine,
ma che sono tuttavia opera tua e formato da te, non dispero della mia salvezza, per quanto io sia miserabile, e
vengo a te fiducioso nella tua misericordia senza limiti.
112

1,

, ,
, ,
, , ,
, , ,
, , , . , ,
,
: , .
, , ,
,
, . , ,
: ,
. ,
, , ,
.
,
, ,
, ;
,
, , . , 113

Accoglimi dunque, o Signore, amico degli uomini, come


accogliesti la donna peccatrice, il ladrone, il pubblicano
e il figliol prodigo, e levami il pesante fardello dei miei
peccati. Tu che togli i peccati del mondo e che guarisci le
malattie degli uomini, Tu che chiami a te e ristori quanti
sono affaticati e oppressi, Tu che sei venuto a chiamare
alla penitenza non i giusti ma i peccatori, purificami da
ogni sozzura del corpo e dello spirito. Insegnami a fare
opere sante, nel timor tuo. Allora, avendo per me la buona
testimonianza della mia coscienza, e ricevendo una particella dei tuoi sacri doni, io sar unito al tuo Corpo e al
tuo Sangue e io tavr in me, abitante e dimorante con il
Padre e con il tuo Santo Spirito. S, Signore Ges Cristo,
mio Dio! Che la comunione ai tuoi purissimi e vivificanti
Misteri non sia per me la mia condanna, e che io non divenga malato danima e di corpo se vi partecipo indegnamente. Ma accordami di ricevere sempre, fino al mio
ultimo respiro, questa particella dei tuoi santi Doni senza
incorrere nella condanna, e che essa sia per me comunione con lo Spirito Santo, viatico per la vita eterna, e
giusta risposta davanti al tuo tremendo tribunale; affinch
anchio possa partecipare, con tutti i tuoi eletti, dei beni
incorruttibili che hai preparato per coloro che ti amano,
Signore, nei quali Tu sei glorificato nei secoli. Amen.

2. Preghiera di San Giovanni Crisostomo


Signore mio Dio! So di non essere degno, n preparato perch Tu entri sotto il tetto del tempio della mia
anima, che del tutto abbandonato e in rovina; Tu non
114

, , , ,
,
, , ,
.
,
: ,
,
,
, .
, , ,
,
, ,
, , ,
,

:
,
, ,
. .

2,

, , ,
,
, ,
115

troverai in me un luogo conveniente dove posare il capo.


Ma giacch per noi Tu sei disceso dallalto e ti sei umiliato, scendi ora fino alla mia bassezza. E come non hai disdegnato di essere deposto in una grotta e in una
mangiatoia per animali che non ragionano, cos entra nella
greppia della mia anima irragionevole e del mio corpo insozzato. E come hai voluto entrare e mangiare insieme ai
peccatori nella casa di Simone il Lebbroso, cos degnati di
entrare nella casa della mia povera anima, lebbrosa e peccatrice. E come non hai rigettato colei che era simile a me,
la cortigiana e la peccatrice, quando si avvicin a te e ti
tocc, cos sii misericordioso con me peccatore che mi avvicino e ti tocco. E come non hai avuto in abominio la sua
bocca insozzata e impura quando ti baci, cos non rigettare come abominevole la mia bocca che pi sporca e
impura della sua, n le mie labbra infami e impure, n la
mia lingua ancor pi impura e vile. Ma fa che il carbone
ardente del tuo Corpo santissimo e del tuo preziosissimo
Sangue serva per la santificazione, illuminazione e salute
della mia povera anima e del mio corpo, per alleggerire il
peso delle mie numerose trasgressioni e per proteggermi
contro ogni influenza del demonio; per scacciare e respingere le mie malvagie e nefaste abitudini, mortificare
le mie passioni, adempiere i tuoi comandamenti, moltiplicare la tua divina grazia, e acquistare il tuo Regno. Perch io non mi avvicino a te, o Cristo Dio, con presunzione,
ma con fiducia nella tua ineffabile bont per paura che,
completamente privato della comunione con te, io non diventi preda del lupo delle anime. Cos ti prego, o Sovrano:
Tu che sei il solo Santo, santifica la mia anima e il mio
116

, ;
, ;
,

, .

,
, ; ,
, , ; ,
,
, ,
.

, , ,
,
,
,
,
, . , ,
,
,
. :
, , ,
117

corpo, la mia mente e il mio cuore, e ogni sentimento pi


recondito del mio intimo; rinnovami completamente, infondi il tuo timore nelle mie membra, e fa che la tua santificazione dimori sempre in me. Sii il mio soccorritore e
il mio protettore, il timoniere che dirige la mia vita nella
pace, e rendimi degno di poter stare alla tua destra con i
tuoi Santi, per lintercessione e le preghiere della tua purissima Madre, delle Potenze incorporee e pure che ti servono, e di tutti i Santi che ti sono stati graditi fin
dallinizio dei secoli. Amen.
3. Preghiera di San Simeone il Metafraste
Signore, tu che, solo, sei puro e senza macchia, tu che,
nella tua ineffabile compassione damore per gli uomini,
hai preso su di te interamente la nostra natura dal sangue
puro e verginale di Colei che ti ha partorito in maniera prodigiosa, per lopera dello Spirito divino e per volont dellEterno Padre: Cristo Ges, Sapienza di Dio, sua pace e
sua potenza! Tu che assumendo la nostra natura hai assunto la passione vivificante e salvifica, con la croce, i
chiodi, la lancia e la morte: annienta le passioni carnali che
uccidono la mia anima. Tu che con la tua sepoltura hai portato via ogni potere agli inferi: seppellisci le mie malvagie
tendenze con le tue buone ispirazioni e disperdi gli spiriti
malvagi. Tu che con la tua Risurrezione vivificante al terzo
giorno hai risollevato il nostro primo padre che era caduto:
solleva anche me, caduto nel peccato, offrendomi i mezzi
per far penitenza. Tu che con la tua gloriosa Ascensione
hai divinizzato la carne che avevi assunto e lhai onorata
con un trono alla destra del Padre: rendimi degno, con la
118

, , ,
,
; , ,
,
,
, , . .

3,

, ,
, , , ,
, ;
, , , , ,
. ,
.

, ,
, .
,
. 119

comunione ai tuoi santi Misteri, di prendere posto alla tua


destra in mezzo ai salvati. Tu che con la discesa del tuo
Spirito Consolatore hai fatto dei tuoi santi Discepoli dei
Vasi donore: fa anche di me un rifugio degno della sua
venuta. Tu che devi venire di nuovo a giudicare luniverso
con piena giustizia: concedi anche a me di incontrarti sulle
nuvole, mio Giudice e mio Creatore, con tutti i tuoi Santi,
per lodarti e cantarti eternamente con il tuo Padre che non
ha inizio e il santissimo, buono e vivificante tuo Spirito,
ora e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.
4. Preghiera di San Giovanni Damasceno
O Sovrano, Signore Ges Cristo, nostro Dio, che,
solo, hai il potere di rimettere i peccati, Tu che sei buono
e amico degli uomini, non tener conto dei miei peccati,
coscienti e incoscienti, e rendimi degno di comunicare ai
tuoi divini, gloriosi, purissimi e vivificanti Misteri, senza
incorrere nella condanna. Fa che essi non comportino per
me castigo, tormento, aggravio dei miei peccati, ma che
mi purifichino, mi santifichino, mi siano pegno della vita
e del regno futuro, protezione e soccorso; che disperdano
i miei nemici e annullino i miei numerosi peccati. Perch
Tu sei un Dio di bont, di misericordia e damore per gli
uomini, e noi ti rendiamo gloria con il Padre e lo Spirito
Santo, ora e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.
5. Preghiera di San Basilio il Grande
So, o Signore, che comunico indegnamente al tuo purissimo Corpo e al tuo prezioso Sangue, che sono colpevole e che mangio e bevo la mia condanna, se non discerno
120


, .
,
, ,
:
, ,
, ,
, . .

4,

, ,
,
,
, ,
, , , , , , , ,
,
. , , , ,
,
. .
5,

, ,
,
121

il tuo Corpo e il tuo Sangue, mio Cristo e mio Dio. Ma


confidando nella tua magnanimit mi accosto a te che hai
detto: Colui che mangia la mia Carne e beve il mio Sangue
dimora in me e io in lui. Abbi dunque misericordia di me,
Signore, e non disprezzarmi, peccatore qual sono, ma agisci con me secondo la tua misericordia. Che queste Sante
Specie siano per me guarigione e purificazione, illuminazione e salvaguardia, salvezza e santificazione della mia
anima e del mio corpo; che allontanino da me ogni immagine della fantasia e ogni azione malvagia che il diavolo
voglia esercitare sul mio spirito e sulle mie membra; che
aumentino la mia confidenza e il mio amore per te; che
conservino e migliorino la mia vita, facendomi progredire
nella via della virt e della perfezione; che mi facciano
adempiere i tuoi comandamenti e comunicare al tuo Santo
Spirito; che siano per me un viatico per entrare nella vita
eterna; che mi siano valida difesa davanti al tuo tremendo
tribunale, che non comportino per me giudizio e condanna.
6. Preghiera di San Simeone il Nuovo Teologo
Dalle mie labbra corrotte, dal mio cuore sudicio, dalla
mia lingua impura, dalla mia anima insozzata accogli questa preghiera, o mio Cristo, e non disprezzare le mie parole,
n le mie azioni, n la mia impudenza. Dammi il coraggio
di dire ci che desidero, o Cristo mio, e ancor meglio insegnami Tu che cosa devo dire e fare. Ho peccato pi della
peccatrice che quando seppe dove ti eri fermato compr
lunguento e venne con coraggio a ungerti i piedi, a te, Dio
mio, Sovrano e Cristo mio. E come non hai respinto lei, che
era mossa dal cuore, cos non disprezzarmi, o Verbo, ma
122

, ,
, , :
,
. , ,
,
; ,
, , , , ; ,
, , , ; ,
; , , ,
: .

6,

, , , , , , ,
, .
, , ,
, .
, , , , ,
, . , , :
123

permetti anche a me di abbracciare i tuoi piedi, di baciarli


e di osare ungerli coi fiotti delle mie lacrime, come con prezioso unguento. E Tu lavami con le mie stesse lacrime, purificami con esse, o Verbo. Rimettimi i miei peccati e
dammi il tuo perdono. Tu conosci la moltitudine dei miei
misfatti e conosci le mie ferite, vedi le mie piaghe; ma conosci anche la mia fede, vedi il mio impegno, senti i miei
lamenti. A te non resta nascosta, Dio mio, mio Creatore e
mio Redentore, neanche una sola lacrima, neanche una piccola parte di una lacrima. Ci che non ho ancora portato a
termine, i tuoi occhi lhanno gi notato, e nel libro tuo gi
scritto anche ci che non ancora fatto. Guarda la mia pochezza, guarda quanta la mia sofferenza e rimettimi tutti
i peccati, o Dio delluniverso, affinch io possa con cuore
puro, con animo umile e pensiero trepidante, comunicarmi
ai tuoi purissimi e santissimi Misteri dai quali vivificato
e divinizzato chiunque li mangi e li beva con cuore puro. Tu
infatti hai detto, o mio Sovrano: Chi mangia la mia carne e
beve il mio sangue dimora in me e io in lui. Ed ogni parola
del Sovrano e Dio mio vera. Cos, comunicandomi ai
Doni divini e divinizzanti, io veramente non sono pi solo,
ma con te, Cristo mio, o luce di tre soli, che illumini il
mondo! E per non essere pi solo senza di te, Datore della
vita, respiro, vita e gioia mia, e salvezza di tutto il mondo
mi accosto a te, come vedi, con le lacrime e lanimo contrito, e ti chiedo di poter ricevere la remissione dei miei peccati e di potermi comunicare, senza condanna, ai tuoi
Misteri vivificanti e immacolati. Cos tu resterai, secondo la
tua promessa, con me, che sono tre volte infelice; e il tentatore non mi trover sprovvisto della tua grazia, non mi ra124

, , , , .
, , .
, .
, ,
, , , . , ,
, , ,
. ,
. ,
, , : ,

,
;
, :
, ,
.
: , , ,
, , . , , ,
, . ,
, ,

, ,
, :
,
125

pir e non mi potr disgiungere con linganno dalle tue parole divinizzanti. Per questo mi getto ai tuoi piedi e ti invoco
caldamente: come hai accolto il figliol prodigo e la peccatrice venuta a te, cos accogli me peccatore e impuro, Tu
che sei magnanimo. Accostandomi ora a te con lanimo
contrito, so, o Salvatore, che nessun altro ha peccato contro di te come ho fatto io, n ha commesso le azioni che ho
commesso io. Ma so anche che n la gravit dei misfatti, n
la quantit dei peccati possono superare linfinita pazienza
e lo sconfinato amore per gli uomini del mio Dio: Tu con
compassione misericordiosa purifichi e illumini coloro che
si pentono fino in fondo, li fai comunicare alla luce e con
gran generosit li fai partecipi della tua divinit e cosa
straordinaria per i pensieri degli uomini e degli angeli!
molte volte ti intrattieni a dialogare con essi, come con veri
amici tuoi. E ci mi d coraggio, ci mi mette le ali, o Cristo mio. E confidando nei tuoi ricchi benefici per noi, gioendo e temendo allo stesso tempo, mi comunico al fuoco,
io che sono paglia e o miracolo stupendo! sono inspiegabilmente bagnato dalla rugiada come un tempo il roveto
ardente che bruciava senza consumarsi! E ora, col pensiero,
il cuore e tutti i sensi del corpo e dello spirito pieni di gratitudine, ti adoro, ti magnifico e ti lodo, o Dio mio, Tu che
sei benedetto ora e nei secoli.
7. Preghiera di San Giovanni Crisostomo
Mio Dio, alleggerisci, rimetti, perdona i miei peccati
che ho commesso davanti a te, con la parola, lazione, il
pensiero, volontariamente o involontariamente, per
mezzo della ragione o per la mia stoltezza; perdonameli
126

, ,
.
:
, ,
. , , , , , ,
, , .
, ,
; ,
, ,
, , , , .
, ,
. ,
,
, , ,
.
, ,
, ,
, ,
, , .

7

, , ,
, , , ,
, ,
, , 127

tutti, Tu che sei buono e amico degli uomini. Per le preghiere della tua purissima Madre, dei tuoi servi incorporei, delle potenze celesti e di tutti i Santi che ti sono stati
graditi nei secoli, degnati di fare che senza condanna io
riceva il tuo purissimo Corpo e il tuo preziosissimo Sangue, per la guarigione della mia anima e del mio corpo e
per la purificazione di tutti i miei pensieri malvagi. Poich tuo il regno, la potenza e la gloria, con il Padre e lo
Spirito Santo, ora e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.
8. Preghiera dello stesso Santo
Sovrano e Signore, io non merito che Tu entri sotto
il tetto della mia anima: ma poich Tu vuoi, come amico
degli uomini, abitare in me, io mi avvicino con ardire. Tu
ordini che io apra le porte che Tu stesso hai creato, per
entrare con il tuo amore costante. Tu entrerai e illuminerai i miei pensieri impuri. lo credo che cos farai, perch
non hai scacciato la peccatrice venuta a te in lacrime, n
hai respinto il pubblicano penitente, n hai mandato via
il ladrone che ha riconosciuto in te il re, n hai lasciato
che il persecutore che ha fatto penitenza rimanesse quello
che era stato prima, ma a tutti coloro che sono venuti a te
con pentimento Tu hai dato un posto tra la schiera dei
tuoi amici; Tu che sei il solo benedetto, in ogni tempo,
ora e nei secoli senza fine. Amen.
9. Preghiera dello stesso Santo
Signore Ges Cristo, Dio mio, alleggerisci, rimetti,
cancella e perdona a me peccatore, tuo indegno e inutile
servo, le trasgressioni, i peccati, le mancanze con cui ti ho
128

, ,
, , ,

,
, .
, , ,
, .
.

8,
, ,
; ,
, , ;
, , , ,
. , : ,
, ;
; ,
, ;
, ;
,
, ,
. .
9,
, , ,
, , , , , ,
, , 129

offeso dalla mia giovinezza fino a questo giorno e a questora: sia con coscienza sia per incoscienza, con le parole
o con le azioni, con i pensieri o con limmaginazione, per
abitudine e con tutti i miei sensi. Per le preghiere di Colei
che senza seme ti ha generato, la tuttapura e semprevergine Maria, tua Madre, sola speranza che non sar mai
delusa, mio soccorso e mia salvezza, rendimi degno di
comunicare, senza incorrere nella condanna, ai tuoi purissimi, immortali, vivificanti e tremendi Misteri per la
remissione dei miei peccati e la vita eterna: per la santificazione, lilluminazione, la fortezza, la guarigione e la
salute della mia anima e del mio corpo; per lestirpazione
e il completo annullamento dei miei pensieri, intenzioni
e imprese malvagi, delle mie immaginazioni notturne,
causate dagli spiriti delle tenebre e della malvagit. Perch tuo il regno, la potenza e la gloria, lonore e ladorazione, con il Padre e il Santo tuo Spirito, ora e sempre
e nei secoli dei secoli. Amen.
10. Preghiera di San Giovanni Damasceno
Sto davanti alle porte del tuo tempio e i pensieri malvagi non mi abbandonano. Ma Tu, Cristo Dio, che hai
giustificato il pubblicano, hai avuto misericordia della cananea e hai aperto al ladrone le porte del cielo, apri anche
a me le profondit del tuo amore per gli uomini e ricevimi, ora che mi accosto a te e ti tocco, come la peccatrice
e lemorroissa; questa, toccando il lembo del tuo vestito,
ricevette immediatamente la guarigione, quella, abbracciando i tuoi purissimi piedi, ottenne la remissione dei
suoi peccati. E io, miserabile, che oso ricevere il tuo
130

, : ,
, , , . ,
, , , , , ,
,
, ;
, , , ,
, , ,
, ;
, , , ,
,
. .

10,
,
; ,
, , , ,
, , , : ,
,
, .
, ,
131

Corpo tutto intero: fa che non sia consumato! Ma accoglimi come hai accolto loro, e rischiara i sentimenti della
mia anima, bruciando le mie inclinazioni peccatrici per le
preghiere di Colei che senza seme ti ha generato, e delle
potenze celesti; perch Tu sei benedetto nei secoli dei secoli. Amen.
11. Preghiera di San Giovanni Crisostomo
Credo, Signore, e confesso che Tu sei veramente il
Cristo, il Figlio del Dio vivente, venuto nel mondo per
salvare i peccatori, il primo dei quali sono io. Credo inoltre che questo il tuo purissimo Corpo e questo il tuo
preziosissimo Sangue. Ti prego dunque: abbi piet di me
e perdonami tutti i peccati, volontari e involontari, commessi con la parola o con lazione, con cognizione o per
ignoranza, e consentimi di partecipare senza condanna ai
tuoi purissimi Misteri per la remissione dei peccati e per
la vita eterna. Amen.
Accostandoti alla Comunione, ripeti mentalmente i
seguenti versetti di Simeone il Metafraste:
Ecco io mi accosto alla Divina Comunione, / o mio
Creatore! Non consumarmi per questa partecipazione; /
perch Tu sei fuoco che brucia gli indegni, / ma purificami da ogni sozzura.
E ancora queste preghiere:
Della tua mistica Cena, Figlio di Dio, fammi ora partecipe: non sveler questo Mistero ai tuoi nemici, n ti
dar il bacio come Giuda, ma come il Ladrone ti confesser: ricordati di me, Signore, nel tuo regno.
132

; , ,
,
, , .
.

11
, , , , ,
, .
, ,
.
: , ,
, , ,
, ,
. .
,

.
, :
, .
.
:
, , ;
, , , : , ,
.
:
133

Vedendo questo Sangue divinizzante, trema, o uomo,


perch un carbone ardente che brucia gli indegni. Il
Corpo divino mi divinizza e mi nutre: divinizza lo spirito e nutre il pensiero in maniera incomprensibile.
E i tropari:
O Cristo, con il tuo amore mi hai attratto e col tuo
amplesso divino mi hai trasformato in un altro uomo:
brucia ora i miei peccati con un fuoco immateriale e degnati di riempirmi con le tue delizie, affinch, pieno di
gioia, io glorifichi le tue due venute, o pieno di bont!
Come entrer, io indegno, nello splendore dei tuoi
Santi? Se oser penetrare nella sala delle nozze insieme
a loro, il mio abito mi tradir, perch non abito nuziale,
e sar gettato fuori, legato, dagli Angeli. Lava dunque, o
Signore, le sozzure della mia anima e salvami, Tu che sei
amico degli uomini.
Preghiera:
Sovrano, amico degli uomini, Signore Ges Cristo,
mio Dio, che i tuoi santi Doni non mi siano di giudizio a
causa della mia indegnit: ma siano purificazione e santificazione dellanima e del corpo e pegno della vita e del
regno eterno. E bene per me aggrapparmi a Dio e riporre
nel Signore la speranza della mia salvezza.
Della tua mistica Cena, Figlio di Dio, fammi ora partecipe: non sveler questo Mistero ai tuoi nemici, n ti
dar il bacio come Giuda, ma come il Ladrone ti confesser: ricordati di me, Signore, nel tuo regno.

134

, , :
, .
:
, .
:
, ,
;
,
: , , .
? ,
, ,
. , ,
, .

, , ,
, ,
. , ,
, .
:
, , ;
, , , : , ,
.
135

PREGHIERE DI RINGRAZIAMENTO
DOPO LA DIVINA COMUNIONE
Gloria a te, o Dio. (3 volte)
1. Preghiera
Ti rendo grazie, Signore Dio mio, per non avermi respinto, peccatore come sono, e per avermi reso degno di
partecipare alle cose tue sante. Ti rendo grazie per aver
consentito a me, indegno, di comunicare ai tuoi purissimi
e celesti Doni. Ora, Sovrano amico degli uomini, che sei
morto e risorto per noi, e ci hai fatto dono di questi tuoi
tremendi e vivificanti Misteri a beneficio e santificazione
delle nostre anime e dei nostri corpi, fa che questi Misteri
attuino anche in me la guarigione dellanima e del corpo,
scaccino ogni avversario, siano luce per gli occhi del mio
cuore, pace per le facolt dellanima, fede incrollabile,
amore non ipocrita, pienezza di sapienza, compimento
dei tuoi precetti, abbondanza della tua divina grazia, e
conseguimento del tuo Regno: affinch, custodito da questi Misteri nella tua santit io ricordi sempre la tua grazia
e non viva pi per me stesso, ma per te, nostro Sovrano
e Benefattore. E cos, quando uscir da questa esistenza
136



, . , .
, .

1
, , ,
. , .
, ,

,
,
, , ,
, , , , ,
:
,
, , , 137

nella speranza della vita eterna, mi sia dato di giungere al


perpetuo riposo, dov la voce incessante di quanti esultano e il godimento senza fine di quanti contemplano la
bellezza indicibile del tuo volto. Sei Tu infatti la vera
aspirazione e linesprimibile letizia di quanti ti amano,
Cristo nostro Dio, ed a te inneggia tutto il creato nei secoli. Amen.
2. Preghiera di San Basilio Magno
O Cristo Sovrano e Dio, Re dei secoli e Artefice delluniverso, ti rendo grazie per tutti i beni che mi hai concesso e per la comunione ai tuoi purissimi e vivificanti
Misteri. Ti prego, dunque, o Buono e Amico degli uomini: custodiscimi al tuo riparo e allombra delle tue ali
e donami fino allultimo respiro di poter comunicare degnamente, con pura coscienza, alle cose tue sante, per la
remissione dei peccati e per la vita eterna. Sei Tu infatti
il Pane della vita, la fonte di ogni cosa santa, il datore dei
beni, e a te rendiamo gloria, con il Padre e il Santo Spirito, ora e sempre, e nei secoli dei secoli. Amen.
3. Preghiera di San Simeone il Metafraste
Liberamente hai voluto darmi in cibo la tua carne,
Tu che sei fuoco e bruci tutto ci che indegno: non bruciarmi, o mio Creatore! Penetra piuttosto in tutte le mie
membra, nelle giunture, nelle viscere, nel cuore. Brucia
le spine di tutte le mie colpe, purifica lanima, santifica i
pensieri; rafforza le ginocchia e le ossa; illumina tutti e
cinque i sensi, configgimi tutto intero col timor di te. Proteggimi sempre, guardami e custodiscimi da ogni opera
138

;
,
,
.
, , . .

2,

, , ,
, . , :
; ,
, ,
. ,
, , , ,
. .
3,

,
, , ; , , , .
. , . .
139

e parola corruttrici dellanima; rendimi casto, e puro, e


ordinato, bello, intelligente e luminoso; fammi dimora
dello Spirito unico e mai pi dimora del peccato, affinch, entrando in me la tua comunione, ogni malfattore e
ogni passione mi fugga, come fuggono la tua casa o il
fuoco. A intercessori ti porto tutti i santi e i capi delle
schiere incorporee, il tuo Precursore, i sapienti Apostoli,
e innanzi a loro la tua Madre illibata e pura: accetta le
loro preghiere, o Cristo mio misericordioso, e fa del tuo
servo un figlio della luce. Sei Tu infatti, o solo Buono, la
santificazione e lo splendore per le nostre anime, ed a te,
Dio e Sovrano, si addice che tutti noi rendiamo gloria
ogni giorno.
4. Preghiera
Il tuo santo Corpo, Signore Ges Cristo, Dio nostro,
mi valga la vita eterna, e il tuo prezioso Sangue la remissione dei peccati. QuestEucaristia mi dia gioia, salute e allegrezza. E concedimi, bench io sia un
peccatore, di poter stare alla destra della tua gloria nella
tremenda e seconda tua venuta, per le intercessioni della
tuttapura Madre tua e di tutti i Santi.
5. Preghiera alla tuttasanta Genitrice di Dio
Tuttasanta Sovrana, Genitrice di Dio, luce dellottenebrata mia anima, mia speranza, protezione, rifugio,
conforto, esultanza: ti rendo grazie di avermi consentito,
indegno come sono, di essere in comunione col Corpo
purissimo e il Sangue prezioso del tuo Figlio. Tu che hai
partorito la luce vera, illuminami gli occhi intellettivi del
cuore. Tu che hai portato in te la sorgente dellimmorta140

.
. , .
, , , ,
.
, .
, ,
, .
, ,
, ,
, ,
, , ,
.
, , ; , , .

4
,
, ,
:
, ;

, .
5,

, , , , , , , ,
141

lit, vivificami, perch sono reso morto dal peccato. Tu,


Madre del Dio misericordioso che ami la misericordia,
abbi piet di me e dammi tenerezza e contrizione nel
cuore, umilt nei pensieri, e richiamo dalla prigionia delle
mie fantasie; e consentimi fino allultimo mio respiro di
ricevere senza condanna la santificazione dei tuoi purissimi Misteri per la guarigione dellanima e del corpo.
Dammi lacrime di pentimento e di confessione per cantarti e glorificarti tutti i giorni della mia vita. Poich Tu
sei benedetta e glorificata nei secoli. Amen.
Ora lascia, o Signore, che il tuo servo vada in pace
secondo la tua parola; perch i miei occhi han visto la tua
salvezza, preparata da te davanti a tutti i popoli, luce per
illuminare le genti e gloria del tuo popolo Israele.
Trisagion
Santo Dio, Santo Forte, Santo Immortale, abbi piet
di noi.
(Si ripete 3 volte, facendo il segno di Croce e prostrandosi profondamente fino alla cintola)
Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo, e ora
e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.
Preghiera alla Santissima Trinit
Santissima Trinit, abbi piet di noi; Signore, cancella i nostri peccati; Sovrano, perdona le nostre iniquit;
Santo, visitaci e sana le nostre infermit, per il tuo Nome.
Signore, piet (3 volte)
Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo, e ora
e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.
142

, ,

. ,
; , ;
, ,
, , ;
,
.
,
, . .
, ,
: ,
,
.
, , , . (.)
, :
, : , ; , ;
, ,
.
, . (.)
, :
143

Preghiera del Signore


Padre nostro, che sei nei cieli, sia santificato il tuo
Nome, venga il tuo regno; sia fatta la tua volont, come
in cielo, cos sulla terra; dacci oggi il pane che ci necessario; e rimetti a noi i nostri debiti, come anche noi li
rimettiamo ai nostri debitori; e non esporci alla tentazione, ma liberaci dal maligno.
Segue il Tropario del giorno e del Santo autore della
divina Liturgia, con i rispettivi Kontakia.
a. Liturgia di San Giovanni Crisostomo
Tropario (Tono 8)
La grazia della tua bocca, risplendente come bagliore
di fuoco, illumin luniverso. Tu guadagnasti al mondo
tesori di ricchezze non materiali, e ci mostrasti la sublimit della saggezza umile; ammaestrandoci con le tue parole, padre Giovanni Crisostomo, intercedi presso il
Verbo, Cristo Dio, per la salvezza delle nostre anime.
Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo.
Kontakion (Tono 6)
Dai cieli hai ricevuto la grazia divina e con le tue
labbra insegni a tutti ad adorare nella Trinit il Dio unico,
o Giovanni Crisostomo, tuttobeato, piissimo; secondo la
tua dignit ti celebriamo: sei davvero Maestro, poich sai
parlare chiaramente delle cose divine.
E ora e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.
O soccorso irreprensibile dei cristiani, mediatrice sicura presso il Creatore, non disprezzare le voci di preghiera di noi peccatori, ma accorri, Tu che sei buona, in
144

,
, ,
, , .
;
, ;
, .

, 8
, ,
, ;
, , ,
, , .
.
, 6
,

, ,
, : , .
. .
, , , , ,
, :
,
, , .
145

aiuto a noi che con fede ti imploriamo: affrettati nellintercessione e non indugiare nella supplica, o Madre di
Dio, Tu che sempre soccorri quanti ti onorano.
b. Liturgia di San Basilio il Grande
Tropario (Tono 1)
Per tutta la terra si propag il tuo annuncio, ed essa accolse la tua parola con cui in divino stile ammaestravi. Tu ci
hai reso chiara la natura degli esseri e hai ordinato i costumi
degli uomini; o regale Sacerdozio, padre piissimo, intercedi
presso Cristo Dio per la salvezza delle nostre anime.
Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo.
Kontakion (Tono 4)
Ti sei manifestato fondamento incrollabile della
Chiesa, donando a tutti un tesoro che non pu essere sottratto, e suggellandolo con la tua dottrina, o Basilio piissimo, che ci manifesti il Cielo.
E ora e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.
O soccorso irreprensibile dei cristiani, mediatrice sicura presso il Creatore, non disprezzare le voci di preghiera di noi peccatori, ma accorri, Tu che sei buona, in
aiuto a noi che con fede ti imploriamo: affrettati nellintercessione e non indugiare nella supplica, o Madre di
Dio, Tu che sempre soccorri quanti ti onorano.
c. Liturgia dei Presantificati, o di Gregorio
detto il Dialogo6 - Tropario (Tono 4)
Dallalto ricevesti da Dio la grazia divina, o glorioso
Gregorio, e reso forte dalla sua potenza seguisti volonta146

[ :

, 1
, , , ,
, , ,
, .
...:

, 4
,
, ,
.
...:
, , , , ,
, :
,
, , .
:

, 4

, , 147

riamente il santo Vangelo; perci, o beatissimo, ricevesti


la ricompensa per le tue fatiche da Cristo: pregalo, dunque, di salvare le nostre anime.
Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo.
Kontakion (Tono 3)
Ti sei rivelato un capo simile al capo dei pastori, Cristo, o padre Gregorio, guidando folle di monaci verso
lovile celeste e di l hai ammaestrato il gregge di Cristo
secondo i suoi comandamenti. E ora con loro gioisci ed
esulti nelle corti del cielo.
E ora e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.
O soccorso irreprensibile dei cristiani, mediatrice sicura presso il Creatore, non disprezzare le voci di preghiera di noi peccatori, ma accorri, Tu che sei buona, in
aiuto a noi che con fede ti imploriamo: affrettati nellintercessione e non indugiare nella supplica, o Madre di
Dio, Tu che sempre soccorri quanti ti onorano.
Poi (in tutti e tre i casi) si continua:
Signore, piet (12 volte)
Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo, e ora
e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.
veramente giusto chiamarti beata, o Genitrice di
Dio, Tu che sei semprebeata e tuttaimmacolata e Madre
del nostro Dio. Pi degna di onore dei Cherubini e incomparabilmente pi gloriosa dei Serafini, Tu che senza
corruzione partoristi il Dio Verbo: la vera Genitrice di
Dio, in Te noi magnifichiamo7.
148

, , , : , .
:

, 3

, , ,
,
; .
:
, , , , ,
, :
,
, , .
, . (12 .)
,
, . .

,
, .

149

Conclusione delle preghiere


Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo, e ora
e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.
Signore, piet (3 volte)
Congedo
Signore Ges Cristo, Figlio di Dio, per le preghiere
della tua tuttapura Madre, dei nostri padri beati e portatori di Dio e di tutti i santi, abbi piet di noi (oppure: abbi
piet e salva me, peccatore). Amen.

note
1

Cfr. nota 2.
2
Inno.
3
Alla Genitrice di Dio.
4
Alla Santissima Trinit.
5
Cfr. nota a pag. 82. Se si recitano solo le preghiere senza il canone,
dopo veramente giusto chiamarti beata... si dicono le preghiere
conclusive; le preghiere di preparazione alla comunione iniziano con
Per le preghiere dei nostri santi padri..., poi segue dal Trisaghion al
Padre nostro.
6
Si tratta di s. Gregorio Magno (540-604), Papa di Roma, conosciuto
nellOriente cristiano come il Dialogo (o Dilogos in greco, Dvoeslv in slavo), per la grande popolarit della sua opera Conversazioni, o dialoghi, sulla vita e i miracoli dei padri italici.
7
Cfr. nota 3

150

, :
, . (.)
, ,
, , .
.

, ,
.

,
(. . ). : ..., .

151

, ,
, ;
, .

Vergine Genitrice di Dio, gioisci, o Maria piena di


grazia: il Signore con te; benedetta Tu fra le donne, e
benedetto il frutto del tuo grembo, poich hai partorito il
Salvatore delle nostre anime.

152

153

REGOLA DI PREGHIERA MARIANA1


La preghiera inizia cos:
Padre nostro, che sei nei cieli, sia santificato il tuo
Nome, venga il tuo regno; sia fatta la tua volont, come
in cielo, cos sulla terra; dacci oggi il pane che ci necessario; e rimetti a noi i nostri debiti, come anche noi li
rimettiamo ai nostri debitori; e non esporci alla tentazione, ma liberaci dal maligno. Amen.
Tropario del tono 6:
Spalancaci le porte della misericordia, benedetta Genitrice di Dio; sperando in te non saremo perduti, ma saremo liberati da ogni male per mezzo tuo: poich Tu sei
la salvezza della stirpe dei cristiani.
Prima decina.
Vergine Genitrice di Dio, gioisci, o Maria piena di
grazia: il Signore con te; benedetta Tu fra le donne, e
benedetto il frutto del tuo grembo, poich hai partorito il
Salvatore delle nostre anime (10 volte).
Ricordiamo la Nativit della SS. Genitrice di Dio.
Preghiamo per tutte le madri, i padri, i figli.
154


, !
, ,
, , .
;
, ;
, .

, 6
, , , :
.
:
, ,
, ;
, . (10 .)
. , .
155

Tropario del tono 4:


La Tua nascita, o Vergine Genitrice di Dio, ha annunziato la gioia a tutto luniverso, poich da te sorto il
Sole di giustizia, Cristo nostro Dio, che togliendo la maledizione ci ha donato la benedizione, e annientando la
morte ci ha donato la vita eterna.
O Santissima Sovrana, Genitrice di Dio, salva e proteggi i tuoi servi.... (nomi dei genitori e familiari) e dai riposo ai defunti insieme con i Santi nella Tua eterna
gloria.
Seconda decina.
Vergine Genitrice di Dio, gioisci, o Maria piena di
grazia: il Signore con te; benedetta Tu fra le donne, e
benedetto il frutto del tuo grembo, poich hai partorito il
Salvatore delle nostre anime (10 volte).
Ricordiamo la Presentazione al Tempio della Santissima Vergine Genitrice di Dio.Preghiamo per chi si
smarrito ed ha abbandonato la Chiesa.
Tropario del Tono 4:
Oggi il prologo della benevolenza di Dio, e la proclamazione anticipata della salvezza degli uomini: la Vergine si mostra apertamente nel Tempio di Dio, e a tutti
Ella annuncia il Cristo. Anche noi acclamiamo a lei a
gran voce: Gioisci o compimento del piano del Creatore.
O Santissima Sovrana, Genitrice di Dio, salva, proteggi e unisci (o riunisci) alla tua Santa Chiesa Ortodossa gli smarriti e perduti Tuoi Servi... (nomi).
156

, 4
, ,
:
, ,
, , ,
.
,
( ),
.

, ,
, ;
, . (10 .)

. .
, 4
,
,
, ,
: ,
.
,
()
().
157

Terza decina.
Vergine Genitrice di Dio, gioisci, o Maria piena di
grazia: il Signore con te; benedetta Tu fra le donne, e
benedetto il frutto del tuo grembo, poich hai partorito il
Salvatore delle nostre anime (10 volte)
Ricordiamo lAnnunciazione alla SS. Genitrice di
Dio. Chiediamo lalleviamento delle nostre pene e il conforto per chi soffre.
Tropario del tono 4:
Oggi linizio della nostra salvezza, e la manifestazione del mistero eterno: il Figlio di Dio diviene Figlio
della Vergine, e Gabriele annuncia la grazia. Perci anche
noi acclamiamo con lui alla Genitrice di Dio: Gioisci, o
piena di grazia, il Signore con Te!
O Santissima Sovrana, Genitrice di Dio, allevia le
nostre pene e manda conforto ai tuoi servi afflitti e malati... (nomi).
Quarta decina.
Vergine Genitrice di Dio, gioisci, o Maria piena di
grazia: il Signore con te; benedetta Tu fra le donne, e
benedetto il frutto del tuo grembo, poich hai partorito il
Salvatore delle nostre anime (10 volte).
Ricordiamo lincontro della SS. Genitrice di Dio con
S.Elisabetta. Chiediamo la riunione dei separati, il ricongiungimento dei lontani il ritrovamento di figli o altri
cari scomparsi.
veramente giusto chiamarti beata, o Genitrice di Dio,
Tu che sei semprebeata e tuttaimmacolata e Madre del
158


, ,
, ;
, . (10 .)
: .
, 4
,
: , ,
.
: , ,
.
,
().

, ,
, ;
, . (10 .)

.
,
.
, 159

nostro Dio. Pi degna di onore dei Cherubini e incomparabilmente pi gloriosa dei Serafini, Tu che senza corruzione partoristi il Dio Verbo: la vera Genitrice di Dio, in
Te noi magnifichiamo. O Santissima Sovrana, Genitrice
di Dio, riunisci i Tuoi Servi che sono lontani... (nomi).
Quinta decina.
Vergine Genitrice di Dio, gioisci, o Maria piena di
grazia: il Signore con te; benedetta Tu fra le donne, e
benedetto il frutto del tuo grembo, poich hai partorito il
Salvatore delle nostre anime (10 volte).
Ricordiamo la Nascita di Cristo. Chiediamo la rinascita delle anime a una nuova vita in Cristo.
Tropario del tono 4:
La Tua nascita, Cristo nostro Dio, ha fatto brillare
per il mondo la luce della conoscenza. Per essa coloro
che adoravano le stelle da una stella appresero ad adorarti, o Sole di giustizia, e a conoscere Te, [o Sole] che
sorgi dallalto: Signore, gloria a te!
O Santissima Sovrana, Genitrice di Dio, dona a me,
che in Cristo sono stato battezzato, di rivestirmi di Cristo.
Sesta decina.
Vergine Genitrice di Dio, gioisci, o Maria piena di
grazia: il Signore con te; benedetta Tu fra le donne, e
benedetto il frutto del tuo grembo, poich hai partorito il
Salvatore delle nostre anime (10 volte).
Ricordiamo la Presentazione al Tempio del nostro
Signore, lincontro col Giusto Simeone e la profezia fatta
160

. ,
, .
,
().


, ,
, ;
, . (10 .)
.
, .
, 4
, , : ,
,
: ,
.
,
, , .

, ,
, ;
, . (10 .)
. ,
161

da questi alla Madre di Dio.Chiediamo alla Madre di Dio


di accogliere la nostra anima al momento della morte, di
concederci di poterci comunicare ai Santi Misteri prima
dellultimo respiro, e di accompagnare la nostra anima
attraverso le prove del trapasso.
Tropario del tono 1:
Gioisci, o piena di grazia, Vergine Genitrice di Dio,
poich da te sorto il Sole di giustizia,Cristo nostro Dio,
che illumina coloro che sono nelle tenebre. Gioisci anche
Tu, giusto vegliardo, che hai accolto nelle tue braccia il
Liberatore delle nostre anime, che ci dona la resurrezione.
O Santissima Sovrana, Genitrice di Dio, concedimi
allultimo mio respiro di comunicare ai Santi Misteri di
Cristo, e Tu stessa guida la mia anima quando sar in
balia delle terribili prove del trapasso.
Settima decina.
Vergine Genitrice di Dio, gioisci, o Maria piena di
grazia: il Signore con te; benedetta Tu fra le donne, e
benedetto il frutto del tuo grembo, poich hai partorito il
Salvatore delle nostre anime (10 volte).
Ricordiamo la Fuga in Egitto della Sacra Famiglia.
Chiediamo alla Regina celeste di aiutarci a sfuggire le
tentazioni e di liberarci dagli assalti del nemico.
Tropario dell8 tono:
O Condottiera suprema, scampti alle sciagure, noi
tuoi servi dedichiamo a te canti di vittoria e gratitudine,
o Genitrice di Dio. E Tu che hai una forza invincibile li162

, 1
, ,
, ,
. ,
,
, .
,

.

, ,
, ;
, . (10 .)
. ,
.
, 8
, ,
, ;
, ,
163

beraci da tutti i mali, perch possiamo dirti: gioisci, o


Sposa che sposa non fosti.
O Santissima Sovrana, Genitrice di Dio, non espormi
alla tentazione in questa vita e salvami da ogni avversit!
Ottava decina.
Vergine Genitrice di Dio, gioisci, o Maria piena di
grazia: il Signore con te; benedetta Tu fra le donne, e
benedetto il frutto del tuo grembo, poich hai partorito il
Salvatore delle nostre anime (10 volte).
Ricordiamo la perdita di Ges dodicenne a Gerusalemme e il dolore della Madre di Dio per questo fatto.
Chiediamo alla Madre di Dio la grazia della continua
preghiera di Ges.
Tropario del tono 7:
Gioisci, o piena di grazia Vergine, Genitrice di Dio,
Tu che hai portato in braccio il Bambino Eterno e Dio.
Chiedigli di dare al mondo la pace, e alle anime nostre la
salvezza. Poich il tuo Figlio, o Madre di Dio, ti dice che
soddisfer tutte le tue richieste di grazie. Perci anche
noi, prostrandoci a te, ti preghiamo, e sperando in Te, per
non essere perduti, magnifichiamo il tuo Nome: poich
Tu sei, o Sovrana, il ritrovamento di chi perduto.
O Santissima Sovrana, Genitrice di Dio, tuttapura
Vergine Maria, donami la preghiera continua di Ges.
Nona decina.
Vergine Genitrice di Dio, gioisci, o Maria piena di
grazia: il Signore con te; benedetta Tu fra le donne, e
164

: , .
,

.


, ,
, ;
, . (10 .)
. ,

.
, 7
, ,
.
. , , ,
.
,
, , :
, , .
, , .

, ,
, ;
165

benedetto il frutto del tuo grembo, poich hai partorito il


Salvatore delle nostre anime (10 volte).
Ricordiamo il miracolo di Cana in Galilea, quando il
Signore ha cambiato lacqua in vino per la parola della
Madre: Non hanno pi vino! Chiediamo alla Madre di
Dio di sostenerci in tutte le nostre attivit e liberarci da tutte
le necessit.
Tropario del 3 tono:
O purissima Vergine Maria, Madre del Re del cielo e
della terra, che con grande misericordia guardi a coloro che
amano il tuo Figlio, Cristo Dio nostro, che lavorano nel suo
Nome per la salvezza eterna, e dai a loro generosamente
quanto necessitano per la pienezza. Tu custodisci le messi, liberi da ogni necessit e ristrettezza e tutto predisponi per salvare dalle pene eterne i tuoi servi e farli giungere alla vita
eterna.
O Santissima Sovrana, Genitrice di Dio, aiutami in tutte
le mie opere e liberami da tutte le necessit e tristezze!
Decima decina.
Vergine Genitrice di Dio, gioisci, o Maria piena di grazia: il Signore con te; benedetta Tu fra le donne, e benedetto il frutto del tuo grembo, poich hai partorito il Salvatore
delle nostre anime (10 volte).
Ricordiamo la SS.Madre di Dio ai piedi della croce,
quando il dolore, come una spada, trafisse la Sua anima.
Chiediamo alla Madre di Dio di darci forze spirituali
e scacciare lo scoraggiamento.
166

, . (10 .)
,

: . .

, 3
,
,
, , , .
, ,
, .
, ,

.

, ,
, ;
, . (10 .)
, , ,
. .

167

Kontakion del tono 8:


Non piangere per me, Madre, vedendo nel sepolcro
me, il Figlio che nel tuo grembo senza seme hai concepito: poich io risorger e sar glorificato e, essendo Dio, innalzer alla gloria coloro che con fede e amore ti magnificano
di continuo.
O Santissima Sovrana, Genitrice di Dio, tuttabenedetta
Vergine Maria, rinsalda le mie forze spirituali e allontana da
me lo scoraggiamento.
Undicesima decina.
Vergine Genitrice di Dio, gioisci, o Maria piena di grazia: il Signore con te; benedetta Tu fra le donne, e benedetto il frutto del tuo grembo, poich hai partorito il Salvatore
delle nostre anime (10 volte).
Ricordiamo la Resurrezione di Cristo. Chiediamo alla
Madre di Dio di risuscitare la nostra anima e darci nuovo
slancio spirituale.
Tropario del tono 5:
Cristo risorto dai morti, con la Sua morte ha calpestato
la morte, e a quanti giacevano nei sepolcri ha donato la vita.
O Santissima Sovrana, Genitrice di Dio, fa risorgere la
mia anima, e donami perseveranza e prontezza alle imprese
spirituali per Cristo.
Dodicesima decina.
Vergine Genitrice di Dio, gioisci, o Maria piena di grazia: il Signore con te; benedetta Tu fra le donne, e benedetto il frutto del tuo grembo, poich hai partorito il Salvatore
delle nostre anime (10 volte).
168

, 8
, , ,
:
, ,
, .
, , .


, ,
, ;
, . (10 .)

.
, 5
,
.
,
.

, ,
, ;
, . (10 .)
169

Ricordiamo lAscensione del Signore in presenza della


Madre. Chiediamo alla Regina del cielo di sollevare la nostra anima dalle vanit di questo mondo e farla tendere alle
cose di lass.
Tropario del tono 4:
Tu sei stato elevato nella gloria, Cristo nostro Dio, rallegrando i tuoi discepoli con la promessa dello Spirito Santo,
e rendendoli sicuri, con la tua benedizione, che Tu sei il Figlio di Dio, il Redentore del mondo.
O Santissima Sovrana, Genitrice di Dio, liberami dagli
affanni di questo mondo e fa che il mio cuore e la mia mente
siano protesi alla salvezza dellanima.
Tredicesima decina.
Vergine Genitrice di Dio, gioisci, o Maria piena di grazia: il Signore con te; benedetta Tu fra le donne, e benedetto il frutto del tuo grembo, poich hai partorito il Salvatore
delle nostre anime (10 volte).
Ricordiamo la discesa dello Spirito Santo sulla Madre
di Dio e sugli Apostoli nel cenacolo di Gerusalemme. Chiediamo a Dio di creare in noi un cuore puro e rinnovare nel
nostro intimo uno spirito retto; di non respingerci dal suo
volto, e di non togliere da noi lo Spirito suo Santo.
Tropario del tono 8:
Benedetto sei Tu, Cristo nostro Dio, che hai reso sapienti
dei semplici pescatori, inviando loro lo Spirito Santo, e attraverso loro hai pescato luniverso intero. Gloria a te, Amico
degli uomini!
170

, .

.

, 4
, ,
, ,
, .
,
,
.
.
, , ,
; ,
. (10 .)
:
, , .
.
, 8
, , , ,
. , .
171

O Santissima Sovrana, Genitrice di Dio, manda e rafforza la grazia dello Spirito Santo nel mio cuore.
Quattordicesima decina.
Vergine Genitrice di Dio, gioisci, o Maria piena di grazia: il Signore con te; benedetta Tu fra le donne, e benedetto il frutto del tuo grembo, poich hai partorito il Salvatore
delle nostre anime (10 volte).
Ricordiamo la Dormizione della Madre di Dio.
Le chiediamo una morte serena e senza travaglio.
Tropario del Tono 1:
Nel Tuo parto hai conservato la verginit, nella Tua dormizione non hai abbandonato il mondo, o Genitrice di Dio.
Ti sei addormentata alla vita, Tu che della vita sei Madre, e
per le Tue preghiere salvi dalla morte le nostre anime.
O Santissima Sovrana, Genitrice di Dio, donami una
morte serena e senza travaglio.
Quindicesima decina.
Vergine Genitrice di Dio, gioisci, o Maria piena di grazia: il Signore con te; benedetta Tu fra le donne, e benedetto il frutto del tuo grembo, poich hai partorito il Salvatore
delle nostre anime (10 volte).
Ricordiamo la gloria che la Madre di Dio ricevette dal
Signore in cielo e la sua Santa Protezione su tutti i cristiani
. Chiediamo alla Regina del cielo di non abbandonare i suoi
figli fedeli sulla terra ma di difenderli da ogni male coprendoli col suo purissimo manto.

172

,
.


, , ,
; ,
. (10 .)

.
, 1
,
, ,
, , .
,
.

, , ,
; ,
. (10 .)
,

.
, ,
,
173

Tropario del tono 4:


Oggi noi fedeli facciamo festa ed esultiamo, confortati
dalla Tua venuta, o Madre di Dio. Con gli occhi fissi alla Tua
purissima icona, ti supplichiamo con tenerezza:
coprici col tuo Manto puro, e liberaci da ogni male, pregando
Cristo, Tuo Figlio e nostro Dio, di salvare le nostre anime.
O Santissima Sovrana, Genitrice di Dio, proteggimi
da ogni male e ricoprimi col Tuo puro Omoforio. Amen.

Preghiera alla Santa Martire Caterina di Alessandria


O santa Caterina, vergine e martire, o vera sposa di
Cristo! Ti preghiamo per la grazia particolare che ti ha
concesso il tuo Sposo, il dolcissimo Ges: come hai svergognato le seduzioni del persecutore e hai vinto con la
tua sapienza i cinquanta saggi, dissetandoli alla scienza
tua celeste e portandoli alla luce della vera fede, cos ottieni anche a noi la stessa sapienza divina affinch anche
noi, annientando le insidie dellaguzzino infernale e disprezzando le seduzioni del mondo e della carne, siamo
trovati degni della Gloria divina, siamo resi decorosi vasi
per la diffusione della nostra santa fede ortodossa e possiamo con te lodare e glorificare il Signore e Sovrano nostro Ges Cristo nelle dimore celesti per tutti i secoli.
Amen.
174

, 4
, , , , , :
,
,
.
,
. .


, , , ! ,
, , ,
, , ,
:
, ,
, ,
,

, ,
. .
175

, , , ! , , ,
...
O santa Caterina, vergine e martire, o vera sposa di
Cristo! Ti preghiamo per la grazia particolare che ti ha
concesso il tuo Sposo, il dolcissimo Ges...

176

177

Preghiera alla Beata Matrona di Mosca


O beata Madre Matrona, Tu hai lanima in cielo
presso il Trono di Dio, e il corpo che riposa in terra, e con
la grazia che ti concessa dal cielo ci doni innumerevoli
miracoli. Rivolgi ora il Tuo sguardo pieno di misericordia su di noi peccatori, che trascorriamo i nostri giorni
nella tristezza, nelle malattie, nelle tentazioni, nei peccati. Consola noi disperati, cura le nostre terribili malattie che Dio permette per i nostri peccati, liberaci dai molti
mali e sciagure; prega il nostro Signore Ges Cristo che
ci perdoni tutti i peccati, le mancanze e le colpe che abbiamo commesso dal tempo della nostra infanzia fino ad
oggi. Affinch, ricevendo per le tue intercessioni la grazia e la grande misericordia divina, glorifichiamo nella
Santissima Trinit un unico Dio: Padre, Figlio e Spirito
Santo, ora e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.

Tropario
Oggi glorifichiamo, o fedeli, la beata Madre Matrona, resa saggia da Dio, fiore della terra di Tula e glorioso ornamento della citt di Mosca. Pur non potendo
vedere la luce del giorno, ella stata illuminata dalla luce
di Cristo, e ha avuto in dono i tesori della chiaroveggenza
e delle guarigioni. Lei che era vissuta in terra come pellegrina e viandante abita ora la reggia del Cielo e vicino
al trono di Dio prega per le nostre anime.

178

,
.
,
,
,
. , , ,
, , ,
, , ,

, , ,
,
, , ,
, .
.

,
, , .
, .
,
.

179

Kontakion
Scelta fin dal seno materno al servizio di Cristo, o
Giusta Matrona, hai percorso una via di tristezze e affanni, ma hai rivelato una fede solida e una vita devota e
sei stata a Dio gradita. Perci, celebrando la tua memoria, Ti invochiamo: aiutaci a rimanere sempre nellamore
di Dio, o beata Madre.

BENEDIZIONE DELLA MENSA


PRIMA DEL PASTO
Padre nostro, che sei nei cieli, sia santificato il tuo
Nome, venga il tuo regno; sia fatta la tua volont, come
in cielo, cos sulla terra; dacci oggi il pane che ci necessario; e rimetti a noi i nostri debiti, come anche noi li
rimettiamo ai nostri debitori; e non esporci alla tentazione, ma liberaci dal maligno.
Oppure:
Gli occhi di tutti sono rivolti a Te con fiducia, o Signore, e Tu dai loro il cibo al tempo voluto. Apri la Tua
mano generosa e colmi ogni vivente della Tua benevolenza.
Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo, e ora
e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.
Signore, piet (3 volte). Benedici.
Benedizione (del sacerdote): Cristo Dio, benedici il
180


, ,
,
, . , , :
,

, !
, ,
, . ;
, ;
, .
:
, , ,
,
, :
, (). .
: ,
181

cibo e la bevanda dei Tuoi servi, perch Tu sei santo in


ogni tempo, ora e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.
Benedizione (di un laico):
Per le preghiere dei nostri santi padri, Signore Ges
Cristo, Figlio di Dio, benedici questo cibo e queste bevande per noi tuoi servi, perch Tu sei santo in ogni
tempo, ora e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.
oppure:
Signore Ges Cristo, nostro Dio, benedici per noi
questo cibo e queste bevande per le preghiere della tua
Purissima Madre e di tutti i tuoi Santi, perch sei benedetto nei secoli. Amen.

DOPO IL PASTO
Ti rendiamo grazie, o Cristo nostro Dio, per averci
saziati dei Tuoi beni terreni; non privarci del Tuo Regno
celeste, ma come sei apparso in mezzo ai Tuoi discepoli
per dare loro la Tua pace, o Salvatore, vieni in mezzo a
noi e salvaci!
Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo, e ora
e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.
Signore, piet (3 volte). Benedici.
Benedizione (del sacerdote):
Benedetto sia Dio che ci ama e ci nutre coi suoi ricchi doni, per la sua grazia e il suo amore per gli uomini,
182

, , , ,
.
:
, , , , :
, ,
,
, , , .
:
:
, ,
,
. .


, ,
; ,
, , ,
.
, :
, (). .
: ,
, , , ,
183

in ogni tempo, ora e sempre, e nei secoli dei secoli.


Amen.
oppure:
Dio con noi, con la sua grazia e il suo amore per gli
uomini, in ogni tempo, ora e sempre, e nei secoli dei secoli.
Amen.
Benedizione (di un laico):
Per le preghiere dei nostri santi padri, Signore Ges
Cristo, nostro Dio, abbi piet di noi.
Amen.
INNO AKATHISTOS
AL SANTO E VIVIFICANTE SPIRITO2
Re celeste, Consolatore, Spirito di verit, Tu che sei
presente in ogni luogo e tutto ricolmi, Scrigno di beni e
Datore di vita, vieni e prendi dimora in noi e purificaci da
ogni macchia e salva, Tu che sei buono, le nostre anime.
Kontakion 1
Venite, fedeli, celebriamo la discesa dello Spirito
Santo. Egli, che dal seno del Padre si riversato sugli
Apostoli e, come le acque, ha coperto tutta la terra della
conoscenza di Dio, rende degni della grazia vivificante
delladozione a figli di Dio e della gloria celeste coloro
che accorrono a lui con cuore puro, e santifica e divinizza
coloro che implorano:
Vieni, o Consolatore, Spirito Santo, e prendi dimora
in noi!
184

.
: .
: , , ,
.
:
:
,
, .
:


, , ,
, , ,
, , ,
.
1
, , . , , ,
,
,
: , , , !
185

Ikos 1
I cori luminosi degli Angeli cantano incessantemente
in cielo la gloria dello Spirito Santo, fonte della vita e
della luce immateriale. Anche noi Ti glorifichiamo con
loro, Spirito imperscrutabile, per tutti i tuoi benefici manifesti o nascosti, e umilmente Ti supplichiamo di coprirci con la tua ombra beata:
Vieni, luce vera e gioia dellanima.
Vieni, nube apportatrice di rugiada ed indicibile
belt.
Vieni e accetta la nostra lode come incenso profumato.
Vieni a farci gustare la gioia della tua effusione.
Vieni a rallegrarci con labbondanza dei tuoi doni.
Vieni, sole eterno e senza tramonto, a stabilire la Tua
dimora in noi.
Vieni, o Consolatore, Spirito Santo, e prendi dimora
in noi!
Kontakion 2
Sotto lapparenza di lingue di fuoco, nella luce e nel
soffio possente e apportatore di gioia, lo Spirito Santo
disceso sugli apostoli. Allora gli antichi pescatori, avvolti
dalla sua fiamma, chiamarono il mondo intero alla Chiesa
di Cristo, sopportando con gioia ogni traversia per terra
e per mare, sfidando senza timore la morte violenta. E
per tutta la terra si diffuso il messaggio del loro inno di
lode divina: Alleluia!
Ikos 2
Coppa che riversa fuoco e rugiada sugli apostoli nel
186

1

,
. , , ,
:
, .
, .
, ,
.

.
.
, .
, , ,
!
2
, , . ,
.
,
. : !
2
,
187

cenacolo di Sion, noi Ti cantiamo, noi Ti benediciamo,


noi Ti ringraziamo, Dio Santo Spirito!
Vieni, santificatore e protettore della Chiesa.
Vieni e dona ai tuoi fedeli un cuore solo e unanima
sola.
Vieni e infiamma la nostra piet sterile e gelida.
Vieni e dissipa le tenebre dellateismo e dellempiet
che si addensano sulla terra.
Vieni a riportare tutti sulla via della vita giusta.
Vieni e ammaestraci sulla verit tutta intera.
Vieni, Saggezza inaccessibile, e salvaci per le vie
che Tu conosci.
Vieni, o Consolatore, Spirito Santo, e prendi dimora
in noi!
Kontakion 3
O profondit immensa del mistero! Dio Spirito impenetrabile, Creatore delluniverso col Padre e il Verbo,
Tu hai foggiato la bellezza degli ordini celesti degli angeli nel tempio della tua luce inaccessibile; Tu hai chiamato allesistenza la schiera degli astri incandescenti
nello splendore della tua gloria; coniugando in una meravigliosa unit la carne e lo spirito, Tu hai creato il genere umano. Ecco perch ogni essere animato tinnalza
questa lode: Alleluia!
Ikos 3
Alfa e Omega, principio e fine, Spirito Eterno, librandoti sulle acque con potenza incontenibile in cerchi
maestosi Tu hai donato la vita a tutti e a tutto. Uscita dal
Tuo soffio vivificante, la bellezza indicibile della primi188

: ,
, , .
, .

.
, .

.
.
.
,
.
, , ,
!
3
! ,
!

! . ,
.
: !

3
, , , ,

: 189

tiva creazione sorta dallabisso senza fondo. Perci Ti


diciamo:
Vieni a noi, o sapientissimo Artefice del mondo.
Vieni, Tu che sei grande nel piccolo fiore come nella
stella del cielo.
Vieni, indicibile molteplicit di forme ed eterna
belt.
Vieni, rischiara loscuro caos della mia anima.
Vieni, a far di noi nuove creature in Cristo.
Vieni, o Consolatore, Spirito Santo, e prendi dimora
in noi!
Kontakion 4
Imperscrutabile Spirito di ogni bont, fonte della
santit! Tu hai rivestito la purissima Vergine Maria dellaccecante e inaccessibile splendore della Tua Divinit,
rendendola Madre del Dio Verbo, Regina degli Angeli,
per la salvezza degli uomini. Tu riempi i Profeti e gli
Apostoli di una forza soprannaturale. Tu li porti al terzo
cielo. Tu ferisci i loro cuori con la bellezza celeste, infondendo ai loro discorsi una bruciante passione che conquista la gente a Dio. Tu converti gli ultimi dei peccatori
ed essi, riempiti dardore e dentusiasmo, cantano: Alleluia!
Ikos 4
Dallo Spirito Santo ogni anima ravvivata e per la
Sua potenza, allultima ora del nostro secolo che sar la
prima del secolo venturo, tutte le creature si leveranno
per entrare nella resurrezione. Rialzaci in quellora dalle
nostre tombe, o Consolatore pieno di bont, non per es190


. :
, .
, , .
, .
.
.
, , ,
!

4
,
!
, ,
, .
.
. ,
, . , , : !
4
,
,
. , ,
, 191

sere condannati ma per godere della luce di Dio con tutti


i Santi, i nostri parenti e i nostri cari.
Vieni a liberarci dalla morte spirituale.
Vieni allora della nostra morte a saziarci con il
Corpo e il Sangue del Cristo Salvatore.
Vieni ad accordarci di addormentarci dolcemente
nella morte con coscienza pura.
Vieni a rendere luminoso il nostro risveglio dal
sonno della morte.
Vieni a renderci degni di contemplare nella gioia
lalba delleternit.
Vieni a far di noi dei figli dellincorruttibilit.
Vieni ad illuminare come un sole i nostri corpi che
saranno divenuti immortali.
Vieni, o Consolatore, Spirito Santo, e prendi dimora
in noi!
Kontakion 5
Avendo inteso la Tua voce dire a noi: Colui che ha
sete, venga a me e beva! noi Ti supplichiamo, Figlio di
Dio, estingui la nostra sete di vita spirituale, donaci la tua
acqua viva. Riversa su di noi i fiotti della grazia del Tuo
Santo Spirito, consustanziale, affinch non abbiamo mai
pi sete, noi che cantiamo con tenerezza: Alleluia!
Ikos 5
Spirito eterno e generoso, incorruttibile e increato,
difesa dei giusti e purificazione dei peccatori, liberaci da
ogni atto impuro perch non si estingua in noi la luce
della Tua grazia cantando a Te:
Vieni, o Buono, a donarci la contrizione e la fonte
192

,
!
.

.

.

.

.
.
, , .
, , ,
!
5
: , , , ,
,
. , ,
: !

5
, , . ,
,
:
, ,
193

delle lacrime.
Vieni a insegnarci ad adorarti in Spirito e verit.
Vieni, sublime Verit, a togliere i dubbi del nostro
debole intelletto.
Vieni, o Vita che non invecchia, ed accoglici con la
brevit della nostra esistenza.
Vieni, Luce eterna, e svaniranno i fantasmi e i terrori.
Vieni, o Forza eternamente giovane, a ridare freschezza alle tue creature spossate.
Vieni, Gioia senza fine, e saranno obliate le pene
passeggere.
Vieni, o Consolatore, Spirito Santo, e prendi dimora
in noi!
Kontakion 6
Esulta, figlia della luce, Sion nostra santa madre!
Adornati, sposa incomparabile, o Chiesa Universale del
Cristo risplendente di luce, simile al cielo! Su di te riposa
lo Spirito Santo, che cura le infermit, colma le mancanze, dona la vita ai morti e conduce alla vita eterna tutti
coloro che esclamano degnamente e giustamente: Alleluia!
Ikos 6
Nel mondo avrete tribolazione ha detto il Signore.
Dove troveremo il conforto, chi ci consoler? Spirito
Consolatore, spegni Tu le nostre pene! Intercedi per noi
con gemiti ineffabili e alleggerisci i cuori di coloro che Ti
pregano:
Vieni, dolce frescura di coloro che sono affaticati e
194

!

.
, , .
, ,
.
, ,
.
, ,
!
, , .
, , ,
!
6
, , ! , , !
, ,
,
,
: !

6
, - .
, ? , !

:
,
195

oppressi;
Vieni, interlocutore dei prigionieri e sostegno dei
perseguitati.
Vieni, abbi piet di quanti sono esausti per la miseria e la fame.
Vieni a curare le passioni della nostra anima e del
nostro corpo.
Vieni a visitare gli assetati del Tuo splendore.
Vieni, d senso alle nostre prove con la speranza
della gioia eterna.
Vieni, o Consolatore, Spirito Santo, e prendi dimora
in noi!
Kontakion 7
Chi avr bestemmiato contro lo Spirito Santo non
avr perdono n in questo mondo n nel mondo futuro!
dice il Signore. Ascoltando queste tremende parole, anche
noi temiamo di essere condannati con coloro che non obbediscono a Te e lottano contro Dio. Non permettere, Spirito Santo, che i nostri cuori si pieghino verso le parole
maligne, allontana tutti gli erranti dallo scisma, dalle eresie, dallateismo e rendili degni di cantare in seno alla
Chiesa dei primogeniti nei secoli dei secoli: Alleluia!
Ikos 7
Quando lo Spirito Santo si allontan da Saul, terrore
e scoraggiamento simpadronirono di lui e la tenebra
della disperazione lo fece sentire agli inferi. Cos anche
io nei momenti di scoraggiamento e di durezza di cuore
sento quanto sono lontano dalla Tua luce. Ma Tu fai che
ti invochi senza timore, o difesa dellanima mia, affinch
196

.
, .
, .
.
.

.
, , ,
!
7
,
, , - . , ,
.
,
. ,
, : !

7
,
,
. ,
. ,
,
:
197

la tua luce rischiari la mia pusillanimit.


Vieni dunque, non cacciarmi se mi lamento e se sono
impaziente.
Vieni, seda latroce tempesta della mia irrequietezza
e dellirritazione.
Vieni, calma coloro che le contrariet della vita
hanno amareggiato.
Vieni, addolcisci i nostri cuori nel giorno della rabbia e della collera.
Vieni, abbatti le macchinazioni degli spiriti tenebrosi, che cercano di turbarmi e di farmi paura.
Vieni, soffia in noi lo spirito della contrizione, affinch con la perseveranza salviamo le nostre anime.
Vieni, o Consolatore, Spirito Santo, e prendi dimora
in noi!
Kontakion 8
Salvaci, Padre celeste! Noi siamo storpi e malati,
ciechi e nudi dello spirito. Dona a noi il Tuo oro che il
fuoco ha purificato, copri la vergogna della nostra nudit
con una veste bianca, guarisci i nostri occhi ungendoli
col Tuo balsamo. Che la grazia dello Spirito tuo vivificante scenda nei vasi impuri delle nostre anime e ci rigeneri per cantare: Alleluia!
Ikos 8
Come la torre di Babele, cos croller la felicit di
quaggi. Meschine sono tutte le imprese degli uomini!
Buon per me che Tu mi hai umiliato, perch nei miei peccati e nelle mie cadute Tu mi hai rivelato la mia debolezza
e la mia nullit. Senza di Te non possiamo far nulla, ma per
198

,
.

.

.

.
.
, .
, , ,
!
8
, ! , , !
, , , .

, : !

8

. .
, , . ,
:
, .
199

la Tua grazia speriamo di essere salvati.


Vieni dunque, Tu, il solo che costruisci la vita con saggezza,
Vieni a mostraci le vie insondabili che sono le tue.
Vieni come un lampo a illuminare la fine della nostra
vita terrena.
Vieni, benedici ogni nostra buona impresa.
Vieni a portare il tuo aiuto alle nostre buone azioni.
Vieni a illuminare il nostro spirito nellora del dubbio.
Vieni, accordaci lo spirito del pentimento, per allontanare le tribolazioni che minacciano il mondo.
Vieni, o Consolatore, Spirito Santo, e prendi dimora
in noi!
Kontakion 9
Dio ha tanto amato il mondo, da inviare il Suo Figlio Unigenito!: Egli si incarnato per opera dello Spirito Santo nel seno della Vergine Maria, ha steso sulla
Croce le sue braccia che avevano creato il cosmo, e col
suo Sangue ha riscattato il mondo intero dal peccato e
dalla morte. E perci tutta la creazione, nellattesa della
libert gloriosa dei figli di Dio, canta al Padre che lha
amata, al Figlio che lha riscattata e allo Spirito che la
santifica: Alleluia!
Ikos 9
Lo Spirito vivificante che sceso su Cristo sotto forma
di colomba al Giordano disceso anche su di me al fonte
battesimale. Ma le tenebre delle mie trasgressioni hanno
oscurato in me la sua bellezza. E perci, come un viaggiatore smarritosi di notte nel bosco attende lalba, anche io
attendo da Te un raggio di luce, o Buono, per non perire to200

.
, ,
.

.
.
.
, ,
.
, , ,
!

9
, ,
, ,
! ,
, ,
: !
9
,
.
. ,
, ,
, ,
:
.
201

talmente.
Vieni, perch ho ricevuto il sigillo tremendo del Tuo
Nome.
Vieni e alleggerisci la mia coscienza tormentata dalla
fiamma spietata.
Vieni a rinnovare in me la tua immagine oscurata.
Vieni a dissipare in me le visioni peccaminose.
Vieni a insegnarmi la compassione verso le sventure
degli altri.
Vieni e spingimi ad amare ogni tua creatura.
Vieni a rendermi la gioia della Tua salvezza.
Vieni, o Consolatore, Spirito Santo, e prendi dimora
in noi!
Kontakion 10
E lo Spirito Santo che fa nascere alla vita eterna, lo
Spirito Santo che ispira i martiri, consacra i sacerdoti, incorona i giusti, consacra il pane e il vino nel Corpo e nel
Sangue di Dio! O abisso della ricchezza e della sapienza
di Dio! Accordaci la corona dei Tuoi doni: lamore infinito che perdona tutto, che soffre per i nemici e che vuole
che tutti giungano alla salvezza. Allora, rischiarati da
questo amore, come figli della luce noi canteremo: Alleluia!
Ikos 10
Chi ci separer dallamore di Dio? La sventura, la
miseria, le persecuzioni, la fame, la nudit, il pericolo, la
spada? Se anche venissimo privati di tutto sulla terra, noi
abbiamo nel cielo uneredit che non tramonta. Donaci
dunque, Signore, di amarti non a parole o con le labbra,
ma con opere autentiche e limpegno della nostra intera
202

,
.

.
.
.

.

.
, , ,
!
10
,
, , , . ,
!
-
, , , , , : !

10
:
, , , ,
, ? ,
.
, , ,
:
, ,
203

vita.
Vieni, Spirito onnipotente, aumenta in noi la fede
che trionfa su tutto.
Vieni, donaci laudacia nella preghiera.
Vieni a riscaldare i nostri cuori e fa che la gran
quantit delle nostre iniquit non possa raffreddare
lamore nel nostro cuore.
Vieni a trattenerci dal cadere, in questi giorni di persecuzione e derisione della fede.
Vieni, preservaci dalle troppo grandi tentazioni e occasioni di caduta.
Vieni, ridona la vita ai nostri cuori aspergendoci con
la Tua rugiada.
Vieni, curaci, santificaci, risollevaci, o Buono, con
la Tua grazia.
Vieni, o Consolatore, Spirito Santo, e prendi dimora
in noi!
Kontakion 11
Cos dice il Signore: negli ultimi giorni, io effonder il mio Spirito su ogni carne e i vostri figli e le vostre
figlie profetizzeranno, e i vostri giovani avranno delle visioni, e i vostri vecchi avranno dei sogni.. Spirito da tutti
desiderato, della tua consolazione, dona anche a noi almeno una briciola che cade dal festino dei tuoi eletti, poich ti cantiamo con amore: Alleluia!
Ikos 11
Anche se, come il bagliore di un lampo, Tu non brilli
nel segreto del cuore che per un breve istante, il flusso luminoso della Tua rivelazione rimane indimenticabile. E esso
204

.
.
,
.

.
.

.
, , ,
, .
, , ,
!
11
:
,
, ,
. ,
: !

11
,
, , ,
. ,
, 205

che trasfigura la nostra fragile natura in modo tremendo e divinamente meraviglioso. Rendici degni, Consolatore pieno di
bont, di contemplarti con cuore puro fin dal tempo della nostra vita terrena e di cantarti:
Vieni, lampo che dona la luce delleternit.
Vieni, avvolgici del Tuo splendore che non ha tramonto.
Vieni, Tesoro di sapienza umile e gioia dei miti.
Vieni, Acqua viva, sii per noi frescura nellafa delle nostre passioni.
Vieni, perch lontano da te non c felicit n riposo.
Vieni, perch con Te il regno dei Cieli dappertutto.
Vieni a sigillare nella nostra anima il tuo volto, simile a
un sole!
Vieni, o Consolatore, Spirito Santo, e prendi dimora
in noi!
Kontakion 12
Fiume inesauribile della grazia, Spirito Santo, Tu che
rimetti i peccati, accogli la nostra preghiera per il mondo
intero, per i credenti e gli increduli, come per i figli della
rivolta: e conducili tutti nel regno eterno della Santa Trinit. Che sia vinto da Te lultimo nemico, la morte: allora il mondo, rinascendo attraverso il fuoco purificatore,
canter il cantico nuovo dellimmortalit: Alleluia!
Ikos 12
Contemplo col mio spirito la citt di Dio, la Gerusalemme celeste, pronta come la Sposa pi brillante del sole, trionfale. Odo la gioia dei giusti al
banchetto del Signore e le voci degli Angeli e del Signore della luce in mezzo ai suoi eletti. E fugge ogni
206

, :
, .
.
, .
,
.
,
.
, .

.
, , ,
!
12
, ,
!
, ,
:
; - , , , :
!
12
- ,
, , . ,
, . ,
,
207

dolore, ogni tristezza e gemito. Re celeste, Spirito


Santo, per la grazia dei tuoi sette doni rendici degni
di partecipare alla gioia eterna di coloro che in Dio
ti cantano:
Vieni, pieno di bont, a risvegliare in noi la sete
della vita futura.
Vieni a accendere nelle nostre anime lattesa
della vita nel secolo della verit.
Vieni a rivelarci la gioia del Regno che viene.
Vieni a donarci la veste della purezza, bianca
come la neve.
Vieni, a riempirci dello splendore della divinit.
Vieni a condurci alle nozze dellAgnello.
Vieni e rendici degni di regnare nella Tua eterna
gloria.
Vieni, o Consolatore, Spirito Santo, e prendi dimora
in noi!
Kontakion 13
O fonte luminosa dellAmore che salva, Spirito datore di vita! Riscalda col soffio della Tua venuta il genere
umano che diventato di ghiaccio per le sue iniquit. Per
la potenza delle tue vie insondabili, accelera la rovina del
male e manifesta il trionfo eterno della verit di Dio. Che
Dio sia tutto in tutti, che ogni creatura in cielo, sulla terra
e sotto terra, proclami: Alleluia, alleluia, alleluia!
(Questo Kontakion si canta per tre volte, poi si ripete lIkos 1 e il Kontakion 1).
208

,
:
, , .
.

.
.
.
.
.
, , ,
!

13
, ,
!
, ,
. :
: ! ! !
( ,
1 1)

209

Preghiera breve allo Spirito Santo


Spirito Santo che ricolmi lUniverso e doni la vita al
mondo, allontanati dagli uomini perversi. Ti supplico con
umilt, non Ti offendere per limpurit della mia anima,
vieni ad abitare in me e purificami da ogni sozzura del
peccato: Fa che col Tuo aiuto possa passare il resto della
mia vita nel pentimento e nel compimento di opere
buone, per glorificarTi insieme al Padre e al Figlio nei
secoli dei secoli.
Amen.

note
1
Questa regola di preghiera mariana, chiaramente imparentata con la
pratica del rosario nellOccidente cristiano, si diffusa nella Chiesa
russa nel XIX sec. Nello schema che presentiamo essa stata strutturata dal vescovo Serafim Zvezdisnkij, morto martire nel 1937 e in seguito canonizzato; la pratica della recita quotidiana di questa preghiera
(15 decine, o almeno 5) sembra risalire a s. Serafino di Sarov che
lavrebbe prescritta alle monache del Monastero di Diveevo e consigliata anche ai laici.
2
La composizione di questo inno akathistos spesso attribuita al Patriarca di Mosca Ticone (morto nel 1925), il primo ad aver occupato
la cattedra pi eminente della chiesa russa dopo il ristabilimento del
patriarcato (che era stato abolito quasi due secoli prima da Pietro il
Grande), proprio nei giorni della rivoluzione del 1917. La paternit
dellinno, se non alla persona stessa del patriarca, dovuta comunque a un autore a lui molto vicino e la data di composizione da fissarsi non oltre i primissimi anni dopo la rivoluzione. In diverse
espressioni della preghiera si trova chiara traccia dei tragici avvenimenti di quei giorni.

210


! , , , :
,
.
,
. !

211

INDICE

Benedizione del Metropolita . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4

Preghiere del mattino . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 10

Preghiere della sera . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 42

Prima della Comunione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 84

Dopo la Comunione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 136

Alla Madre di Dio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 154

A Santa Caterina

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 174

Prima e dopo i pasti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 180

Al vivificante Spirito . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 184

212

. . . . . . . . . . . . . . . 5

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 11

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 43

. . . . . . . . . . 85

. . . . . . . . . . . . . . . 137

. . . . . . . . . . . . . 155

. . . . . 177

. . . . . . . . . . . . 181

. . . . . . . 185

213

Traduzione privata dal testo slavogreco curata su varie consultazioni di testi tra cui:
Compendio Liturgico Ortodosso ad uso delle Chiese Ortodosse
italofone di Rito bizantino Slavo ed. Il Cerchio -1990
Le preghiere del mattino e della sera del cristiano ortodosso
(stampato a c. della comunit ortodossa S. Massimo vescovo di Torino, Patriarcato di Mosca).

edizione curata da:


prof. Giovanni Guaita,
Igumeno Filipp Vasiltsev,
don Roberto De Odorico.

Nova Millennium Romae: www.edizionimillennium.it


Chiesa di Santa Caterina: www.stcaterina.org

Esprimiamo la nostra gratitudine


per laiuto di questa edizione
al Signor K.Y. Liovin

214